100w valvolare e 100w transistor

Sezione dedicata agli amplificatori per chitarra ed ai loro componenti
max
Principiante
Principiante
Messaggi: 22
Iscritto il: 02 mag 2006, 18:47

100w valvolare e 100w transistor

Messaggio da max » 08 lug 2006, 11:33

ciao a tutti.
qualcuno sa' dirmi la differenza di un ampli a valvole e un ampli normale:
100w valvolare e' pari a quanti watt non valvolare?


Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: 100w valvolare-100w

Messaggio da David » 08 lug 2006, 11:35

max ha scritto:ciao a tutti.
qualcuno sa' dirmi la differenza di un ampli a valvole e un ampli normale:
100w valvolare e' pari a quanti watt non valvolare?
Penso che per normale intenti transistor?
Comunque 100 watt sono sempre 100 watt, ovunque li metti!

:wink:

max
Principiante
Principiante
Messaggi: 22
Iscritto il: 02 mag 2006, 18:47

Messaggio da max » 08 lug 2006, 11:38

percio' come potenza di ampli un marshall a valvole e' uguale a un ampli cinese da 30000 lire?

okkidiversi
Principiante
Principiante
Messaggi: 20
Iscritto il: 07 lug 2006, 23:54

Messaggio da okkidiversi » 08 lug 2006, 11:38

non sono daccordo... ci sono 3 diverse classificazioni di wattaggio intesa come potenza...
e poi provate a suonare con un ampli da 100 w transistor insieme a un 50 w valvolare e vi assicuro che il transistor non lo sentite nemmeno...
parlo per esperienza!

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 lug 2006, 11:53

okkidiversi ha scritto:non sono daccordo... ci sono 3 diverse classificazioni di wattaggio intesa come potenza...
e poi provate a suonare con un ampli da 100 w transistor insieme a un 50 w valvolare e vi assicuro che il transistor non lo sentite nemmeno...
parlo per esperienza!
Va bene che il transistor a parita di potenza non lo senti come il Valve.

A Livello di Potenza erogata è la stessa!!!
Tu vuoi dire che cambia l'efficienza, che è un'altra cosa e su questo sono d'accordo!


max
Principiante
Principiante
Messaggi: 22
Iscritto il: 02 mag 2006, 18:47

Messaggio da max » 08 lug 2006, 11:54

perfetto.
cambia l'efficenza,il transistor non si sente a confronto.
tecnicamente quanta differenza c'e'(ad esempio 100 w a valvole e' pari a 10 e a transistor e' pari a 3??).

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 lug 2006, 11:58

max ha scritto:perfetto.
cambia l'efficenza,il transistor non si sente a confronto.
tecnicamente quanta differenza c'e'(ad esempio 100 w a valvole e' pari a 10 e a transistor e' pari a 3??).
Dipende! Può essere pari a 100 con uno scarso ampli transistor, come può essere pari a 2 o molto simile con un buon transistor.

Non la mettere cosi....

Ti dico anche che ultimamente, anche in casa Marshall hanno fatto dei discreti transistor!

Leggiti questa guida:

amplificatori/valvole_transistor.htm :wink:

okkidiversi
Principiante
Principiante
Messaggi: 20
Iscritto il: 07 lug 2006, 23:54

Messaggio da okkidiversi » 08 lug 2006, 12:03

gli ampli a transistor producono armoniche dispari che disturbano il suono andando ad interferire con le frequenze che vogliamo ottenere...
Gli ampli a valvole hanno meno disturbi di questo tipo e le armoniche sono in gran parte pari e vanno ad arricchire il suono...
questo è dato dalla diversa dinamica di amplificazione che avviene nelle valvole...

max
Principiante
Principiante
Messaggi: 22
Iscritto il: 02 mag 2006, 18:47

Messaggio da max » 08 lug 2006, 12:06

ho capito,grazie ragazzi.

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 lug 2006, 12:08

okkidiversi ha scritto:gli ampli a transistor producono armoniche dispari che disturbano il suono andando ad interferire con le frequenze che vogliamo ottenere...
Gli ampli a valvole hanno meno disturbi di questo tipo e le armoniche sono in gran parte pari e vanno ad arricchire il suono...
questo è dato dalla diversa dinamica di amplificazione che avviene nelle valvole...
Questa è anche una giusta tecnica affermazione :D

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 08 lug 2006, 12:52

okkidiversi ha scritto:gli ampli a transistor producono armoniche dispari che disturbano il suono andando ad interferire con le frequenze che vogliamo ottenere...
Gli ampli a valvole hanno meno disturbi di questo tipo e le armoniche sono in gran parte pari e vanno ad arricchire il suono...
questo è dato dalla diversa dinamica di amplificazione che avviene nelle valvole...
Cè da dire anche che un orecchio poco allenato queste differenze neanche le percepisce 8)
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho

okkidiversi
Principiante
Principiante
Messaggi: 20
Iscritto il: 07 lug 2006, 23:54

Messaggio da okkidiversi » 08 lug 2006, 12:56

forse i dettagli sono molto tecnici ma ti assicuro che gli effetti sono molto evidenti.... ripeto.. prova asuonare con due ampli di pari potenza ma uno valvolare e uno no poi mi dici a che volume è uno e l'altro per riuscire a tenerli allo stesso livello sonoro.
I transistor sono stati fatti per ottenere distorsioni più saturate che con le valvole non si possono ottenere tutto qua..

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 lug 2006, 13:00

Ho modificato il titolo del topic: ho aggiunto "transtitor" per far meglio capire :wink:

Avatar utente
maxim
Principiante
Principiante
Messaggi: 41
Iscritto il: 23 giu 2006, 15:49
Località: Caserta

Messaggio da maxim » 17 lug 2006, 13:00

Da premettere che per esprimere la potenza di un amplificatore vi sono almeno 3 modi :
RMS,Musicale,PiccoPicco. Quella che bisogna guardare e' la prima (RMS ) che e' data dalla formula P= R*I' dove P e' la potenza che si ottiene, R e' la resistenza della cassa acustica ed infine I e' la corrente che circolera' nella cassa ,nel nostro caso elevata al quadrato.
Consiglio, quando acquistate un ampli assicuratevi che la potenza dichiarata sia quella RMS da targhetta (che e' quella effettiva), la potenza piccopicco non e' altro che la potenza RMS * 2 mentre quella Musicale e' circa 30 % in piu' di quella RMS.
Nel caso di confronto di due ampli uno valvolare ed uno a transistor se prendiamo come riferimento la potenza RMS 100W a valvole sono uguali a 100W a transistor (se mettiamo a manetta i due amplificatori) ,quello che fa sembrare che l'ampli a valvole tiri di piu' e' la caratteristica che con un basso segnale in ingresso risponde meglio.
E' vero anche che il valvolare e' molto piu' ricco di armoniche e questo ne identifica il suono piu' corposo e denso e caldo rispetto al fratello a transitror
Inoltre altra caratteristica del valvolare e' la distrorsione che si riesce ad ottenere facilmente proprio perche' potendolo pilotare con un basso segnale in ingresso si raggiunge facilmente la distorsione che a parer mio
non ha paragoni con quella a transistor .
Spero di essere stato chiaro e di aiuto a qualcuno.
Maxim

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5965
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 17 lug 2006, 13:11

Maxim, ottimo intervento!!! :D


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite