Gibson o Fender?

Le chitarre Gibson

Queli marchi preferite?

Chitarre Gibson
78
48%
Chitarre Fender
57
35%
Non ho preferenze
18
11%
Altri marchi
11
7%
 
Voti totali: 164

Avatar utente
Genki
Esperto
Esperto
Messaggi: 300
Iscritto il: 18 ott 2006, 20:55
Località: Verucchio

Messaggio da Genki » 05 lug 2007, 13:42

Piu' dificile forse si', pensavo fosse solo un fatto personale.
Molta difficoltà nel pal mute dove mi sento proprio spaesato.

Ma comunque mi è nuova il fatto che la Strato sia scomoda pensavo che essendo definita una chitarra moderna e all'avanguardia fosse al top :ciauz:


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Messaggio da darkfender » 05 lug 2007, 13:56

Genki ha scritto:Piu' dificile forse si', pensavo fosse solo un fatto personale.
Molta difficoltà nel pal mute dove mi sento proprio spaesato.

Ma comunque mi è nuova il fatto che la Strato sia scomoda pensavo che essendo definita una chitarra moderna e all'avanguardia fosse al top :ciauz:
strato moderna ._.?

le ibanez sin moderne e le esp etc, ma nel mercato delle chitarre "moderno" è una parolaccia......

Esistono delle chitarre moderne comode e che suonano simili a una strato... si chiamano tom anderson e costano un sacco :pianto:

Avatar utente
Genki
Esperto
Esperto
Messaggi: 300
Iscritto il: 18 ott 2006, 20:55
Località: Verucchio

Messaggio da Genki » 05 lug 2007, 14:36

Allora al tempo veniva considerata innovativa o sbaglio?
Parlo nel periodo che fu lanciata.

Se intendevi piu' difficile=scomodo non penso sia la stessa cosa.

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Messaggio da Frank Flicker » 05 lug 2007, 14:43

darkfender ha scritto:La strato è la chitarra più SCOMODA e DIFFICILE da suonare forse o almeno una delle più.
Infatti sono decenni che si dice che la strato non perdona, ogni minima sbavatura la fa sentire e non copre nulla, anche per questo aiuta a imparare meglio :ciao:
perdonami, ma non mi trovi proprio d'accordo. concordo sul fatto che esistano chitarre molto più comode, ma la strato (per esempio rispetto ad una les paul) non mi sembra scomoda, anzi, solitamente da molti viene scelta proprio per la sua comodità.
certo che se uno deve fare metal allora cambia il punto di vista, ma in proporzione la les paul cosa dovrebbe essere? uno strumento insuonabile?

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Messaggio da darkfender » 05 lug 2007, 14:46

Frank Flicker ha scritto:
perdonami, ma non mi trovi proprio d'accordo. concordo sul fatto che esistano chitarre molto più comode, ma la strato (per esempio rispetto ad una les paul) non mi sembra scomoda, anzi, solitamente da molti viene scelta proprio per la sua comodità.
certo che se uno deve fare metal allora cambia il punto di vista, ma in proporzione la les paul cosa dovrebbe essere? uno strumento insuonabile?
se escludiamo il peso la lespaul è supercomoda e superfacile a confronto :O

percomodità intendo sotto le dita e non sulle spalle.


Avatar utente
zakkary
Esperto
Esperto
Messaggi: 889
Iscritto il: 28 feb 2007, 09:31

Messaggio da zakkary » 05 lug 2007, 14:52

darkfender ha scritto:
se escludiamo il peso la lespaul è supercomoda e superfacile a confronto :O

percomodità intendo sotto le dita e non sulle spalle.


beh la les paul tutto e' forche "comoda" e "facile da usare"....tieni presente che la tastiera non e' a 24 la "spalla" sul corpo non e' particolarmente agevole da raggiungere con le mani, soprattutto nei modelli custom portati bassi.
ma anche qui dipende...fripp usa una les paul, e la porta in alto.
la questione e' la solita...dipende da ogniuno di noi... :D
† FORGOTTEN HOPES †

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Messaggio da Frank Flicker » 05 lug 2007, 14:55

darkfender ha scritto:
se escludiamo il peso la lespaul è supercomoda e superfacile a confronto :O

percomodità intendo sotto le dita e non sulle spalle.
più che il peso, della les paul, non mi piace il manico...

Avatar utente
Lollo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2467
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:48

Messaggio da Lollo » 05 lug 2007, 14:56

zakkary ha scritto:


la questione e' la solita...dipende da ogniuno di noi... :D

Quoto all'infinito....
Gibson Les Paul Standard 2008 Honeyburst
Fender Telecaster American Standard (Black)
Takamine Santa Fè TAC11C
Cort Kx Custom
Marshall JCM 2000 TSL602
Fender Blues Junior III
Ibanez Tube Screamer TS808HW Hand Wired
Marshall MS-4 Microstack
Zoom g7.1ut Guitar Effects Console
Boss MD-2 Mega Distortion
Boss CS-3 Compression Sustainer
Line 6 Pod 2.0

Avatar utente
zakkary
Esperto
Esperto
Messaggi: 889
Iscritto il: 28 feb 2007, 09:31

Messaggio da zakkary » 05 lug 2007, 14:58

Frank Flicker ha scritto:
più che il peso, della les paul, non mi piace il manico...
ho sentito molta gente dire cosi'...degustibus naturalmente.
† FORGOTTEN HOPES †

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Messaggio da Frank Flicker » 05 lug 2007, 15:00

certo, è tutta una questione di gusti personali!

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Messaggio da darkfender » 05 lug 2007, 16:09

zakkary ha scritto:


beh la les paul tutto e' forche "comoda" e "facile da usare"....tieni presente che la tastiera non e' a 24 la "spalla" sul corpo non e' particolarmente agevole da raggiungere con le mani, soprattutto nei modelli custom portati bassi.
ma anche qui dipende...fripp usa una les paul, e la porta in alto.
la questione e' la solita...dipende da ogniuno di noi... :D
Guarda non parlo di pareri personali ma di anni di opinioni in interviste e riviste erecensioni...(poi anche per esperienza personale..)

La lp ha una scalatura corta = bending facilissimi, 2 HumBucker e corpo spesso e legni che ingrossano il suono perdonando le sbavature di esecuzione, il manico su molti modelli è sottile piuttosto (classic e standard), manico incollato = più sustain etc etc

Se prendi la classica strato è una chitarra da maltrattare con corde spesse per compensare il manico avvitato e alte perchè tenere un setup per averle basse è un massacro, pickup poco potenti e squillanti manico grosso tastiera curva....

La strato è un'icona e ha la più grande versatilità sulla faccia della terra, in più alcuni modelli sono più evoluti superando i limiti leggendari....ma non è di sicuro una chitarra user friendly.

E te lo scrive un fenderista da sempre ....

Avatar utente
Riffeater
Maestro
Maestro
Messaggi: 2043
Iscritto il: 03 apr 2007, 18:21

Messaggio da Riffeater » 05 lug 2007, 16:18

darkfender ha scritto:
Guarda non parlo di pareri personali ma di anni di opinioni in interviste e riviste erecensioni...(poi anche per esperienza personale..)

La lp ha una scalatura corta = bending facilissimi, 2 HumBucker e corpo spesso e legni che ingrossano il suono perdonando le sbavature di esecuzione, il manico su molti modelli è sottile piuttosto (classic e standard), manico incollato = più sustain etc etc

Se prendi la classica strato è una chitarra da maltrattare con corde spesse per compensare il manico avvitato e alte perchè tenere un setup per averle basse è un massacro, pickup poco potenti e squillanti manico grosso tastiera curva....

La strato è un'icona e ha la più grande versatilità sulla faccia della terra, in più alcuni modelli sono più evoluti superando i limiti leggendari....ma non è di sicuro una chitarra user friendly.

E te lo scrive un fenderista da sempre ....
e un altro fenderista ti quota! :Very Happy:
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 05 lug 2007, 20:47

Anch'io la penso allo stesso modo di darkfender, le ho provate entrambe e la strato perdona sicuramente meno di una Les Paul. Per i suoni che le caratterizzano, sono due icone del rock, e quindi ad ognuno i suoi gusti. Personalmente le adoro entrambe. :ciauz:

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 05 lug 2007, 21:20

Per me è più difficile da suonare nel vero senso puro e proprio(come da spenta) la Lp.
La LP ha di solito corde più spesse manico bello tozzo e spesso e ultimi tasti poco agevoli.
La strato ha un manico più agevole e di solito gli ultimi tasti sono più suonabili rispetto ad una LP.

Son questioni personali quindi è lecito discuterne fino ad un certo punto!
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Avatar utente
zakkary
Esperto
Esperto
Messaggi: 889
Iscritto il: 28 feb 2007, 09:31

Messaggio da zakkary » 06 lug 2007, 09:43

][AnDrE][ ha scritto:Per me è più difficile da suonare nel vero senso puro e proprio(come da spenta) la Lp.
La LP ha di solito corde più spesse manico bello tozzo e spesso e ultimi tasti poco agevoli.
La strato ha un manico più agevole e di solito gli ultimi tasti sono più suonabili rispetto ad una LP.

Son questioni personali quindi è lecito discuterne fino ad un certo punto!
no no, e' verissimo.
sono proprio 2 concezioni diverse....
† FORGOTTEN HOPES †


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti