Di musica si sopravvive?

Sezione dedicata alla musica ed ai musicisti in genere
Avatar utente
Spora01
Principiante
Principiante
Messaggi: 47
Iscritto il: 30 gen 2007, 23:21

Di musica si sopravvive?

Messaggio da Spora01 » 04 feb 2007, 12:57

Chiedevomi:
A vostro parere...Qual'è la situazione oggi della gente che vorrebbe fare della musica la propria vita... o meglio... della gente che vorrebbe Vivere di Musica....? Quali sono i problemi che s'incontrano nel provare a sopravvivere(non ho la presunzione di usare il verbo "Vivere") Suonando? Oggi è possibile farlo o No?

A voi... :ciauz:


Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Messaggio da Eric Johnson » 04 feb 2007, 13:51

Secondo il mio punto di vista,fare della musica il proprio "pane quotidiano" oggi come oggi,soprattutto in un paese come il nostro,è assai ardua come prospettiva futura!
Ci son tantissimi musicisti diplomati qua e là magari con tutta la lode di questo mondo,e si ritrovano magari a suonare nei matrimoni(nn chè faccia male ciò..alla fine è sempre "gavetta"),od alla benemeglio ad aprirsi un negozio di strumenti musicali(io direttamente conosco alcune persone che hanno lavorato nei propri passati con uno dei migliori parolieri italiani,qualche riconoscenza su qualche giornale l'han avuta certo..ma alla fine della fiera.....vabè.. :senzasperanze: ).
Puoi avere anche tutto il talento di questo mondo con la tua voce o con lo strumento in mano,ma in questo campo si è nel giusto quando si dice "ci vuole anche fortuna"(magari incontrando un manager giusto e non i soliti "avvoltoi").
Questa era la mia opinione..in effetti se dovessi dirti cosa può rendere un giovane ragazzo talentuoso una persona affermata tale da potergli permettere di mantenersi con la propria musica,io non saprei cosa risponderti,perchè qui credo si vada ben oltre la straordinaria bravura personale..che alla fine diventa solo relativa purtroppo fidati! :Confuso:

Comunque,per rispondere in maniera diretta alla tua questione,io credo che studiare musica,prendersi un diplomino,e fare il turnista con un cantante,sarebbe già una buona prospettiva per un musicista medio che intende "portare i soldi alla fine del mese" con la musica..(ma ripeto,conosco gente che sta con uno strumento in mano dalla mattina alla sera..ma poi opta professionalmente parlando per altre vie,chi avvocato,medicina,od altre cose..).Purtoppo... :dubbioso: :senzasperanze:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

magic_guitar
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 241
Iscritto il: 22 ott 2006, 16:41

Messaggio da magic_guitar » 04 feb 2007, 14:19

in italia è molto difficile vivere di musica.....

Avatar utente
Kemyslate
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 28 nov 2006, 12:54
Località: Palermo
Contatta:

Messaggio da Kemyslate » 04 feb 2007, 14:21

quoto :wink:
La mia strumentazione: OLP MM4 JP, Marshall VS65R, Bad Monkey, Danelectro Cool Cat CM1, Death Metal, Korg AX1000G.

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 05 feb 2007, 14:43

Quoto tutto quello detto da Eric e aggiungo che oggi oltre al talento, alla fortuna sarebbe utile anche una bella raccomandazione.

Odio dire queste cose ma purtroppo nella musica se non si conosce qualcuno e non si entra in un determinato giro, si è sempre penalizzati (questo succede un po troppo spesso anche in altri campi dove assolutamente non dovrebbe accadere come lavoro, concorsi, scuola, ecc.... ma lasciam stare andremmo ad aprire un discorso troppo lungo e fuori tema) :Confuso:
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho


Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 05 feb 2007, 19:19

carattere + raccomandazione + contratti per musica commerciale = MTV :Very Happy:

magic_guitar
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 241
Iscritto il: 22 ott 2006, 16:41

Messaggio da magic_guitar » 05 feb 2007, 19:53

wawo ha scritto:carattere + raccomandazione + contratti per musica commerciale = MTV :Very Happy:
:Ok: hai perfettamente ragione!!!!!!!

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 05 feb 2007, 20:40

di fare musica soppraviverei ma per ascoltarla no

Avatar utente
RichieSambora
Esperto
Esperto
Messaggi: 468
Iscritto il: 02 nov 2006, 21:17

Messaggio da RichieSambora » 05 feb 2007, 22:31

beh raga avete già detto tutto voi....il modo di pensare del forum credo sia unanime...fatto sta che anche noi viviamo di musica....non nel senso di denaro....nel senso che fortunatamente anche se oggi si pensa ad MTv almeno nessuno ci toglie le nostre belle soddisfazioni nelle nostre quattro mura.....
Help me if you can i'm feeling down....and i do appreciate you being round....

Avatar utente
mr.blig
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:16
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da mr.blig » 06 feb 2007, 09:42

purtoppo è difficile vivere di musica in italia (bisogna poi vedere cosa si intende per vivere)..ma è anche vero che è strapieno, fin troppo, di gente che suona "divinamente".

come disse qualcuno "è facile suonare male" il nostro strumento, ma mi rendo sempre più conto di quanta gente suoni nella sua cameretta ed è bravo abbastanza che potrebbe tranquillamente salire su un palco al fianco di Clapton!

Non sto scherzando..il problema è che in troppi sono bravi e comunque oggi non basta!!
Non basta essere bravo abbastanza, ci vogliono un sacco di altre cose che ormai non c'entrano più strettamente con la chitarra e la musica in generale. o ci vogliono i soldi, o ci vuole fortuna o ci vogliono gli agganci!

Un tempo non era così (parlo di decine di anni fa), magari suonavi un po' in qualche locale o in una parrocchia, poi qualcuno ti notava, incidevi un disco e poi ti trovavi ad essere i Beatles..oggi è proprio diverso, ce ne sono di gruppi che hanno inventiva e capacità, ma non vanno oltre al suonare nei locali...e ci sono molti che nemmeno ci arrivano, continuano a suonare nella propria stanzetta senza riuscire mai a venire fuori!

Che fare? Non saprei proprio...andiamo a suonare per strada dai...che qualche moneta la tiriamo su e magari ci vede un qualche manager discografico :D
Daisy Chain: il gruppo acustico di rock cover di cui faccio parte ;)

Immagine

Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Messaggio da bluepike » 06 feb 2007, 12:45

mr.blig ha scritto: .....Che fare? Non saprei proprio...andiamo a suonare per strada dai...che qualche moneta la tiriamo su e magari ci vede un qualche manager discografico :D
Vi quoto, tutti sono bravi "abbastanza" e davvero pochissimi, oltre contatti e via dicendo, riescono ad inserirsi......Qui scatterebbe la trappola che la tecnica, visto la numerosità dei diplomati, sarebbe "inferiore" all'immagine ed allo stile per emergere......Ma pochi riescono a proporre un genere "nuovo" o apparire davvero "originali" (cosa non impongono le case discografiche.....Mah!)......Quindi si ritorna al punto di partenza. Niente lavoro..... :senzasperanze:

Matrimoni? Piano bar? Sì, sì possono fare ogni tanto.......Però quello corrisponde a vivere di musica d'altri, non con la propria.....
.....Invece per sfondare occorrono requisiti differenti.......Penso siano due cose diverse, anche se sono tutte e due dei problemi un pò spinosi.....

.....Inoltre, altra cosa: oggi c'è chi vivacchia nei locali, e lo fa da anni e anni, ormai ha acquistato un proprio giro, si inserisce in produzioni indipendenti......E si piazza il proprio bel primo piatto in tavola, anche senza essere Lennon.....
.....Si poteva ancora fare, fin a poco tempo fa, adesso anche i gruppi di quartiere spuntano come i funghi, ed è sempre più complicato fare gavetta (anche perchè i proprietari dei locali se ne approfittano......Ne ho sentite di lamentele sui forum!)

So di scrivere un mare di concetti slegati, ma il punto è, che tempi difficili o meno, quando la musica diventa un "lavoro" c'è sempre qualcosa che viene sacrificata......Che sia la tua inventiva, le tue capacità, o il tuo portafogli. :dubbioso:
Bisogna scegliere una delle tre cose e farci una croce sopra.
Chiaramente, questo è solo un mio punto di vista.....Da non imporre a nessuno.


....Scherzi a parte, Blig ha sottoposto un'idea poco scontata: oggi c'è ancora chi sostiene che per fare della musica "vera" e stabilire un certo feeling col pubblico bisogna esibirsi in strada...
.....Non parlo dei guadagni, ovviamente, ma del puro piacere di suonare....
.....Di persone così ne ho viste molte nelle grandi città.....
....Specie di Londra, mi è rimasto un bel ricordo!!! :Very Happy:

....Secondo me è un'esperienza da provare, almeno una volta nella vita! Soprattutto dai "bravi abbastanza" (monetine tirate o no, manager guardingo o no!) :wink:

P.S. Se qualcuno sul forum è coinvolto in qualche progetto musicale di vaste proporzioni, e si sente contrariato da quanto ho detto, lasci perdere: l'intervento non è riferito a nessun caso in particolare, è solo una visione soggettiva. :ciao:

Avatar utente
mr.blig
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:16
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da mr.blig » 06 feb 2007, 12:53

hai ragione bluepike, io sono di verona, e di gente veramente brava che suona per strada c'è n'è a bizzeffe, e non solo chitarristi, ma violinisti, fisarmonicisti, sassofonisti ecc...a questo punto io ho cominciato a pensare che hanno scelto di vivere così, si sente da lontano che sono bravi, non credo avrebbero difficoltà a suonare in locali e a farsi un nome, ma gli piace così (e le monetine che tirano su al giorno non sono solo pochi spiccioli eh..)

come hai detto poi ci sono molti gruppi che a suonare nei locali ci vivono, se uno si accontenta si può fare tutto...fatto sta che è difficile arrivare da qualche parte, la gente ha poca voglia, le difficoltà sono troppe e a pensarci ti cascano le braccia...è più facile fare l'ingegnere!
Daisy Chain: il gruppo acustico di rock cover di cui faccio parte ;)

Immagine

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 06 feb 2007, 15:36

Qui a Roma, a Piazza Navona, cè un ragazzo che suona la sera con una chitarra elettrica tipo stratocaster e un piccolo amplificatore CRATE....beh è veramente bravo, suona molto bene ha una gran tecnica e ogni sera fa il suo concerto al quale assistono sempre tante persone. Molte volte ha anche avuto problemi con la polizia, ma lui ritorna sempre....è un peccato però per il suo talento...spero che un giorno sfondi...se lo merita....
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho

Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Messaggio da bluepike » 06 feb 2007, 16:01

Kill Bill ha scritto:Qui a Roma, a Piazza Navona, cè un ragazzo che suona la sera con una chitarra elettrica tipo stratocaster e un piccolo amplificatore CRATE....beh è veramente bravo, suona molto bene ha una gran tecnica e ogni sera fa il suo concerto al quale assistono sempre tante persone. Molte volte ha anche avuto problemi con la polizia, ma lui ritorna sempre....è un peccato però per il suo talento...spero che un giorno sfondi...se lo merita....
Forse ho capito di chi parli......Sono stata a Roma il 9 dicembre.....Niente male! :ciao:
Ce n'era anche un altro a Via del Corso......Ma era un galletto, per la verità. Quello di cui parli mi sembrava più bravo :applauso:
Spero di trovarne anche dalle mie parti, anche se sarà difficile....

Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 06 feb 2007, 16:06

A Piazza Navona di solito cè solo lui.....ha una replica stratocaster rossa e nera.....ma ha un suono :paura:
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite