Epiphone Zakk Wylde Camo

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Avatar utente
gmagic
Principiante
Principiante
Messaggi: 38
Iscritto il: 26 set 2006, 15:46
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da gmagic » 01 mar 2007, 12:47

A me l'accordatura tiene!


dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 23 mar 2007, 20:38

ma poi il sol e una corda molto difficile da domare e logico che il sol si scordi specie se le chitarre poi so di fascia media cmq nn dico di certo che e' una brutta chitarra anzi

Avatar utente
LuigiMX77
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 164
Iscritto il: 01 dic 2008, 02:31

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da LuigiMX77 » 16 dic 2008, 14:42

Ho preso questa oggi...

Immagine
Immagine
Immagine

Che dire...
Mi aspettavo peggio per certe cose e meglio per altre...
Di peggio mi aspettavo la qualità dei legni e il montaggio (accoppiamento materiali) e mi sono dovuto ricredere perchè è tutto messo bene senza una sbavatura di colla (forse la verniciatura pesante ma non si può avere tutto)
Il cablaggio è come me lo aspettavo (fili sparsi e aggrovigliati) e ci dovrò perdere del tempo epr rifarlo (ho già provevduto a schermare i vani).
I PU mi hanno deluso perchè li immaginavo più cattivi...
In particolar modo il PU al manico sembra mancare di quel carattere che ci si aspetta da una Zakk Wylde signature e da PU EMG...
Il ponte reagisce meglio e sui puliti si ha un buon bilanciamento...
Il problema è che sembra che questi PU non abbiano una loro "personalità", sono piatti, non suonano male, non c'è rumore di fondo e hanno una buona potenza di uscita ma il suono è come se fosse "flat", troppo bilanciato per i miei gusti...
Da un altro lato questo potrebbe essere un privilegio perchè è possibile trovare il suono desiderato settando bene l'ampli...
Le meccaniche sono grover e l'accordatura la tiene da stamattina dopo 4 ore che la sto suonando (corde nuove della DR che tutte le volte mi stupiscono epr come tengono l'accordatura).
In definitiva una bella chitarra il cui suono (soprattutto se ascoltata da spenta) è identico alla LP custom gibson USA che ho a casa, è la ephipone che suona più simile a una gibson che abbia mai sentito...
L'ho pagata 450 euro nuova (prezzo stupendo calcolando che di listino è sui 1200)...

Antonucci Luigi

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da darkfender » 16 dic 2008, 14:47

piccola nota sugli EMG_HZ
hanno quel suono son fatti apposta ._. ,agari non sono i P.U. adatti a te infatti come si dice spesso o si amano o si odiano.

Cavolo che prezzaccio comunque :O complimenti.

Avatar utente
LuigiMX77
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 164
Iscritto il: 01 dic 2008, 02:31

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da LuigiMX77 » 16 dic 2008, 18:18

Li sto rivalutando...
Spostando in varie posizioni le manopole dei volumi e dei toni si tirano fuori tanti suoni...
In particolare ha tirato fuori delle tonalità blues al manico che non aspettavo...
Mi hanno stupito proprio i toni e quanto siano progressive le loro regolazioni, indice di buoni potenziometri (però a vederli nel vano dei cavi sembrano piccoli)...

Antonucci Luigi


Avatar utente
jackass
Esperto
Esperto
Messaggi: 500
Iscritto il: 13 dic 2007, 21:55
Località: Tivoli (RM)

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da jackass » 21 dic 2008, 00:14

anche io ho questa chitarra, però bullseye..piccola nota: di listino non sta a 1200 euro.. a quella cifra prenderebbero tutti gibson..sta più o meno sulla metà di quella cifra!
ogni volta che ti vedo tu mi parli ed io non sento, e mentre mi perdo dentro me penso al tempo che è passato e che non è mai morto, ho perso i miei vizi e ho perso te.

oggi sì che è il giorno giusto per smetter di fumare, oggi è un giorno perfetto per smettere di bere!

Avatar utente
Taranis
Maestro
Maestro
Messaggi: 1824
Iscritto il: 09 set 2008, 17:56
Contatta:

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da Taranis » 21 dic 2008, 02:12

LuigiMX77 ha scritto:Li sto rivalutando...
Spostando in varie posizioni le manopole dei volumi e dei toni si tirano fuori tanti suoni...
In particolare ha tirato fuori delle tonalità blues al manico che non aspettavo...
Mi hanno stupito proprio i toni e quanto siano progressive le loro regolazioni, indice di buoni potenziometri (però a vederli nel vano dei cavi sembrano piccoli)...

Antonucci Luigi
inizio a pensare che sia il motivo per il quale nei kit EMG trovi sempre 2 tipi di potenziometri, (8 in totale, 4 volumi e 4 toni divisi tra "albero" corto o lungo per chitarre normali o con piu' spessore di corpo tipo les paul ) cosa che in altri set di altre marche non ho notato, non e' da tutti insomma.
penso che se li mettono dentro sia perche' e' la combinazione p.u.+potenziometri a fare il tutto per come lo intende la casa costruttrice, so che puo' sembrare stupido ma e' piu' che possibile :)
Dispensatore di G.A.S.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da ma200360 » 21 dic 2008, 10:13

LuigiMX77 ha scritto:Li sto rivalutando...
Spostando in varie posizioni le manopole dei volumi e dei toni si tirano fuori tanti suoni...
In particolare ha tirato fuori delle tonalità blues al manico che non aspettavo...
Mi hanno stupito proprio i toni e quanto siano progressive le loro regolazioni, indice di buoni potenziometri (però a vederli nel vano dei cavi sembrano piccoli)...

Antonucci Luigi
Oh, mi fa piacere che qualcuno oltre a me provi a usare i controlli di volume e tono. Ultimamente sto provando a fare qualche prova lasciando il selettore dei p.u. nella posizione centrale, e solo regolando i volumi è possibile tirar fuori tanti, ma proprio tanti suoni; se poi impariamo a usare le manopoline del tono, ecco che i risultati spesso possono assumere colorazioni del tutto inaspettate.

Ovviamente è necessario che le regolazioni siano quanto più progressive possibile; è un' ottima cosa che sulla tua chitarra lo siano; d' altra parte, mi pare che la Zakk Wylde sia un po' il top della produzione Epiphone, e non credo sia uno strumento economico, quindi mi sembra normale che l' elettronica funzioni bene. Anche se capita spesso che chitarre blasonatissime siano carenti da queso punto di vista.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
LuigiMX77
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 164
Iscritto il: 01 dic 2008, 02:31

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da LuigiMX77 » 23 dic 2008, 10:21

Credo che l'utilizzo delle manopole sia uno dei punti fondamentali da imparare per chi vuole suonare "davvero"...
Purtroppo viviamo nell'era digitale e si è perso il significato di "analogico"...
Troppo spesso vedo chitarristi che tengono le regolazioni solo o tutte chiuse o tutte aperte, lamentandosi poi del suono ottenuto...
Come fai notare, già agendo sui volumi si possono ottenere una moltitudine di "colori" differenti...
Mi piacerebbe aprire un topic con le diverse regolazioni personali di ognuno di noi divise per tipologie di chitarre e P.U. per confrontarci e imparare...
Su questa chitarra e con questi EMG un ottimo suono sui clean lo ottengo utilizzando il selettone in modalità centrale e settando il volume del manico a 10 e del ponte a 8...
I toni li regolo a 8 al manico e a 6 al ponte...
Con un po' di chorus o di delay esce fuori un suono ottimo per un accompagnamento pulito con "effetto stereo"...
Selezionando solo il P.U. al manico e regolando il volume a 7 il tono a 5 si ottiene un suono stupendo per il blues...
Volume al massimo e tono a 7-8 va benissimo per assoli metal...

Voi che regolazioni utilizzate?

Antonucci Luigi

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da ma200360 » 23 dic 2008, 10:33

LuigiMX77 ha scritto: Come fai notare, già agendo sui volumi si possono ottenere una moltitudine di "colori" differenti...
Altroché !
LuigiMX77 ha scritto: Mi piacerebbe aprire un topic con le diverse regolazioni personali di ognuno di noi divise per tipologie di chitarre e P.U. per confrontarci e imparare...
Mi sembra un' impresa titanica, sinceramente: non credo che sia possibile fare i conti non solo con le regolazioni di volume e toni (che peraltro spesso sono un po' approssimative), ma anche col tocco stesso di ognuno di noi, che fa sì che uno stesso strumento, a parità di regolazioni, suoni diversissimamente se utilizzato da un chitarrista o da un altro !

Però è bene che se ne parli, in modo da stimolare la curiosità: chissà che un consiglio letto nel forum non ci porti al ritrovamento del nostro "suono perduto", lungamente cercato e mai raggiunto !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da Cosimino » 23 dic 2008, 13:13

:surprised: leggendovi stamattina mentre suonavo ho iniziato a giocare anche io con toni e volume e devo dire che i risultati sono veramente interessanti :paura:
soprattutto giocherellando col tono mi son divertito molto, il volume alla fine non posso usarlo più di tanto perchè ho un volume dell'ampli bassissimo suonando in casa!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Zakk Wylde Camo

Messaggio da ma200360 » 23 dic 2008, 16:49

Cosimino ha scritto::surprised: leggendovi stamattina mentre suonavo ho iniziato a giocare anche io con toni e volume e devo dire che i risultati sono veramente interessanti :paura:
soprattutto giocherellando col tono mi son divertito molto, il volume alla fine non posso usarlo più di tanto perchè ho un volume dell'ampli bassissimo suonando in casa!
Visto ? Ma se hai una chitarra tipo Les Paul, quindi coi volumi indipendenti per ogni p.u., prova a abbassare il volume di uno dei due, lasciando l 'altro a 10: vedrai cosa ti salta fuori !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti