Il rock? E' la musica del Diavolo

Sezione dedicata alla musica ed ai musicisti in genere
Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 08 gen 2007, 20:19

Anch'io condivido il pensiero degli altri.

ps. dai david nn essere così severo lo so che vuoi mantenere il forum pulito e condivido pienamente questa tua scelta ma credo fosse solo così un modo x scherzare poi se diventa una cosa ordinaria ci vorrà un bel giro di vite ma ora come ora questo forum è popolato da gente veramente gentile ed educata come minimo.

:wink:

Se riesci a mantenere il forum così com'è sei il max
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.


Avatar utente
Kill Bill
Maestro
Maestro
Messaggi: 1337
Iscritto il: 16 giu 2006, 10:39
Località: Roma

Messaggio da Kill Bill » 08 gen 2007, 20:31

M@rcoV hai Un Pm. :ciauz:
"il vero Io è quello che tu sei, non quello che hanno fatto di te"
Paulo Coelho

Avatar utente
M@rcoV
Esperto
Esperto
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 nov 2006, 18:39

Messaggio da M@rcoV » 08 gen 2007, 20:38

Kill Bill ha scritto:M@rcoV hai Un Pm. :ciauz:
ricevuto, grazie x i chiarimenti ;)
tengo a precisare che io sono Credente, ma certe cose mi fanno perdere il controllo, non mi piace quanto un istituzione ficca il naso in affari non suoi. Anche perchè il rock è tutt'altro che satanista
Immagine

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5963
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 gen 2007, 21:48

Marco hai un PM :ciauz:

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5963
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 08 gen 2007, 21:49

Andre hai un PM :ciauz:


Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 08 gen 2007, 22:10

Bo risolto tutto era solo x chiarire niente da preoccuparsi,ringrazio david per essere sempre disponibile alle mie elucubrazioni (ma come fa?mah)

cmq marco cerca di usare sinonimi tutto li poi il pensiero lo si capisce benissimo lo stesso .anch'io la penso come te..
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

magic_guitar
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 241
Iscritto il: 22 ott 2006, 16:41

Messaggio da magic_guitar » 08 gen 2007, 22:14

secondo me, la chiesa sbaglia.....il rock non è satanico, ma se vedono i Satrycon o qualche altro gruppo Black Metal chi non direbbe che il rock (anche se sono 2 tipi di musica diversa) è satanico??

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 10 gen 2007, 16:09

Qualche gruppo del metal peante è satanico tipo Death o black Metal...
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 10 gen 2007, 16:24

magic_guitar ha scritto:secondo me, la chiesa sbaglia.....il rock non è satanico, ma se vedono i Satrycon o qualche altro gruppo Black Metal chi non direbbe che il rock (anche se sono 2 tipi di musica diversa) è satanico??
][AnDrE][ ha scritto:Qualche gruppo del metal peante è satanico tipo Death o black Metal...
non arriviamo a conclusioni affrettate... io nn sono un fan del black o death metal, ma nn é xké suonano quel tipo di musica sono satanici... poi ci sono i casi limite come ho già citato io i mayhem:
xeon88 ha scritto:Ok... io nn sono credente... ma qui si generalizza il rock e lo si discrimina... non potete mettermi a confronto le canzoni death metal di gruppi finnici tipo Mayhem (x vedere quanto sono atroci leggete QUA) con una canzone dei Queen


io critico il monsignor Frisina (e la Chiesa) xké generalizza tutto... e nn facciamo il suo stesso errore...
questa nn é una critica diretta nei vostri confronti, solo un'osservazione generale onde evitare che tutti generalizzino...

p.s. nella parola QUA nel post originale c'é il link x la pagina dei Mayhem... loro erano veramente malati...se vuoi leggila e sempre se vuoi leggiti anche la scheda di Varg x farti 1 idea di quanto é malato sul serio quell'uomo...

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Messaggio da ][AnDrE][ » 10 gen 2007, 21:04

xeon88 ha scritto:non arriviamo a conclusioni affrettate... io nn sono un fan del black o death metal, ma nn é xké suonano quel tipo di musica sono satanici... poi ci sono i casi limite come ho già citato io i mayhem
infatti ho datte qualche nn ho detto molto o parecchi
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Avatar utente
olong83
Esperto
Esperto
Messaggi: 568
Iscritto il: 06 giu 2006, 13:02
Località: Rovereto (TN)

Messaggio da olong83 » 11 gen 2007, 18:14

Come sempre la chiesa fa "di un erba un fascio" (almeno la chiesa con l'attuale papa).

Allora chi fà rock è autorizzato a pensare e dire che i preti sono tutti pedofili, solo xchè qualche prete malato lo era???? :Confuso:

tralasciando il comportamento della chiesa.... e con massimo rispetto x l'argomento e x le vittime.

byez
Il successo non mi ha montato la testa, sono sempre quel semplice ragazzo di BETLEMME che tutti conoscono...

Avatar utente
selva_oscura
Esperto
Esperto
Messaggi: 992
Iscritto il: 04 gen 2007, 15:32
Località: Taviano (LE)

Messaggio da selva_oscura » 11 gen 2007, 18:38

Ma và! La chiesa sbaglia, dovrebbe pensare a cose + importanti che cercar di apparire efficiente attacando questa storia della musica rock...ammenokkè nn si riferisca a marylin Manson,Ozzy e compagnia bella...bè allora le dò ragione! :ciauz:

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 19 gen 2007, 21:16

che il bello da ogni rassegna annuale che vado si chiama gods of metal monta sul palco il frate e ci dice che anche lui e un metallaro cose dell'altro mondo e' anche simpatico ma dopo questa sua mini esibizione si fa fare carita' dagli organizzatori del festival

Capaneo
Principiante
Principiante
Messaggi: 37
Iscritto il: 20 gen 2007, 17:33

Messaggio da Capaneo » 21 gen 2007, 16:28

Su un altro forum, ho partecipato ad una interessantissima discussione su questo argomento... faccio un copia incolla di alcuni miei interventi, con l'avvertenza che il "voi" che leggerete non si riferisce agli utenti di questo forum, ma, ovviamente, a quelli dell'altro... li la discussione aveva preso una piega differente...




------------------





Il Papa ha dato forse la migliore definizione di rock della storia (adesso la metto in firma)! Il rock nasce PROPRIO come musica del "diavolo". Il rock celebra il "male", esattamente come i poeti maledetti, ma non nel senso dei "bambini di satana", dei sacrifici umani e di cose del genere... non è questo che il Papa ha voluto dire... è molto più intelligente e infinitamente colto di tutti noi messi insieme per avere voluto intendere una cosa del genere.

Il rock (cioè la cosa da cui è derivato, il rock&roll, e quindi il blues) nasce come musica primordiale, espressione delle più animalesche attitudini umane... è la musica del "male", VUOLE essere la musica del "male"... ripeto, NON nel senso del sacrificio umano e delle messe sataniche (anche se Hendrix, per esempio, simulava tali sacrifici dando fuoco alla chitarra... e gli Who distruggevano gli strumenti...), ma nel senso di espressione del marcio che, inevitabilmente, risiede nell'uomo.

Il Papa, quindi, ha ragione e ha dimostrato, ancora una volta, di essere il più grande intellettuale vivente, cogliendo anche l'aspetto "orgiastico" del rock, che è un pò il suo marchio di fabbrica.

Di contro, l'Unità dimostra ancora una volta di non raggiungere nemmeno il livello culturale di "Topolino"... non hanno capito nulla della ineccepibile ed intelligente definizione di rock che il Papa e l'altro prelato hanno dato ed hanno trasformato il tutto in un "la Chiesa bandisce il rock"... e voi gli andate dietro, perchè trovate troppo complicato ragionare con la vostra testa e vi affidate ai dogmi del nostro tempo, tra i quali spicca "chiesa cattiva".

***

In realtà, l'attuale Papa è tanto radicale quanto il precedente. Condividono le stesse identiche opinioni; non a caso Ratzinger era il braccio destro di Wojtyla... e l'indirizzo della attuale Chiesa non è cambiato di una virgola rispetto a prima.

L'unica differenza sta nel linguaggio... Giovanni Paolo II era un maestro della comunicazione di massa, mentre Ratzinger è fondamentalmente un timido e austero intellettuale, che ama starsene chiuso nel suo studiolo a suonare il piano.

Wojtyla era telegenico e sorridente, mostrava sempre una faccia bonaria e simpatica; Ratzinger è cupo, ha lo sguardo severo, due occhiaie profonde e sta sempre con il capo leggermene chino, come un toro che sembra sul punto di incornarti da un momento all'altro.

Se Wojtyla, mutatis mutandis, poteva essere accostato ad una sorta di Lady D. della Chiesa, Ratzinger, per restare in tema, è un rocker anni '50.

Se è vero che a Wojtyla va il merito di essere stato una bandiera della lotta contro il comunismo, Ratzinger è stato, nei suoi interventi sul relativismo culturale, illuminante, confortante (almeno per me) e intellettualmente molto più coraggioso del predecessore... effettivamente io credo che, culturalmente, Bendetto XVI stia qualche spanna sopra Paolo Giovanni II... il che è quanto dire se si considera che Wojtyla, come ogni Papa del resto, era un intellettuale di incredibile grandezza.

Non nascondo di preferire la schiettezza del tedesco ai modi da superstar del polacco, ma la sostanza è sempre la stessa.

***

Prima di potersi affermare di condividere l'opinione altrui, si deve aver ben compresa quell'opinione. Il Papa ha dato una definizione di rock (tra le altre cose, la più intelligente che abbia mai letto!) e quella definizione mi trova perfettamente d'accordo.

Quando il Papa dirà di non ascoltare la musica rock, allora non sarò d'accordo.
Tuttavia, non ne farò certo uno scandalo (come fareste voi)! Al di la del fatto che è Papa, infatti, Ratzinger è una persona anziana e come tutte le persone anziane, probabilmente, non ascolta rock... sarebbe del tutto normale e non toglierebbe certamente nulla al suo fascino di intellettuale. E' certo, del resto, che egli ascolta Beethoven, che è stato, ed è tuttora, molto, molto più "rock" dei Rolling Stones.

Che la gente stia percependo in maniera distorta il Pontificato di Ratzinger non c'è dubbio... purtroppo, non è nella sua natura l'utilizzo disinvolto delle telecamere. Tuttavia, come dice Ullo, la colpa maggiore credo sia da attribuire ai media. In fondo non sta scritto da nessuna parte che un Papa debba necessariamente "bucare il video", non è mica una velina!

Dovrebbero essere i giornalisti a spiegare alla gente cosa effettivamente questo Pontificato sta a significare... è il loro lavoro, no?

E invece che fanno? Scrivono articoli assurdi come quello dal quale è nata questa discussione.

A me dispiace molto, perchè la Chiesa è davvero qualcosa di molto diverso (e migliore) di ciò che tanta gente crede... mi ha sempre colpito il fatto che nell'angolo più sperduto e dimenticato del mondo, dove la gente muore e i bambini non arrivano a 7 anni, non troverai mai nessuno, mai una rockstar, mai qualche attore di Hollywood, che pure giocano a fare i progressisti... ma certamente troverai un prete con la barba, solo e abbandonato, intento a costruire qualche ospedale, a dare le medicine ai disgraziati, ad insegnare a leggere e a scivere ai bambini.

***

Secondo me ci sei andato molto vicino.

Non è esattamente una questione di divertimento, quanto piuttosto la "concorrenza" che il rock fa alla religione in genere.

Religione deriva dal verbo latino "religo" che significa "tenere insieme, legare". Il rock "lega" la gente... un concerto rock è come una specie di messa, il rock è, in un certo senso, una religione concorrente con quella cattolica... è ovvio che la Chiesa si senta insidiata da tali fenomeni, perchè, come tutte le altre religioni, vorrebbe che le uniche messe fossero le sue.

A parte questo elemento orgiastico-dionisiaco, è naturale che la Chiesa non veda di buon occhio, in genere, il messaggio musicale stesso del rock.

Questo tipo di musica, lo ripetiamo, nasce come espressione del lato "oscuro" dell'essere umano... lascia stare i testi, che non sono poi così importanti; ciò che conta è il fatto che il rock è una musica nata per comunicare rabbia, sensualità, libido perversa, egoismo, cattiveria, violenza.

Tutti questi elementi si sono persi, o meglio, sono diventati "maniera" ormai da più di trenta anni... infatti non riesco a stimare più di tanto nessuna band o artista successivo ai primi anni settanta... ma, seppur in maniera "commerciale", quel germe originario è ancora presente in qualsiasi disco rock.

Quando Berry si esibiva, alla gente veniva voglia di scopare... non per via dei testi (che erano adolescenziali), ma a causa della musica così sensuale.

Quando i Beatles facevano il loro concertino di 20 minuti nel '63, le ragazze bagnavano letteralmente le poltroncine (gli inservienti passavano ore a ripulire ed asciugare i teatri), non per i testi che erano di una idiozia imbarazzante, ma per la musica che proiettava il pubblico in una enorme orgia-messa, in cui tutti perdevano, letteralmente, il controllo.

I Rolling Stones incitavano, espressamente, il pubblico ad abbandonarsi alla violenza. Gli Who spaccavano i loro strumenti in scena e Hendrix, alla fine dell'esibizione, dava fuoco alla sua Fender, si inginocchiava di fronte alle fiamme e rivolgeva occhi e palmo delle mani verso l'alto, quasi in preghiera.

I Velvet Underground creavano un'atmosfera così cupa e nichilista da mettere i brividi, proiettavano l'immagine di un mondo in cui l'uomo, in quanto tale, non vale nulla.

Anche se questo tipo di musica, da li a pochi anni, sarebbe diventata un innocuo "stile" commerciale, come è tuttora, ciò non toglie che la sua essenza fosse, allora come ora, del tutto contraria ad ogni singolo precetto della religione cattolica... e questo a prescindere da quanto buonisti o sdolcinati possano essere diventati i testi dopo gli anni '60.

Scopare, abbandonarsi al piacere dei sensi, rompere oggetti solo per sfogare la rabbia, avere una visione nichilista del mondo, esaltare la violenza come ultimo strumento per affermare se stessi in un mondo che sommerge l'individuo... questa era l'essenza del rock... e la Chiesa non può certo tollerarlo.

Dove stia il "bene" e dove il "male" non sta a me dirlo... certo è ovvio che io non trovo giusto rompere alcunchè, specialmente se di altrui proprietà... anzi io detesto i teppistelli di strada che spaccano le vetrine, ma non posso negare la (e anzi sono affascinato dalla) capacità che il rock delle origini ha avuto di esprimere le frustrazioni, le ansie e le paure dell'uomo contemporaneo.

***

Non penso che dare le risposte (sempre che ci siano queste risposte) sia compito dell'arte, ma della filosofia o, appunto, delle religioni.

I rocker, comunque, hanno provato a dare le loro risposte... che, con il comune denominatore della lotta contro le istituzioni, consistevano, a seconda dei casi, nella violenza selvaggia (i primi rocker), nella droga e nella filosofia (patetica) hippy (i rocker di qualche anno dopo)... evidentemente, questi erano i loro limiti.

Non dobbiamo dimenticare, infatti, che, tranne qualche rara eccezione, i rocker erano (e sono) persone piuttosto ignoranti. I rocker di fine anni 50, inizio 60, erano, generalmente, dei giovani teppisti di strada che si organizzavano in bande... bande che poi divenivano "band" quando impugnavano gli strumenti.

Questo tipo di gente non aveva alcuna risposta da dare, perchè le loro capacità intellettive non erano sufficienti a capire realmente il malessere che, istintivamente, sentivano e riuscivano ad esprimere... non riuscivano ad andare oltre al viaggio lisergico, allo spinello o alla chitarra spaccata davanti al pubblico.

E' ovvio che se uno cerca una "risposta" (con tutti i limiti connaturati ad una risposta data dall'arte) al malessere dell'uomo moderno, non la va a cercare nel rock, ma, solo per fare un esempio, nella letteratura del '900.

P.S.

Per chiarire:

1. Sono agnostico;
2. L'ultima volta che ho ricevuto la comunione avevo 9 anni... ed era la prima comunione!
3. Ho rifiutato la cresima;
4. Non prego mai, tanto è vero che sono fra i pochi a non saper recitare a memoria il "Padre Nostro" e l'"Ave Maria";
5. Se sono costretto, per matrimoni o altri sacramenti, ad entrare in una Chiesa, passo la maggior parte del tempo a canticchiare mentalmente canzonette (stando attento ad alzarmi quando gli altri si alzano e a sedermi quando si siedono) o fuori a fumare;

Avatar utente
xeon88
Esperto
Esperto
Messaggi: 254
Iscritto il: 04 lug 2006, 12:04

Messaggio da xeon88 » 21 gen 2007, 16:45

nn posso dire altro che complimenti x l'intervento e nn posso far altro che quotare praticamente tutto (nn tutto tutto xò)... mi hai dato una fresca ventata di pensieri...


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti