Finalmente ce l'ho fatta

Tutto sulle riparazioni. Componenti meccanici ed elettrici della chitarra
necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 01 gen 2015, 02:00

Ciao a tutti, ho finalmente finito la costruzione della mia chitarra elettrica sul modello Les Paul grazie ai suggerimenti e guide trovati in rete ed in questo sito
Immagine
Immagine
Immagine

ha delle imperfezioni dovute al fatto che non ho attrezzature particolari ma semplici utensili manuali ed il classico seghetto alternativo ed una fresatrice verticale manuale senza alcun piano di lavoro
quindi tutto sul tavolo, infatti, se notate, non ho messo il binding perchè con questa attrezzatura sarebbe stato per me un bel casino fare la fresatura per il binding.
spero di aver fatto bene con le immagini e spero che possiate trovarla tutto sommato gradevole.
Grazie e Auguri a tutti


Avatar utente
Chicowolf
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 247
Iscritto il: 17 gen 2013, 15:51
Località: Carini (PA)

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da Chicowolf » 01 gen 2015, 19:52

Tantissimi auguri! :brindisi:
Aspettiamo qualche audio-test
Chitarre:
Yamaha F310 TBS
Yamaha Pacifica 212VFM Translucent Black
Ampli:
Fender Mustang 1 (Stato solido)20W
Laney Cub12 (Valvolare) 15W
Pedali:
Tutti Wolf Audio Devices!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da ma200360 » 01 gen 2015, 20:19

Chicowolf ha scritto:Tantissimi auguri! :brindisi:
Aspettiamo qualche audio-test
E anche qualche foto in più, in particolare dell' attaccatura corpo-manico. Complimenti, comunque, dev' essere stato un lavoraccio ! :applauso:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
moncrete
Maestro
Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: 08 gen 2009, 04:37

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da moncrete » 02 gen 2015, 13:53

queste sono soddisfazioni...

grande...!

necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 03 gen 2015, 00:44

Ciao ragazzi, posterò altre foto con lo scasso per il manico, il manico durante l'incollaggio della tastiera, purtroppo non ho fatto molte foto, ero troppo preso nella sua costruzione.
Ovviamente da tradizione Gibson, il manico è incollato e farò altre foto al particolare e le posterò domani ora è tardi e fra poco vado a cuccia.
Il legno forse è nuovo per questo tipo di chitarra e forse non so nemmeno se è mai stato usato
il body ed il top sono in faggio, il manico in mogano e la tastiera in faggio, devo dire che la durezza del legno, secondo me maggiore di quella dell'acero, favorisce una migliore qualità del suono
almeno questa è la mia impressione.
Il body è stato svuotato per quanto possibile anche per dare un po' di sonorità autonoma visto che ho preferito fare i tagli sul top tipici della semiacustica e devo dire che funziona abbastanza bene,
rispetto ad una normale chitarra elettrica il suono emesso è decisamente migliore.
Purtroppo il faggio è un legno molto pesante e dopo lo svuotamento il suo peso sta comunque nella media delle Les Paul, poco più di 4 kg.
I pickup li ho presi in prestito da una yamaha che ho, oggi ho acquistato due pickup per la Les Paul ad un prezzo stracciatissimo dall'Irlanda ed ovviamente non saranno certamente originali ma spero che abbiano un suono migliore
di questi due.
Per i test audio, considerate che ho 61 anni e sono almeno 30 anni che non suonavo più, ho scaricato la base, senza la chitarra, di samba pa ti, la ricordo molto bene visto che da ragazzo l'ho suonata migliaia di volte, ma le dita sono arrugginite e la sto preparando, appena pronta la posto, promesso
datemi qualche giorno.
Grazie a tutti


Avatar utente
Chicowolf
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 247
Iscritto il: 17 gen 2013, 15:51
Località: Carini (PA)

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da Chicowolf » 03 gen 2015, 01:07

Tranquillo, qui nessuno è David Gilmour! :Very Happy:
Curioso di vedere le altre foto, che quasi quasi la pensatina la faccio pure io :lollol:
Chitarre:
Yamaha F310 TBS
Yamaha Pacifica 212VFM Translucent Black
Ampli:
Fender Mustang 1 (Stato solido)20W
Laney Cub12 (Valvolare) 15W
Pedali:
Tutti Wolf Audio Devices!

necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 03 gen 2015, 11:47

Ecco le altre foto, nella parte posteriore devo dargli un'altra verniciata perchè purtroppo la vecchia nitro non esiste più in quanto alla resa, oggi sono vernici acriliche (e non sono meno dannose della nitro) ed hanno dei tempi di asciugatura molto più lunghi e dopo 2 giorni di asciugatura ho iniziato a lavorarla ma da come si può vedere, dietro, è rigata ed addirittura ci sono le impronte delle mie dita, pazienza, la levigherò ulteriormente e gli darò una mano di vernice solo dietro.
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
fatti pure venire la voglia di costruirne una, è una bellissima soddisfazione anche se ha delle piccole imperfezioni, io sto aspettando mio figlio che mi porterà la lima per arrotondare i fret, al momento sono piatti e le corde toccano dove trovano da toccare e comunque l'accordatura e l'intonazione è ad ottimi livelli e quando tutti i fret saranno ultimati, sarà ancora meglio.
Tra l'altro, la tastiera non ha alcun radius ma è piatta tipo la Ibanez e la scorrevolezza nei bending è fantastica, per quanto riguarda i barrè credo non ha una risposta così negativa anzi, credo che sarà comunque una questione di abitudine alla tastiera.

Avatar utente
moncrete
Maestro
Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: 08 gen 2009, 04:37

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da moncrete » 03 gen 2015, 11:56

posso aprofittare in semitopic per un semiquesito sul binding cui si faceva cenno sopra?

ecco:
posto che é una delle cose appunto più difficili, ecc.. ma...verniciarlo sarebbe tanto assurdo?


(nel senso che appunto farlo ex novo o rimpiazzarlo (io lo rimpiazzerei in una lp strapovera...per la quale il preventivo di tale operazione é 2 o 3 volte il costo della chitarra stessa...) é costoso o mega-sbattimento...)

necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 03 gen 2015, 12:17

Ciao moncrete, non prendere per oro colato le mie considerazioni, non sono un liutaio, anzi.......... ma credo che il binding si possa sostituire abbastanza agevolmente con tanta calma e pazienza ed una certa manualità.
Dopotutto alle fine dei conti è plastica incollata al legno che si può scollare, ovviamente con le dovute cautele, provando semplicemente a scaldarlo ad esempio con un getto di aria molto calda, tipo il phon al massimo della sua potenza, con un taglierino lo tagli e con molta cautela lo sollevi man mano, dopo di chè dovrai sicuramente pulire bene il suo alloggiamento ed incollare il nuovo binding.
Certamente detto così sembrerebbe un gioco da ragazzi ma non lo è, ci vuole come detto prima, innanzitutto molta calma, pazienza e manualità, potrebbe essere che non sarà un lavoro di alta liuteria ma avrai raggiunto lo scopo, gli stessi fret si sostituiscono previo riscaldamento del fret con ad esempio un saldatore a stagno.

Avatar utente
moncrete
Maestro
Maestro
Messaggi: 1099
Iscritto il: 08 gen 2009, 04:37

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da moncrete » 03 gen 2015, 12:46

grazie dell' "incoraggiamento"...

tra l'altro io lo vorrei sostiuire con uno più spesso per cui sidovrebbe anche "allargare" il solco...

ma alla fine credo che sia la finitura lo sbattimento:
1 - la vernice (o smalto che sia o come volete chiamarlo/a) trasparente protettiva finale (quale é?! come si chiama? a nitro o no?)
2 - il fatto che, al tatto, ad occhi chiusi, sia tuttuno, senza scalini, bozzi, ecc... rispetto il body...

di "questo" che diresti?
:ciao:

wlachitarra
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 82
Iscritto il: 29 giu 2014, 12:35
Località: Piazza Armerina

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da wlachitarra » 03 gen 2015, 13:50

L'hai costruita da te? Wow :sorpreso: Beh, è una bella chitarra complimenti! :yourock:
Gibson Les Paul Traditional 2013
Peavey Envoy 110
Boss ME-25
Boss OS-2
Boss DS-1
Boss FZ-5
Boss BCB-60
Troppo Boss, lo so
Acoustic Fender CD60CE
Classic Alhambra 4P

necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 03 gen 2015, 16:23

Grazie wlachitarra,
moncrete, è logico pensare che una volta tolto il vecchio binding devi pulire il solco, come lo chiami tu e pulirlo vuol dire grattare magari con della carta vetro o delle lime, non so che attrezzatura tu possieda, non conosco l'abilità delle tue mani nel lavoro ed il fatto che tu voglia eventualmente sostituire con uno più spesso potrebbe agevolarti e di molto.
1 - la vernice:
se è una Les Paul originale è probabilissimo che sia vernice alla nitro e la parte lucida è data in due modi:
1) la vernice alla nitro lasciava spesso degli aloni ed una sorta di buccia d'arancia che veniva eliminata a seguito di una bella carteggiata con la carta smeriglio, quella dei carrozzieri per intenderci di grana almeno 1000 e passata ripetutamente
sulla superfice verniciata bagnandola con dell'acqua, ad operazione terminata veniva poi passata della pasta abrasiva ed infine lucidata con del polish
2) quello che ho fatto io con le vernici di oggi e cioè, la vernice non è alla nitro, non la producono più in quanto è stata considerata molto dannosa per la salute (ovviamente per salute è inteso quella di chi abitualmente lavora con le vernici
e non chi sporadicamente come chi si vernicia la chitarra in quanto è dannosa a seguito di una continua esposizione al rischio chimico), ed esistono invece delle vernici (compatibili con le nitro) simili ma sono acriliche, asciugano in pochi
minuti ma al tatto, se invece premi con le dita sulla vernice stessa, restano le impronte in quanto sotto lo strato asciutto la vernice è ancora fresca, sono abbastanza lucide e non lasciano aloni come la nitro, allo fine ho dato due mani di
vernice trasparente lucida sempre dello stesso tipo, a me basta così ma avrei potuto comunque lucidare come nel punto 1).
2 - cito: "il fatto che, al tatto, ad occhi chiusi, sia tuttuno, senza scalini, bozzi, ecc... rispetto il body..."
dipende dalla tua abilità, nel senso che durante l'operazione di pulitura della fresatura del binding devi fare attenzione a non intaccare l'integrità del body sia nella profondità che nello spessore e anche così fosse puoi sempre stuccare come ho
fatto io e cioè, devi procurarti della polvere di legno, io l'ho ottenuta scartavetrando lo stesso tipo di legno, quando passi la carta vetro si produce della polvere o chiamala anche segatura, la tieni, ed una volta ottenuta una quantità sufficiente
la impasti con della colla vinilica fino ad ottenere una pasta omogenea, con delle spatole riempi i punti vuoti o gli eventuali bozzi, lasci asciugare e gratti con carta vetro sempre più fine fino ad ottenere il risultato voluto ed alla fine mi sa che
o ti crei una vernice simile a quella esistente e trucchi il tutto o rivernici la chitarra, come detto prima, dipende tutto dalla tua abilità ed aggiungiamo, fantasia

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da frankielapo » 03 gen 2015, 17:58

un uomo di una certa età che si lancia nel mondo della liuteria, a prescindere dal risultato finale (che comunque pare venuta abbastanza bene)
avrà sempre la mia stima..

bravo! :applauso:
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

necrfranz
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 24 nov 2014, 19:50

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da necrfranz » 03 gen 2015, 18:20

Grazie frankielapo,
è verissimo, difettucci ne ha, imprecisazioni idem, ma nell'insieme io lo giudico un gran bel risultato e ne sono soddisfattissimo.
per dirne una, se hai notato, il pickup al bridge è più distante del normale rispetto alle Les Paul, tutto è dovuto al fatto che al momento di fare gli scassi per i pickup ed i fori per le meccaniche avrei dovuto accertarmi del corretto diapason, mi sono invece fidato delle tracce che avevo fatto i precedenza ed ho sbagliato di 1,8 cm, al che ho tappato i fori precdenti, ho misurato il diapason ed ho rifatto i fori del ponte e dell'attaccacorde ma ho lasciato il pickup dov'era, ad esempio i segna tasti, non volevo nemmeno metterli perchè intarsiare non è semplice, alla fine l'ho fatto, non sono perfetti ma nell'insieme la cosa è gradevole visto che la non loro precisione non pregiudica affatto la scorrevolezza della tastiera, praticamente, i segna tasti sono il binding che avevo acquistato ma che non ho montato, ho stuccato come detto precedentemente ma è rimasto un segno scuro intorno, insomma di difettucci ce ne sono ma non pregiudicano minimamente la funzionalità e la timbrica della della chitarra e sentire anche i vostri apprezzamenti per un lavoro tutto sommato accettabile, mi fa piacere.
Grazie ancora

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4086
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Finalmente ce l'ho fatta

Messaggio da Altro » 06 gen 2015, 09:09

Beh, intanto complimenti per il lavoro. Non capisco perchè cimentarsi con un progetto iniziale così complicato, ma vabbè....io consiglio sempre una tele per cominciare. Poi ci si prnde gusto e si acquisisce maggiore abilità, quindi si passa a chitarre più complicate. Ma, ripeto, non posso che complimentarmi per il risultato.
Vorrei solo spendere due parole su vernice e binding. La vernice nitro non è più dannosa di altre, a parte le vernici ad acqua che non hanno solventi come il toluolo e xilolo.
Ma le vernici ad acqua sono un disastro per il chitarrista: una volta perfettamente asciutte se impregnate di sudore (ed i chitarristi sudano, sudano!) diventano gommose. Poi assorbono anche la tinta della gomma nera degli stand su cui sono appoggiate. Tipico è il lespaul bianco che dopo alcuni mesi che se ne sta sopra ad uno stand diventa grigio nel punto di appoggio. Ma il manico che diventa gommoso e fa grippare la mano è di sicuro il problema maggiore.
Le ho provate una volta, le vernici ad acqua e ho buttato via tutto. Sulla nocivlità: qualcuno mi spiega perchè la nitro è più dannosa della poliuretanica o poliestere, cioè perchè le vernici usate dalla fender sono così dannose che....le usano ancora oggi? Bisogna avere degli impianti di aspirazione e riciclaggio fumi, questo è vero, ma ormai i danni ambientali di quelle vernici sono ridotti al minimo se si usano le attrezzature giuste.
Mettiamo poi in conto che le vernici nitro stanno per sparire, ed io che sono per la biodiversità mi dispiaccio per questo cambiamento epocale, perchè le nitro sono molto facili da dare, asciugano in un baleno e hanno dei risultati acustici decisamente superiori a qualsiasi altra vernice (che non sia la gommalacca o la nitro a tampone) per due motivi: lo strato non è mai nè spesso nè vetrificato come le vernici catalizzate e nel tempo si screpola tutta lasciando respirare (quindi vibrare) il legno come nessun altra vernice.
Sul binding: si possono fare le fresature usando strumenti appositi (un grafietto regolabile con lama tipo taglierino) oppure una fresa apposita, che fa il lavoro in un attimo (o quasi). Sostituire il binding...si può fare ma per avere i risultato migliore bisogna poi riverniciare tutto, dato che il binding stesso deve essere un po' abbondante rispetto alla fresatura per potere essere livellato in seguito. Questo significa anche che una parte della vernice adiacente al binding verrà rimossa, da cui la necessità di riverniciare tutto, con mascheratura di eventuali colori coprenti (noi il binding lo vogliamo così come è, mica dello stesso colore che diamo al body). Insomma un lavoraccio.
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti