Comporre una canzone

TEORIA: Discuti con gli utenti su basi e sviluppi della teoria musicale
Giuly
Principiante
Principiante
Messaggi: 34
Iscritto il: 10 nov 2007, 17:17

Comporre una canzone

Messaggio da Giuly » 20 ago 2008, 10:23

Ciao a tutti!
Avrei bisogno di sapere come si scrive e compone una canzone.
Ci sono schemi e regole particolari da seguire?Come si "scelgono" gli accordi?


Avatar utente
ivan92
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 205
Iscritto il: 29 gen 2007, 15:25
Località: taranto

Re: Comporre una canzone

Messaggio da ivan92 » 25 ago 2008, 17:52

ciao!!...allora per quanto riguarda gli accordi puoi usarne quanti ne vuoi!! solo che devi adeguarli nella tonalità in cui suoni....per esempio se suoni in sol nell'armonizzazione a 3 voci potrai suonare :sol lam sim domaj7 re mim fa#m(b5 o semidiminuito)...è 1 pò difficile a capirloperò è utile.. :ciauz:
Gibson Les Paul Standard 60' Neck
Fender Squier strato affinity series
Ibanez GRG270 BK
Peavey Deltablues 210
Boss Metal zone-2
Boss Distortion DS-1
Zoom GFX 5
Morley Steve Vai-1
MXR Dyna comp
Boss Chorus Ensemble CE-5

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Comporre una canzone

Messaggio da Mirko » 28 ago 2008, 00:23

la cosa è un pò complicata, non è sbagliato usare anche accordi fuori tonalità.....
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Comporre una canzone

Messaggio da ambaradam » 28 ago 2008, 00:30

Usali come suonano bene! Però sapere quali accordi suonano bene "per regola" non è male! (Tipo conoscere i giretti armonici, saper armonizzare una scala etc)

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Comporre una canzone

Messaggio da darkfender » 28 ago 2008, 08:28

la cosa migliore è creare prima una melodia per voce o un riff.
In ambo i casi basta saper canticchiare un paio di note, da lì si parte a sviluppare.

Io di solito i pezzi li scrivo senza la chitarra in mano per esempio.


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Comporre una canzone

Messaggio da odos » 28 ago 2008, 08:43

Secondo me fondamentale è una struttura. Il pezzo deve avere un senso conchiuso dall'inizio alla fine. Io ci riesco molto male nei miei pezzi, però quando ci riesco è perchè lo butto giù tutto in botto come un unico respiro.

Guarda che dice Wikipedia a proposito:
Solitamente la struttura delle canzoni pop è la seguente: Introduzione, Strofa, Ritornello, Strofa, Ritornello, Strofa che differisce in melodia o assolo, Ritornello. Un altro modo di comporre una canzone è il seguente: Introduzione, Strofa, Strofa identica alla prima ma con qualche variazione nella melodia e/o nel testo, Ritornello, Assolo, Ritornello e Conclusione (schema tipico usato ad esempio da gruppi come Pink Floyd -- "Learning to Fly" ne è un esempio --) che rende meno piatto l'ascolto, sorprende meglio l'ascoltatore non suggerendo mai "come va a finire" la trama musicale, fintanto che non è conclusa. Un altro modo, meno diffuso ma altrettanto efficace, è: Introduzione, Strofa, Ritornello implicito, Strofa (con variazione rispetto alla prima strofa), Ritornello implicito, Ritornello, Assolo (che può seguire o meno la melodia della Strofa), Ritornello, Conclusione.

Troviamo anche canzoni di tipo strumentale, ovvero dove la voce è inesistente (un esempio famoso è Moby Dick dei Led Zeppelin), dove viene lasciato spazio agli strumenti, se non addirittura ad un assolo di un solo strumento.

Il testo di una canzone usualmente segue un filo logico o narrativo all'interno dei suoi versi, ma sono ugualmente diffuse canzoni che non rispettano questo criterio (per esempio nel genere hip hop). Esistono anche canzoni che sono il proseguimento musicale/narrativo di un'altra canzone contenuta normalmente nello stesso album, come è uso nei concept album, (per esempio The Wall dei Pink Floyd o Scenes from a Memory dei Dream Theater).

Normalmente nella musica leggera, si adotta questo schema:

* Introduzione: 2 o più misure
* Strofa: 8-12 misure
* Ritornello: 8-12 misure
* Ritornello implicito: 4 misure
* Solo: 8 misure
* Conclusione: 1-2 misure

Ma trattasi di una linea di massima, seguita dalla maggioranza degli autori, ma non necessariamente l'unica da seguire.

Il testo è in genere per rime. A ciascuna riga di testo vengono fatte corrispondere 4 misure. Pertanto una strofa od un ritornello sono associati e due righe, tipicamente (ma non sempre e non necessariamente) in rima.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Comporre una canzone

Messaggio da darkfender » 28 ago 2008, 09:55

non è necessario, anzi salvo produzioni pop commerciali, uscire da suddetto schema è ben visto e quasi indispensabile.

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Comporre una canzone

Messaggio da odos » 28 ago 2008, 10:04

darkfender ha scritto:non è necessario, anzi salvo produzioni pop commerciali, uscire da suddetto schema è ben visto e quasi indispensabile.
Bè ma se la domanda è questa
Avrei bisogno di sapere come si scrive e compone una canzone.
Ci sono schemi e regole particolari da seguire?Come si "scelgono" gli accordi?
mi sembrava la risposta più adeguata. Per rompere gli schemi prima bisogna averli
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Frusciante
Maestro
Maestro
Messaggi: 9053
Iscritto il: 19 nov 2007, 16:28

Re: Comporre una canzone

Messaggio da Frusciante » 28 ago 2008, 16:08

odos ha scritto:
darkfender ha scritto:non è necessario, anzi salvo produzioni pop commerciali, uscire da suddetto schema è ben visto e quasi indispensabile.
Bè ma se la domanda è questa
Avrei bisogno di sapere come si scrive e compone una canzone.
Ci sono schemi e regole particolari da seguire?Come si "scelgono" gli accordi?
mi sembrava la risposta più adeguata. Per rompere gli schemi prima bisogna averli
hai ragione
un amico ha scritto:V. prima di uscire, deve chiedere il permesso alla chitarra.
un altro amico ha scritto:wa ma stai ancora suonando? sì e fierr! Pigliatell' na pausa.
http://24.media.tumblr.com/tumblr_lkl20 ... o1_400.gif :fumato:

Giuly
Principiante
Principiante
Messaggi: 34
Iscritto il: 10 nov 2007, 17:17

Re: Comporre una canzone

Messaggio da Giuly » 28 ago 2008, 16:50

Quindi,secondo voi,basta prendere la chitarra e mettere insieme accordi che magari con c'entrano nulla tra loro?

La prima cosa che mi è venuta in mente è questa:

7-8-9---7-8-9--------------7-8-9--7-8-9--------7-8-9---7-8-9------------7-8-9--7-8-9--7~---8~-9~
------------------------------------------------------------------------------------------------
-----------------------------------------------------------------------------------------------
---------------------3--3-------------------5-----------------------7-----------------------
---------------------3--3-------------------5-----------------------7--------------------
---------------------1-1--------------------3-----------------------5----------------------

Avatar utente
invidia
Maestro
Maestro
Messaggi: 1310
Iscritto il: 26 gen 2007, 23:17
Località: Milano
Contatta:

Re: Comporre una canzone

Messaggio da invidia » 01 set 2008, 00:27

la domanda per porla basta una manciata di parole, per la risposta, non bastano 100 pagine, quindi non aspettarti una risposta completa ed esaustiva in un forum ...

detto questo ti si può dare delle indicazioni verso le quali cominciare ad investigare e studiare ...

una canzone la si può sezionare così:

-melodia
-armonia
-ritmo
-suono
-testo
-struttura

la melodia è quella che canticchi in genere quando pensi ad un pezzo, in pratica è lo sviluppo orizzontale del brano ... per saper sviluppare bene una melodia è bene conoscere le scale e gli intervalli ed inparticolare le tensioni che ci sono da un intervallo ad un altro ... esercizi consigliati potrebbero essere di cantare le varie scale e i vari intervalli ... saper riconoscere un intervallo melodico, e saper riconoscere una scala ...

l'armonia è lo sviluppo verticale del brano in pratica le note sono suonate simultaneamente per formare un accordo l'insieme delle regole che governa gli accordi si chiama armonia ... per iniziare potresti cominciare a imparare quali accordi si usano all'interno della scala maggiore, imparare le principali cadenze, ed i giri più usati come il rock & roll, i giri blues principali, o cmq i giri armonici più usati nell'ambito di genere nel quale intendi comporre ... è buono fare anche un po' di esercizio di ear training armonico ossia riconoscere gli accordi ad orecchio ... inizia con il cercare di distinguere le varie triadi ... minori, maggiori, aumentate, diminuite, sus ... poi aggiungi le settime e via dicendo per gli altri colori ... è un lavoraccio ed è davvero difficile ...

il ritmo, è la pulsazione del brano, quello tamburrelli mentre lo ascolti ... impara a andare a tempo ... inizia con i quarti, ottavi, sedicesimi, terzine varie, e poi mischia il tutto ... impara a distinguere un tempo pari da un tempo dispari, 4/4, 3/4, 12/8, 7/8, 5/4 etc. impara i vari ritmi rock & roll, bossa, walzer, etc ...

il suono, ogni strumento ha un suo suono e ogni genere e canzone ha un insieme di strumenti che ne derminano il suono ... impara a distinguere i vari strumenti, chitarra elettrica/acustica/classica, basso, contrabbasso, pianoforte, violino, sax, batteria, tromba, flauto ... etc. se vuoi approfondire ogni strumento ha tecniche differenti con cui ottieni effetti e suoni diversi, pensa che ne so ad una chitarra elettrica che usa una leva o lo slide ... inoltre ogni strumento ha un range in cui suona bene e un range limite in cui è difficile suonare e note che uno strumento non può fisicamente prendere ... imaparare i vari strumenti può aiutare nella composizione (così da non andare a chiedere ad un chitarrista un c1 per esempio, visto che ameno di effetti non può prenderlo), inoltre esistono tutta una serie di suoni generati da apparecchi elettronici non dico di saperli tutti e sapere come ottenerli ma saper distinguere un delay, da un reverbero o da un distorsore mi sembra utile soprattutto in generi musicali moderni ... inoltre qui si entra anche in territori davvero molto poco esplorati visto che l'elettronica apre un mondo sonoro quasi infinito ...

il testo, vabbe sono le parole che canta in genere il cantante o corista ... qui non dico nulla perchè un testo non so nemmeno da che parte si inizia a scrivere, so che ci sono delle rime, delle figure ritmiche ... ma bho è per me un mondo alieno e lascio volentiere la parola ad altri, anzi mi piacerebbe provare a scrivere un testo per cui se qualcuno sa dirmi qualcosa è ben accetto ...

la struttura, ne ha parlato abbastanza approfonditamente Odos, non aggiungerei molto altro ... ogni genere ha le sue strutture tipiche conoscerle ed imparare a distinguerle può essere molto utile ...

inoltre per ogni regola esiste un eccezione o qualcuno che fonda la sua composizione sulla trasgressione da quella/e regola/e

suggerimenti, ascolta molto, trascrivi quel che senti sia la melodie che l'armonia che il ritmo che ne so senti un pezzo di pinco alla radio, prova a trascriverlo e ad analizzarlo, impara qualche pezzo fatto da altri e analizza che scale, accordi, ritmi, strutture ha usato, quali regole ha rotto ... impara anche ad analizzare quale sensazione ti da un certo pezzo e dove possibile cerca di capire negli altri quali sensazioni da un pezzo ...

uhm, senza entrare troppo nel dettaglio non so più che altro dire ...
se hai domande chiedi pure ... se posso rispondo volentieri ...


:fumato:
shanti Maks.

save the planet,
kill yourself!

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Comporre una canzone

Messaggio da darkfender » 02 set 2008, 17:17

umm molti però vedono nella melodia la parte entrale di un pezzo e il resto lo vedono come arrangiamento diciamo.

In effetti con una buona base di teoria, una volta che si ha la melodia, il resto è davvero facile.

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Comporre una canzone

Messaggio da Mirko » 03 set 2008, 00:13

A me non torna pe rniente bene partire dalla melodia, faccio fatica a mettere il resto.

Qualche consiglio per mettere un accompagnamento ad una linea melodica?
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Re: Comporre una canzone

Messaggio da Eric Johnson » 03 set 2008, 01:31

Mirko ha scritto:A me non torna pe rniente bene partire dalla melodia, faccio fatica a mettere il resto.

Qualche consiglio per mettere un accompagnamento ad una linea melodica?
Beh,partendo ovviamente dal crearci una progressione di accordi,puoi trattare le note che compongono quella melodia come fossero i gradi di un accordo appartenente alla scala che genera proprio quelle note.Anche nel creare un accompagnamento,sta alla tua fantasia scegliere i legami sonori melodia/accordo.
Se,ad esempio,hai una melodia semplice semplice composta dalle note:E-F-E-C,puoi vedere per esempio il mi come terza maggiore del do,ed allora avrai un primo accordo su cui lavorare,oppure puoi vederlo come quinta di la etc. etc.
In pratica,una volta pensata la melodia,se non sai riconoscerne le note già a mente ed hai bisogno per forza della chitarra per vedere quali sono,una volta trovate puoi vedere a quale scala appartengono.Nell'esempio fatto prima,può essere in Cmaj,in Fmaj,in Amin:ripeto,sta a te vedere quali accordi di quale scala suonano meglio,è una questione di gusto...così come per la melodia,non cambia molto.. :ciao:
Di solito,chi ha poca dimestichezza con la teoria,può partire da procedimenti tipo questo,ma,chi ha un buon bagaglio teorico,già nel momento stesso in cui pensa la melodia,ha automaticamente a disposizione già una vasta gamma di accordi da scegliere per portare avanti il brano,sapendo già la tonalità di partenza che imporrà al pezzo.
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine

Avatar utente
invidia
Maestro
Maestro
Messaggi: 1310
Iscritto il: 26 gen 2007, 23:17
Località: Milano
Contatta:

Re: Comporre una canzone

Messaggio da invidia » 03 set 2008, 01:38

Mirko ha scritto:A me non torna pe rniente bene partire dalla melodia, faccio fatica a mettere il resto.

Qualche consiglio per mettere un accompagnamento ad una linea melodica?
anch'io mi trovo meglio partendo dall'armonia ...

cmq io in genere quando ho una melodia, allora, prima di tutto analizzo la melodia, cercando di capire la tonalità
poi me la canticchio o suono finchè non decido dove mettere i cambi di accordo (sembra una questione banale, ma non sempre lo è, quindi meglio avere le idee ben chiare su dove far cambiare l'accordo) individuati i cambi che voglio, guardo la nota della melodia in quel punto, in genere a questo punto la nota della melodia è una delle 3 note principali dell'accordo ( possono esserci casi differenti ovviamente ) ...
inizio con il mettere la nota di basso (root) una volta trovate le varie note root del pezzo il resto è abbastanza obbligato dalla tonalità, ovviamente poi è possibile sostituire qualche accordo o colorarlo in modo particolare ...

non so se questo è molto 'corretto' dal punto di vista compositivo, ma quelle rarissime volte che l'ho usato per me ha funzionato a dovere ...

spero di non aver detto castronerie ... :dubbioso:
shanti Maks.

save the planet,
kill yourself!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite