Regolare l'action di una chitarra

Tutto sulle riparazioni. Componenti meccanici ed elettrici della chitarra
Rispondi
metal-guitarist
Esperto
Esperto
Messaggi: 431
Iscritto il: 24 ago 2007, 14:34
Località: RC

Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da metal-guitarist » 20 mar 2008, 12:16

Ciao.. ho una Ibanez SA120 e velevo regolare l'action dato che le corde sono troppo distanti dal manico
Come faccio???????
"Mi sono deciso a ricominciare da capo. Verso la California con un dolore nel cuore." Led Zeppelin


Avatar utente
Kimera
Esperto
Esperto
Messaggi: 586
Iscritto il: 19 mar 2008, 16:01
Località: Milano

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da Kimera » 20 mar 2008, 12:33

se non ricordo male la sa120 monta ponte tipo wilkinson.Dovresti trovare due piloncini al fianco del ponte.con una chiavetta a brugola dovresti poter alzare o abbassare il ponte.Attenzione però a fargli fare 1/4 di giro x volta.Poi per controllare meglio gli esperti consigliano di sedersi e di mettersi la chitarra sulle ginocchia (come suonava il mitico e compianto Jeff Haley) poi metti un dito sul mi basso del primo capotasto e un altro dito sempre sul mi grave al 12 tasto.Per avere un action ottimale dovrebbe passare ,tra la corda e la tastiera, una tessera tipo bancomat.Io la porterei comunque da un esperto poi vedi tu.Spero di non averti detto eresie.
"Non suonare quello che c'è, suona quello che non c'è."
Miles Davis

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da ma200360 » 20 mar 2008, 16:35

Kimera ha scritto:se non ricordo male la sa120 monta ponte tipo wilkinson.Dovresti trovare due piloncini al fianco del ponte.con una chiavetta a brugola dovresti poter alzare o abbassare il ponte.Attenzione però a fargli fare 1/4 di giro x volta.Poi per controllare meglio gli esperti consigliano di sedersi e di mettersi la chitarra sulle ginocchia (come suonava il mitico e compianto Jeff Haley) poi metti un dito sul mi basso del primo capotasto e un altro dito sempre sul mi grave al 12 tasto.Per avere un action ottimale dovrebbe passare ,tra la corda e la tastiera, una tessera tipo bancomat.Io la porterei comunque da un esperto poi vedi tu.Spero di non averti detto eresie.
Nessuna eresia; l' unica cosa che aggiungerei è di NON FARSI PRENDERE DALLA VOGLIA DI TOCCARE IL TRUSS-ROD. Se non l' ha mai fatto, e l' action risultasse comunque troppo alta o se le corde dovessero frustare o toccare sugli altri tasti, una corsa dal liutaio che sistema tutto in 10 minuti.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
fender_1987
Esperto
Esperto
Messaggi: 318
Iscritto il: 16 ott 2007, 01:42
Località: Asti

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da fender_1987 » 20 mar 2008, 17:25

ssppongo che ma sia tutti i giorni dal liutaio.... insomma io non la vedo così tragica un'avvitatina al truss rod... insomma se procedi per quarti di giro... non si spacca nulla... e se si spacca (procedendo per quarti di giro) vuole dire che sono presenti cricche nel legno... e non esiste liutaio che metta a posto un manico crepato.. si butta via.... ma se conosci bene lo strumento che hai in mano e hai una certa manualita non hai nulla da temere...

(indicazione piuttosto ovvia... avvitando la vite si avvicinano le corde al manico.. svitandola si allontanano..)

Avatar utente
fender_1987
Esperto
Esperto
Messaggi: 318
Iscritto il: 16 ott 2007, 01:42
Località: Asti

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da fender_1987 » 20 mar 2008, 17:31

posso darti ancora un consiglio.. suyoutube ci sono molti video di gente che costruisce chitarre.. e gente che fa il setup alle chitarre... è un ottima cosa dargli un occhiata... anche se è molto difficile imparare da un video.. almeno si ha un idea della difficoltà del lavoro e si è in grado di capire se si è in grado di procedere..


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da ma200360 » 20 mar 2008, 18:18

fender_1987 ha scritto:posso darti ancora un consiglio.. suyoutube ci sono molti video di gente che costruisce chitarre.. e gente che fa il setup alle chitarre... è un ottima cosa dargli un occhiata... anche se è molto difficile imparare da un video.. almeno si ha un idea della difficoltà del lavoro e si è in grado di capire se si è in grado di procedere..
Non avevo mai pensato a guardare su Youtube !

Non è che io passi le mie giornate dal liutaio, è che prima di farlo l' ho visto fare più di una volta, e mi muovo sempre con grandissima cautela, lasciando sempre al manico il tempo di assestarsi.

In ogni caso, OCCHIO a non far danni ! E' più facile di quanto si pensi. E' di non molto tempo fa il topic di un utente che ha crepato il manico, cercando di tirare il truss-rod...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
fender_1987
Esperto
Esperto
Messaggi: 318
Iscritto il: 16 ott 2007, 01:42
Località: Asti

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da fender_1987 » 21 mar 2008, 01:53

io sono dell'idea che se si ha tra le mani un buon manico la possibilità di rovinarlo è molto bassa... ovvio che se si tratta di una strato del 50 anche io ci penserei 7 o 8 volte prima di toccarla,,,, forse anche prima di suonarla..... :Very Happy:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da ma200360 » 21 mar 2008, 09:22

fender_1987 ha scritto:io sono dell'idea che se si ha tra le mani un buon manico la possibilità di rovinarlo è molto bassa...
Mah... Io preferisco andarci sempre coi piedi di piombo. La prudenza non è mai troppa.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

metal-guitarist
Esperto
Esperto
Messaggi: 431
Iscritto il: 24 ago 2007, 14:34
Località: RC

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da metal-guitarist » 22 mar 2008, 02:04

ok fatto!....ora è un po diverso fare i bending....le corde sembrano diverse .. :fumato:
"Mi sono deciso a ricominciare da capo. Verso la California con un dolore nel cuore." Led Zeppelin

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da ma200360 » 22 mar 2008, 08:51

metal-guitarist ha scritto:ok fatto!....ora è un po diverso fare i bending....le corde sembrano diverse .. :fumato:
E' andato tutto bene ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

metal-guitarist
Esperto
Esperto
Messaggi: 431
Iscritto il: 24 ago 2007, 14:34
Località: RC

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da metal-guitarist » 24 mar 2008, 13:47

ma200360 ha scritto:
metal-guitarist ha scritto:ok fatto!....ora è un po diverso fare i bending....le corde sembrano diverse .. :fumato:
E' andato tutto bene ?
Si tutto ok! :beer:
In effetti lo avevo abbassato un po troppo....per questo i bending mi venivano difficili :esatto:
"Mi sono deciso a ricominciare da capo. Verso la California con un dolore nel cuore." Led Zeppelin

Avatar utente
Witch_hunter
Principiante
Principiante
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 mar 2008, 02:00

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da Witch_hunter » 25 mar 2008, 02:16

Secondo me si puo fare anche abbasando/alzando i pickup. Forse sbaglio. Questo consiglio lo preso dal forum di Bill Lawrence (se non sbaglio!!! sono passati un po l'anni). CMQ STAI ATTENTO:

Pero devi star attenento a non abbassare il ponte o i pickup troppo o ti dara l'effeto "BuZZ" per evitare questo metti un Nickel (moneta Americana) o qualsiasi tipo di moneta ke la sua spessore è ugale a 1.95 mm sui pickup (sia al ponte sia al manico, uno alla volta pero)...

Un pickup all volta. Poi abbassare il pickup/ponte finche (col la moneta messa tra le corde e il pickup) esce il suono della 24esimo fret sul manico. Se non esce il suono ed invece esce un Buzz allora hai ragguinto il limite. Come è stato detto 1/4 giro per volta di dara piu possibilità di controllo. Se manipuli i pickup stai attento di equilibrare i Pickup sul ponte e doppo sul manico, doppo che hai finito reprova entrambi i pickup diverse volte.

Se l' Iba che hai è nuova allora forse non ci sarebbe bisogno di grandi alterazioni. Se l'hai presa usata o sono passati un puo l'anni la calibrazione protrebbe essere già andata.

P.S: alzando i pickup ti da effeti diversi da un chitarra al altra. Cmq STAI ATTENTO, se l'effeto che hai ottenuto non ti piace è un puo problematico rimetterla come era essatamente.

Scusate il mio Italiano sono qui solo da pocchi anni.

Cheers!
Matteo 7:6

Avatar utente
Witch_hunter
Principiante
Principiante
Messaggi: 19
Iscritto il: 25 mar 2008, 02:00

Re: Regolare l'action di una chitarra

Messaggio da Witch_hunter » 25 mar 2008, 04:46

Scusate ho scritto una cazzata!

Alzando i pickup non effetono il action per un piffero!
Matteo 7:6


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 8 ospiti