HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Tutto sulle riparazioni. Componenti meccanici ed elettrici della chitarra
Rispondi
Avatar utente
AnkTheDevil
Esperto
Esperto
Messaggi: 661
Iscritto il: 03 gen 2008, 17:10
Località: Chiaravalle (AN)

HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da AnkTheDevil » 21 ago 2008, 17:07

Un quesito di liuteria che mi sono posto ultimamente....purtroppo ho il cervello che a volte gira e rigira in cerca di risposte.... :Very Happy:

Intanto..
1° quesito:...... la scala di un manico si misura dal capotasto......alla linea virtuale che passa più o meno sopra le diverse sellette...giusto?
2° quesito:...... se come in molte chitarre il ponte ( specie i tune o matic ) sono montati leggermente di traverso....cioè inclinati...significa che la scala del manico...non è uguale per tutte le corde....giusto?
3° quesito:......IL PIU' IMPORTANTE.....dove deve essere posizionato il ponte mobile di una Hollowbody?...Cioè che misura deve rispettare rispetto al capotasto?...se lo volessi leggermente di traverso...che misure deve rispettare?

Tutto questo perchè mi sono accorto che la mia Semiacustica, forse non è settata a dovere, dato che dal capotasto al tune o matic...non rispetta nessuna misura di scala del manico...anche se suona bene e le note sono intonate....ma visto mai che con un settaggio giusto suonasse meglio?.... :Very Happy:
ZIO MA : Ank, io sono messo bene, a chitarre, ma tu stai diventando un' antologia !

Ibanez AFS 75 T pu coppia SD 59
Ibanez RGA 121 VLF pu SD JAZZ, JB
Ibanez ARC 300 pu GIBSON 490R/498T
Ibanez AS 83 VSB pu GIBSON 57/57plus
Bach telecaster pu SD hot for tele manico/ ponte SD SH11
Ampli PEAVEY CLASSIC 30
Ampli FENDER HOT ROAD


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da ma200360 » 21 ago 2008, 17:15

AnkTheDevil ha scritto:Un quesito di liuteria che mi sono posto ultimamente....purtroppo ho il cervello che a volte gira e rigira in cerca di risposte.... :Very Happy:

Intanto..
1° quesito:...... la scala di un manico si misura dal capotasto......alla linea virtuale che passa più o meno sopra le diverse sellette...giusto?
2° quesito:...... se come in molte chitarre il ponte ( specie i tune o matic ) sono montati leggermente di traverso....cioè inclinati...significa che la scala del manico...non è uguale per tutte le corde....giusto?
3° quesito:......IL PIU' IMPORTANTE.....dove deve essere posizionato il ponte mobile di una Hollowbody?...Cioè che misura deve rispettare rispetto al capotasto?...se lo volessi leggermente di traverso...che misure deve rispettare?

Tutto questo perchè mi sono accorto che la mia Semiacustica, forse non è settata a dovere, dato che dal capotasto al tune o matic...non rispetta nessuna misura di scala del manico...anche se suona bene e le note sono intonate....ma visto mai che con un settaggio giusto suonasse meglio?.... :Very Happy:

No. Se la nota è intonata al 12° tasto, va bene così, vuol dire che la scala è giusta e che la chitarra è settata bene. Di solito le semiacustiche di stampo Gibson sono a scala corta, quindi 24,3/4"-630 cm., ma non si può essere precisissimi al decimo di mm., altrimenti perché si dovrebbero muovere le sellette per regolare il diapason ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
AnkTheDevil
Esperto
Esperto
Messaggi: 661
Iscritto il: 03 gen 2008, 17:10
Località: Chiaravalle (AN)

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da AnkTheDevil » 21 ago 2008, 17:36

ma200360 ha scritto:
AnkTheDevil ha scritto:Un quesito di liuteria che mi sono posto ultimamente....purtroppo ho il cervello che a volte gira e rigira in cerca di risposte.... :Very Happy:

Intanto..
1° quesito:...... la scala di un manico si misura dal capotasto......alla linea virtuale che passa più o meno sopra le diverse sellette...giusto?
2° quesito:...... se come in molte chitarre il ponte ( specie i tune o matic ) sono montati leggermente di traverso....cioè inclinati...significa che la scala del manico...non è uguale per tutte le corde....giusto?
3° quesito:......IL PIU' IMPORTANTE.....dove deve essere posizionato il ponte mobile di una Hollowbody?...Cioè che misura deve rispettare rispetto al capotasto?...se lo volessi leggermente di traverso...che misure deve rispettare?

Tutto questo perchè mi sono accorto che la mia Semiacustica, forse non è settata a dovere, dato che dal capotasto al tune o matic...non rispetta nessuna misura di scala del manico...anche se suona bene e le note sono intonate....ma visto mai che con un settaggio giusto suonasse meglio?.... :Very Happy:

No. Se la nota è intonata al 12° tasto, va bene così, vuol dire che la scala è giusta e che la chitarra è settata bene. Di solito le semiacustiche di stampo Gibson sono a scala corta, quindi 24,3/4"-630 cm., ma non si può essere precisissimi al decimo di mm., altrimenti perché si dovrebbero muovere le sellette per regolare il diapason ?

Già hai ragione....ho ricontrollato....e mm più o millimetro meno....siamo sui 630... :Very Happy:
a volte mi vengono delle domande idiote.....ma siccome me lo ero regolato da solo molto tempo fa...avevo il dubbio di aver fatto una cavolata....cose che a volte posso fare tranquillamente :Very Happy: ...so di essere imperfetto..... :angelo:
ZIO MA : Ank, io sono messo bene, a chitarre, ma tu stai diventando un' antologia !

Ibanez AFS 75 T pu coppia SD 59
Ibanez RGA 121 VLF pu SD JAZZ, JB
Ibanez ARC 300 pu GIBSON 490R/498T
Ibanez AS 83 VSB pu GIBSON 57/57plus
Bach telecaster pu SD hot for tele manico/ ponte SD SH11
Ampli PEAVEY CLASSIC 30
Ampli FENDER HOT ROAD

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da ma200360 » 21 ago 2008, 17:51

AnkTheDevil ha scritto: Già hai ragione....ho ricontrollato....e mm più o millimetro meno....siamo sui 630... :Very Happy:
a volte mi vengono delle domande idiote.....ma siccome me lo ero regolato da solo molto tempo fa...avevo il dubbio di aver fatto una cavolata....cose che a volte posso fare tranquillamente :Very Happy: ...so di essere imperfetto..... :angelo:
E allora eccoti dimostrato che sei perfetto ! :Very Happy:

Bè, diciamo che sai settare perfettamente la chitarra, va', non esageriamo. Però è già qualcosa, no ? :ciao: E d' altra parte non mi aspettavo niente di meno, da te: non sei mica un giovinetto inesperto, per quel che ne so !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
AnkTheDevil
Esperto
Esperto
Messaggi: 661
Iscritto il: 03 gen 2008, 17:10
Località: Chiaravalle (AN)

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da AnkTheDevil » 21 ago 2008, 18:15

ma200360 ha scritto:
AnkTheDevil ha scritto: Già hai ragione....ho ricontrollato....e mm più o millimetro meno....siamo sui 630... :Very Happy:
a volte mi vengono delle domande idiote.....ma siccome me lo ero regolato da solo molto tempo fa...avevo il dubbio di aver fatto una cavolata....cose che a volte posso fare tranquillamente :Very Happy: ...so di essere imperfetto..... :angelo:
E allora eccoti dimostrato che sei perfetto ! :Very Happy:

Bè, diciamo che sai settare perfettamente la chitarra, va', non esageriamo. Però è già qualcosa, no ? :ciao: E d' altra parte non mi aspettavo niente di meno, da te: non sei mica un giovinetto inesperto, per quel che ne so !
Diciamo che mi applico...e che nonostante l'età imparo velocemente...specie se le cose mi interessano... :Very Happy:
Ah... io fino ad un paio di anni fa....neanche sapevo bene come era costruita una chitarra.... :Very Happy:
ZIO MA : Ank, io sono messo bene, a chitarre, ma tu stai diventando un' antologia !

Ibanez AFS 75 T pu coppia SD 59
Ibanez RGA 121 VLF pu SD JAZZ, JB
Ibanez ARC 300 pu GIBSON 490R/498T
Ibanez AS 83 VSB pu GIBSON 57/57plus
Bach telecaster pu SD hot for tele manico/ ponte SD SH11
Ampli PEAVEY CLASSIC 30
Ampli FENDER HOT ROAD


Avatar utente
pickupmakers
Esperto
Esperto
Messaggi: 270
Iscritto il: 14 apr 2007, 12:59
Contatta:

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da pickupmakers » 22 ago 2008, 08:21

quesito 1 - la scala del diapason va dal capotasto alle sellette (ovvero i due punti di appoggio delle corde)

quesito 2 - le varie scale del dipason sono sempre un compromesso in quanto le corde, essendo di vario spessore, necessitano di lunghezze diverse (nell'ordine di poco)

quesito 3 - una volta decisa la scala il ponte deve essere posizionato esattamente... se poi lo vuoi inclinare leggermente è una scelta fattibile.. tenendo presente che le corde sottili necessitano di minore lunghezza

la scala del diapason può essere di misura "standard", scala fender o gibson o prs, ma può anche essere di una misura a tuo piacimento (la red special ad esempio mio sembra sia più corta delle tre standard)..
se ti costruisci uno strumento puoi, ad esempio, decidere di realizzare una scala del diapason da 730mm (ragionando per assurdo).. l'importante è che una volta decisa la lunghezza del diapason, le distanze dei tasti siano calcolati su quella scala......
la misura dei tasti si calcola con una semplice formula matematica....se la distanza dei tasti non è calcolata esattamente allora lo strumento non potrà mai essere intonato.....


spero ti siano utili queste informazioni

saluti
Max

Avatar utente
AnkTheDevil
Esperto
Esperto
Messaggi: 661
Iscritto il: 03 gen 2008, 17:10
Località: Chiaravalle (AN)

Re: HOLLOWBODY.....in cerca di informazione sul settaggio

Messaggio da AnkTheDevil » 22 ago 2008, 12:11

pickupmakers ha scritto:quesito 1 - la scala del diapason va dal capotasto alle sellette (ovvero i due punti di appoggio delle corde)

quesito 2 - le varie scale del dipason sono sempre un compromesso in quanto le corde, essendo di vario spessore, necessitano di lunghezze diverse (nell'ordine di poco)

quesito 3 - una volta decisa la scala il ponte deve essere posizionato esattamente... se poi lo vuoi inclinare leggermente è una scelta fattibile.. tenendo presente che le corde sottili necessitano di minore lunghezza

la scala del diapason può essere di misura "standard", scala fender o gibson o prs, ma può anche essere di una misura a tuo piacimento (la red special ad esempio mio sembra sia più corta delle tre standard)..
se ti costruisci uno strumento puoi, ad esempio, decidere di realizzare una scala del diapason da 730mm (ragionando per assurdo).. l'importante è che una volta decisa la lunghezza del diapason, le distanze dei tasti siano calcolati su quella scala......
la misura dei tasti si calcola con una semplice formula matematica....se la distanza dei tasti non è calcolata esattamente allora lo strumento non potrà mai essere intonato.....


spero ti siano utili queste informazioni

saluti
Max
Molto esaustivo davvero grazie.... :Very Happy:
ZIO MA : Ank, io sono messo bene, a chitarre, ma tu stai diventando un' antologia !

Ibanez AFS 75 T pu coppia SD 59
Ibanez RGA 121 VLF pu SD JAZZ, JB
Ibanez ARC 300 pu GIBSON 490R/498T
Ibanez AS 83 VSB pu GIBSON 57/57plus
Bach telecaster pu SD hot for tele manico/ ponte SD SH11
Ampli PEAVEY CLASSIC 30
Ampli FENDER HOT ROAD


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti