Tremo anch'io

In questa sezioni potete inviare le vostre composizioni. l'importante e non inviare materiale coperto dai diritti d'autore e cover
Rispondi
Avatar utente
Sbrong
Esperto
Esperto
Messaggi: 856
Iscritto il: 24 mag 2009, 07:35

Tremo anch'io

Messaggio da Sbrong » 23 ott 2012, 19:32

Ragazzi, ecco l'ultima faticaccia... Testo e voce miei, musica, arrangiamento e mix del "vecchio" alias Gianniguit...
Magari vi lascerà un po perplessi... in ogni caso le vostre osservazioni saranno come al solito preziosissime...



"Tremo anch'io" : http://sbrong.altervista.org/Tremo_anch_io.mp3


Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Tremo anch'io

Messaggio da mamasa » 23 ott 2012, 20:37

Bello bello bello! (non so quanto questa osservazione si rivelerà preziosa)
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tremo anch'io

Messaggio da odos » 23 ott 2012, 21:10

bè bravi! mi pare sia una collaborazione che funziona questa. Sbrong si vede l'impegno che ci metti per migliorarti, e non farmi ancora ricordare i primi brani che postavi qualche anno fa, stai proprio migliorando parecchio.

Ma mi dispiace lasciarti così sta volta, che sei bravo e che stai migliorando lo sai anche tu. Quindi sarò onesto: manca qualcosa nel tuo cantato, e forse lo si nota di più proprio stai migliorando e si possono fare dei paragoni.

Non sono un esperto di tecniche e per questo c'è il tuo insegnante, ma volevo capire una cosa che viene prima della tecnica e che le offre l'appoggio: ma mi stavo chiedendo una cosa, ma a cosa pensi quando canti? Entri in quello stato catatonico che normalmente non hai? La senti la musica dal di fuori, come se stessi ascoltando la musica di un altro? Hai una vocina in testa che ti anticipa come dovrebbe uscire dal tuo cantato?

Non mi prendere per pazzo, te lo chiedeo veramente, perchè penso sia così che funzioni quando si suona uno strumento. L'attenzione non è più su ciò che suoni, ma su gli altri strumenti/base e ciò che suoni è solo parte del tutto, è come se vedessi tutto dall'alto e non in prima persona. Sentendoti cantare ho come l'impressione che tu sia concetrato più su la tua voce, in modo quasi cosciente, e non spontaneo.


Ragà, può essere che ho detto una marea di caxxate, ma o faccio i complimenti e sto zitto o dico le mie astruserie.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Sbrong
Esperto
Esperto
Messaggi: 856
Iscritto il: 24 mag 2009, 07:35

Re: Tremo anch'io

Messaggio da Sbrong » 24 ott 2012, 13:33

odos ha scritto:bè bravi! mi pare sia una collaborazione che funziona questa. Sbrong si vede l'impegno che ci metti per migliorarti, e non farmi ancora ricordare i primi brani che postavi qualche anno fa, stai proprio migliorando parecchio.

Ma mi dispiace lasciarti così sta volta, che sei bravo e che stai migliorando lo sai anche tu. Quindi sarò onesto: manca qualcosa nel tuo cantato, e forse lo si nota di più proprio stai migliorando e si possono fare dei paragoni.

Non sono un esperto di tecniche e per questo c'è il tuo insegnante, ma volevo capire una cosa che viene prima della tecnica e che le offre l'appoggio: ma mi stavo chiedendo una cosa, ma a cosa pensi quando canti? Entri in quello stato catatonico che normalmente non hai? La senti la musica dal di fuori, come se stessi ascoltando la musica di un altro? Hai una vocina in testa che ti anticipa come dovrebbe uscire dal tuo cantato?

Non mi prendere per pazzo, te lo chiedeo veramente, perchè penso sia così che funzioni quando si suona uno strumento. L'attenzione non è più su ciò che suoni, ma su gli altri strumenti/base e ciò che suoni è solo parte del tutto, è come se vedessi tutto dall'alto e non in prima persona. Sentendoti cantare ho come l'impressione che tu sia concetrato più su la tua voce, in modo quasi cosciente, e non spontaneo.


Ragà, può essere che ho detto una marea di caxxate, ma o faccio i complimenti e sto zitto o dico le mie astruserie.
Il tronco nella piaga....
Non hai idea della fatica che io faccia per provare ad essere spontaneo, a dare un senso a quello che canto...
Ti confesserò che prima di registrare, ogni volta, bevo almeno un paio di bicchieri di vino, proprio per riuscire a rilassarmi e a lasciarmi andare, ma senza perdere il controllo di quello che sto cantando...
Se non faccio così canto come un pezzo di legno... e ciononostante queste mia fatica si percepisce anche da fuori, o almeno tu continui a percepirla anche in questi ultimi brani in cui pensavo di essere riuscito un po a mascherarla...
Temo che uno dei problemi principali sia la mia radicata insicurezza per quanto riguarda l'intonazione... questo mi porta molto spesso a pensare troppo alla melodia, alle note, e tutto a discapito dell'interpretazione...
Mi ci vorrà ancora un po di tempo.... per fortuna per me questo non è un mestiere, insomma, non ci devo campare... è solo una passione...
Grazie per la schiettezza, come sempre :esatto:

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Tremo anch'io

Messaggio da sugopaciugo » 24 ott 2012, 15:12

Ciao Roby! Anche io ho avvertito un peletto di insicurezza di troppo... ma poi ieri sera mi son detto "Boh, volendo con Tremo anch'io ci sta, ed ha un senso", davvero, non ti prendo in giro.

Però devo dire che Odos volendo o meno ha smosso le acque mica da ridere per tutti noi (eddai, mi ci metto pure io :Very Happy: ) compositori amatoriali e non. Con la questione (almeno, io così l'ho intesa) del punto di vista di chi suona/canta. Vaccapera, è cruciale!

E quindi mi verrebbe da chiederti "chi è" che canta, e "per chi?", non so se mi spiego... perchè in gran parte nasce tutto da lì un brano IMHO, soprattutto nel ramo cantautorale. E chissà, in base alle risposte/intenzioni un cantato così o cosà può starci alla grande, eccome!
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?


Avatar utente
Sbrong
Esperto
Esperto
Messaggi: 856
Iscritto il: 24 mag 2009, 07:35

Re: Tremo anch'io

Messaggio da Sbrong » 24 ott 2012, 23:28

sugopaciugo ha scritto:E quindi mi verrebbe da chiederti "chi è" che canta, e "per chi?", non so se mi spiego... perchè in gran parte nasce tutto da lì un brano IMHO, soprattutto nel ramo cantautorale. E chissà, in base alle risposte/intenzioni un cantato così o cosà può starci alla grande, eccome!
Chi canta e per chi?
beh... il testo è nato così: stavo guardando al tg le immagini del terremoto in Emilia e mi sono messo a pensare a quali persone eventualmente conoscessi che abitassero nelle zone colpite... per fortuna poche, solo una nelle zone dell'epicentro... così l'ho chiamata e in quattro parole mi sono ritrovato addosso le sue paure, le sue incertezze, la sua disperazione... quelle di tutti... sono stato colto da un enorme senso di impotenza, mi sono sentito inerme di fronte alle parole di questa persona e di fronte alle immagini che per giorni hanno riempito i nostri televisori... ho anche pensato a come mi sarei sentito se lì ci fosse stata la mia famiglia... questi sono i sentimenti che hanno mosso il brano (per me che l'ho scritto): paura, senso di impotenza, di inadeguatezza, anche la percezione che di fronte alla tragedia siamo tutti uguali, e quando mi sento migliore... forse, passatemi il francesismo, sono solo più stronzo!

Non so se ho cantato tutto questo... non so se è arrivato... questo me lo dovete dire voi... :senzasperanze:

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tremo anch'io

Messaggio da odos » 25 ott 2012, 14:30

Roby, ma allora non è nulla di misterioso. Se sei concentrato sull'intonazione mentre canti, significa solo che sei un lazzarone e non fai i compiti :Very Happy: Pensa a guidare una macchina, è come se fossi ancora concentrato a cercare il pedale della frizione e mettere la freccia. L'intrerpretazione presuppone che la parte tecnica sia già a posto, quando interpreti non puoi concentrarti sulle questioni tecniche, ma sui giusti pensieri ispiratori.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Tremo anch'io

Messaggio da sugopaciugo » 25 ott 2012, 16:31

....ah, che poi stiamo un pò tralasciando il mitico Gianniguit, porello :lol: Ha fatto veramente un bel lavoro, caspita, sento ogni cosa bene ed al suo posto, anche ogni piccolo intervento :paura: Bravo!

Comunque Roby nulla di grave eh, sia chiaro! Il testo è obiettivamente molto buono, e si sente che è frutto di riflessione (cosa che contraddistingue i tuoi testi IMHO). Avverto qualche piccola incertezza ecco, tutto qua :beer:

Ma avverto anche una cosa strana nel mio testone: Mi pare quanto meno curioso che proprio in questo brano dove volendo si parla di instabilità, incertezze, e di cercare il più possibile di "tener botta" a queste cose, ti sia venuto un cantato così, appunto, un pochetto instabile ed incerto. Non trovi?
Dai, dillo che è un pò un tuo obiettivo, in questo brano, dai! :tilt:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
Sbrong
Esperto
Esperto
Messaggi: 856
Iscritto il: 24 mag 2009, 07:35

Re: Tremo anch'io

Messaggio da Sbrong » 25 ott 2012, 17:40

@ Odos: in teoria hai ragione... in pratica sono una capra :Very Happy:

@ Sugo: in effetti i cambi di registro, i piano e i forte sono voluti, ma come diceva odos non sono ancora supportati da una buona tecnica, e quindi il risultato non è esattamente entusiasmante... devo migliorare ancora... :senzasperanze:

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Tremo anch'io

Messaggio da sugopaciugo » 25 ott 2012, 18:03

Vabbè ma quindi io riassumerei così la faccenda: Diciamo che hai fatto, per questo brano, delle scelte artistiche (ed un risultato da ottenere) un mezzo gradino più su rispetto a ciò che sai fare ora, o no? Beh, diamine, in tal caso hai fatto strabene, è così che si fa a migliorare (ulteriormente)! :esatto:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tremo anch'io

Messaggio da odos » 25 ott 2012, 19:24

ve bene allora dico le cose positive: Roby la tua miglior performance da quando posti le canzoni, problemi di intonazione personalmente non ne ho notato di eclatanti, quindi vuol dire che se l'intento era tenerli sotto controllo ci sei riuscito. Ho notato anche una più varia modalità espressiva rispetto a prima. Si vede che ci hai lavorato.

Comunque i miei appunti volevano essere una buona notizia, non è un problema "ontologico" quello di Roby ma come anche spesso accade a chi improvvisa con uno strumento, bisogna scindere bene le due parti tra quando si interpreta/improvvisa e quando si studia la tecnica/i materiali. Se canti una canzone non puoi pensare al secondo momento, ma solo all'interpretazione, e la tecnica rimane quella che hai in quel momento. Quando quella sarà sicura - e il bello è che studiando CHIUNQUE può farsi una buona tecnica -, allora sarà molto più facile concentrarsi sull'interpretazione. Insomma non è che non sei spontaneo, è che se devi pensare alla tecnica non puoi essere spontaneo, tutto qua.


Comunque Roby, ti dico quello che personalmente mi ha aiutato un mondo (quando suono improvvisando): prova a sentire bene la musica,quando parte la base concentrati bene sugli altri strumenti, e senti la tua voce solo indirettamente, dal di fuori, come se stesse cantando un altro. Lo so un'altra roba esoterica, ma questo secondo me è quello che fa una differenza ENORME nell'interpretazione: devi essere un ascoltatore mentre canti.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
mamasa
Maestro
Maestro
Messaggi: 3082
Iscritto il: 21 lug 2010, 16:08
Località: Melbourne, VIC, Australia

Re: Tremo anch'io

Messaggio da mamasa » 25 ott 2012, 19:32

Non voglio fare il finto modesto, io non sono un gran musicista (tutt'altro), però mi reputo un ascoltatore molto attento. Di solito vado a rompere le balle anche sui minimi dettagli: un colpo di rullante un po' in ritardo, il pan non perfettamente bilanciato in un punto, un bending non perfettamente intonato e così via.
Quindi me la sono andata a riascoltare per benino.
Si, nella voce si nota una certa insicurezza, qua e là è come se esitassi, sulle note più alte e "sparate" ti allontani. Però non stai cantando un pezzo alla Aretha Franklin, stai cantando di un uomo tremante, perso e impaurito e queste sensazioni sono trasmesse perfettamente dalla tua voce. Ad entrambi gli ascolti la tua mi è sembrata un'ottima interpretazione, perfettamente in linea con lo spirito della canzone, non mi è venuto da pensare "mannaggia che voce insicura!".
Dal discorso che è saltato fuori, mi pare di capire che l'insicurezza sul cantato sia un po' il tuo tallone d'Achille, però questo pezzo è cucito perfettamente sul tuo difetto al punto da trasformarlo in un pregio. Magari è solo questione di fortuna e, se effettivamente hai questo problema col canto, è giusto lavorarci su, ma nel caso specifico cade a fagiuolo.
Insomma, dopo un'attenta analisi mi sento di confermare:
mamasa ha scritto:Bello bello bello!
Tutti sanno dire "ti amo", ma pochi sanno dire "vuoi quei kiwi?".

Siccome Piove
Podcast Immagine

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tremo anch'io

Messaggio da odos » 25 ott 2012, 19:37

secondo me nei ritornellli sto discorso non vale

comunque ok, bicchiere mezzo pieno la prossima volta
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
GianniGuit
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 75
Iscritto il: 02 lug 2010, 15:37

Re: Tremo anch'io

Messaggio da GianniGuit » 26 ott 2012, 09:14

odos ha scritto:ve bene allora dico le cose positive: Roby la tua miglior performance da quando posti le canzoni, problemi di intonazione personalmente non ne ho notato di eclatanti, quindi vuol dire che se l'intento era tenerli sotto controllo ci sei riuscito. Ho notato anche una più varia modalità espressiva rispetto a prima. Si vede che ci hai lavorato.

Comunque i miei appunti volevano essere una buona notizia, non è un problema "ontologico" quello di Roby ma come anche spesso accade a chi improvvisa con uno strumento, bisogna scindere bene le due parti tra quando si interpreta/improvvisa e quando si studia la tecnica/i materiali. Se canti una canzone non puoi pensare al secondo momento, ma solo all'interpretazione, e la tecnica rimane quella che hai in quel momento. Quando quella sarà sicura - e il bello è che studiando CHIUNQUE può farsi una buona tecnica -, allora sarà molto più facile concentrarsi sull'interpretazione. Insomma non è che non sei spontaneo, è che se devi pensare alla tecnica non puoi essere spontaneo, tutto qua.


Comunque Roby, ti dico quello che personalmente mi ha aiutato un mondo (quando suono improvvisando): prova a sentire bene la musica,quando parte la base concentrati bene sugli altri strumenti, e senti la tua voce solo indirettamente, dal di fuori, come se stesse cantando un altro. Lo so un'altra roba esoterica, ma questo secondo me è quello che fa una differenza ENORME nell'interpretazione: devi essere un ascoltatore mentre canti.
Quoto in pieno Odos il tuo intervento: lungi da me l'idea di essere un cantante come saprete ormai.... il Roby sta cercando di "cantare attorno al testo" e via via che matura ci riesce sempre piu secondo me.... il fatto di ascoltarsi vale anche quando fai un solo come dici tu. Con la differenza che il solo non te lo fila nessuno mentre la voce è quella che poi l'ascoltatore medio fa "sua" durante l'ascolto di un brano.
Piccola considerazione: bisogna stare attenti a far sì che l'interpretazione non diventi uno scopo ma rimanga un mezzo. Altrimenti proponi te stesso e non la canzone. Non lo so spiegare meglio di così ma sono pronto al dibattito...:)

@ Sugo: grazie.
Il miglior solo della tua vita è quello che fai quando non hai premuto il testo rec

Avatar utente
Sbrong
Esperto
Esperto
Messaggi: 856
Iscritto il: 24 mag 2009, 07:35

Re: Tremo anch'io

Messaggio da Sbrong » 28 ott 2012, 18:55

@odos : penso che la prossima volta proveró il tuo metodo, e comunque si, forse nel ritornello avrei potuto cantare tutto con un'intenzione piú piena...

@mamasa : grazie mille

@gianni: si forse se si esaspera l'interpretazione si cade in una sorta di narcisismo...


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite