Epiphone Les Paul Slash

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da ma200360 » 05 dic 2007, 17:39

davi25 ha scritto:allora ma200360 io ti ho solo riferito delle interviste che ho trovato su internet...

il ragazzo che lavorava alla fender è uno che se ne intende di chitarre e gli ho chiesto solo una curiosità e lui, essendo uno pratico, mi ha dato una risposta che ho potuto confrontare...


poi ti devo dire che la gibson produce delle slash signature dagli anni '80 e perciò ti ho detto che non avevano firmato ieri...
SICURO ' A me non pare proprio,, io ho cominciato a vedere le Slash signature al massimo da 10 anni a questa parte, e CERTAMENTE non negli sanni '80.
davi25 ha scritto: poi raga ognuno la vede come li pare e piace io forse sono dalla parte delle chitarre economiche perchè sono riuscito a fare della mia un'ottima chitarra...
Ecco, questo sì che si chiama ragionare ! Sono d' accordissimo con te su questo, l' ho fatto anch'io, più di una volta, e spero di farlo ancora ! Anch' io, abbastanza recentemente, ho preso una chitarra da 160 euro, l' ho dotata di ottimi pick-ups, e adesso quella chitarra suona da Dio. Naturalmente devono esserci i "fondamentali", cioè la liuteria, ma se c' è quella, la chitarra è certamente upgradabilissima (belìn, che parola che mi sono inventato :Very Happy: ) E ti dirò di più, se mi dici che la Gibson, applicando i prezzi che applica ai suoi strumenti, commette un furto, quasi quasi mi sento di darti ragione, ma non succede cn qualunque bene di alto livello ? E' normale che uno stesso appartamento di 100 mq costi 100 a... diciamo Calascibetta, 1000 a Milano e 10000 a Montecarlo ? Eppure sempre di mattoni e cemento si tratta !

Nel nostro caso, diciamo che Gibson e Fender sono gli standard, rispetto ai quali si può essere al di sotto o al di sopra (possibilissimo !), e lo sono anche per quanto riguarda i prezzi. Se tu mi dici "Ho fatto della mia un' ottima chitarra, benché sia uno strumento economico", non ho difficoltà a crederti. Ma

1) vogliamo provarla CONTESTUALMENTE a una Gibson ? Siamo sicuri che risulterà essere di pari livello ? Non che sia impossibile, intendiamoci, ma certo deve averci messo le mani qualcuno che sa il fatto suo, e questo nella migliore delle ipotesi;

2) perché non ci dici quanto ti è costato il tuo strumento ? Anche solo una coppia di pick-ups di alto livello non la trovi a meno di 200-230 euro, cui dovrai sommare il prezzo dello strumento, l' eventuale hardware che potresti aver sostituito e, naturalmente, il costo di colui che ti ha fatto il lavoro. Se l' hai fatto da solo, complimenti, sappi che ti invidio con tutto il sentimento !

3) Non nascondiamoci dietro un dito, avere il nome prestigioso sulla paletta fa piacere a tutti. E costa.

Certo, se tu hai preso uno strumento economico e l' nai upgradato avrai uno strumento sicuramente di ottimo livello, ma il giorno che ti mettessi a suonare Jazz e ti volessi comprare una Gibson 175 (o altra chitarra, non importa), quanto ricaveeresti dala vendita del tuo pur ottimo strumento ? Poco, ne sono sicuro, non riporteresti a casa i soldi che hai speso. Tu mi dirai "Ma io me lo voglio tenere", e io ti risponderò "BRAVISSIMO, fai bene !". Io ho ancora a mia copia della Gibson 175 upgradata nel 1978, figurati ! Ma devi partire da questo presupposto. E, quando riprenderai in mano quella chitarra, tra 30 anni, continuerai a pensare di aver fatto bene a migliorarla, ne sono certo. ma ti verrà istintivo pensare "Certo, se fosse una Gibson, oggi, quanto varrebbe ?". Anche qquesto fa parte del prezzo delle Gibson !

E allora, non serve il livore nei confronti della Gibson (o della Fender, o della Pasul Reed Smith, o della Pensa Suhr, o quant' altri), goditi il tuo strumento, e quando qualcuno ti dice "Eh, ma la Gibson..." tu mettigli in mano la tua chitarra e digli "Provala !". Se continua a pensarla in quel modo, vorrà dire che di citarre ne capisce poco, se è vero (e non ho motivo di non crederlo) che la tua chitarra è di ottimo livello, E se non capisce un c***o di chitarre, lascialo perdere, non val la pena di discutere. La chitarra suona bene ? Sì, e tanto basta !

Oh, ma ce la fai vedere 'sta chitarra, alla fine ? E magari anche sentire ? Tutte 'ste parole, almeno una foto... :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Diablues
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 218
Iscritto il: 19 mag 2007, 22:24

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da Diablues » 05 dic 2007, 18:44

:applauso:

Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da davi25 » 05 dic 2007, 19:50

ti do ragione, sei stato chiaro e bravo ad esprimere il tuo parere confrontandolo con il mio.
Forse non ho detto questo: su compro una gibson e la lascio come l'ho comprata per i secoli dei secoli (amen) e dopo pochi anni la confronto con una epiphone pari età però completamente cambiata in componenti credo che quest'ultima reggerebbe il confronto...

La mia chitarra è una washburn pagata 180 euro...
non è che abbia fatto assai apparte qualche modifica al manico e al ponte e aver cambiato i pick up (due single coil fender e un humbucker seymour duncan).
Per fare sto lavoro ho speso 50 euro e un paio di giorni inquanto i single coil li ho presi a una fender 72 made in america che un mio amico aveva completamente smontato, il seymour duncan l'ho comprato da un ragazzo che voleva prendersi un di marzio (eh si il metal ha contagiato anche lui)...
sono poi i pregi di avere un padre perito elettrotecnico che mi ha aiutato ad assemblare il tutto.
tra l'altro credo sia tra i pochi nel raggio di 15km da casa mia che ha annullato totalmente il ronzio alla chitarra...


ecco qualche foto (anche se esce completamente dal titolo del topic)



Immagine

Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da ma200360 » 05 dic 2007, 20:44

davi25 ha scritto:ti do ragione, sei stato chiaro e bravo ad esprimere il tuo parere confrontandolo con il mio.
Forse non ho detto questo: su compro una gibson e la lascio come l'ho comprata per i secoli dei secoli (amen) e dopo pochi anni la confronto con una epiphone pari età però completamente cambiata in componenti credo che quest'ultima reggerebbe il confronto...
Io credo di no. Le chitarre non migliorano invecchiando, se non in minima parte. La diffrenza tra due chitarre non è solo nei pick-ups o nell' hardware, è nella liuteria, e quella c' è o non c' è, e la Epiphone non brilla affatto da questo punto di vista.
davi25 ha scritto: La mia chitarra è una washburn pagata 180 euro...
non è che abbia fatto assai apparte qualche modifica al manico e al ponte e aver cambiato i pick up (due single coil fender e un humbucker seymour duncan).
Per fare sto lavoro ho speso 50 euro e un paio di giorni inquanto i single coil li ho presi a una fender 72 made in america che un mio amico aveva completamente smontato, il seymour duncan l'ho comprato da un ragazzo che voleva prendersi un di marzio (eh si il metal ha contagiato anche lui)...
sono poi i pregi di avere un padre perito elettrotecnico che mi ha aiutato ad assemblare il tutto.
tra l'altro credo sia tra i pochi nel raggio di 15km da casa mia che ha annullato totalmente il ronzio alla chitarra...
Bravi a tutti e due ! E anche fortunato, oltre che bravo, se hai beccato quei componenti a 50 euro ! Ecco, vedi, la tua è una chitarra che, probabilmente, continuerai a suonare con soddisfazione molto a lungo, ma perché ? Intanto, diciamo che la liuteria delle stratoformi è estremamente più semplice (per espresso volere di Leo Fender, sia chiaro !) rispetto a quella delle chitarre tipo Les Paul. per cui è molto più facile, in proporzione, s' intende, trovare una copia Stratocaster di buona qualità che non una copia Les Paul di buon livello (anche se ultimamente i cinesi stanno facendo passi da gigante). Da quel poco di Washburn che ho potuto vedere, ho sempre riscontrato, almeno nella produzione odierna, una liuteria su cui non c' è proprio nulla da eccepire, per cui, se anche i pick-ups non fossero stati granché, tu hai risolto il più grosso dei problemi ! Di solito, su quelle chitarre lì, uno dei punti un po' critici è il pote-tremolo, proprio perché, essendo un po' economici, tendono a deterirarsi con l' uso, oltre a non essere il massim a livello di sonorità. proprio per i materiali impiegati nella loro realizzazione. Non voglio dire che sia il tuo caso, assolutamente no, ma se proprio vorrai (se ti sembrerà importante, voglio dire) potrai considerare anche il cambio del blocco tremolo con qualcosa di veramente professionale. Oddio, tieni presente che io non sento affatto la necessità di cambiare il ponte-tremolo alla mia famsoa Eko da 160 euro, con tutto che è fatto su licenza Floyd Rose, ma ti lascio dire che ponte può essere... un Floyd Rose vero costa ben più di quanto ho pagato tutta la chitarra, figuerati !

Ecco, vedi, il discorso che ti facevo prima ? Se qualcuno ti verrà a dire "Eh, però, la Fender"... mettigli in mano la chitarra e, se è ben regolata, voglio vedere se avrà qualcosa da ridire. E se avrà da ridire, mandalo pure a espletare le sue necessità fisiologiche di tipo solido, anche da parte mia.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Diablues
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 218
Iscritto il: 19 mag 2007, 22:24

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da Diablues » 05 dic 2007, 21:22

Comunque credo che negli anni, e per il legno e per l'assetto che guadagna, una chitarra tenda a migliorare.
E' una sorta di "maturazione", non siete d'accordo?


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da ma200360 » 05 dic 2007, 22:15

Diablues ha scritto:Comunque credo che negli anni, e per il legno e per l'assetto che guadagna, una chitarra tenda a migliorare.
E' una sorta di "maturazione", non siete d'accordo?
In linea di massima può anche essere così, ma certo se c' è un difetto, con l' andar del tempo non migliorerà: pensa a un manico non perfettamente dritto, lasciato fermo per anni !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da avanzo » 06 dic 2007, 02:11

ma200360 ha scritto:E se avrà da ridire, mandalo pure a espletare le sue necessità fisiologiche di tipo solido, anche da parte mia.
che perifrasi... :risatona:

Avatar utente
Cosimino
Maestro
Maestro
Messaggi: 6470
Iscritto il: 16 dic 2006, 12:35
Località: modena

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da Cosimino » 06 dic 2007, 09:17

:lollol: :lollol: :lollol: un poeta!

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da jack_trinidad » 06 dic 2007, 20:37

Eh però la Fender...
:lollol: :lollol: :risatona: :lollol: :risatona: :risatona:
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
theshark03
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 237
Iscritto il: 07 set 2006, 19:00

Re: Epiphone Les Paul Slash

Messaggio da theshark03 » 06 dic 2007, 23:36

ma200360 ha scritto:E se avrà da ridire, mandalo pure a espletare le sue necessità fisiologiche di tipo solido, anche da parte mia.
Mauri, questa rimarrà negli annali di neesk... :lollol:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti