Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Avatar utente
Sciacallomane
Esperto
Esperto
Messaggi: 783
Iscritto il: 22 nov 2008, 15:04
Località: Salerno
Contatta:

Re: Aiuto, sono incasinato come pochi...

Messaggio da Sciacallomane » 13 feb 2009, 16:35

Metal Mike ha scritto:
Bellbottom ha scritto:
Sciacallomane ha scritto: l'action bassa che facilita il virtuosismo, ma secondo me la penalizza la scala meno ampia
vi giuro che è una delle teorie più strampalate che mi sia mai capitato di leggere, e sui forum se ne leggono tante.
Come fanno corde più morbide e intervalli meno ampi (e quindi che richiedono meno estensione delle dita per essere coperti) ad essere una penalità?

Se parliamo di gusti o di abitudini sta bene tutto, io sono il primo a suonare con una chitarra dal manico così grosso che molti scarterebbero a priori, ma per il resto parliamo veramente di elementi di fisica e geometria non contenstabili!
Evidentemente sei una persona normale :Very Happy:
Prova ad essere alto 1.90 come me, e ad avere le mani proporzionate e "a mo di zappatore", e poi vedrai che quella distanza minore tra i tasti, si trasforma in un handicap, invece che essere un vantaggio :lollol:
non avevo letto la tua risposta bellbottom :Very Happy: ...l'ho vista solo grazie al quote di metal mike....
comunque io non ho scritto "i tasti piu piccoli sono indiscutibilmente inadeguati per i virtuosismi" ho solo scritto che secondo me (cioè secondo le mie esigenze e abitudini) la scla più corta non facilita gli assoli...tant'è vero che arrivando agli ultimi 3 tasti le mie dita non ci entrano piu dentro, rischiando di stoppare la corda involontariamente con un piccolo movimento. :ciao:
ps. anche io ho le dita lunghissime e, come diceva Metalmike muoverle di meno non facilita le cose... :rocken:
« Chi s'addorme c'u culo ca re prore, se sceta c'u irito ca re puzza. »
trad. "Chi si addormenta con il sedere che gli prude, si sveglia con il dito puzzolente"
(detto cilentano)


Avatar utente
Bellbottom
Maestro
Maestro
Messaggi: 3595
Iscritto il: 22 nov 2007, 10:02
Località: padova

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Bellbottom » 13 feb 2009, 18:11

vabè ragazzuoli, coi "secondo me" possiamo riempire il forum di tutto ed il contrario di tutto.

Se non altro siamo finalmente riusciti ad avere una motivazione per le vostre opinioni, che prima si limitavano a "secondo me la scala corta è uno svantaggio per i virtuosismi" e io vi posso capire benissimo, ma in questo caso dovremmo discutere sul fatto che le dita tozze possano essere uno svantaggio, e non che la scala corta rende più difficili i virtuosismi!

Avatar utente
Metal Mike
Esperto
Esperto
Messaggi: 499
Iscritto il: 08 feb 2008, 18:33

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Metal Mike » 13 feb 2009, 18:20

Bellbottom ha scritto:vabè ragazzuoli, coi "secondo me" possiamo riempire il forum di tutto ed il contrario di tutto.

Se non altro siamo finalmente riusciti ad avere una motivazione per le vostre opinioni, che prima si limitavano a "secondo me la scala corta è uno svantaggio per i virtuosismi" e io vi posso capire benissimo, ma in questo caso dovremmo discutere sul fatto che le dita tozze possano essere uno svantaggio, e non che la scala corta rende più difficili i virtuosismi!
Ok, ma secondo me ( :risatona: ) il tutto rientra nel "mondo" del singolo individuo.

Per dire, George Lynch, uno che di note al secondo ne macina, suona con un'action vertiginosa. Idem Van Halen ai tempi della prima Frankenstein

A me la scala corta mette in difficoltà tanto quanto un radius basso sui tasti alti.
Il mio maestro di chitarra, che aveva i "ditoni" shreddava tranquillamente su una Les Paul, con tanto di sweep "nonsense" (come li chiamo io :Very Happy: )


Però un discorso del genere mi fa venire molto in mente quello "e no, se vuoi shreddare devi PER FORZA avere un manico ultrapiatto a sotiletta kraft" ... Secondo me è più questione di gusti ed abitudini

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da ma200360 » 13 feb 2009, 18:37

Ragazzi, calma. Qui il polemico della situazione sono io. Chi siete voi per usurparmi il titolo di "re della polemica" ? :lollol:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Sciacallomane
Esperto
Esperto
Messaggi: 783
Iscritto il: 22 nov 2008, 15:04
Località: Salerno
Contatta:

Re: Credo che la mia nuova chitarra non faccia per me..

Messaggio da Sciacallomane » 14 feb 2009, 18:07

ma200360 ha scritto:Ragazzi, calma. Qui il polemico della situazione sono io. Chi siete voi per usurparmi il titolo di "re della polemica" ? :lollol:
:risatona: :lollol:
si...hai ragione ci scusiamo... :Very Happy:
comunque davero è puramente questione di gusti...c'è chi shredda con gibson, chi con ibanez, chi con fender...si sicuro non c'è una chitarra migliore dell'altra...
io sono abituato con fender, e se dovessi fare un'assolo con un'altra chitarra mi troverei sicuramente a disagio.
« Chi s'addorme c'u culo ca re prore, se sceta c'u irito ca re puzza. »
trad. "Chi si addormenta con il sedere che gli prude, si sveglia con il dito puzzolente"
(detto cilentano)


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti