Cort Effector

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Avatar utente
Micione
Maestro
Maestro
Messaggi: 1478
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:51

Re: Cort Effector

Messaggio da Micione » 31 mar 2009, 16:10

Ma no, Micione, l' abbiamo detto un milione di volte: il discorso riguarda SOLO le chitarre a SCALA CORTA. Le Fender e loro derivati vanno benissimo così.[/quote]

io ero fuori dalla classe in quella lezione. :esatto:
Quando sono sul palco faccio l'amore con ventimila persone, poi torno a casa da sola.
(J.Joplin)


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 16:18

Micione ha scritto:Ma no, Micione, l' abbiamo detto un milione di volte: il discorso riguarda SOLO le chitarre a SCALA CORTA. Le Fender e loro derivati vanno benissimo così.


io ero fuori dalla classe in quella lezione. :esatto:[/quote]

Male ! Più assiduità nella frequenza, per favore ! :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Micione
Maestro
Maestro
Messaggi: 1478
Iscritto il: 12 nov 2008, 11:51

Re: Cort Effector

Messaggio da Micione » 31 mar 2009, 16:24

ma200360 ha scritto:
Micione ha scritto:Ma no, Micione, l' abbiamo detto un milione di volte: il discorso riguarda SOLO le chitarre a SCALA CORTA. Le Fender e loro derivati vanno benissimo così.


io ero fuori dalla classe in quella lezione. :esatto:
Male ! Più assiduità nella frequenza, per favore ! :Very Happy:[/quote]

sai,avevo da fare con una donzella :ciao:
Quando sono sul palco faccio l'amore con ventimila persone, poi torno a casa da sola.
(J.Joplin)

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 16:26

Micione ha scritto:
ma200360 ha scritto:
Micione ha scritto:Ma no, Micione, l' abbiamo detto un milione di volte: il discorso riguarda SOLO le chitarre a SCALA CORTA. Le Fender e loro derivati vanno benissimo così.


io ero fuori dalla classe in quella lezione. :esatto:
Male ! Più assiduità nella frequenza, per favore ! :Very Happy:
sai,avevo da fare con una donzella :ciao:[/quote]

E allora ? A quelle ci pensi in un altro momento, per favore, quando c' è lezione c' è lezione e basta. Obbelìn.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Cort Effector

Messaggio da Reziel » 31 mar 2009, 20:47

E' un po' un primo esperimento della chitarra di Bellamy per caso? :Very Happy: simpatica anche se quella di Bellamy è più star trek col pad enorme sul body :Very Happy:
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 20:57

Reziel ha scritto:E' un po' un primo esperimento della chitarra di Bellamy per caso? :Very Happy: simpatica anche se quella di Bellamy è più star trek col pad enorme sul body :Very Happy:
Ma per piacere... Bellamy doveva ancora nascere, quando sono usciti quegli aborti lì ! Perché sono aborti, eh ? Mica chitarre suonabili !

EDIT: rettifico: dopo un' oretta d' ascolto dei Sonic Youth, posso dire che, forse, giusto loro potrebbero farne un qualche uso.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Cort Effector

Messaggio da Reziel » 31 mar 2009, 21:05

Aborti dici la cort? :Very Happy:
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 21:11

Reziel ha scritto:Aborti dici la cort? :Very Happy:
No, l' altra, la simil-Les Paul.

La Cort non la conosco, ma diffiderei a manetta.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Cort Effector

Messaggio da Varel » 31 mar 2009, 21:30

Micione ha scritto:
Fabian~ ha scritto:
Micione ha scritto:ho trovato anche questa con effetti incorporati.E' una copia LP molto bella.Andate nella lista delle VARIUS,circa metà pagina,70's JAPAN LES PAUL COPY.Comunque come idea non è male quella di avere degli effetti incorporati.Bisognerebbe capire come risolvono il problema delle interferenze magnetiche essendo gli effetti molto vicini ai PU. :ciauz:

http://www.hendrixguitars.com/Hxguiset.htm
A vederla non sembrava male, ma poi il manico avvitato...
NUOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOORGHHHHHHH :paura:

amò con sto manico avvitato :Very Happy: .E allora tutte le Fender anche quelle custom shop da 5.000 cucuzze non hanno il manico avvitato?ti assicuro che non è un parametro così importante se è incollato o avvitato nell'elettrica.Il 90% l'ho fanno i pick-up, il resto i legni/sustain.Diverso invece nelle acustiche/classiche,ma ne abbiamo già parlato aiosa. :ciauz:
Invece il metodo di costruzione del manico è importantissimo per evitare, ad esempio, le curvature nel manico stesso. Un mio amico ha manico e corpo tutti in un pezzo e riesce a montare e suonare tranquillamente con corde 0.72 al mi basso, invece uno col manico incollato se monta le 0.52 si ritrova con una banana al posto di una chitarra.

Comunque la chitarra dell'annuncio fa schifo :nono:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 21:35

Varel ha scritto: Un mio amico ha manico e corpo tutti in un pezzo e riesce a montare e suonare tranquillamente con corde 0.72 al mi basso, invece uno col manico incollato se monta le 0.52 si ritrova con una banana al posto di una chitarra.
Ma guarda che 0.52 è uno spessore normalissimo per una muta di corde che parta da 0.12, cioè lo standard di quasi tutti i jazzisti. Non è che abbia mai visto tante Gibson 175 col manico storto...

E poi, scusa, ma il tuo amico che monta 0.72 al mi basso suona la chitarra ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Cort Effector

Messaggio da Varel » 31 mar 2009, 22:08

ma200360 ha scritto:
Varel ha scritto: Un mio amico ha manico e corpo tutti in un pezzo e riesce a montare e suonare tranquillamente con corde 0.72 al mi basso, invece uno col manico incollato se monta le 0.52 si ritrova con una banana al posto di una chitarra.
Ma guarda che 0.52 è uno spessore normalissimo per una muta di corde che parta da 0.12, cioè lo standard di quasi tutti i jazzisti. Non è che abbia mai visto tante Gibson 175 col manico storto...

E poi, scusa, ma il tuo amico che monta 0.72 al mi basso suona la chitarra ?
Chitarra, ha una muta personalizzata... comunque la mia era un'esagerazione. Volevo dire che i necktru reggono molto meglio la tensione delle corde, anche se si passa all'improvviso da corde molto sottili a molto spesse...

PS: il mio amico fa black metal

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 22:19

Varel ha scritto:
Chitarra, ha una muta personalizzata... comunque la mia era un'esagerazione. Volevo dire che i necktru reggono molto meglio la tensione delle corde, anche se si passa all'improvviso da corde molto sottili a molto spesse...

PS: il mio amico fa black metal
E ha bisogno di una muta del genere ? :paura:

I neck-thru reggeranno meglio, non dico di no, ma io ho solo due neck-thru, le altre sono tutte chitarre a manico avvitato o incollato: mai avuto problemi al cambio delle corde !

Ho una copia giapponese della Gibson 175 che ha visto di tutto, tutte le scalature di corde, dalle 0.07 alle 0.13, ruvide e lisce, e dopo 31 anni di vita funziona ancora benissimo, con un manico dritto come un fuso...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Cort Effector

Messaggio da Varel » 31 mar 2009, 22:54

ma200360 ha scritto:
Varel ha scritto:
Chitarra, ha una muta personalizzata... comunque la mia era un'esagerazione. Volevo dire che i necktru reggono molto meglio la tensione delle corde, anche se si passa all'improvviso da corde molto sottili a molto spesse...

PS: il mio amico fa black metal
E ha bisogno di una muta del genere ? :paura:

I neck-thru reggeranno meglio, non dico di no, ma io ho solo due neck-thru, le altre sono tutte chitarre a manico avvitato o incollato: mai avuto problemi al cambio delle corde !

Ho una copia giapponese della Gibson 175 che ha visto di tutto, tutte le scalature di corde, dalle 0.07 alle 0.13, ruvide e lisce, e dopo 31 anni di vita funziona ancora benissimo, con un manico dritto come un fuso...
Be', questo tizio è il tipo che si da alla ricerca maniacale del suono che più lo soddisfa, ed è stato disposto a fare le più grandi bestialità alle sue chitarre per ottenerlo.

Poi non metto in dubbio che tu non abbia avuto problemi: un gibson 175 non è uno scherzo, una chitarra coi controfiocchi, direi. Anche la mia fender non è neckthru, ma non mi ha mai dato problemi, però dubito che lo stesso sia valido anche per questa cort effector. La qualità sta, credo, più che nel tipo di fabbricazione, nel modo in cui questa viene praticata. Per esempio il floyd rose licensed delle esp non è neanche lontanamente paragonabile a quello delle ibanez, non so se mi spiego...

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Cort Effector

Messaggio da ma200360 » 31 mar 2009, 23:00

Varel ha scritto:
ma200360 ha scritto:
Varel ha scritto:
Chitarra, ha una muta personalizzata... comunque la mia era un'esagerazione. Volevo dire che i necktru reggono molto meglio la tensione delle corde, anche se si passa all'improvviso da corde molto sottili a molto spesse...

PS: il mio amico fa black metal
E ha bisogno di una muta del genere ? :paura:

I neck-thru reggeranno meglio, non dico di no, ma io ho solo due neck-thru, le altre sono tutte chitarre a manico avvitato o incollato: mai avuto problemi al cambio delle corde !

Ho una copia giapponese della Gibson 175 che ha visto di tutto, tutte le scalature di corde, dalle 0.07 alle 0.13, ruvide e lisce, e dopo 31 anni di vita funziona ancora benissimo, con un manico dritto come un fuso...
Be', questo tizio è il tipo che si da alla ricerca maniacale del suono che più lo soddisfa, ed è stato disposto a fare le più grandi bestialità alle sue chitarre per ottenerlo.

Poi non metto in dubbio che tu non abbia avuto problemi: un gibson 175 non è uno scherzo, una chitarra coi controfiocchi, direi. Anche la mia fender non è neckthru, ma non mi ha mai dato problemi, però dubito che lo stesso sia valido anche per questa cort effector. La qualità sta, credo, più che nel tipo di fabbricazione, nel modo in cui questa viene praticata. Per esempio il floyd rose licensed delle esp non è neanche lontanamente paragonabile a quello delle ibanez, non so se mi spiego...
E' una copia giapponese della 175 degli anni '70, non una Gibson !

Mah, io non so come sia quella Cort lì: io ho una Cort, che va benissimo, con un bel manico sottile sottile, che non mi dà problemi. Certo, da quel che ho visto e sentito, le Cort di qualche anno fa non erano all' altezza di quelle odierne.

Non conosco la differenza fra quei due ponti mobili lì; o meglio, conosco quello della ESP, ma non quello della Ibanez. Ma se non sbaglio ci sono diversi tipi di ponte mobile a bloccaggio dell' Ibanez, no ? E soprattutto non vedo cosa c' entri nel discorso che stavi facendo.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Funny Guitar
Esperto
Esperto
Messaggi: 410
Iscritto il: 24 lug 2007, 10:01
Località: Colleferro

Re: Cort Effector

Messaggio da Funny Guitar » 01 apr 2009, 07:34

Male ! Più assiduità nella frequenza, per favore ! :Very Happy:[/quote]

sai,avevo da fare con una donzella :ciao:[/quote]

E allora ? A quelle ci pensi in un altro momento, per favore, quando c' è lezione c' è lezione e basta. Obbelìn.[/quote]

mi dispiace ma devo dissentire, la patata non aspetta :risatona:



comunque viva le NECK-THRU (non che io sia di parte :lollol: )
My Guitar Is My Soul!!!!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite