Chitarre made in Japan: Blade!

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Rispondi
Avatar utente
Bluerevenge
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: 06 dic 2009, 13:51

Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Bluerevenge » 28 feb 2010, 13:19

Ultimamente quando andavo dal mio liutaio di fiducia per regolazioni e varie, oltre alle classiche visioni celestiali di Gibson, Fender, Aria etc.. mi sono reso conto di un altra marca che sembra molto interessante: la Blade.

Allora ho subito chiesto al liutaio cosa ne pensava di quella marca e mi ha detto subito che è fatta in giappone, che già è una garanzia assoluta che non ha niente a che vedere con Cina e Corea, continuando ad affermare che sono ottime chitarre che eguagliano addirittura le americane "stra"famose fender a costi di un bel pò minori..

Ma preferirei avere più informazioni in riguardo, quindi sbizzarritevi e ditemi tutte le info possibili sulle Blade, dato che probabilmente ne comprerò una entro la fine dell'anno! :yourock:
Il Blues non si può ripulire più di tanto; dev' essere grezzo e intenso, deve sgorgare spontaneo dai visceri. B.B. King


Immagine
Immagine


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da ma200360 » 28 feb 2010, 13:41

C' è chi ne dice benissimo, c' è chi non ne dice altrettanto bene. A me sono sembrate ben fatte, quelle che ho visto, ma non posso dire di conoscerle.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Taranis
Maestro
Maestro
Messaggi: 1824
Iscritto il: 09 set 2008, 17:56
Contatta:

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Taranis » 28 feb 2010, 13:57

ne ho provate un paio, la telecaster (la prima telecaster a incuriosirmi) e una RH2( stratocaster)
bellissime, ci son rimasto veramente bene, ora spetto di provare una RH-4 appena la trovo nei dintorni perche' mi aspetto un bel capolavoro :Very Happy:
Dispensatore di G.A.S.

Avatar utente
Tritvr17
Maestro
Maestro
Messaggi: 5805
Iscritto il: 11 lug 2008, 11:00
Località: CT

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Tritvr17 » 28 feb 2010, 14:09

se cerchi bene nel forum..qualcosa la troverai di sicuro..tempo fa se ne parlò!!

comunque leggendo in giro, parte ne parla veramente bene e con entusiamo, parte invece diffida un po'!
"Mi piace il brivido della Vittoria, ma senza l'agonia della sconfitta questa é sicuramente meno gratificante"- D.Negreanu
"Il Tocco è come il Vino"- V.Distefano

La funzione "Cerca" è tua amica!!

GipTheCrow
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 155
Iscritto il: 28 gen 2010, 21:22

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da GipTheCrow » 28 feb 2010, 15:16

sulle blade non posso esprimermi, ma avendo una fender mij posso dirti che le chitarre giapponesi non sono molto da meno delle usa, anzi rasentano la stessa soglia.


carpediem89
Esperto
Esperto
Messaggi: 726
Iscritto il: 14 mag 2009, 10:09

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da carpediem89 » 28 feb 2010, 23:28

Qualcuno di voi più informato conoscere le squier jv degli anni 80......le americane non le vedevano manco per nulla ...facevano paura quelle chitarre,ma poco apprezzate perchè non erano americane,......italiani cretini! :Very Happy: :Very Happy:
ディエゴ

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da ma200360 » 01 mar 2010, 08:25

carpediem89 ha scritto:Qualcuno di voi più informato conoscere le squier jv degli anni 80......le americane non le vedevano manco per nulla ...facevano paura quelle chitarre,ma poco apprezzate perchè non erano americane,......italiani cretini! :Very Happy: :Very Happy:
Se è per quello, mica solo gli italiani ! Quando uscirono le Squier, ci volle molto tempo prima che ci si rendesse davvero conto della loro qualità, e questo in ogni parte del mondo. Io stesso feci l' errore di non comprare una splendida Tele della primissima serie (quella che riportava ancora la scritta "Fender" sulla paletta e "Squier Series" in un tondino) per prendermi un bidone di Stratocaster anni '70 che suonava una m***a. Nota bene: la Tele costava 300.000 lire circa, la Stratocaster l' avevo pagata 700.000. Potenza del "sentire comune" !

D' altra parte, tieni presente che, all' epoca, "chitarra giapponese" era sinonimo di "chitarra economica di bassa qualità". Chi se l' aspettava che in Giappone avrebbero prodotto degli strumenti del genere ? Vorrei vedere se oggi saltasse fuori una produzione che so, senegalese, della Jackson, a basso prezzo e di alta qualità: pensi che sarebbe accettata facilmente e la sua qualità riconosciuta unanimemente ? E con tutto che, oggi, siamo molto più abituati alle produzioni "esotiche" di quanto non lo fossimo nel 1982 !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Bluerevenge
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: 06 dic 2009, 13:51

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Bluerevenge » 03 mar 2010, 11:37

Grazie per le news! Non mi resta che raccogliere un gruzzoletto e provarne qualcuna.. ne ho vista una molto bella, Blade Stratocaster Texas Deluxe che penso sia una bomba, ma è sempre da provare.. :rocken:
Il Blues non si può ripulire più di tanto; dev' essere grezzo e intenso, deve sgorgare spontaneo dai visceri. B.B. King


Immagine
Immagine

Brad
Principiante
Principiante
Messaggi: 32
Iscritto il: 20 gen 2010, 16:34

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Brad » 09 mar 2010, 20:32

Le Blade originali sono state fatte in Svizzera se non sbaglio, il resto è tutto sottomarca (anche se mantegono lo stesso nome).

Un prof di chitarra che conosco, ha una Blade RH4 del 84 mi sembra (la casa dell'inventore della Blade, un tale Levinson o una roba del genere è stata fondata nei primi anni '80 appunto), monta delle corde 011 e posso dire che è una Strato USA migliorata.
In pratica dal 12esimo tasto in poi ci sono dei puliti migliori di quelli della strato originali, ha dei gran pick up, legni ottimi.

Il problema è uno.
E' fuori produzione da un bel pò d'anni.
Se volete un prodotto pari o superiore (dipende dai gusti) alle Strato, dovete cercare nell'usato.

Le Blade nuove stanno sotto a Fender Stratocaster Standard USA (e ai modelli migliori di quella). Ne ho vista una, e sempre quel prof mi dice lo stesso, quindi mi fido.

Quella originale è uan chitarra da super professionista, e fra un pò d'anni (contando che è fuori produzione) il suo valore aumenterà sicuro.
Il punto è: Chi spenderà tanti soldi per una marca poco conosciuta? QUindi il prezzo probabilmente resterà sui 1300/1600 € per la rh4, e qualcosa di meno per la rh2.
Sta di fatto che è una chitarra ottima.

A parità di costo, è preferibile la Fender Std USA rispetto alle jappo.

Avatar utente
Bluerevenge
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: 06 dic 2009, 13:51

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Bluerevenge » 21 giu 2010, 14:14

Ho saputo dal mio liutaio di fiducia che le blade sono assemblate in svizzera, in Japan fanno i pezzi sotto la supervisione dei tecnici secondo le attente pretese di Gary Levinson. Ne ho comprata una Texas Vintage che a giorni dovrebbe arrivare.. non vedo l'ora di suonarci!!

Per quello che mi ha detto il liutaio è un'ottima chitarra il cui prezzo è giustificato dalla qualità dei materiali, meccaniche, pick up, e soprattutto sull'elettronica che fornisce alla chitarra delle cose che una strato non ha:
-un booster molto aggressivo regolabile, che si aziona schiacciando la manopola del volume,
-un tasto che trasforma il suono da "simil-strato" a "simil-tele", che si aziona premendo una delle manopole per il tono.

Non mi resta che accoppiare la mia nuova bimba ad un buon valvolare..Peavy 30 Classic arrivoooo!!!
Ragazzi però quanti soldi che servono >.<
Il Blues non si può ripulire più di tanto; dev' essere grezzo e intenso, deve sgorgare spontaneo dai visceri. B.B. King


Immagine
Immagine

Avatar utente
BrianSetzer85
Maestro
Maestro
Messaggi: 3373
Iscritto il: 23 dic 2009, 18:19
Contatta:

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da BrianSetzer85 » 22 giu 2010, 16:41

Bluerevenge ha scritto:Ho saputo dal mio liutaio di fiducia che le blade sono assemblate in svizzera, in Japan fanno i pezzi sotto la supervisione dei tecnici secondo le attente pretese di Gary Levinson. Ne ho comprata una Texas Vintage che a giorni dovrebbe arrivare.. non vedo l'ora di suonarci!!

Per quello che mi ha detto il liutaio è un'ottima chitarra il cui prezzo è giustificato dalla qualità dei materiali, meccaniche, pick up, e soprattutto sull'elettronica che fornisce alla chitarra delle cose che una strato non ha:
-un booster molto aggressivo regolabile, che si aziona schiacciando la manopola del volume,
-un tasto che trasforma il suono da "simil-strato" a "simil-tele", che si aziona premendo una delle manopole per il tono.

Non mi resta che accoppiare la mia nuova bimba ad un buon valvolare..Peavy 30 Classic arrivoooo!!!
Ragazzi però quanti soldi che servono >.<
Sembrano caratteristiche chiccose :Very Happy: Quando arriva vogliamo foto e samples! :fumato:
We're gonna rock this town, Rock it inside out
We're gonna rock this town, Make'em scream and shout
Let's rock, rock, rock, man, rock
We're gonna rock till you pop, We're gonna rock till you drop
We're gonna rock this town, Rock it inside out

http://www.youtube.com/user/AlexFuria85/videos

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da ma200360 » 23 giu 2010, 00:15

Bluerevenge ha scritto:Ho saputo dal mio liutaio di fiducia che le blade sono assemblate in svizzera, in Japan fanno i pezzi sotto la supervisione dei tecnici secondo le attente pretese di Gary Levinson. Ne ho comprata una Texas Vintage che a giorni dovrebbe arrivare.. non vedo l'ora di suonarci!!

Per quello che mi ha detto il liutaio è un'ottima chitarra il cui prezzo è giustificato dalla qualità dei materiali, meccaniche, pick up, e soprattutto sull'elettronica che fornisce alla chitarra delle cose che una strato non ha:
-un booster molto aggressivo regolabile, che si aziona schiacciando la manopola del volume,
-un tasto che trasforma il suono da "simil-strato" a "simil-tele", che si aziona premendo una delle manopole per il tono.

Non mi resta che accoppiare la mia nuova bimba ad un buon valvolare..Peavy 30 Classic arrivoooo!!!
Ragazzi però quanti soldi che servono >.<
Se non erro, la Blade dovrebbe avere anche dei trimmer che servono per una regolazione dell' EQ del booster. E' sicuramente una cosa utile !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Bluerevenge
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: 06 dic 2009, 13:51

Re: Chitarre made in Japan: Blade!

Messaggio da Bluerevenge » 29 giu 2010, 11:06

Non conosco l'esistenza di questi trimmer.. domani chiedo al liutaio e ti faccio sapere.

Cmq che sfiga che ho: il circuito VSC si deve cambiare perchè produce un disturbo ogni volta che si preme.. e devo aspettare ancora 2 giorni.. Così è un agonia però!!! ç_ç

A parte gli inconvenienti, la Blade è stata molto seria a riguardo, il liutaio mi ha detto che il problema stava solo nel push pull, infatti bastava cambiare quello, invece il centro assistenza Blade ha voluto mandare tutto il curcuito per intero (che ha un suo costo, circa 130 euro).

Ormai sono agli sgoccioli, qualche giorno e sarai mia!! non sto più nella pelle XD
Il Blues non si può ripulire più di tanto; dev' essere grezzo e intenso, deve sgorgare spontaneo dai visceri. B.B. King


Immagine
Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti