Chitarra di keller

Sezione dedicata a tutti tipi di chitarra.
Avatar utente
Keller
Esperto
Esperto
Messaggi: 524
Iscritto il: 10 apr 2008, 00:54
Località: Forlì
Contatta:

Re: Chitarra di keller

Messaggio da Keller » 14 mar 2009, 01:15

ok Zio io non posso esimermi dal ringraziarti sentitamente e ricordarti di dare un'occhiata ogni tanto a questo post dove posterò le domande che mi vengono in mente..........

già un'altra........dunque ho letto che la scala corta con bolt on ha molto attacco con poco sustain........ ok però a me rimane sempre il dubbio...alla fine non suoniamo con delle acustiche (oddio per la maggior parte di noi) e ci sono praticamente un sacco di effetti che ti aumentano il sustain del suono senza che la chitarra debba per forza averne a tronchi quindi la domanda è ---è solo un fatto per lo più estetico avere un mega sustain o comporta vere differenze anche in base agli effetti che si usano?

chiedo perchè io ne uso veramente tanti di effetti e mi era venuta questa curiosità
Altro for president

Ho una missione da compiere...rimanere coerente..è uno sporco lavoro ma qualcuno deve pur farlo!


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Chitarra di keller

Messaggio da ma200360 » 14 mar 2009, 09:10

Keller ha scritto:ok Zio io non posso esimermi dal ringraziarti sentitamente e ricordarti di dare un'occhiata ogni tanto a questo post dove posterò le domande che mi vengono in mente..........

già un'altra........dunque ho letto che la scala corta con bolt on ha molto attacco con poco sustain........ ok però a me rimane sempre il dubbio...alla fine non suoniamo con delle acustiche (oddio per la maggior parte di noi) e ci sono praticamente un sacco di effetti che ti aumentano il sustain del suono senza che la chitarra debba per forza averne a tronchi quindi la domanda è ---è solo un fatto per lo più estetico avere un mega sustain o comporta vere differenze anche in base agli effetti che si usano?

chiedo perchè io ne uso veramente tanti di effetti e mi era venuta questa curiosità
Una chitarra a scala corta non ha affatto molto attacco, quella è una caratteristica propria della scala lunga ! E gli effetti sono un complemento al suono, non SONO il suono. Per cui, una chitarra a scala corta col manico avvitato è una chitarra senza attacco e senza sustain, ovvero una bestemmia. Guarda caso, solo le chitarre ultraeconomiche (e ultimamente neanche più quelle, vedansi le Alba) e di qualità più infima adottano questo tipo di costruzione.

Non dimentichiamoci che la massa lignea del manico incollato partecipa non poco al suono in generale: prendiamo una Les Paul col manico anni '60 e una col manico anni '50, e la differenza la sentiremo eccome !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti