Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Le chitarre Fender
Corrystrat
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 131
Iscritto il: 17 dic 2010, 14:30

Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Corrystrat » 30 gen 2013, 13:46

Ciao ragazzi, curiosando tra le inserzioni di mercatinomusicale sono capitato nell'annuncio di una Strato American Special "comprata direttamente negli Usa". Per la prima volta, ho letto l'annuncio di una chitarra Fender in cui si fa riferimento alla "leggenda" della qualità più scadente delle Fender importate in Italia. Ne avevamo già parlato in altre discussioni, e un po' tutti concordavamo che questo argomento non ha fondamento, è pura follia. Io sono il primo a sostenerlo. Ma vedo che ci sono persone che sostengono con forza questa strana teoria. Certamente, nel caso specifico dell'inserzione che ho letto, l'utente sta cercando di dare risalto al suo annuncio puntando su quell'elemento e facendo credere che grazie ad esso la sua chitarra non sia una Strato come tutte le altre, ma che dire delle persone che senza "fini di lucro" credono veramente in questa teoria e la difendono? :dubbioso:


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Varel » 30 gen 2013, 14:14

Io più ci penso e più mi sembra una scemenza apocalittica.

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da lux83 » 30 gen 2013, 15:04

Penso che sta' storia sia solo una leggenda metropolitana, una boiata di dimensioni colossali.
Non credo proprio che al controllo qualità dicano "questa è eccellente la mandiamo al megastore newyorkese, questa fa pietà la mandiamo in Italia"
Anche perché porterebbe via molto tempo e poi sinceramente non credo che Casale Bauer accetterebbe una situazione del genere senza neanche protestare.
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Giaguaro93 » 30 gen 2013, 15:38

Solita storia "In Italia fa tutto schifo"
Che bolle :Confuso:

Avatar utente
AleNovantotto
Esperto
Esperto
Messaggi: 507
Iscritto il: 15 gen 2011, 13:15

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da AleNovantotto » 30 gen 2013, 18:58

Boh, se ne era parlato anche nel topic qui sotto.
Io è una vita che di tanto in tanto sento 'sta cosa (anche per le Gibson).
Non riesco a cambiare idea rispetto a quello che scrissi, appunto, nel thread sottostante. Però mi par di capire che in diversi siano assolutamente convinti della cosa.

fender-f55/non-trovo-una-stratocaster-a ... 48-15.html


blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da blacky123 » 30 gen 2013, 20:15

NOn ci sarebbe nulla di strano, viste le cose che succedono anche in altri settori (vedi questione MPS: se le "porcherie" le fanno le banche non vedo perchè non dovrebbe farle la Fender). E poi sarà pure una politica di marketing: evidentemente il paese Italia viene considerato da Fender ad un livello più basso quanto a possibilità di spesa, per cui "spesa potenziale minore=qualità non eccelsa". Sto solo teorizzando, non avendo una esperienza diretta, ma - ripeto - non ci sarebbe nulla di strano, se lo leggiamo così.
Chiariamo una cosa (che è solo il mio pensiero, ma forse non sono solo): l'Italia non è mica questo grande paese che crede di essere. Siamo più vicini al terzo mondo (anche geograficamente) che al "nord" più di quanto noi non crediamo (e nonostante le nostre velleità). E si sta vedendo nell'epoca attuale. E gli altri lo sanno. Anche quando ci vendono le chitarre. :ciauz:

P.S. naturalmente mi scuso se con l'ultimo periodo ho offeso qualcuno. Però è un dato di fatto.

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Varel » 30 gen 2013, 20:49

Più che altro è abbastanza ridicolo dire che la settima potenza economica mondiale è praticamente terzo mondo :Very Happy:
Avremo le nostre magagne, più di alcuni e meno di altri, ma non facciamo gli esterofili a casaccio adesso

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Frank Flicker » 30 gen 2013, 21:45

Varel ha scritto:Più che altro è abbastanza ridicolo dire che la settima potenza economica mondiale è praticamente terzo mondo :Very Happy:
Avremo le nostre magagne, più di alcuni e meno di altri, ma non facciamo gli esterofili a casaccio adesso
giusto!

e poi un controllo qualità non è un centro di smistamento, dubito che ci siano garzoni nei magazzini che dopo la prova fatta dall'addetto al controllo vadano a depositare le chitarre in scaffali con indicato il Paese di destinazione...
posso capire se parliamo di custom shop, dove allora la natura quasi completamente artigianale della produzione si può prestare a questo giochetto (anche se non converrebbe visto che le chitarre sono fatte per essere molto migliori di quelle stock), ma la fender factory produce migliaia di chitarre al giorno!
e poi perchè rovinarsi in questo modo? se si spargesse la voce crollerebbe il mercato di tutti i prodotti fender in italia e non è proprio poco per lo meno non converrebbe ecco.

Nefas
Esperto
Esperto
Messaggi: 299
Iscritto il: 27 dic 2010, 22:07

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Nefas » 30 gen 2013, 22:09

blacky123 ha scritto:NOn ci sarebbe nulla di strano, viste le cose che succedono anche in altri settori (vedi questione MPS: se le "porcherie" le fanno le banche non vedo perchè non dovrebbe farle la Fender). E poi sarà pure una politica di marketing: evidentemente il paese Italia viene considerato da Fender ad un livello più basso quanto a possibilità di spesa, per cui "spesa potenziale minore=qualità non eccelsa". Sto solo teorizzando, non avendo una esperienza diretta, ma - ripeto - non ci sarebbe nulla di strano, se lo leggiamo così.
Chiariamo una cosa (che è solo il mio pensiero, ma forse non sono solo): l'Italia non è mica questo grande paese che crede di essere. Siamo più vicini al terzo mondo (anche geograficamente) che al "nord" più di quanto noi non crediamo (e nonostante le nostre velleità). E si sta vedendo nell'epoca attuale. E gli altri lo sanno. Anche quando ci vendono le chitarre. :ciauz:

P.S. naturalmente mi scuso se con l'ultimo periodo ho offeso qualcuno. Però è un dato di fatto.
Mah, secondo me questo discoro non ha molto senso: cioè, un'azienda multinazionale dovrebbe mandare qui in Italia pezzi venuti peggio e, che so, in Germania i migliori? Ma a che pro? Cioè, i prezzi più o meno sono uguali, sia qui che in Germania; e alla Fender costa esattamente uguale produrre una chitarra che suona bene o una che non suona, nella stessa produzione.

Se poi mi dici che anche la Fender, come tutte le altre case, fa prodotti specifici per mercati specifici, possiamo essere d'accordo; che poi magari mandi in Italia meno chitarre che costano di più (perchè in Italia il mercato delle Fender di fascia molto alta [Custom Shop e similia] è più ristretto), possiamo essere d'accordo. Ma che in fondo alla catena dell'American Standard ci sia un tipo che controlla ogni chitarra per assegnarla ad un paese? No, ciò non ha senso.

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da blacky123 » 31 gen 2013, 12:14

Varel ha scritto:Più che altro è abbastanza ridicolo dire che la settima potenza economica mondiale è praticamente terzo mondo :Very Happy:
Avremo le nostre magagne, più di alcuni e meno di altri, ma non facciamo gli esterofili a casaccio adesso
Aspettavo questo intervento :Very Happy:
Io non sono esterofilo (non mi pare di aver detto questo) ma questo non vuol dire che debba accettare ciò che succede.
Lo so che è ridicolo che la settima potenza mondiale sia terzo mondo, ma è così. Bisogna vedere quali sono gli indicatori che ci mettono al settimo posto. Poi bisogna vedere altri indicatori che ci mettono a posti ben inferiori al settimo: quelli che riguardano l'università (e sistema scolastico in generale), la qualità della vita, il sistema fiscale, la burocrazia, e tanti altri. E stai attento: settimo posto può anche voler dire ... primo dei peggiori e non settimo dei migliori. :ciauz:

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da blacky123 » 31 gen 2013, 12:18

Nefas ha scritto:

Se poi mi dici che anche la Fender, come tutte le altre case, fa prodotti specifici per mercati specifici, possiamo essere d'accordo; che poi magari mandi in Italia meno chitarre che costano di più (perchè in Italia il mercato delle Fender di fascia molto alta [Custom Shop e similia] è più ristretto), possiamo essere d'accordo. Ma che in fondo alla catena dell'American Standard ci sia un tipo che controlla ogni chitarra per assegnarla ad un paese? No, ciò non ha senso.
Credo di aver detto questo.
Circa le cose che non hanno senso, bah ..... se non esistessero perchè esse vengono comunque fatte da ciascuno di noi (e anche spesso)? Evidentemente il senso da attribuire ad una cosa è soggettivo (e se l'altro non lo capisce è irrilevante).

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Varel » 31 gen 2013, 22:52

blacky123 ha scritto:
Varel ha scritto:Più che altro è abbastanza ridicolo dire che la settima potenza economica mondiale è praticamente terzo mondo :Very Happy:
Avremo le nostre magagne, più di alcuni e meno di altri, ma non facciamo gli esterofili a casaccio adesso
Aspettavo questo intervento :Very Happy:
Io non sono esterofilo (non mi pare di aver detto questo) ma questo non vuol dire che debba accettare ciò che succede.
Lo so che è ridicolo che la settima potenza mondiale sia terzo mondo, ma è così. Bisogna vedere quali sono gli indicatori che ci mettono al settimo posto. Poi bisogna vedere altri indicatori che ci mettono a posti ben inferiori al settimo: quelli che riguardano l'università (e sistema scolastico in generale), la qualità della vita, il sistema fiscale, la burocrazia, e tanti altri. E stai attento: settimo posto può anche voler dire ... primo dei peggiori e non settimo dei migliori. :ciauz:
Accettare ciò che succede? A me sembra si sia appurato che questa storia della Fender non ha nessun senso comunque la si giri.
Nop, non è così, è evidente che non hai mai vissuto in un Paese davvero in difficoltà. Scale su qualità della vita, dell'istruzione, della burocrazia sono semplicemente inaffidabili e stupide per lo stesso motivo in cui sono configurate. Come misuri in modo scientifico la qualità della vita? o la qualità dell'istruzione? Puoi fare dei sondaggi o delle ricerche per mettere in evidenza alcuni aspetti piuttosto che altri, o alcuni dati emersi, ma è del tutto impossibile dire "l'istruzione tedesca è al quarto posto" senza diventare ridicoli.
Noi in Italia tendiamo a percularci da soli, e la colpa di ciò è principalmente dei media e del nostro confondere comici con profeti e giornalisti con emissari della verità. Crolla una scuola? In Italia non si fanno abbastanza controlli. C'è uno scandalo in un ospedale? La sanità italiana fa schifo. Gli universitari scioperano anziché studiare? L'università italiana è in fin di vita. Un alunno palpa le natiche alla professoressa? I professori italiani sono incompetenti. Un politico va a trans? I politici italiani sono tutti dei pezzenti. Un pincopallino qualsiasi su internet dice che la Fender ci manda prodotti scadenti? Be', dev'essere vero per forza, dopotutto siamo in Italia, sappiamo tutti che postaccio è, è ovvio che i campioni di civiltà e democrazia d'oltremare ci trattino così: prodotti scadenti per un paese scadente popolato da persone scadenti.

Abbiamo problemi? Sì, alcuni più e alcuni meno di altri. Siamo terzo mondo? No, neanche secondo, neanche ultimi del primo, è una cavolata comunque cerchi di giustificarla.

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da Dinamite bla » 01 feb 2013, 09:27

Effettivamente qualcuno ha alimentato questa cosa, della quale non sono per nulla convinto nemmeno io.. Il punto è che chi vende sul mercatino questi strumenti, si sente autorizzato ad aumentare il prezzo di 100-200€ rispetto alla media solo perchè l'ha comprato negli usa..
E' la tipica questione del venditore italiano, che per forza di cose, cerca sempre di fregare il suo prossimo, passando per il dritto di turno.. Sapessi qui quante ce ne sono di ste situazioni (american standard usatissima, di 15 anni fa con due dita di polvere su, venduta a 950€, poco meno di una nuova di negozio, perchè proveniente dal mercato usa)...... E il bello è che se lo fai notare agli interessati, vieni preso per scocciatore, impiccione, e, come direbbe qualche malavitoso ("..uno che va messo a dormire..") :Very Happy:
Noi cerchiamo di non alimentare la questione, perchè più se ne parla, non importa se in termini positivi o negativi, più il fesso è convinto che il fatto sia reale..
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da blacky123 » 01 feb 2013, 13:49

Varel ha scritto: Accettare ciò che succede? A me sembra si sia appurato che questa storia della Fender non ha nessun senso comunque la si giri.
Nop, non è così, è evidente che non hai mai vissuto in un Paese davvero in difficoltà. Scale su qualità della vita, dell'istruzione, della burocrazia sono semplicemente inaffidabili e stupide per lo stesso motivo in cui sono configurate. Come misuri in modo scientifico la qualità della vita? o la qualità dell'istruzione? Puoi fare dei sondaggi o delle ricerche per mettere in evidenza alcuni aspetti piuttosto che altri, o alcuni dati emersi, ma è del tutto impossibile dire "l'istruzione tedesca è al quarto posto" senza diventare ridicoli.
Noi in Italia tendiamo a percularci da soli, e la colpa di ciò è principalmente dei media e del nostro confondere comici con profeti e giornalisti con emissari della verità. Crolla una scuola? In Italia non si fanno abbastanza controlli. C'è uno scandalo in un ospedale? La sanità italiana fa schifo. Gli universitari scioperano anziché studiare? L'università italiana è in fin di vita. Un alunno palpa le natiche alla professoressa? I professori italiani sono incompetenti. Un politico va a trans? I politici italiani sono tutti dei pezzenti. Un pincopallino qualsiasi su internet dice che la Fender ci manda prodotti scadenti? Be', dev'essere vero per forza, dopotutto siamo in Italia, sappiamo tutti che postaccio è, è ovvio che i campioni di civiltà e democrazia d'oltremare ci trattino così: prodotti scadenti per un paese scadente popolato da persone scadenti.

Abbiamo problemi? Sì, alcuni più e alcuni meno di altri. Siamo terzo mondo? No, neanche secondo, neanche ultimi del primo, è una cavolata comunque cerchi di giustificarla.
Aiutooo ..... :senzasperanze:
Varè .... non prendertela così a cuore, che ti fa male :Very Happy:
Ho solo espresso una mia personalissima idea ed ipotesi (tra l'altro premettendo di non aver avuto nessuna esperienza del caso) che può essere peregrina quanto vogliamo e senza nessuna pretesa di esattezza (tra l'altro non ho detto nulla di quanto hai scritto).
Quanto alle questioni "extra-Fender" ... beh, magari ti rispondo in MP se ho tempo. Qui siamo :ot: :ciao:

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: Utenti convinti che le Fender in Italia siano più scadenti

Messaggio da pauluccio73 » 01 feb 2013, 18:54

io inveco sono convinto che tutti gli strumenti fender non valgano il loro prezzo di mercato.

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti