Stratocaster 60° anniversario

Le chitarre Fender
Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Varel » 06 mag 2012, 22:29

Ma quella lì è una deluxe, proprio un'altra chitarra molto lontana dal concept "classico" di stratocaster.


Avatar utente
Giankino
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 156
Iscritto il: 01 gen 2012, 19:20
Località: Brescia
Contatta:

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Giankino » 06 mag 2012, 22:46

Varel ha scritto:Ma quella lì è una deluxe, proprio un'altra chitarra molto lontana dal concept "classico" di stratocaster.
Cioè? Mi puoi spiegare?

Gian
Fender Stratocaster American Standard
Fender Blues Junior III
Nux CH2 chorus
Ibanez Tube Screamer TS808
MXR GT-OD overdrive
TC Electronic Dark Matter
MXR Carbon Copy
Tc Electronic Ditto Looper‎

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Varel » 06 mag 2012, 23:16

Se ho capito bene dai post precedenti la tua è una Stratocaster Standard del 60esimo anniversario. Quella lì non è una standard, bensì una deluxe, quindi ha alcune differenze piuttosto evidenti, tra cui quelle che hai notato, in particolare nell'elettronica.

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Dinamite bla » 07 mag 2012, 10:05

Varel ha scritto:Se ho capito bene dai post precedenti la tua è una Stratocaster Standard del 60esimo anniversario. Quella lì non è una standard, bensì una deluxe, quindi ha alcune differenze piuttosto evidenti, tra cui quelle che hai notato, in particolare nell'elettronica.
Infatti.. quella è una FSR american deluxe..sul controllo del volume ha lo switch S-1 che mette in serie le posizioni 1 e 5 dei pick up (somma i single coil 1+2, 2+3) per avere un output maggiore e un suono che si avvicina moltissimo alla timbrica di un humbucker.. Consente di avere suoni di stampo lespaulliano su una strato S-S-S.. una roba fantastica, decisamente fantascienza per la dotazione di serie della standard.... :Very Happy:
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Varel » 07 mag 2012, 10:11

Ma sai che a me invece non son mai piaciute? Il che è abbastanza strano, perché di solito le cose strampalate mi pigliano, però le stratocaster non riesco proprio a figurarmele con tutta quella roba dentro e con suoni così moderni :senzasperanze:
Certo, sicuramente si guadagna tantissimo in versatilità, ma a me la versatilità sta antipatica O:


Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Dinamite bla » 07 mag 2012, 10:20

Varel ha scritto:Ma sai che a me invece non son mai piaciute? Il che è abbastanza strano, perché di solito le cose strampalate mi pigliano, però le stratocaster non riesco proprio a figurarmele con tutta quella roba dentro e con suoni così moderni :senzasperanze:
Certo, sicuramente si guadagna tantissimo in versatilità, ma a me la versatilità sta antipatica O:
:Very Happy: :Very Happy: Ti dirò che anch'io da "purista" non l'ho mai vista di buon occhio quella cosa lì.. Ma poi ho avuto modo di provare una delle tre stratocaster del mio ex maestro (beato lui.. :Very Happy: ) che aveva quell'affare lì... ma ci credi che è pazzesco spingendo un pulsantino passare dal suono neck della strato a quello della gibson in meno di mezzo secondo?? E' una cosa che se non la senti non ci credi..!!
Ora però non ho idea dei costi che richiede una cosa del genere su una strato normale... siii in versatilità si guadagna un sacco, e se non costa troppo è una modifica che sicuramente conviene fare, tanto non intacca minimamente il suono "originale" della chitarra, che con lo switch non premuto suona come una normalissima strato.
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Varel » 07 mag 2012, 10:31

Be' dai, non esageriamo adesso. Il suono diventa più ciccione e rotondo, ma si sente sempre benissimissimo il carattere single coil dei noiseless.
A proposito, che te ne pare dei pick-up di per sé?
A me delle deluxe le uniche cose che piacciono sono i pick-up, il fatto che son strato e quindi non possono non piacermi, la maggiore cura nelle finiture e il fatto che semplicemente suonano meglio delle standard. O almeno questa è stata la mia impressione, che ci fosse un salterello di qualità da non sottovalutare anche solo da spenta.
Ma magari è un'impressione erronea, d'altra parte in vita mia ho avuto per le mani solo due stratocaster deluxe.

Avatar utente
Giankino
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 156
Iscritto il: 01 gen 2012, 19:20
Località: Brescia
Contatta:

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Giankino » 07 mag 2012, 10:39

Varel ha scritto:Ma sai che a me invece non son mai piaciute? Il che è abbastanza strano, perché di solito le cose strampalate mi pigliano, però le stratocaster non riesco proprio a figurarmele con tutta quella roba dentro e con suoni così moderni :senzasperanze:
Certo, sicuramente si guadagna tantissimo in versatilità, ma a me la versatilità sta antipatica O:
Mah... io, nonostante l'età, sono ancora nella fase che le vorrei tutte :Very Happy:
Fender Stratocaster American Standard
Fender Blues Junior III
Nux CH2 chorus
Ibanez Tube Screamer TS808
MXR GT-OD overdrive
TC Electronic Dark Matter
MXR Carbon Copy
Tc Electronic Ditto Looper‎

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Dinamite bla » 07 mag 2012, 10:47

Varel ha scritto:Be' dai, non esageriamo adesso. Il suono diventa più ciccione e rotondo, ma si sente sempre benissimissimo il carattere single coil dei noiseless.
A proposito, che te ne pare dei pick-up di per sé?
A me delle deluxe le uniche cose che piacciono sono i pick-up, il fatto che son strato e quindi non possono non piacermi, la maggiore cura nelle finiture e il fatto che semplicemente suonano meglio delle standard. O almeno questa è stata la mia impressione, che ci fosse un salterello di qualità da non sottovalutare anche solo da spenta.
Ma magari è un'impressione erronea, d'altra parte in vita mia ho avuto per le mani solo due stratocaster deluxe.
Bhe certo, ovvio che non avrai mai la timbrica perfetta di una lp, magari di una bella black beauty.. :ciao: Ma, senza esagerare, il risultato è ottimo!! Mantengono le caratteristiche positive del single coil, però con un attacco e una "grossezza" maggiore. E' un effetto molto carino..
A me i noiseless piacciono abbastanza. Dico abbastanza perchè la loro "particolarità" è proprio il fatto di essere più domabili e meno taglienti dei pick up "normali". Questa cosa può però avere il contro di renderli un pò più spenti, il che è ottimo per certe situazioni, un pò meno per altre.. Per sfruttarli al meglio credo sia necessario capire bene con che ampli usarli.. Ci vuole qualcosa di cristallino e che abbia una buona compressione naturale. Almeno, io in negozio ho avuto questa impressione.
Per quanto riguarda la chitarra, bhe questa in particolare non l'ho esaminata personalmente (non so se sono già arrivate nei negozi), ma mi sono capitate di mano delle vecchie deluxe ed effettivamente sembravano fatte molto molto bene.. se uno si vuole comprare una standard spendendo già 1.100€, credo decisamente che convenga mettere da parte qualcos'altro e fare il salto sulla deluxe..
Gli amici di PGS l'hanno provata la scorsa settimana:


p.s. quel colore lì e quel battipenna mi fanno letteralmente impazzire!!!!! :sorpreso: :sorpreso: :sorpreso: :sorpreso: :sorpreso:
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Varel » 07 mag 2012, 11:25

Dinamite bla ha scritto: A me i noiseless piacciono abbastanza. Dico abbastanza perchè la loro "particolarità" è proprio il fatto di essere più domabili e meno taglienti dei pick up "normali". Questa cosa può però avere il contro di renderli un pò più spenti, il che è ottimo per certe situazioni, un pò meno per altre.. Per sfruttarli al meglio credo sia necessario capire bene con che ampli usarli.. Ci vuole qualcosa di cristallino e che abbia una buona compressione naturale. Almeno, io in negozio ho avuto questa impressione.
Esatto, qui ci troviamo perfettamente d'accordo. Per una volta :Very Happy:
Anche se probabilmente anche con l'ampli giusto, preferirei tutt'altri pu, personalmente.

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Dinamite bla » 07 mag 2012, 11:27

Varel ha scritto: Esatto, qui ci troviamo perfettamente d'accordo. Per una volta :Very Happy:
Anche se probabilmente anche con l'ampli giusto, preferirei tutt'altri pu, personalmente.
:lollol: :lollol: :beer:
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Frank Flicker » 07 mag 2012, 19:37

a me i noiseless non piacciono (nota bene, NON i VINTAGE noiseless), infatti alla mia deluxe li ho tolti.
più che altro c'è da considerare che sono PU fatti per essere collegati ad una scheda audio e a un computer più che a un ampli, infatti le deluxe sono chitarre progettate per essere "moderne" e "versatili". ecco. la mia è rimasta solo versatile! :Very Happy:

Avatar utente
Giankino
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 156
Iscritto il: 01 gen 2012, 19:20
Località: Brescia
Contatta:

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Giankino » 07 mag 2012, 20:55

Dinamite bla ha scritto:... quella è una FSR american deluxe..sul controllo del volume ha lo switch S-1 che mette in serie le posizioni 1 e 5 dei pick up (somma i single coil 1+2, 2+3) per avere un output maggiore e un suono che si avvicina moltissimo alla timbrica di un humbucker.. Consente di avere suoni di stampo lespaulliano su una strato S-S-S... :Very Happy:
Scusami forse non ho capito, intendi che con quello switch puoi attivare contemporaneamente il pickup al ponte e quello al manico?

Gian
Fender Stratocaster American Standard
Fender Blues Junior III
Nux CH2 chorus
Ibanez Tube Screamer TS808
MXR GT-OD overdrive
TC Electronic Dark Matter
MXR Carbon Copy
Tc Electronic Ditto Looper‎

Avatar utente
Dinamite bla
Maestro
Maestro
Messaggi: 1158
Iscritto il: 15 lug 2007, 13:20

Re: Stratocaster 60° anniversario

Messaggio da Dinamite bla » 07 mag 2012, 20:59

Giankino ha scritto:Scusami forse non ho capito, intendi che con quello switch puoi attivare contemporaneamente il pickup al ponte e quello al manico?
Se vuoi anche tutti e tre insieme.. Non ricordo se puoi selezionare quello al ponte e al manico escludendo il centrale..
Lo switch ti rende i collegamenti da paralleli a seriali. Ora non ricordo precisamente le combinazioni, non ne feci una prova molto approfondita... ci vorrebbe uno schema elettrico..
Gibson CS Les Paul v.o.s. 1958
Fender CS Strat 1956 heavy relic

Dv Mark Bad Boy 120 + C4x12 Std
2x12 Vintage30
Orange Micro Terror

Strymon timeline
Brunetti Mercury Box
Suhr Riot
Suhr Shiba Drive
Carl Martin Plexitone
Boss CS-3
Nova Repeater
Nova Reverb
Vox V847 wah
Zoom MS70 cdr
Joyo vintage tremolo


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite