Fender Highway

Le chitarre Fender
Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Fender Highway

Messaggio da Enriquez » 28 feb 2007, 12:54

della serie americana la strato highway, dovrebbe essere quella più economica: dovrebbe stare sui 700€.
pareri su questa chitarra? :ciauz:


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 28 feb 2007, 17:56

Ottima base per upgrades, suona bene anche così come esce dalla fabbrica. Naturalmente un minimo di setup ci vuole !

I suoi punti forti sono il peso contenuto, l' ottimo manico, ben rifinito e intonato e, a mio parere, la verniciatura sottile, che tende a consumarsi un po' prima, è vero, ma che mi sa anche di più "naturale". Lo so che non vuol dire niente, ma a ma piace, quella cosa lì !

Se c'è una cosa che, tutto sommato, è un po' "economica", se vogliamo, sono proprio i pick-ups. Intendiamoci, non suonano affatto male, ma certo con un set con le controOO la chitarra diventa tutto un altro strumento !

Ha fatto l' esperimento mio nipote, con la Highway One che gli ha regalato lo zio: abbiamo trovato un set di pick-ups Fender molto vecchi (che sempre lo stesso zio ha pensato di regalargli) e adesso sì che Stevie Ray è a portata di mano ! Quasi quasi quella Stratocaster lì piace anche al vecchio zio (al quale la Stratocaster non provoca particolari orgasmi), che è tutto dire !

Scherzi a parte, uno strumento valido, a un prezzo onesto, migliorabile con poco e, a prima vista, direi destinato a migliorare col tempo e con l' uso (come più o meno tutte le chitarre). :esatto:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

dudu junior
Maestro
Maestro
Messaggi: 1184
Iscritto il: 29 dic 2006, 09:34
Località: Venezia

Messaggio da dudu junior » 28 feb 2007, 18:47

io quoto ma200360 non c'e' niente da fare ma200360 mi legge il mio cervello, sa gia' cosa vorrei dire bohhhhh :ciao:

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 28 feb 2007, 19:57

ma200360 ha scritto:Ottima base per upgrades, suona bene anche così come esce dalla fabbrica. Naturalmente un minimo di setup ci vuole !

I suoi punti forti sono il peso contenuto, l' ottimo manico, ben rifinito e intonato e, a mio parere, la verniciatura sottile, che tende a consumarsi un po' prima, è vero, ma che mi sa anche di più "naturale". Lo so che non vuol dire niente, ma a ma piace, quella cosa lì !

Se c'è una cosa che, tutto sommato, è un po' "economica", se vogliamo, sono proprio i pick-ups. Intendiamoci, non suonano affatto male, ma certo con un set con le controOO la chitarra diventa tutto un altro strumento !

Ha fatto l' esperimento mio nipote, con la Highway One che gli ha regalato lo zio: abbiamo trovato un set di pick-ups Fender molto vecchi (che sempre lo stesso zio ha pensato di regalargli) e adesso sì che Stevie Ray è a portata di mano ! Quasi quasi quella Stratocaster lì piace anche al vecchio zio (al quale la Stratocaster non provoca particolari orgasmi), che è tutto dire !

Scherzi a parte, uno strumento valido, a un prezzo onesto, migliorabile con poco e, a prima vista, direi destinato a migliorare col tempo e con l' uso (come più o meno tutte le chitarre). :esatto:
differenze con l'american standard se l'hai provata? ( ma un veterano come te penso l'abbia fatto. :Very Happy: )
:ciao:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 01 mar 2007, 08:06

Tra le American Standard e quella di mio nipote, ti direi fondamentalmente due: il manico, più filante su quella Highway One lì rispetto a molte Standard (ma si sa che le dimensioni del manico in casa Fender sono quanto di meno costante ci possa essere) e i pick-ups, più "pieni" e nello stesso tempo brillanti, sulla Standard.

Se dovessi dirti un' altra grossa differenza tra quella di mio nipote e quella che avevo io (attenzione, però, qui si parla di strumenti del giurassico !), starebbe certamente nel peso, molto più contenuto nella Highway One. Ma mia Stratocaster era un macigno !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 01 mar 2007, 18:09

uhm...io vado un pò contro corrente....

posseggo una strato highway one, pagata qualche mese fa 670 euro, made in usa, 3 color sunburst.

Mah...io francamente te la sconsiglio, prima di tutto perchè NON vale assolutamente quel prezzo ma proprio per niente se ci aggiungi cmq che è venduta con la gigbag fender e non con la custodia rigida.

Secondo me ha 3 punti dolenti non di poco conto:
1) le meccaniche
2) il ponte.. (inguardabile :-\)
3) i pick che spingono pochissimo

E' vero che può essere una buona base per degli upgrade....però facciamo un attimo due conti!!

Allora, fender strato highway 700 euro

pickup texas special 3 150 euro (grossomodo)

meccaniche grover 50 euro ?

cambio ponte 20-30 euro? (cifra a caso)


totale 900 euro....!!!!!!!! tanto vale che ti prendi una standard o una american series se ci aggiungi anche la custodia rigida!!!!!!!

pensa che la mi avolevo quasi venderla per 600 eurini...è nuova...l avro suonata si e no 15 volte, qualche segno da plettrata e un lievissima scorticatura. documentazione,panno fender e accessori ancora imballati nel loro involucro. Ho persino la targhetta ancora attacca al gigbag!!!

pensaci bene perchè secondo me non fai un affare!
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 01 mar 2007, 18:11

ah però ha anche un ottimo manico e un peso contenuto....questo devo riconoscerlo!
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 01 mar 2007, 18:14

il ponte, però, se non sbaglio è lo stesso che monta l'american vintage '70.

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 01 mar 2007, 18:39

mi sono dimenticato anche un altra cosa, anche se questa è un pò da feticisti ma va cmq considerata :Very Happy: la verniciatura!!!! questi modelli hanno proprio uno strato sottilissimo di verniciatura, tecnicamente non so che roba sia, non me lo chiedere :-) però posso dirti che si graffiano con un niente!!
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 01 mar 2007, 19:24

Il ponte, se non sbaglio, è lo stesso che hanno sempre montato tutte la Stratocaster, non ricordo se è quello a 6 viti o quello su 2 piloncini; certo, è un ponte Fender, non un Floyd Rose, quindi tende a scordare tutto anche con un uso moderato. Ma è sempre stato così ! Da che Strato è Strato, il ponte è sempre stato considerato "croce e delizia" di ogni Fenderista di questo mondo, se no perché il Sig. Floyd Rose sarebbe diventato miliardario ?

La vernice è molto delicata, ma ti dirò che non mi dispiace, trovo che lasci più libero il legno (anche se so che è una belinata dire una cosa del genere agli effetti del suono); se si rovina un po', non mi sembra una cosa grave: personalmente, io amo le chitarre "vissute" !

I pick-ups della Stratocaster non "spingono" mai, se per "spingere" ti riferisci alle distorsioni: non dimentichiamoci che la Stratocaster era nata per gli Shadows, e che se si dice che Hendrix ha rivoluzionato il modo di suonare la chitarra è stato anche perché ha cominciato a farla strillare ! Dopo di lui il primo "grande" che ha fatto largo uso della distorsione con la Strato è stato Blackmore, che comunque non aveva mai distorsioni esagerate. E' solo da qualche anno in qua che si usa montare pick-ups di potenza smisurata, fino a relativamente pochi anni fa si montavano pick-ups normalissimi, che sono quelli che trovi sulle chitarre vintage da 20.000 euro !

Semmai possiamo dire che i pick-ups della Highway One sono meno "armonicamente complessi" rispetto ai migliori Fender, ma non direi che sono da buttare via; certo, un upgrade coi Texas Special ti cambia la vita, ma anche quelli che ci sono possono andar bene, magari in attesa di racimolare qualche soldino. E sono migliori comunque di quelli della stragrande maggioranza delle chitarre asiatiche stratoformi ! Se poi qualcuno cambiasse con Lollar o Lindy Fralin, sarei felicissimo di sentire qualche parere al riguardo !

Le meccaniche non le ho trovate malissimo, in fin dei conti anche quelle della Fender di più alto lignaggio non sono poi 'sta gran cosa. Se poi vogliamo metterci le Sperzel, problema risolto !

Certo, costa di più di una equivalente di un' altra produttrice. Ma il marchio sulla paletta ha un costo, e anche il "made in U.S.A."...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 01 mar 2007, 20:34

ma200360 ha scritto:Il ponte, se non sbaglio, è lo stesso che hanno sempre montato tutte la Stratocaster, non ricordo se è quello a 6 viti o quello su 2 piloncini; certo, è un ponte Fender, non un Floyd Rose, quindi tende a scordare tutto anche con un uso moderato. Ma è sempre stato così ! Da che Strato è Strato, il ponte è sempre stato considerato "croce e delizia" di ogni Fenderista di questo mondo, se no perché il Sig. Floyd Rose sarebbe diventato miliardario ?

La vernice è molto delicata, ma ti dirò che non mi dispiace, trovo che lasci più libero il legno (anche se so che è una belinata dire una cosa del genere agli effetti del suono); se si rovina un po', non mi sembra una cosa grave: personalmente, io amo le chitarre "vissute" !

I pick-ups della Stratocaster non "spingono" mai, se per "spingere" ti riferisci alle distorsioni: non dimentichiamoci che la Stratocaster era nata per gli Shadows, e che se si dice che Hendrix ha rivoluzionato il modo di suonare la chitarra è stato anche perché ha cominciato a farla strillare ! Dopo di lui il primo "grande" che ha fatto largo uso della distorsione con la Strato è stato Blackmore, che comunque non aveva mai distorsioni esagerate. E' solo da qualche anno in qua che si usa montare pick-ups di potenza smisurata, fino a relativamente pochi anni fa si montavano pick-ups normalissimi, che sono quelli che trovi sulle chitarre vintage da 20.000 euro !

Semmai possiamo dire che i pick-ups della Highway One sono meno "armonicamente complessi" rispetto ai migliori Fender, ma non direi che sono da buttare via; certo, un upgrade coi Texas Special ti cambia la vita, ma anche quelli che ci sono possono andar bene, magari in attesa di racimolare qualche soldino. E sono migliori comunque di quelli della stragrande maggioranza delle chitarre asiatiche stratoformi ! Se poi qualcuno cambiasse con Lollar o Lindy Fralin, sarei felicissimo di sentire qualche parere al riguardo !

Le meccaniche non le ho trovate malissimo, in fin dei conti anche quelle della Fender di più alto lignaggio non sono poi 'sta gran cosa. Se poi vogliamo metterci le Sperzel, problema risolto !

Certo, costa di più di una equivalente di un' altra produttrice. Ma il marchio sulla paletta ha un costo, e anche il "made in U.S.A."...
in definitiva se consideri che da come l'hai descritto il manico della highway è quello che voglio, e che l'effetto vissuto non dispiace neanche a me, secondo te, potrebbe essere più ottimale prendere una highway a cui cambiare i pick up, e magari le meccaniche, o comprare una standard e lasciarla così com'è? (io un'idea ce l'ho, chissa, forse stiamo sulla stessa linea di pensiero :Very Happy: ).
:ciauz:

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 01 mar 2007, 23:20

hmhmmh non sono totalmente d accordo con te ma

dunque per quello che riguarda il ponte prima di tutto..lasciado da parte il floyd, ti dico che quello che monta di serie la mia tele messico è 100 volte migliore di quello che monta l highway, e la messicana l ho pagata 300 euro!!!!

questo è quello che monta l highway

http://images.google.it/imgres?imgurl=h ... t%26sa%3DG

ha sei sellette singole ma le vitine che regolano l action sono praticamente ingestibili!!! davvero non lo dico per essere pignolo ma è veramente veramente brutto e poco funzionale.

http://www.guitarvillage.co.uk/product- ... %2E+Gigbag

questo è quello che monta la tele messico, tutt un altra storia

qui secondo me stiamo parlando di uno strumento che costa 700 euro e a mio modo di vedere non vale quei soldi, i pick sono proprio molli, e non sto parlando di distorsioni pazzesche, sono fiacchi ma fiacchi tanto eh O_o. Cmq domani riprovero lo strumento vediamo che non riusciate a farmi cambiare idea.

Cioè il mio ragionamento è questo, se calcoli queste cose:

_ pick up fiacchi
_ ponte
_meccaniche
_ custodia mordiba

io (con il senno di poi) nn ce li darei 700 eurini, anche se cè scritto made in usa...perchè a quel punto aggiungo 200 euro e mi prendo una les paul studio usata (e si trovano pari al nuovo) con case rigido!!!e direi proprio che il paragone sia ingeneroso.

Cmq di grazia, i gusti son gusti , quindi se ti piace questo modello prendilo ma provalo prima, saro il primo ad augurarti buona suonata :yourock:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 01 mar 2007, 23:49

Canepazzo ha scritto:hmhmmh non sono totalmente d accordo con te ma

dunque per quello che riguarda il ponte prima di tutto..lasciado da parte il floyd, ti dico che quello che monta di serie la mia tele messico è 100 volte migliore di quello che monta l highway, e la messicana l ho pagata 300 euro!!!!

questo è quello che monta l highway

http://images.google.it/urlres?imgurl=h ... t%26sa%3DG

ha sei sellette singole ma le vitine che regolano l action sono praticamente ingestibili!!! davvero non lo dico per essere pignolo ma è veramente veramente brutto e poco funzionale.

http://www.guitarvillage.co.uk/product- ... %2E+Gigbag

questo è quello che monta la tele messico, tutt un altra storia

qui secondo me stiamo parlando di uno strumento che costa 700 euro e a mio modo di vedere non vale quei soldi, i pick sono proprio molli, e non sto parlando di distorsioni pazzesche, sono fiacchi ma fiacchi tanto eh O_o. Cmq domani riprovero lo strumento vediamo che non riusciate a farmi cambiare idea.

Cioè il mio ragionamento è questo, se calcoli queste cose:

_ pick up fiacchi
_ ponte
_meccaniche
_ custodia mordiba

io (con il senno di poi) nn ce li darei 700 eurini, anche se cè scritto made in usa...perchè a quel punto aggiungo 200 euro e mi prendo una les paul studio usata (e si trovano pari al nuovo) con case rigido!!!e direi proprio che il paragone sia ingeneroso.

Cmq di grazia, i gusti son gusti , quindi se ti piace questo modello prendilo ma provalo prima, saro il primo ad augurarti buona suonata :yourock:
ti ringrazio per i consigli. da fenderista accanito ne saprai sicuramente più di me. per adesso non comprerò nulla. sto solo cercando di capire i pareri su varie chitarre per farmi un idea, poi una volta messa su una bella cifretta( un pò alla volta si fa tutto), andrò in un bel negozio fornito e passerò del tempo a provare un pò di chitarre, magari anche a distanza di giorni riprovarle e poi deciderò in base a quella che più mi convince.
vediamo che succederà. :Very Happy:
:ciauz:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 02 mar 2007, 06:43

Canepazzo ha scritto:dunque per quello che riguarda il ponte prima di tutto..lasciado da parte il floyd, ti dico che quello che monta di serie la mia tele messico è 100 volte migliore di quello che monta l highway, e la messicana l ho pagata 300 euro!!!!

questo è quello che monta l highway

http://images.google.it/urlres?imgurl=h ... t%26sa%3DG

ha sei sellette singole ma le vitine che regolano l action sono praticamente ingestibili!!! davvero non lo dico per essere pignolo ma è veramente veramente brutto e poco funzionale.

http://www.guitarvillage.co.uk/product- ... %2E+Gigbag

questo è quello che monta la tele messico, tutt un altra storia...
Canepazzo, scusami, ma un ponte Tele e un ponte Strato sono due cose diversissime, anche se il principio della regolazione dell' action e dell' allineamento della corda sul solenoide del pick-up sono perfettamente uguali. Se guardi le sellette, vedrai che possono differire un po' per la forma, per lo spessore, perfino per il materiale, ma il funzionamento è identico ! La differenza basilare sta nel fatto che il ponte Strato è un ponte mobile, mentre quello Tele è fisso. E' chiaro che, a livello di tenuta dell' accordatura, la Tele tiene meglio della Strato, ma la precisione nella regolazione delle ottave è assolutamente uguale nella Tele e nella Strato ! Non vedo cosa ci sia di ingestibile nel ponte Stratocaster se non che, essendo un ponte mobile, potrà essere un tantino più lungo farci le regolazioni, ma ti assicuro che quel tremolo lì è quello che la Fender ha sempre montato sulla Stratocaster, o almeno su quelle che oggi vengono valutate a livello di gioielleria (compresa la serie L), e che continua a montare nelle varie reissues, compresa la Blackie da 23.000 euro !

Un' altra cosa: di solito chi va a comprare una Fender cerca una Fender, non una Gibson: sono strumenti troppo diversi, sia a livello di qualità generale che, soprattutto, di tipologia di suono. Quindi, il discorso che fai sui 200 euro in più per una Gibson mi sembra un po' azzardato, considerato che è un po' come mettere a paragone la Porsche e la Mercedes.

Per quanto riguarda i pick-ups, non voglio considerarli ad alto livello, ma ti assicuro che quelli che montava la mia Stratocaster del 1976 erano di gran lunga peggiori: almeno questi conservano il tipico "twang" caratteristico della Stratocaster e non peccano troppo sulla resa delle acute (delle basse un po' sì, in effetti). Sono certamente pick-ups economici, ma non peggiori di quelli che montano le serie extra-USA (vecchie Jap a perte). Come dicevo, quando ho scelto la Strato del nipote, ho provato contestualmente una Strato Mex, e non c'è stata storia. Se ti sembrano fiacchi i p.u. della Highway One, dovresti provare quelli della Mex, almeno di quella che ho provato io ! Quelli sì che erano mosci come... beh, hai capito, no ? E comunque, se prendi una qualunque altra chitarra di tipo Stratocaster (Fender a parte, quindi), non so se troverai così facilmente dei pick-ups migliori di quelli che monta la Highway One, sempre restando nel campo dei single-coil e nella stessa fascia di prezzo !

Poi, può succedere di trovare la Mex eccezionale o la Squier che suona da paura: a me è capitato, ma ben raramente; naturalmente, fanno eccezione la primissime Squier made in Japan, che erano di una qualità incredibile, ben al di sopra di qualsiasi Fender di produzione CBS (e, ti direi, anche della maggioranza delle post-CBS). In ogni caso, mi sembra abbastanza inammissibile che uno, per comprare una Mex decente, debba cercare l' "eletta" tra centinaia di esemplari perché la produzione è qualitativamente incostante: almeno la Highway (la prima serie, non conosco ancra la seconda) ha una sua regolarità a livello qualitativo, sei sicuro che, come minimo, caschi su un prodotto decoroso, migliorabile ma decoroso.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 02 mar 2007, 15:07

hmhm, dunque, se quelli sono i ponti che montano sulle strato allora di grazia sara l unica e ultima strato che entrera in casa mia :Very Happy:
quando parlavo di diversita funzionale mi riferivo al fatto che i cilindretti sagonati che reggono le sellette del ponte ( hai presente?) sono fatti male!! spesso girano a vuoto e cosa ancora piu grave sono abbastanza corti quindi non ti permettono di agire funzionalmente nel regolare l altezza delle corde sulla tastiera!!! Ti dico queste cose perchè ho passato pomeriggi interi a smanettare sullo strumento e francamente non me ne viene niente in tasca :ciao:

sul discorso fender gibson ti do in parte ragione ma continuo a considerare 700 euro una cifra esagerata, dato che cmq parliamo gia di una cifretta medio alta, tanto vale spenderli bene questi soldi o no?
qui stiamo mettendo a paragone secondo me una buona fiat con una mercedes di rango. Cioè...mettiamola cosi, conviene + prendere una gibson les paul studio usata a 850-900 euro o una fender highway nuova a 700 euro? ehhh cavolo su capisco che sono gusti personali ma io andrei tutta la vita su gibson. Cioè non credo si tratti di un duello fender gibson si tratta di prendere una buona chitarra spendendo il giusto.


Personalmente mi sono molto pentito dell acquisto che ho fatto e tornassi indietro non lo rifarei, ma neppure se uno volesse prendere una chitarra da customizzare, allora andrei se una messico usata che costa anche molto meno e ci cambi tutto quello che vuoi risparmiando.

Cmq a parte tutte ste menate qui (abbastanza relative e soggettive) puoi toglierti tutti i dubbi semplicemente provandola :yourock:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti