Fender Highway

Le chitarre Fender
Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 02 mar 2007, 16:27

Canepazzo ha scritto: quando parlavo di diversita funzionale mi riferivo al fatto che i cilindretti sagonati che reggono le sellette del ponte ( hai presente?) sono fatti male!! spesso girano a vuoto e cosa ancora piu grave sono abbastanza corti quindi non ti permettono di agire funzionalmente nel regolare l altezza delle corde sulla tastiera!!! Ti dico queste cose perchè ho passato pomeriggi interi a smanettare sullo strumento e francamente non me ne viene niente in tasca
Tieni presente che sono molti i chitarristi che si sono lamentati, nel corso degli anni, dell' eccessiva lunghezza dei grani di regolazione delle sellette, perché trovavano che la parte che fuoriusciva dalla selletta stessa desse fastidio al dorso della mano ! E comunque, il fatto che i grani non sempre siano perfetti, purtroppo, è un dato che fa parte della storia dei ponti Fender, è una cosa che ho sentito molte volte, in passato.
Canepazzo ha scritto: sul discorso fender gibson ti do in parte ragione ma continuo a considerare 700 euro una cifra esagerata, dato che cmq parliamo gia di una cifretta medio alta, tanto vale spenderli bene questi soldi o no?
qui stiamo mettendo a paragone secondo me una buona fiat con una mercedes di rango. Cioè...mettiamola cosi, conviene + prendere una gibson les paul studio usata a 850-900 euro o una fender highway nuova a 700 euro? ehhh cavolo su capisco che sono gusti personali ma io andrei tutta la vita su gibson. Cioè non credo si tratti di un duello fender gibson si tratta di prendere una buona chitarra spendendo il giusto.
No, Canepazzo, non si tratta di prendere una buona chitarra spendendo il giusto, si tratta di prendere una chitarra di un certo tipo o una chitarra di un certo altro. Voglio dire che, proprio perché i due strumenti sono così fortemente caratterizzati a livello di personalità (e qui si incastra il paragone "automobilistico" che facevo, non su un discorso qualitativo) non si possono mettere a paragone: compri una Les Paul perché vuoi una Les Paul, compri una Stratocaster perché vuoi una Stratocaster. Non compri uno dei due indifferentemente, perché ne trovi uno migliore dell' altro !
Canepazzo ha scritto: Personalmente mi sono molto pentito dell acquisto che ho fatto e tornassi indietro non lo rifarei, ma neppure se uno volesse prendere una chitarra da customizzare, allora andrei se una messico usata che costa anche molto meno e ci cambi tutto quello che vuoi risparmiando.
Mi dispiace che tu abbia avuto a pentirti del tuo acquisto; personalmente io sconsiglierei la la Mex, proprio perché l' ho trovata scarsa a livello di liuteria e non solo.

Io ho customizzato la Tele Highway One e, nonostante sia stato fatto un lavoro che avrebbe bisogno di un paio di correzioni, non ne sono insoddisfatto, anzi. Certo, mi è costato molto, ma io volevo una chitarra concepita in modo tale che dallo stabilimento di mamma Fender non è e probabilmente non sarebbe mai uscita, per cui il costo è una cosa che non avevo messo in conto più di tanto.

Io penso che, partendo dalla base di una Highway One, cambiando l' elettronica con una cosa di tuo gusto, tu possa ottenere un buono strumento, al di là del costo: ne ho avuto conferma con la Strato Highway di un amico (ne parlavamo proprio ieri) su cui ha montato il set di EMG di David Gilmour. Certo, non so se valga la pena di risparmiare 300 euro se vuoi una American Standard punto e basta, per poi cambiarci tuto quello che a te non è piaciuto; visto però che Enriquez mi pare voglia qualcosa di diverso dai pick-ups Standard, mi pare che la Highway One sia una buona scelta.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Messaggio da paranoid » 02 mar 2007, 20:50

Canepazzo ha scritto:hmhm, dunque, se quelli sono i ponti che montano sulle strato allora di grazia sara l unica e ultima strato che entrera in casa mia :Very Happy:
quando parlavo di diversita funzionale mi riferivo al fatto che i cilindretti sagonati che reggono le sellette del ponte ( hai presente?) sono fatti male!! spesso girano a vuoto e cosa ancora piu grave sono abbastanza corti quindi non ti permettono di agire funzionalmente nel regolare l altezza delle corde sulla tastiera!!! Ti dico queste cose perchè ho passato pomeriggi interi a smanettare sullo strumento e francamente non me ne viene niente in tasca :ciao:
sulla mia riedizione c'è proprio quel ponte, e non lo cambierei mai con quello che preferisci tu sinceramente......
esteticamente sono orrendi, mi danno l' idea di poca qualità....non dico che non sono validi, magari lo sono, ma vedi, io ad esempio non prenderei mai una strato o una tele con quel ponte, mai e poi mai. ripeto lo trovo orripilante.. ho visto anche i nuovi ponti delle tele.......una schifezza...vuoi mettere con quelli vintage??? :ciao:
inoltre mi trovo benissimo e in 17 anni che ce l' ho non mi ha mai dato i problemi di cui tu parli, l' unica cosa forse è che sono un pò fastidiosi a volte....quando ci appoggi forte la mano per tirare fuori un suono particolare poco ci manca che ti fai pure male....

comunque esteticamente i vintage mi piacciono molto di più, esponenzialmente direi.... :ciauz:

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 03 mar 2007, 17:12

hmmh ieri ho provato la chitarra e riconfermo tutto quanto detto :ciao: , provata e riposta dopo un pò di giretti.

cmq mi pare chiaro che abbiamo due idee diverse in merito quindi potremo anche discuterne tutta la notte senza arrivare da nessuna parte :tilt:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
paranoid
Maestro
Maestro
Messaggi: 2087
Iscritto il: 30 dic 2006, 01:24
Località: Milano

Messaggio da paranoid » 03 mar 2007, 18:07

Canepazzo ha scritto:hmmh ieri ho provato la chitarra e riconfermo tutto quanto detto :ciao: , provata e riposta dopo un pò di giretti.

cmq mi pare chiaro che abbiamo due idee diverse in merito quindi potremo anche discuterne tutta la notte senza arrivare da nessuna parte :tilt:
parlavo solo a livello estetico, a livello di qualità, se sulle riedizioni vengono montati ponti migliori non ti sò dire.

a vederli sono identici, ma forse più qualità sui materiali può determinare un migliore settaggio o accordatura ecc... non sò

ma200360, tu che ne sai più di noi, la qualità dei ponti fender è uguale tra una american standard e una riedizione o signature o che sò io?

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 03 mar 2007, 18:38

Buona domanda. Io non è che ne sappia tantissimo di Stratocaster, ma direi che la differenza che ci può essere tra i ponti Strato Vintage risiede unicamente nei materiali con cui sono costruiti, perché il principio di realizzazione è lo stesso dalla nascita dello strumento, a parte le varianti apportate nei ponti non-vintage.

Non saprei davvero dirti quali siano le differenze tra i materiali, so che ci sono delle differenze, ma da cosa dipendano non lo so. Nella mia vecchia Stratocaster, ad esempio, era praticamente impossibile far tornare alla giusta intonazione il ponte dopo il minimo uso, se lo usavi in posizione floating. Alla fine mi ero arreso, avevo montato 5 molle e lo usavo (quasi mai) solo "in giù".

E comunque è un ponte tutt' altro che esente da difetti; diciamo che era il massimo per gli anni '50, ma in seguito si sono fatti molti passi avanti. Per dire, il Floyd Rose (ma anche Kahler, Wilkinson, Schaller e così via) potranno non piacere, ma la tenuta e la regolazione dell' accordatura sono imparagonabili rispetto al Fender. Certo, tutte le volte che cambi le corde bestemmi per due ore, peggio ancora quando devi farci il setup, ma una volta trovato il settaggio giusto sei a posto ! Io me ne sono fatto una regola: ho fatto settare le mie chitarre che montano quei tremoli lì da un liutaio la prima volta, e da allora mi limito al cambio fisiologico delle corde, e non tocco più niente. Sulla Cort che ho preso recentemente ho dovuto aggiungere una molla; meno male che non mi si sono sballate le ottave, se no... almeno 50 euro dal luitaio !

Purtroppo è sempre stato vero che i grani di regolazione delle sellette, talvolta, non funzionano a dovere: o sono troppo lunghi, o sono troppo corti, o non si avvitano e così via. Comunque si dovrebbero trovare in commercio, basta cambiare quello o quelli difettosi.

In ogni caso, montando un set di meccaniche di quelle "a bloccaggio" (si dice così ?) tipo Sperzel, so che molti hanno fatto dei grossi passi avanti.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 07 mar 2007, 10:51

ciao guarda un pò qua!

http://cgi.ebay.it/FENDER-STRATOCASTER- ... dZViewItem

avessi i soldi ci farei un pensierino :dubbioso: :tilt:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 07 mar 2007, 12:12

Trattandosi di una Mex, non comprerei senza provare. E' proprio opinione generale che ci siano troppe differenze da uno strumento all' altro ! A volte trovi quello che suona bene, altre trovi la ciofeca.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 07 mar 2007, 15:29

hmmh cè scritto made in usa :Very Happy:
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 07 mar 2007, 15:42

Ma... hanno cambiato l' annuncio ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

brucex
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 60
Iscritto il: 15 ago 2007, 15:07
Località: Cosenza

Messaggio da brucex » 15 ago 2007, 15:18

Io ne posseggo una di Strato Highway e mai la scambierei con una Standard :yourock: è tutta questione di gusti :ciao:

grunger86
Principiante
Principiante
Messaggi: 25
Iscritto il: 13 ago 2007, 02:14

Messaggio da grunger86 » 15 ago 2007, 16:21

io l'ho provata con un engl screamer 50w valvolare e in effetti sono d'accordo con chi ha detto che i pickup spingono poco.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti