Tastiera per iniziare

Tutte le discussioni fuori contesto
Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 20 mar 2012, 21:50

Ciao ragazzi, qualcuno di voi capisce un po' di tastiere (non quelle in acero e palissandro eh)? E' da un po' di tempo che mi frulla in testa l'idea di prenderne una, anche per provare un approccio alla ''creazione'' di musica che sia diverso da quello chitarristico.
La mia idea era quella di prenderne una non molto costosa (diciamo non più di 200/250 euro) per iniziare. So che esistono tastiere midi che possono essere usate come ''controller'' (correggetemi se sbaglio) collegandole al computer, e questa è una cosa che non mi dispiacerebbe, ma non sono riuscito a capire se tali tastiere siano per forza ''mute'' una volta scollegate. In tal caso preferirei uno strumento non midi, ma sul quale possa esercitarmi sempre senza dover necessariamente accendere il pc.

Una cosa del genere mi intriga ---> http://it.yamaha.com/it/products/musica ... mode=model

Se voi avete qualcosa da suggerire fatelo perchè io non ci capisco una mazza, ho chiesto anche su un forum di pinisti/tastieristi ma stanno a fà i preziosi e non rispondono :sad: :nono: :twisted: maledetti!!!!


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da odos » 21 mar 2012, 22:07

qui non ti rispondono invece perchè sono chitarristi :Very Happy:

non saprei proprio che dire. Un controller è di certo muto, cioè invia solo dati midi. Una "tastiera" fa anche questo (tramite il midi out) e in più possiede un proprio banco di suoni.

Le "tastiere" hanno banchi di suoni preprogrammati, siano essi campioni o prodotti di sintesi; i sintetizzatori (che hanno sempre tasti bianchi e neri :ciao: ) invece oltre ad avere preset sono fatti proprio, per dirla in modo tecnico, per spippolare il suono che esce quando premi un tasto. Il secondo è un mondo parallelo per cui è neccessario possedere 4 o 5 lauree per fare uscire una scorreggia di suono.

Ad ogni modo credo che per limitare un po' il campo sia meglio come sempre procedere per "esigenze": che ci devi fare?
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da rhapsody » 21 mar 2012, 22:31

Anch'io, che sono un grande amante di tastiere (soprattutto vecchio stile), in passato sono stato più volte tentato di comprarmi una tastiera ma ragionamenti :dubbioso: del tipo "non sei riuscito ad imparare a suonare bene uno strumento, figurati se riesci ad imparare a suonarne due :lollol: " mi hanno sempre scoraggiato.
Alla fine ho messo fine alla mia diatriba interna decidendo di dedicarmi seriamente :risatona: al fingerstyle. Oggi come oggi ti dico che è una scelta della quale sono pienamente soddisfatto. E' una tecnica che mi dà tante soddisfazioni; il riuscire a suonare da solo un brano musicale mi dà grandissime emozioni :fumato: . E tieni conto che per avere tante soddisfazioni non è certo necessario saper suonare come Tommy Emmanuel o altri simili mostri sacri.

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 22 mar 2012, 15:55

odos ha scritto:qui non ti rispondono invece perchè sono chitarristi :Very Happy:
esatto :pianto:
odos ha scritto:non saprei proprio che dire. Un controller è di certo muto, cioè invia solo dati midi. Una "tastiera" fa anche questo (tramite il midi out) e in più possiede un proprio banco di suoni.
Ok quindi per dire, se un giorno volessi assegnare i suoni con logic (o altri programmi), potrei farlo registrando da una semplice tastiera che abbia l'uscita midi. Una cosa del genere sarebbe ottima, mentre il controller SEMPRE MUTO non lo vorrei.
odos ha scritto: Le "tastiere" hanno banchi di suoni preprogrammati, siano essi campioni o prodotti di sintesi; i sintetizzatori (che hanno sempre tasti bianchi e neri :ciao: ) invece oltre ad avere preset sono fatti proprio, per dirla in modo tecnico, per spippolare il suono che esce quando premi un tasto. Il secondo è un mondo parallelo per cui è neccessario possedere 4 o 5 lauree per fare uscire una scorreggia di suono.
E ok, i sintetizzatori non mi interessano... :Very Happy:
odos ha scritto:Ad ogni modo credo che per limitare un po' il campo sia meglio come sempre procedere per "esigenze": che ci devi fare?
La userei principalmente per 4 cose:

- imparare a suonare una strumento a tastiera;
- scrivere musica usando uno strumento diverso dalla chitarra, mi spiego: per una semplice questione fisica, di come uno strumento è costruito, di quanto è facile o difficile suonare due note diverse in successione, sono dell'idea che per forza di cose due strumenti diversi ti portino a scrivere musica diversa. O meglio, scrivere una certa musica sia più facile da fare con uno strumento rispetto ad un altro, premesso che quella musica ce la devi avere in testa prima di tutto, ovviamente. Spero di aver fatto capire il concetto :Very Happy: Uno strumento a tastiera penso offra molta libertà sotto questo punto di vista;
- avere un'opzione in più da usare negli arrangiamenti dei pezzi del gruppo;
- studiare teoria musicale (parallelamente al farlo sulla chitarra).

ps: rhapsody poi ti rispondo, stacco un attimo che sono al lavoro :Very Happy:

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da lux83 » 22 mar 2012, 16:15

Io ho questa, pagata un centinaio di euro con alimentatore incluso.
http://it.yamaha.com/it/products/musica ... uct_lineup
Per imparare a suonicchiare un po' basta e avanza.
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)


Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 22 mar 2012, 19:16

rhapsody ha scritto:Anch'io, che sono un grande amante di tastiere (soprattutto vecchio stile), in passato sono stato più volte tentato di comprarmi una tastiera ma ragionamenti :dubbioso: del tipo "non sei riuscito ad imparare a suonare bene uno strumento, figurati se riesci ad imparare a suonarne due :lollol: " mi hanno sempre scoraggiato.
Vabè, il mio obiettivo non è diventare un concertista di Bach :Very Happy: L'idea è di cominciare uno studio parallelo, senza aspettative estreme, in cui la chitarra rimarrebbe il ''primo'' strumento. Anche se non sarà facile conciliare le due cose, si può fare!
rhapsody ha scritto:Alla fine ho messo fine alla mia diatriba interna decidendo di dedicarmi seriamente :risatona: al fingerstyle. Oggi come oggi ti dico che è una scelta della quale sono pienamente soddisfatto. E' una tecnica che mi dà tante soddisfazioni; il riuscire a suonare da solo un brano musicale mi dà grandissime emozioni :fumato: . E tieni conto che per avere tante soddisfazioni non è certo necessario saper suonare come Tommy Emmanuel o altri simili mostri sacri.
Beh il fingerstyle è una bellissima (e tostissima) tecnica che anch'io sto cercando di migliorare (da non moltissimo ho preso la prima acustica anche per quel motivo). E' effettivamente qualcosa che da molte soddisfazioni, me ne sono accorto io con i primi microscopici progressi, posso immaginare se uno arriva a livelli anche solo ''accettabili''.

ps: Tommy Emmanuel :sorpreso: :venerato:
lux83 ha scritto:Io ho questa, pagata un centinaio di euro con alimentatore incluso.
In realtà tutti quei suoni mi interessano relativamente, preferirei una cosa più minimale, anche perchè poi c'è il rischio che finisco a ca22eggiare con suoni strani :dance:

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da odos » 23 mar 2012, 10:47

l'unica cosa che ti posso dire è di fare attenzione a numero dei tasti e pesatura del tasto. Io avendo studiato piano sono andato direttamente su una 88 tasti con tasti in legno e ogni volta che mi trovo con situazioni diverse da queste mi sento perso: quindi è una cosa seria.

Se prevedi di suonare qualche spartito per piano o comunque se la tastiera deve in qualche modo sostituire un pianoforte, orientati sulle tastature pesate o semipesate (più economiche). Inoltre non scenderei sotto i 76 tasti.

Se invece sei più orientato su synth e suoni elettronici allora puoi rinunciare sia ai tasti pesati sia ai 76 tasti.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 23 mar 2012, 11:22

Sarei per uno strumento che si avvicini di più ad un pianoforte che non ad un synth, non mi interessano suoni particolari o elettronici. La cosa dell'estensione la stavo rivalutando in effetti, il modello che ho postato ha 61 tasti, ma quest'altro http://usa.yamaha.com/products/musical- ... uct_lineup ne ha 76 che già andrebbe meglio, inoltre pure il sistema di pesatura dovrebbe essere migliore...

Avatar utente
daviz17
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 188
Iscritto il: 03 gen 2012, 13:57
Località: Torino

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da daviz17 » 23 mar 2012, 16:17

Anche io mi sono fatto prendere dalla voglia di suonare il piano..così ho ripreso in mano la tastierina che mi fu regalata a neanche 10 anni! Al tempo ero più musicista di adesso!! :Very Happy:
Poi anni di pop preconfezionato e techno/dance varie mi hanno obnubilato il cervello e ora sto cercando di rifarmi una cultura..

Senza blaterare, la mia è una pianola molto semplice, poco più di un giocattolo...
Come hai giustamente detto
avanzo ha scritto: In realtà tutti quei suoni mi interessano relativamente, preferirei una cosa più minimale, anche perchè poi c'è il rischio che finisco a ca22eggiare con suoni strani :dance:
quella dei milleseicentocinquantamila suoni è una cosa inutile e fastidiosa..soprattutto se poi non riesce a replicare bene neanche il suono di un piano acustico..

Se potessi cambiare sceglierei una cosa semplicissima, ma che suoni bene da pianoforte, e che si possa collegare al computer per midi o usb, altra cosa che mi sarebbe utile ma che mi manca..
Guitars:
Gibson Les Paul Traditional Heritage Cherry Sunburst
Squier Bullet Strat
Ibanez V72ece-Blu

Amps:
Laney Cub10
Laney LX12

Pedals & Multieffetto:
Line 6 Pod 2.0
Boss OD-3


"One day even the war will bow to the sound of a guitar" [cit. Jimi Hendrix]

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da odos » 23 mar 2012, 23:26

avanzo ha scritto:Sarei per uno strumento che si avvicini di più ad un pianoforte che non ad un synth, non mi interessano suoni particolari o elettronici. La cosa dell'estensione la stavo rivalutando in effetti, il modello che ho postato ha 61 tasti, ma quest'altro http://usa.yamaha.com/products/musical- ... uct_lineup ne ha 76 che già andrebbe meglio, inoltre pure il sistema di pesatura dovrebbe essere migliore...

allora hai bisogno di uno Stage Piano, buone tastature e pochi suoni (sull'ordine della dozzina in poi). In teoria comunque fanno anche da controller, quindi collegandolo via midi ad un'interfaccia midi puoi usare i suoni di migliaia di vst. Purtroppo non me ne intendo troppo come detto e non saprei consigliarti nello specifico.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 26 mar 2012, 12:25

daviz17 ha scritto:Anche io mi sono fatto prendere dalla voglia di suonare il piano..così ho ripreso in mano la tastierina che mi fu regalata a neanche 10 anni! Al tempo ero più musicista di adesso!! :Very Happy:
Quella ce l'ho anch'io, una Casio a...mmm...due ottave e mezzo forse, con i tasti che si illuminano, le basi di ''tanti auguri a te'' e altre simpatiche canzoncine, e 200 tasti colorati :tilt:
odos ha scritto:allora hai bisogno di uno Stage Piano, buone tastature e pochi suoni (sull'ordine della dozzina in poi). In teoria comunque fanno anche da controller, quindi collegandolo via midi ad un'interfaccia midi puoi usare i suoni di migliaia di vst. Purtroppo non me ne intendo troppo come detto e non saprei consigliarti nello specifico.
Ah ecco, non sapevo si chiamassero così...cercando in rete, sembra che i modelli postati rientrino in quella categoria effettivamente. Se mi confermi che basta avere l'uscita midi per controllare poi i vari vst è ottimo.

Avatar utente
daviz17
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 188
Iscritto il: 03 gen 2012, 13:57
Località: Torino

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da daviz17 » 26 mar 2012, 12:30

avanzo ha scritto: Quella ce l'ho anch'io, una Casio a...mmm...due ottave e mezzo forse, con i tasti che si illuminano, le basi di ''tanti auguri a te'' e altre simpatiche canzoncine, e 200 tasti colorati :tilt:
I tasti che si illuminano mi mancano!!! :lollol:
Comunque adesso ho fatto uno scambio con mia zia che non la usava più..finalmente qualcosa di dignitoso..5 ottave, tasti pesati e un suono che assomiglia a quello di un pianoforte e non a una fabbrica di bulloni! :Very Happy: , e una serie di porte e di collegamenti, tra cui midi, di cui fatico a capire il funzionamento.

Credo che al tempo (si parla anche qua di una decina di anni fa) costasse un occhio della testa!
Guitars:
Gibson Les Paul Traditional Heritage Cherry Sunburst
Squier Bullet Strat
Ibanez V72ece-Blu

Amps:
Laney Cub10
Laney LX12

Pedals & Multieffetto:
Line 6 Pod 2.0
Boss OD-3


"One day even the war will bow to the sound of a guitar" [cit. Jimi Hendrix]

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 27 mar 2012, 12:57

eh no daviz, i tasti che si illuminano sono FON-DA-MEN-TA-LI!! :Very Happy:

Comunque, hai intenzione di seguire qualche metodo?

Avatar utente
daviz17
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 188
Iscritto il: 03 gen 2012, 13:57
Località: Torino

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da daviz17 » 27 mar 2012, 13:20

avanzo ha scritto:eh no daviz, i tasti che si illuminano sono FON-DA-MEN-TA-LI!! :Very Happy:
E' una di quelle cose da provare almeno una volta nella vita per potersi considerare veri uomini..come un set di corde colorate arcobaleno... :Very Happy:
Rimprovererò la mia ottantenne zia..
avanzo ha scritto:Comunque, hai intenzione di seguire qualche metodo?
Guarda, il problema è che la mia ignoranza musicale è spaventosa, anzi, ho fatto questo esperimento proprio per cercare di imparare qualcosa sulla teoria, sul come è costruita la musica e l'armonia..
Ho enormi difficoltà a capire tutto, dalla semplice lettura di uno spartito, alla costruzione di scale e accordi..e alle sequenze di note/accordi che "stanno bene insieme"..

Con la chitarra ho sempre evitato il problema, usando tab e memorizzando movimenti..ma sento che il non sapere che cosa sto facendo mi rallenta e mi rende debole e poco efficace.
Paradossalmente, anche ora con il piano, tecnicamente sono dignitoso (assolutamente principiante, ma tempo fa avevo preso lezioni), ma il resto manca..

Mi sono chiesto: che faccio?
Ho iniziato con le lezioni di Garageband, tutto facile, finchè non arrivano cose troppo difficili da leggere o da comprendere, e allora mi blocco, ci metto un minuto per capire ogni nota da suonare, è infattibile.
Prendo uno spartito e provo a eseguirlo? Di nuovo non so leggere, e non so dove mettere le dita..

La risposta è quindi NON LO SO. Ho talmente tante lacune che non so neanche da dove iniziare. :senzasperanze:


Tu invece a che hai pensato?
Guitars:
Gibson Les Paul Traditional Heritage Cherry Sunburst
Squier Bullet Strat
Ibanez V72ece-Blu

Amps:
Laney Cub10
Laney LX12

Pedals & Multieffetto:
Line 6 Pod 2.0
Boss OD-3


"One day even the war will bow to the sound of a guitar" [cit. Jimi Hendrix]

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tastiera per iniziare

Messaggio da avanzo » 27 mar 2012, 13:34

Capito...io la teoria musicale la sto studiando su un libro di cui ora non ricordo il nome (appena torno a casa te lo dico). Parte dalle basi basi, un'infarinatura sulle caratteristiche del suono (altezza, timbro ecc.), poi continua con i primi concetti di teoria (gli intervalli, le scale), ma sempre cercando di spiegare il perchè, in modo che è più facile che poi rimanga impresso il concetto. Dopo passa all'armonizzazione, cioè alla creazione degli accordi in base alla tonalità, e agli armonici (che finalmente ho scoperto cosa realmente sono :Very Happy: ). Il tutto è sempre abbastanza discorsivo, quindi anche se devi perderci un po' di tempo, si memorizza più facilmente. Ah, e il tutto poi viene affrontato in relazione alla chitarra, con diteggiature ecc.

Per ora insomma sto studiando musica su quello, (che tra l'altro è scaricabile gratuitamente), lasciando perdere per un momento gli spartiti (che anche io impiego moltissimo a leggere). Se adesso prendo la tastiera però vorrei trovare qualcosa di più specifico anche in relazione allo strumento.

PS: mi sono ricordato il nome, Guiducci...eccolo qui ---> http://pguiducci.com/miscellaneous/books/fndarm.pdf


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti