tempo,ritmo e valore delle note ecc.....ecc...!!!!!

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
Avatar utente
plincio
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 nov 2006, 09:26
Località: reggio emilia

tempo,ritmo e valore delle note ecc.....ecc...!!!!!

Messaggio da plincio » 02 dic 2006, 17:54

Un principiantissimo come me,che cerca di imparare a leggere il pentagramma,si ritrova con il valore della battuta(4/4 3/4 6/8 ecc.....) e con il valore delle note (minima semiminima croma semicroma ecc....)più legature,punti e pause e chissà cos'altro che ancora non mi è capitato di dover affrontare,ma lamia domanda è:sono forse tutti questi elementi che formano il ritmo e come mi sono sentito dire "il ritmo te lo crei a orecchio".

Mettiamo che arrivo finalmente a mettere insieme 4 o 5 accordi ad una velocità decente,tutto contento corro a comprare il mio primo libro con delle canzoni( dato che la legge universale della musica mi dice che anche con pochi accordi posso suonare parecchie canzoni!!) se prendo il famoso canzoniere trovo parole accordi e.....e IL RITMO!!!?????devo per forza ascoltarmi ogni canzone e cercare di imitarla?quanto devo ripetere un accordo?????? insomma come cavolo la suono la mia prima canzone?? :cry:
Se invece vado a comprarmi un libro con pentagramma e note? come suono la stessa canzone?mi basta leggere il pentagramma e interpretare la scrittura o mi manca qualcosa????

Stavolta mi sono veramente lanciato con il quesito :) al forum l'ardua sentenza :D :D :D

GRAZIE!


Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Re: tempo,ritmo e valore delle note ecc.....ecc...!!!!!

Messaggio da bluepike » 03 dic 2006, 21:15

plincio ha scritto:Un principiantissimo come me,che cerca di imparare a leggere il pentagramma,si ritrova con il valore della battuta(4/4 3/4 6/8 ecc.....) e con il valore delle note (minima semiminima croma semicroma ecc....)più legature,punti e pause e chissà cos'altro che ancora non mi è capitato di dover affrontare,ma lamia domanda è:sono forse tutti questi elementi che formano il ritmo e come mi sono sentito dire "il ritmo te lo crei a orecchio".

Mettiamo che arrivo finalmente a mettere insieme 4 o 5 accordi ad una velocità decente,tutto contento corro a comprare il mio primo libro con delle canzoni( dato che la legge universale della musica mi dice che anche con pochi accordi posso suonare parecchie canzoni!!) se prendo il famoso canzoniere trovo parole accordi e.....e IL RITMO!!!?????devo per forza ascoltarmi ogni canzone e cercare di imitarla?quanto devo ripetere un accordo?????? insomma come cavolo la suono la mia prima canzone?? :cry:
Se invece vado a comprarmi un libro con pentagramma e note? come suono la stessa canzone?mi basta leggere il pentagramma e interpretare la scrittura o mi manca qualcosa????

Stavolta mi sono veramente lanciato con il quesito :) al forum l'ardua sentenza :D :D :D

GRAZIE!
Le figure di valore e il tempo disegnato all'inizio del pentagramma ti forniscono già molte indicazioni sul ritmo: il loro ruolo è appunto di scandire il periodo massimo e la durata delle note all'interno della battuta.....Quindi, anzichè avere semplici "tablature" (quelle con i nomi degli accordi e basta....Il canzoniere di cui hai parlato prima, in pratica), diciamo che gli "spartiti" (quelli con pentagramma, ecc. ecc...) sono più completi, e lasciano meno al caso.

E soprattutto, richiedono e ti consentono di assimililare più teoria musicale delle tablature.

Un altro fattore che deve concorrere, successivamente....E' l'interpretazione!
Gli spartiti forniscono comunque una visione ordinata del brano, ma una volta imparati i tempi e le note, bisognerebbe trasferire un pò di coloritura a ciò che si suona: questo lo puoi acquisire soprattutto con la conoscenza e l'ascolto della canzone che vuoi imparare.
E soprattutto.....Col confronto e con l'esercizio!

Piccolo esempio: ti trovi un foglio dello spartito in cui la velocità di esecuzione suggerita è 80, mentre in una serie di note successiva la notazione è 120! Tranquillo, non si tratta di un'errore....L'unica differenza è che magari il libro ti mette in condizione di "staccare" ad 80 e poi ricominciare la nuova parte direttamente a 120 (insomma, è come se i due pezzi del brano fossero slegati), mentre invece se ascolti l'esecuzione originale magari il chitarrista sale di velocità gradualmente......
....Ciò avviene molto raramente, di solito gli spartiti sono pieni di suggerimenti, sono una valida fonte :D

....Ma comunque, è una cosa minima e superabile, come vedi :wink:
Metodo A) Impara dagli spartiti, e nel dubbio ascoltati i brani originali, così puoi paragonare e alleni anche l'orecchio!

Altrimenti....
Metodo B) Usa le tablature, che possono essere più semplici, ma dovrai ascoltarti tante volte la canzone per capire il ritmo e i cambi d'accordo!

Esercizio e pazienza, esercizio e pazienza....
....E alla fine divertimento! :wink:

In bocca al lupo :D

Avatar utente
plincio
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 nov 2006, 09:26
Località: reggio emilia

Messaggio da plincio » 04 dic 2006, 10:02

quindi lo spartito è più completo ma è poi è compito di chi suona "personalizzare" un pò la canzone,dico bene?
PEACE & LOVE

Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Messaggio da bluepike » 04 dic 2006, 10:29

plincio ha scritto:quindi lo spartito è più completo ma è poi è compito di chi suona "personalizzare" un pò la canzone,dico bene?
Quello sempre, Plincio.......Ma il resto dipenderà dal tuo orecchio, dall'allenamento e dal gusto personale!
Dagli sotto con l'esercizio e la memorizzazione e non darti pensiero :wink:

>>>----Blu3pik3------>
Ultima modifica di bluepike il 04 dic 2006, 11:30, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
plincio
Principiante
Principiante
Messaggi: 35
Iscritto il: 21 nov 2006, 09:26
Località: reggio emilia

Messaggio da plincio » 04 dic 2006, 10:36

grazie infinite bluepike,mi sei stato utilissimo,quando uno comincia a suonare ha 1000000 di domande in testa,spero solo di non chiedere delle coglionate! come poteva essere presa questa mia domanda,che magari a molti apparirà ovvia! GRAZIE
PEACE & LOVE


Avatar utente
bluepike
Maestro
Maestro
Messaggi: 1479
Iscritto il: 07 giu 2006, 12:53
Località: Caserta

Messaggio da bluepike » 04 dic 2006, 11:33

plincio ha scritto:grazie infinite bluepike,mi sei stato utilissimo,quando uno comincia a suonare ha 1000000 di domande in testa,spero solo di non chiedere delle coglionate! come poteva essere presa questa mia domanda,che magari a molti apparirà ovvia! GRAZIE
Ahahahahah....Tranquillo, Plincio, non è nulla :wink:
E poi con me sfondi una porta aperta, anch'io sono una super-principiante della chitarra (sono una girl :wink: ), però ho avuto esperienza con altri strumenti, quindi l'approccio musicale è stato meno duro.

Buona musica a te! :wink:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti