Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 144
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 14 mag 2009, 14:06

Ok, si si sicuramente mi faro' una bella lettura del sito per rinfrescarmi la memoria. Grazie dell'aiuto :esatto:

p.s. invito chiunque cmq voglia intervenire con dritte,tab o qualsiasi altra cosa "neoclassico-malmsteen" oriented a intervenire

ciao grazie a tutti :ciauz:


Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mirko » 17 mag 2009, 11:41

Non so se conviene farsi dare troppe dritte da troppe persone, segui bene quello che scrive Dark che secondo me è davvero molto chiaro (che bello il pezzo sul Myspace :applauso: )
Immagine
Sabry Immagine

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 144
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 23 mag 2009, 21:20

oggi stavo lavorando a questo esercizio che trovo molto carino, dopo l'ho registrato con il lettore mp3 a 100 di metronomo ( il tic tac che sentite è il rumore del metronomo che esce dalle casse del pc, scusate il suono è un po' schifoso)

http://rapidshare.de/files/47273901/REC001.mp3.html

Immagine


:sviolinata:

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 24 mag 2009, 19:03

mmm per quanto suoni barocco però mi sembra una scala minore naturale non minoe armonica.

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 144
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 24 mag 2009, 20:27

carina pero' cosa ne dici?? velocizzandola rende. Più che altro è un esercizio carino per aprire bene le dita della sinistra

p.s. purtroppo non conosco la fonte dell'esercizio, me l'ha postato un ragazzo inglese su un forum straniero, vediamo se ha anche altri esercizi.


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 24 mag 2009, 22:17

è caruccio ma suona da esercizio ._.

è tutta formata da porzioni di scale secondi uno schema....

il problema di queste sonorità è proprio che tengono ad ingabbiarsi in strutture ritmiche troppo regolari.

cmq se guardi il cd fallen degli evanescence è tutto in minoe armonica. e anche l'album più famoso dei Muse.

Prova a cercarti lo spartito di plug in babe ad esempio non mi ricordo se c'era la min arm ma sicuro è sul genere dell'esercizio sopra.

Mark Raven
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 144
Iscritto il: 09 mar 2008, 16:08

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Mark Raven » 24 mag 2009, 22:46

darkfender ha scritto:
il problema di queste sonorità è ....
secondo me purtroppo il problema di queste sonorita' che io personalmente trovo magnifiche ( e anche tu son sicuro ehehe :Very Happy: ) è che secondo me non si adattano propriamente a tutti i generi. Per questo è nato il metal neoclassico o il goth. Purtroppo volente o nolente la pentatonica è l'abc di tutto il rock. Ma a me personalmente NON soddisfa come invece queste sonorita' barocche.

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 24 mag 2009, 23:18

i Muse non sono Goth :)

e dove lo metti Gary More con still got the blues?


è una sonorità mooolto pesante ma si può usare in diversi casi anche santana l'ha usata....

se usata troppo magari rompe invece....

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Angus9046 » 25 mag 2009, 15:07

darkfender ha scritto:i Muse non sono Goth :)

e dove lo metti Gary More con still got the blues?


è una sonorità mooolto pesante ma si può usare in diversi casi anche santana l'ha usata....

se usata troppo magari rompe invece....
beh sì ma il ragionamento che metal neoclassico e goth sono nati per inserire queste sonorità ci sta tutto dai!
E' vero che si possono mettere un po' ovunque, anche negli extreme si ritrovano scale simili (una su tutte l'assolo di suzie wants her all day what, fantastico), però è tutt'altra roba dal genere di malmsteen, in cui quella sonorità non è solo presente, ma è il pilastro portante del genere...
Podcast
Podcast

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da darkfender » 25 mag 2009, 15:21

malmsteen fa solo quello e prende le parti di un violino circa....
Non è raro vedere parti di noti pezzi classici copiaincollati tali e quali nei brani di malmsteen.
E ha fatto anche diversi cd-dvd con orchestra in cui la chitarra fa il violino su concerti scritti appositamente (senza batteria etc).

ma la scala minore armonica di passaggio è strausata da sempre.

uno dei tanti esempi è la superlocria nel jazz che deriva da lì oppure le frigie dominanti nel metal 80 ma anche passaggi diretti non modali ma anche nel flamenco spesso.

Poi ci sono ambiti in cui viene usata ESCLUSIVAMENTE quella che spesso risultano di difficile ascolto per chi non è affascinato da questa sonorità.

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Angus9046 » 25 mag 2009, 15:36

darkfender ha scritto:malmsteen fa solo quello e prende le parti di un violino circa....
Non è raro vedere parti di noti pezzi classici copiaincollati tali e quali nei brani di malmsteen.
E ha fatto anche diversi cd-dvd con orchestra in cui la chitarra fa il violino su concerti scritti appositamente (senza batteria etc).

ma la scala minore armonica di passaggio è strausata da sempre.

uno dei tanti esempi è la superlocria nel jazz che deriva da lì oppure le frigie dominanti nel metal 80 ma anche passaggi diretti non modali ma anche nel flamenco spesso.

Poi ci sono ambiti in cui viene usata ESCLUSIVAMENTE quella che spesso risultano di difficile ascolto per chi non è affascinato da questa sonorità.
sìsì appunto, siamo d'accordo.
Tenevo solo a precisare che forse quello che mark raven intendeva era che neoclassico e goth sono i generi in cui la sonorità non è solo di passaggio ma colonna portante del genere, che ovviamente può piacere come risultare pesante, come del resto hai appena detto anche tu...
Podcast
Podcast

Angy87
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 64
Iscritto il: 17 giu 2006, 19:28
Località: Moncalvo
Contatta:

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Angy87 » 27 mag 2009, 00:09

http://www.youtube.com/watch?v=Udz6aj_C ... annel_page
di conseguenza trovi i relativi video. In questa vecchia cassetta spiega alcuni dei sui fraseggi e delle sue ditteggiature. Inutile cerca cose sulla minore armonica di altri stili perchè le ditteggiature sono diverse. A parte le tradizionali forme di scale maggiori usa le minori armoniche:

- a 4 note per corda
- a tre note per corda
- ditteggiature orizzontali su una sola corda o corde adiacenti.

Questo per quanto riguarda le scale. Gli arpeggi in genere( solitamente sull'ultima ottava dei cantini ma in alcuni casini completi)

minori, maggiori, semidiminuiti, minore 7, maggiore7, sus4,

suggerimenti per book in pdf

Guitar - Yngwie Malmsteen - Licks, Arpeggios And Classical Phrases

Guitar Lesson - Yngwie Malmsteen - Play Loud, The Basics(Booklet)

yngwie_malmsteen_style da www.tonilloret.com

tanti pezzi cambiano scale e cambiano tonalita nei soli. quindi ti consiglio di stare attento a questo aspetto

Avatar utente
Benna
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 54
Iscritto il: 24 feb 2007, 17:45
Località: Boretto (RE)

Re: Tecnica e scale Yngwie Malmsteen

Messaggio da Benna » 29 giu 2009, 11:57

Vorrei aggiungere qualcosa ma DarkFender ha esaurito l'argomento :Very Happy: sempre per via di accordi costruiti sull'armonica, il vecchio Inguine è maniaco degli arpeggi diminuiti. Se poi vuoi saperne di più sul suo sound ti posto il link
http://www.heavyplace.com/leggi_recensi ... 0SIGNATURE
Lyrics. Wasted time between solos. Pubblicità gibson


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti