Tecnica delle doppie note!?

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Angus_Young
Principiante
Principiante
Messaggi: 39
Iscritto il: 06 giu 2007, 20:52

Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Angus_Young » 08 nov 2007, 16:13

Salve a tutti, ci si rivede!
Volevo chiedervi solo un piccolo aiuto...chiedendo consiglio al mio prof di filosofia su qualche esercizietto per chitarra mi ha detto che il suo maestro gli faceva fare un esercizio che mi pare abbia chiamato "tecnica delle doppie note", e ho capito solo che si suona su due corde e mi aiuterebbe ad aumentare la scioltezza delle dita...dice che la usavano molto i Dire Straits...ho provato a cercare ma non ho trovato nulla, voi che sapete dirmi?
Grazie in anticipo, hardrocker! :yourock: :lollol:
Say goodbye to me...


michelespreghini
Principiante
Principiante
Messaggi: 32
Iscritto il: 20 set 2007, 05:42
Contatta:

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da michelespreghini » 08 nov 2007, 16:34

forse intendi i "bicordi....."?

Angus_Young
Principiante
Principiante
Messaggi: 39
Iscritto il: 06 giu 2007, 20:52

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Angus_Young » 08 nov 2007, 17:06

Forse...non lo so, ma se corrispondono ai miei pochi indizi magari si. Spiegatemi voi in ogni dettaglio!!! :yourock:
Say goodbye to me...

Avatar utente
guitar_adept
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 25 apr 2007, 20:13

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da guitar_adept » 09 nov 2007, 23:28

Non so che intendi mi dispiace...ma se possono esserti utili per la scioltezza uso i seguenti esercizi...
( se per scioltezza intendi una specie di stretching per le dita?)

Suona una corda per volta ( utilizza il metronomo per allenarti al meglio )

----------13-
--------12--- cambi le dita al centro
-----11------
--10---------

----------13-
-----11------
-------12--- poi cambi le dita "fuori" e ricambi quelle al centro....
--10---------

Aumenti gli spazi tra i tasti e ricominci...piu vai verso il manico e piu la mano ha bisogno di stendersi...non esagerare all inizio.
Se ho capito male e non ti sono stato utili allora mi dispiace ( puoi anche spararmi sono inutile... :spara: )
Se no fammi capire meglio che intendi per scioltezza e ti posso consigliare qualcosa...
Ma questo tipo di esercizi che dici tu non so proprio cosa possa essere...ciao

:D
There is no mask

Angus_Young
Principiante
Principiante
Messaggi: 39
Iscritto il: 06 giu 2007, 20:52

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Angus_Young » 10 nov 2007, 02:11

Beh i bicordi come dici tu dovrebbero corrispondere ai power chords no? A quanto so...ma non sono quelli! Non ne ho idea, non so dove cercare...domani richiederò al prof, ma voi vedete se potete aiutarmi :pianto:
Comunque grazie degli esercizi, li conoscevo già e ne conosco altri :Very Happy: :yourock:
Say goodbye to me...


Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da avanzo » 10 nov 2007, 13:26

forse dici quel modo di suonare in cui si pizzicano due corde con due dita diverse della mano destra, quindi senza usare plettro...x esempio

--3-----------
-------5------
-----------0--
--2-----------
-------3------
-----------0--

intendi questo?

Avatar utente
simo_slash
Maestro
Maestro
Messaggi: 1421
Iscritto il: 29 ago 2007, 21:06

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da simo_slash » 10 nov 2007, 13:58

I Dire Straits usavano il "fingerpicking", non è che intendi quello?!

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da silente » 10 nov 2007, 14:23

Non so a cosa tu ti riferisca di preciso, forse alle scale per terze /quarte / quinte / seste / settime /ottave:
Per terze in do maggiore (si costruisce prendendo di ogni nota della scala [contemporaneamente o meno] quella che dista tre toni dalla nota che stiamo suonando, quattro in caso di scala per quarte, ecc...):
Immagine
In effetti in molti pezzi Mark Knopfler usa questa tecnica (ma quali non usa quel marziano... :Very Happy:). Nel farle contemporanemente (due note insieme) si è avvantaggiati dall'uso delle dita mentre per farle col plettro in genere si usa la tecnica nota come "Chicken Picking": si usa il plettro per le note basse mentre si pizziccano contemporaneamente le alte con il medio e/o l'anulare.
Quelle per ottave sono state molto utilizzate da Wes Montgomery e oggi fanno parte dello standard jazz.
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Angus_Young
Principiante
Principiante
Messaggi: 39
Iscritto il: 06 giu 2007, 20:52

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Angus_Young » 15 nov 2007, 13:42

Non so...il mio professore faceva riferimento alle "oppie scale"...in internet ho visto solo accenni, voi potreste aiutarmi?
Say goodbye to me...

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Reziel » 16 nov 2007, 22:24

Scusa l'OT

Ma non è che il prof si chiama Giacomo Vajarelli? :Very Happy: :Very Happy: no perchè anche il mio suonava :Very Happy:

Comunque forse dici gli accordi tipo

----------------
----7---7------
------------8--
----5---5------
------------4--
----------------

?

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Dark Angel » 17 nov 2007, 19:38

Che genio, è laureato in filosofia e suona la chitarra, e ascolta i Dire Straits. Che genio...magari anche io da veccho sarò così :Very Happy: Un prof rockettaro :Very Happy:

Comunque informati, perchè questa cosa mi interessa, anche perchè adoro lo stile di Knopfler
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da ma200360 » 17 nov 2007, 22:19

Dark Angel ha scritto:Che genio, è laureato in filosofia e suona la chitarra, e ascolta i Dire Straits. Che genio...magari anche io da veccho sarò così :Very Happy: Un prof rockettaro :Very Happy:
Per il poco che ho insegnato, io sono stato proprio così. Pensa che portavo a scuola i video dei Maiden !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Dark Angel » 18 nov 2007, 16:23

ma200360 ha scritto:
Dark Angel ha scritto:Che genio, è laureato in filosofia e suona la chitarra, e ascolta i Dire Straits. Che genio...magari anche io da veccho sarò così :Very Happy: Un prof rockettaro :Very Happy:
Per il poco che ho insegnato, io sono stato proprio così. Pensa che portavo a scuola i video dei Maiden !
ahah che genio...non finirai mai di stupirmi!
Cosa insegnavi?
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da ma200360 » 18 nov 2007, 19:43

Dark Angel ha scritto:Cosa insegnavi?
Inglese. Portavo talvolta a scuola un video dei Maiden (che ho ancora, credo), perché mi ero reso conto che i ragazzi delle scuole medie non avevano mai sentito nessuno parlare davvero l' inglese, e i quel video c' erano delle interviste ai componenti dei Maiden, e quindi li si sentiva parlare come parlano nel linguaggio di tutti i giorni. Ogni tanto scrivevo loro sulla lavagna qualche frase tratta dal video per fargliela tradurre, ma sopratutto volevo che cercassero di capire che quello che parlavano loro, o comunque quello che stavano imparando NON era affatto l' inglese vero ! Non pretendevo certo che dei ragazzi di terza media capissero i Maiden quando parlavano, ma volevo che si rendessero conto di cos' era la lingua vera. E ho avuto anche una piccola soddisfazione: due ragazze di quella terza media, in seguito, sono andate al liceo linguistico, e una ha continuato a studiare lingue straniere all' università, alla mia stessa facoltà.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Tecnica delle doppie note!?

Messaggio da Mirko » 22 nov 2007, 17:01

Grazie delle informazioni :ciao:

ma200360 ha scritto:
Dark Angel ha scritto:Cosa insegnavi?
Inglese. Portavo talvolta a scuola un video dei Maiden (che ho ancora, credo), perché mi ero reso conto che i ragazzi delle scuole medie non avevano mai sentito nessuno parlare davvero l' inglese, e i quel video c' erano delle interviste ai componenti dei Maiden, e quindi li si sentiva parlare come parlano nel linguaggio di tutti i giorni. Ogni tanto scrivevo loro sulla lavagna qualche frase tratta dal video per fargliela tradurre, ma sopratutto volevo che cercassero di capire che quello che parlavano loro, o comunque quello che stavano imparando NON era affatto l' inglese vero ! Non pretendevo certo che dei ragazzi di terza media capissero i Maiden quando parlavano, ma volevo che si rendessero conto di cos' era la lingua vera. E ho avuto anche una piccola soddisfazione: due ragazze di quella terza media, in seguito, sono andate al liceo linguistico, e una ha continuato a studiare lingue straniere all' università, alla mia stessa facoltà.
ora hai una libreria giusto?

posso chiederti dove di preciso?

:ciauz:
Immagine
Sabry Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti