Suono uguale, corde diverse (?)

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
PDPK
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 20 mar 2015, 18:02

Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da PDPK » 05 giu 2015, 19:00

Salve ragazzi,
Volevo chiarire una questione: perchè se il suono è uguale, bisogna complicarsi la vita usando altre corde ad altri scomodi tasti?
mi spiego.. so che in alcuni casi risulta più comodo usare note alte su corde diverse, ma prendiamo una canzone degli AC/DC, Back in Black:
su internet trovo sia tab che video illustrativi che mi dicono di suonare (nell'assolo iniziale che poi ritorna) questo mini-assolo:
5---2----2-----2------
6------4----5-----6---
Ma perchè non fare questo??
5---2-----2---0---2---1--
6------4-------------------
é identico!
E lo trovo dappertutto .....


Avatar utente
IbanezAlForno
Esperto
Esperto
Messaggi: 823
Iscritto il: 24 giu 2010, 12:42
Località: Arese (Mi)

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da IbanezAlForno » 06 giu 2015, 11:54

Penso semplicemente che chi ha composto il riff lo abbia composto in quel modo perchè si trovava bene così o perchè secondo lui suonava meglio in quel modo :ciao:

Io sono per un interpretazione "Elastica" delle tab o in genere delle parti di chitarra suonate dei "grandi", se mi trovo scomodo cambio la parte senza farmi troppi problemi :ciauz:
Gibson Les Paul Traditional 2013
Jackson RR24
Blackstar HT Dual
Overdrive clone 808 (kit acquistato su internet)
Xotic BB preamp
Boss DD-3 (digital delay)
Dunlop Cry Baby gcb 95
Anche io (di solito) uso la funzione cerca °-°

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da Frank Flicker » 06 giu 2015, 13:39

Penso che alla fine quello che conti sia il risultato quando il suono arriva all'orecchio dell'ascoltatore, mi sono posto il problema con il riff iniziale di "life in the fast lane" degli Eagles, io all'inizio lo facevo nei primi tre tasti (partendo dalle corde a vuoto), solo in seguito ho notato che loro lo facevano partendo dal quinto tasto. In realtà una leggera differenza c'è, ma credo che il risultato, soprattutto con gli altri strumenti sia quasi impercettibile, ma comunque non snatura la canzone. Anzi, molto spesso sono proprio gli stessi autori ad eseguire su corde e tasti diversi le loro stesse canzoni.
Il tutto sta nel non "esagerare": dal punto di vista teorico musicale sarebbe corretto eseguire un assolo utilizzando anche le corde più basse sugli ultimi tasti, ma ad orecchio si sentirebbe eccome la differenza.

PDPK
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 20 mar 2015, 18:02

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da PDPK » 06 giu 2015, 21:31

Grazie, anche se non mi torna molto in base a che cosa il suono dovrebbe variare essendo la stessa nota..
non è ciò stesso un'imperfezione?
o forse sono le stesse imperfezioni a rendere il tutto più naturale?
O forse ancora dipende tutto dalla tecnica di chi suona? o da come lo sente e basta?

Non mi viene in mente nient'altro.
(tenete conto che ho poca esperienza, e con una chitarra da studio che non rende molto)

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da Frank Flicker » 10 giu 2015, 08:34

Il suono cambia per la natura stessa della corda, a parità di frequenza emessa: un SOL è sempre un SOL fatto con il flauto, con la chitarra o con la tromba: sono tre strumenti diversi che per loro natura emettono suoni diversi, pur suonando la stessa nota. Le corde della chitarra sono tutte diverse fra loro, pertanto produrranno suoni leggermente diversi, a parità di nota (e ottava).


PDPK
Principiante
Principiante
Messaggi: 10
Iscritto il: 20 mar 2015, 18:02

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da PDPK » 26 giu 2015, 23:52

Capito...
Grazie a tutti! :D

HOTCLUBBOLOGNA
Principiante
Principiante
Messaggi: 5
Iscritto il: 21 set 2015, 21:58

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da HOTCLUBBOLOGNA » 24 set 2015, 14:06

Ciao il suono cambia eccome pur essendo la stessa nota; sarebbe più corretto dire che cambia il TIMBRO.
Ovviamente questa cosa si sente di più usando il suono pulito, non troppo distorto.

Ti faccio un es. pur essendo la stessa nota il MI al nono tasto della 3a corda ha una diversa consistenza rispetto al MI al 14o tasto della 4a corda; il secondo infatti è più 'grosso'.

Ugualmente quando esegui dei riff, spesso c'è una ragione per cui son stati composti in una certa posizione, a volte anche solo per comodità; tuttavia quando interpreti un brano le tab puoi usarle anche in maniera flessibile, ma la resa sonora dipende molto dalle corde che scegli!

Però ripeto, con massicce dosi di distorsione queste 'finezze' non si notano, ma col suono pulito capirai bene quello che ho detto.
ciao!

simo
www.facebook.com/hotclubdibologna
www.youtube.com/hotclubdibologna

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Suono uguale, corde diverse (?)

Messaggio da Frank Flicker » 26 set 2015, 20:25

Giusto, il timbro, ecco la parola giusta!
Ma converrai anche tu che la differenza è minima e nella maggior parte dei casi nessun ascoltatore percepirebbe la differenza, soprattutto quando insieme alla chitarra suonano anche gli altri strumenti della band.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti