Sbagliare in un live

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
Jimi Hendrix
Esperto
Esperto
Messaggi: 400
Iscritto il: 31 lug 2007, 00:45
Località: prov. agrigento

Sbagliare in un live

Messaggio da Jimi Hendrix » 08 ago 2007, 00:53

Vi è mai successo di sbagliare clamorosamente un assolo in un live?? cosa avete fatto?
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

ImmagineImmagine

Strumentazione:
Ibanez RG350DX-WH
Ibanez GRX-40-BK
Ampli Peavey Bandit 112 3° serie
Wah-Wah Cry Baby GCB-95

Scusatemi, mentre bacio il cielo!
Jimi Hendrix


Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Messaggio da Frank Flicker » 08 ago 2007, 01:12

mi è successo tante di quelle volte che non puoi neanche immaginare!
non c'è molto da fare... io andavo avanti a suonare come se niente fosse, magari lasciandomi scappare una smorfia di insoddisfazione...
d'altronde non vedo altre soluzioni, poi dipende dall'errore, molte volte si può camuffare tirando la corda fino alla tonalità più prossima alla scala su cui si sta improvvisando, ma ci vogliono i riflessi pronti!

baro
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 91
Iscritto il: 01 ago 2007, 23:57

Messaggio da baro » 08 ago 2007, 01:34

con la chitarra non ho molta esperienza ma per il resto il trucco è sempre quello di fare la bella faccia...come se non fosse una errore ma fosse voluto

Un caro amico mi disse: "Sai perchè Rava sbaglia sempre e Bollani mai? Quando Rava sbaglia si arrabbia e si lascia sfuggire sempre un "Mèrde", invece quando sbaglia Bollani, perchè sbaglia anche lui, annuisce con un sorrisone come per dire "Hai sentito che figata?""."

Avatar utente
Jimi Hendrix
Esperto
Esperto
Messaggi: 400
Iscritto il: 31 lug 2007, 00:45
Località: prov. agrigento

Messaggio da Jimi Hendrix » 08 ago 2007, 02:08

si va bene, ma se per esempio succede che inciampi in una scala veloce che fai? raccontate è interessante :Very Happy:
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

ImmagineImmagine

Strumentazione:
Ibanez RG350DX-WH
Ibanez GRX-40-BK
Ampli Peavey Bandit 112 3° serie
Wah-Wah Cry Baby GCB-95

Scusatemi, mentre bacio il cielo!
Jimi Hendrix

Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Messaggio da Frank Flicker » 08 ago 2007, 02:25

beh, se è veloce... chi mai potrebbe accorgersi? se è così veloce che tu stesso non riesci a rattoppare in qualche modo, chi vuoi che noti un millesimo di secondo fuori tonalità?


Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Messaggio da F@z » 08 ago 2007, 02:52

Penso che siano pochi quelli che possano dire di non aver mai sbagliato qualcosa in un live..

Non c'è una soluzione univoca però..l'importante è non piantarsi e andare avanti..poi l'errore si camuffa..anche perché la maggior parte delle persone non riconoscerebbe nemmeno una nota fuori scala

Ciaoo
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

Avatar utente
guitar_adept
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 25 apr 2007, 20:13

Messaggio da guitar_adept » 08 ago 2007, 09:34

Io ho fatto 2 esibizioni live, tutte e 2 modeste ( poche persone prensenti max 40 ), e ho sbagliato in entrambe.
Non ho fatto sbagli clamorosi tanto da fermare la canzone, pero in una ad esempio non ho suonato una parte perche non ho fatto in tempo ad arrivare al punto giusto della tastiera e per non rischiare non ho proprio suonato :D.
Poi non ho centrato un paio di bending alla perfezione, ma non credo che la gente se ne sia accorta.
Il resto ho sbagliato una nota in un assolo di un pezzo lento, quella penso l'abbia notata anche mia nonna da casa.
Il fatto è che mi trema la mano sinistra alle esibizioni, non sono abituato.
Nel secondo live ero sotto effetto di un po di alcol e quando lo sei sembra di non sbagliare mai!

Ragazzi in bocca al lupo per i vostri live! Suonate piu che potete live, è un esperienza stupenda!
There is no mask

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5952
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: Sbagliare in un live

Messaggio da David » 08 ago 2007, 12:44

Jimi Hendrix ha scritto:Vi è mai successo di sbagliare clamorosamente un assolo in un live?? cosa avete fatto?
Bhè, chi non ha mai sbagliato. E' proprio quello che serve per crescere maggiormante! :ciao:

Avatar utente
tigustar
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 149
Iscritto il: 12 lug 2007, 01:14
Località: gandino(bg)

Messaggio da tigustar » 09 ago 2007, 00:57

ciao, ora vi racconto la mia:
io ho fatto 3 esibizioni live.
domenica 3/06/07
il saggio del corso di musica che frequento, corrispondeva con l'inagurazione del nuovo oratorio, (il saggio lo ha aperto evia quello delle cornamuse eltettroniche
io non sapevo neanche chi fosse ,pubblicità della c2)
ero abbastanza teso dato che cera tanta gente per la presenza di evia(300-350 persone)
alle ore 23 tocca a noi:
circa un'ora prima per fare( il bullo) dissi a uno:" dai fammi sentire come quelli seri accordami la chitarra " gli dai chitarra e accordatore e andai fuori,
rientrato non ci feci caso e quesi mi dimenticai, quando stavamo per salire sul palco presi la chirarra e mi dimenticai di provarla(1 esibizione live ero agitato)
salii sul palco appena vidi tutta quella genti iniziai quasi a tremare ma mi trattenetti , attaccato il cavo, accesi l'amplificatore e via!!
dovevo iniziare con dont'cry dei guns, iniziai ma la chitarra era scordatissima tutti che si misero a ridere come dei..... ci siamo fermati ...
poi accordata la chitarra e tutto sommato il resto è andato bene

nel secondo live, mi è saltata la corda del mi cantino ma la gente era poca la maggior parte conoscenti

il terzo live è andato benissimo senza papere :dance: :ciauz:
meglio sultani all'inferno che schiavi in paradiso

Avatar utente
Riffeater
Maestro
Maestro
Messaggi: 2043
Iscritto il: 03 apr 2007, 18:21

Messaggio da Riffeater » 09 ago 2007, 11:14

Frank Flicker ha scritto:mi è successo tante di quelle volte che non puoi neanche immaginare!
non c'è molto da fare... io andavo avanti a suonare come se niente fosse, magari lasciandomi scappare una smorfia di insoddisfazione...
d'altronde non vedo altre soluzioni, poi dipende dall'errore, molte volte si può camuffare tirando la corda fino alla tonalità più prossima alla scala su cui si sta improvvisando, ma ci vogliono i riflessi pronti!
anche a me è successo un sacco di volte di sbagliare ma penso che nessuno se ne sia mai accorto :Very Happy:
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
invidia
Maestro
Maestro
Messaggi: 1310
Iscritto il: 26 gen 2007, 23:17
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da invidia » 09 ago 2007, 16:33

bha, dipende da cosa sbagli ... se sbagli una nota tra quelle veloci chi se ne frega non se ne accorge nessuno ...
se sbagli una nota in un assolo lento insomma o la sposti/tiri/cambi se fai in tempo oppure te ne freghi e amen se ne accorgeranno in pochi
se vai fuori tempo sono cazzi c'è poco da fare ...

in un live mi si è rotta la corda del 6corde e ho dovuto suonare con il fretless a 5 corde .... :tilt: panico ho dovuto improvvisare per fortuna era semplice e il brano lo semimprovvisavo anche con il 6 ... ma qualcosa l'ho tronato di sicuro ... bhe succede ... :tilt:

era l'ultimo pezzo per fortuna ...
shanti Maks.

save the planet,
kill yourself!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 09 ago 2007, 16:51

guitar_adept ha scritto: Non ho fatto sbagli clamorosi tanto da fermare la canzone...
COSA DA NON FARE ASSOLUTAMENTE MAI !!!!!

Molto meglio suonare tutto il pezzo in una tonalità diversa rispetto al resto del gruppo che fermare il pezzo, a meno che tu non riesca a farlo sembrare un errore voluto, o a camuffarlo da "ciocco" simpatico, buffonata o cose del genere. Ma, in linea generale, continuare SEMPRE, anche di fronte all' errore più macroscopico. Chi ve lo dice ha anni di live alle spalle, e in nessuna occasione è riuscito a non sbalgiare proprio niente !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
F@z
Maestro
Maestro
Messaggi: 2962
Iscritto il: 25 giu 2007, 20:12
Località: la spendida Brianza
Contatta:

Messaggio da F@z » 09 ago 2007, 16:53

ma200360 ha scritto:
COSA DA NON FARE ASSOLUTAMENTE MAI !!!!!

Molto meglio suonare tutto il pezzo in una tonalità diversa rispetto al resto del gruppo che fermare il pezzo, a meno che tu non riesca a farlo sembrare un errore voluto, o a camuffarlo da "ciocco" simpatico, buffonata o cose del genere. Ma, in linea generale, continuare SEMPRE, anche di fronte all' errore più macroscopico. Chi ve lo dice ha anni di live alle spalle, e in nessuna occasione è riuscito a non sbalgiare proprio niente !
Quoto...fermarsi è la cosa più dannosa che si possa fare..perché il tuo errore si ripercuote su tutto il gruppo in maniera esponenziale..
So I think I showed you how to get a career with three chords
ma200360 ha scritto:F@z è un talebano, da questo punto di vista: i Marshall non totalmente a valvole li ammonticchierebbe tutti personalmente in una gigantesca catasta per farne un' unica gigantesca pira. E' un po' come me con i pick-ups ceramici.
My Band: http://www.noiseband.altervista.org

My Band on myspace: http://www.myspace.com/noiseitaly

Avatar utente
invidia
Maestro
Maestro
Messaggi: 1310
Iscritto il: 26 gen 2007, 23:17
Località: Milano
Contatta:

Messaggio da invidia » 09 ago 2007, 17:08

F@z ha scritto:
Quoto...fermarsi è la cosa più dannosa che si possa fare..perché il tuo errore si ripercuote su tutto il gruppo in maniera esponenziale..
e dipende :tilt:


col mio gruppo è capitato che batterista e chitarrista son partiti con un brano ... il testierista aveva la scaletta sbagliata ... e per forza di cose ci siamo fermati non aveva i suoni giusti e per configurare il set up gli ci voleva un po' ... ci siam fermati purtroppo (o per fortuna :Very Happy: ) i nostri brani erano molto complessi sia come suoni che come arrangiamenti quindi non erano suonabili con setup di tastiere differenti, sorrisetto con il pubblico, insulti al tastierologo e poi via ... si ricomincia ... infondo la falsa partenza c'è anche nella corsa :tilt:
shanti Maks.

save the planet,
kill yourself!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Messaggio da ma200360 » 09 ago 2007, 17:23

Va bene, ma quello è un po' un caso limite, dài !

Quelli "scafati" davvero, in un caso del genere, penso avrebbero smesso di suonare, il chitarrista si sarebbe fatto un minuto di one-man show o roba del genere, con due arpeggini improvvisati, per dare il tempo al tastierista di cambiare i suoni, e poi one-two-three-four e via.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti