Qual'è la tecnica + difficile ed impegnativa secondo voi?

Di tutto di più sul suonare la chitarra

Qual'è la tecnica + diffusa ed impegnativa secondo voi?

Tapping
3
12%
Sweeping
15
60%
Bending
0
Nessun voto
Plettrata alternata
4
16%
String skipping
3
12%
Legato
0
Nessun voto
 
Voti totali: 25

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 29 mar 2007, 17:37

Eric Johnson ha scritto:Per quanto mi riguarda,dopo nove anni che suono mi rimane ancora difficile la plettrata alternata,che,diciamo,insieme alle altre tecniche elencate ormai ho saputo sviluppare e soprattutto controllare(lo sweep francamente l'ho imparato piuttosto subito..),ma ci sono certi giorni,alternati a quelli in cui tutto fila liscio come l'olio e plettro veloce ogni nota senza nemmeno pensarci più per fortuna,in cui non riesco nemmeno a plettrare su di una penta semplice semplice(una cosa inspiegabile,come se avessi le dita quasi bloccate boh..:dubbioso: ).
io penso sia dovuto più che altro ad una questione di riscaldamento. la plettrata alternata è forse la tecnica che richiede più coordinazione tra le due mani.
:ciauz:


Avatar utente
selva_oscura
Esperto
Esperto
Messaggi: 992
Iscritto il: 04 gen 2007, 15:32
Località: Taviano (LE)

Messaggio da selva_oscura » 29 mar 2007, 17:47

già inoltre si può "lavorare" do polso pollice o avanbraccio...quindi dipende anche dall'impostazione che si fa...io x esempio avevo il vizio di poggiare la mano sul ponte, e questo mi rovinava irrimediabilmente (dopo anni) la cromatura del ponte...in + nn m riusciva precisa la plettrata,..così ho cercato anche se con molte difficoltà di abituarmi a sfruttare il pollice nelle plettrate e poggiare la mano sul battipenna con la punta delle restanti dita e nn con tutto il palmo che invece nn tocca nulla...questo modo a mio parer e più pulito ma rallenta forse un pochi l'esecuzione di riff veloci... :ciao:

Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 29 mar 2007, 17:57

selva_oscura ha scritto:già inoltre si può "lavorare" do polso pollice o avanbraccio...quindi dipende anche dall'impostazione che si fa...io x esempio avevo il vizio di poggiare la mano sul ponte, e questo mi rovinava irrimediabilmente (dopo anni) la cromatura del ponte...in + nn m riusciva precisa la plettrata,..così ho cercato anche se con molte difficoltà di abituarmi a sfruttare il pollice nelle plettrate e poggiare la mano sul battipenna con la punta delle restanti dita e nn con tutto il palmo che invece nn tocca nulla...questo modo a mio parer e più pulito ma rallenta forse un pochi l'esecuzione di riff veloci... :ciao:
ma se il palmo non tocca nulla, come fai ad eliminare rumori indesiderati, ovvero quando cambi corda la corda suonata precedentemente non ti continua a vibrare? :ciao:

Avatar utente
selva_oscura
Esperto
Esperto
Messaggi: 992
Iscritto il: 04 gen 2007, 15:32
Località: Taviano (LE)

Messaggio da selva_oscura » 29 mar 2007, 18:15

a dir la verità no...anche durante l'esecuzione di scale nn ci sono problemi. tranne quando tocco il Mi basso...x l'altro resto se coordino bene mano dx e sx senza sbagliare plettrata tutto và liscio...cqm tieni conto che il mio suono è aggiustato pure dalla pedaliera quindi... poi nn so se alla fine dipende solo dalla mano o anche dalla chitarra.

Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Messaggio da Eric Johnson » 29 mar 2007, 18:25

Concordo,sinceramente nn faccio sempre riscaldamento prima di suonare lo ammetto,però plettro da sempre con il polso..credo sia il nesso migliore tra una perfetta e limpida pulizia ed una discreta velocità(che,precisiamo,è il lato meno importante credo,e deriva dopo tempo e tempo,e soprattutto dipende molto dalla mano destra e per arrivare ad una buona velocità credo sia più importante di quanto non lo sia la sinistra.. :ciao:

Comunque,un buon compromesso sarebbe quello di appoggiare sul battipenna solo la punta del mignolo..
Difficilmente si potrà avere una buona e pulita plettrata solo con pollice ed indice..(qualora non si abbiano le dita di hulk o i plettri più leggeri del mondo..) :Very Happy:
:ciauz:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine


Avatar utente
Eric Johnson
Esperto
Esperto
Messaggi: 472
Iscritto il: 25 set 2006, 16:19
Località: Salerno

Messaggio da Eric Johnson » 29 mar 2007, 18:30

Ma il rumore di sottofondo durante le scale si elimina anch'esso con il tempo non è facile come si uò pensare..dipende tutto da come si lascia la corda precedente suonando l'ultima nota su di essa..
Infatti se ci fate caso suonando sui tasti finali del manico quando si lasciano le corde per suonare le seguenti c'è più rischio che ci sia il rumore di sottofondo,questo perchè forse l'action in queste posizioni risulta più alto rispetto all'inizio e centro manico :ciao:
"La vita è più veloce di un battito di ciglia.
La vita è incontrarsi e dirsi addio fino alla prossima volta".


Immagine


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti