Pollice Sinistro

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
krodino
Principiante
Principiante
Messaggi: 49
Iscritto il: 13 nov 2006, 11:43

Pollice Sinistro

Messaggio da krodino » 30 nov 2006, 16:39

ragazzi mi spiegate precisamente come va messo il pollice sinistro?

perchè io cerco di metterlo correttamente col polpastrello a metà manico, pero automaticamente quando inizio a premere le corde mi si inarca (probabilemnte perchè cerco di fare piu pressione) e mi và nella parte ALTA del manico!!!

addirittura se cerco di tenerlo in una posizione naturale per essere più comodo lo tengo verso sinistra e tengo la chitarra col palmo della mano, mentre con le altre 4 dita tasto i tasti.... :?

alla fin fine quale sarebbe al posizione ideale per la mano sinistra?
(addirittura vedo alcuni chitarristi che col pollice tastano la corda) :roll:
Immagine


Avatar utente
Enriquez
Maestro
Maestro
Messaggi: 2290
Iscritto il: 28 giu 2006, 03:05
Località: L'Aquila

Messaggio da Enriquez » 30 nov 2006, 17:16

solo per la chitarra classica vi è una posizione standard e corretta di sistemare il pollice sinistro, a differenza dell'acustica e dell'elettrica.
io personalmente ti consiglio di tenerlo come più ti è naturale....

(addirittura vedo alcuni chitarristi che col pollice tastano la corda) Rolling Eyes
si in pratica spesso il pollice viene usato anche per pigiare i tasti....

se sei curioso di provare ad usarlo, prova ad eseguire l'accordo re/fa# suonando un normale re maggiore ma pigiando con il pollice il fa# al secondo tasto della sesta corda.
:wink:

Avatar utente
jenniferjentle
Principiante
Principiante
Messaggi: 45
Iscritto il: 03 nov 2006, 14:50

Messaggio da jenniferjentle » 30 nov 2006, 21:10

Richie Havens con quel pollicione ci faceva l'impossibile!!!!
:D
Ma allora danzavano lungo le strade leggeri come piume, e io arrancavo loro appresso come ho fatto tutta la mia vita con la gente che m’interessa, perché per me l’unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali color giallo che esplodono come ragni traverso le stelle e nel mezzo si vede la luce azzurra dello scoppio centrale e tutti fanno “Ooohhh!”

Avatar utente
Outlaw
Esperto
Esperto
Messaggi: 353
Iscritto il: 22 ott 2006, 15:11
Località: Cernusco s/n MI
Contatta:

Messaggio da Outlaw » 30 nov 2006, 21:30

di solito tutti gli insegnati rompono su questa costa...dicendo, una volta che sei bravo lo tieni dove ti pare...io lo tengo sempre appoggiato alla parte superiore del manico ma nn lo uso per premere i tasti
nn mi riesce proprio a rispettare la posizione corretta ;)

Avatar utente
jenniferjentle
Principiante
Principiante
Messaggi: 45
Iscritto il: 03 nov 2006, 14:50

Messaggio da jenniferjentle » 30 nov 2006, 21:39

Nemmeno io lo tenevo nella posizione corretta, poi nel forum mi hanno consigliato di tenerlo sotto la metà del manico per migliorare la pulizia nel suonare in piedi, e devo dire che all'inizio non era molto comodo ma adesso mi trovo molto meglio, migliorata in pulizia,migliorata in velocità... bisogna fidarsi dei maestri xchè loro hanno esperienza. I maestri rompono con le scale e tante altre cose ma se lo fanno un motivo valido c'è...se non fosse così non gli darebbero tutta quest'importanza
Ma allora danzavano lungo le strade leggeri come piume, e io arrancavo loro appresso come ho fatto tutta la mia vita con la gente che m’interessa, perché per me l’unica gente possibile sono i pazzi, quelli che sono pazzi di vita, pazzi per parlare, pazzi per essere salvati, vogliosi di ogni cosa allo stesso tempo, quelli che mai sbadigliano o dicono un luogo comune, ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi artificiali color giallo che esplodono come ragni traverso le stelle e nel mezzo si vede la luce azzurra dello scoppio centrale e tutti fanno “Ooohhh!”


Avatar utente
Outlaw
Esperto
Esperto
Messaggi: 353
Iscritto il: 22 ott 2006, 15:11
Località: Cernusco s/n MI
Contatta:

Messaggio da Outlaw » 30 nov 2006, 22:21

già....ma dopo un po di tempo da autodidatta inizi a fare un po come vuoi...lol

vabeh ne subirò le conseguenze lol....

cmq anche io quando suono in piedi lo tengo in una posizione piu corretta ma sempre come mi trovo piu comodo

Avatar utente
Canepazzo
Esperto
Esperto
Messaggi: 825
Iscritto il: 05 lug 2006, 14:07
Località: Savona

Messaggio da Canepazzo » 30 nov 2006, 22:43

anche io ho fatto parecchia fatica ad abituarmi a tenere il pollice a meta manico , però cmq è utile tenero in alto ad esempio quando si fanno bending o altra roba, fa molto comodo come appoggio per far forza sulle corde
"Quando suono la telecaster mi sento come un idraulico con il suo migliore strumento tra le mani!"

Keith Richards

Avatar utente
krodino
Principiante
Principiante
Messaggi: 49
Iscritto il: 13 nov 2006, 11:43

Messaggio da krodino » 01 dic 2006, 22:11

vabbè mi terrò il mio dito che và verso sinistra :lol:
d' altronde così mi sento piu comodo :)
Immagine

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Messaggio da wawo » 01 dic 2006, 23:55

teoricamente, o almeno per l'inizio, si tiene in corrispondenza dell'anulare per bilanciare meglio la pressione su tutte le dita della mano. è un equilibrio naturale che si tende a raggiungere anche prendendo un oggetto in mano, come un cellulare, ad occhi chiusi. il pollice andrà sempre a raggiungere tale equilibrio.
poi con la pratica potrai mettero dove vuoi, i risultati li avrai lo stesso :)
ciao

lupo2007
Principiante
Principiante
Messaggi: 44
Iscritto il: 18 nov 2006, 17:11

Messaggio da lupo2007 » 16 dic 2006, 23:15

riesumo questo topic, è una questione che mi stà molto a cuore.

io, fin dal primo giorno da auto-didatta, tengo il pollice sinistro perpendicolare al manico, con il polpastrello che "preme" in corrispondenza dell'indice (quindi quando suono con le prime corde, la mano sinistra è molto spostata verso il basso rispetto al manico e viceversa)

l'altro giorno il mio maestro di chitarra mi ha detto di tenere il pollice a ridosso del manico, come se dovessi fare un bending. dice che risparmio fatica e tendiniti. effettivamente per suonare in piedi è molto più comodo.

ora che ci penso: anche steve vai e satriani, nei video, utilizzano la sua stessa impostazione... (vai alterna le due posizioni).

che fare? meglio utilizzare l'impostazione classica?
Chitarra: Epiphone Les Paul Studio - Pedaliera: Digitech RP200

lupo2007
Principiante
Principiante
Messaggi: 44
Iscritto il: 18 nov 2006, 17:11

Messaggio da lupo2007 » 21 dic 2006, 15:13

lupo2007 ha scritto:riesumo questo topic, è una questione che mi stà molto a cuore.

io, fin dal primo giorno da auto-didatta, tengo il pollice sinistro perpendicolare al manico, con il polpastrello che "preme" in corrispondenza dell'indice (quindi quando suono con le prime corde, la mano sinistra è molto spostata verso il basso rispetto al manico e viceversa)

l'altro giorno il mio maestro di chitarra mi ha detto di tenere il pollice a ridosso del manico, come se dovessi fare un bending. dice che risparmio fatica e tendiniti. effettivamente per suonare in piedi è molto più comodo.

ora che ci penso: anche steve vai e satriani, nei video, utilizzano la sua stessa impostazione... (vai alterna le due posizioni).

che fare? meglio utilizzare l'impostazione classica?
up
Chitarra: Epiphone Les Paul Studio - Pedaliera: Digitech RP200

Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Messaggio da davi25 » 21 dic 2006, 15:18

io credo sia un fatto anche di lunghezza delle dita... io per esempio gioco a basket ho il palmo della mano grande circa una presa elettrica... ho delle dita lunghe e grosse per non parlare del pollice... mi viene naturale, e logico, far "affacciare"il pollice sopra il manico sia alla chitarra classica sia a quella elettrica....

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5952
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Messaggio da David » 21 dic 2006, 19:43

davi25 ha scritto:io credo sia un fatto anche di lunghezza delle dita... io per esempio gioco a basket ho il palmo della mano grande circa una presa elettrica... ho delle dita lunghe e grosse per non parlare del pollice... mi viene naturale, e logico, far "affacciare"il pollice sopra il manico sia alla chitarra classica sia a quella elettrica....
Ciao e Benvenuto al Forum di Neesk :welcome:

Bosse
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 50
Iscritto il: 17 dic 2006, 11:25

Messaggio da Bosse » 21 dic 2006, 21:13

Guarda, nessuna delle 2 posizioni è sbagliata,milioni di chitarristi famosi e bravi tengono il pollice sopra il manico, io studio in conservatorio,il prof mi ha fatto notare che con il pollice in su riesci a prendere meno note che col pollice sotto la metà del manico,io l'ho corretto,quindi so che è dura,ma dopo che ti ci abitui ti viene naturale e ti garantisce prestazioni migliori

Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Messaggio da davi25 » 22 dic 2006, 14:11

grazie per il benvenuto... cmq consultand una guida ho viso cheil pollice lo si dovrebbe mettere mantenendolo nella posizione di barre... cioe fate il barre e mantenete il pollice come l'avete messo....


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti