pennata alternata

Di tutto di più sul suonare la chitarra
mercury
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 75
Iscritto il: 21 nov 2008, 16:33

pennata alternata

Messaggio da mercury » 23 mar 2009, 22:28

ciao, quando eseguo una scala passando dalla prima corda alla seconda e così via mi capita di ripartire sempre con la pennata in giù anche se l'ultima pennata data sulla corda più in alto l'ho data sempre in giù, sbaglio? dovrei ripartire con una pennata in su? quando invece eseguo la scala dalla sesta corda in su riesco a eseguire la pennata in modo corretto. grazie, ciao.


Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: pennata alternata

Messaggio da Angus9046 » 23 mar 2009, 23:28

mercury ha scritto:ciao, quando eseguo una scala passando dalla prima corda alla seconda e così via mi capita di ripartire sempre con la pennata in giù anche se l'ultima pennata data sulla corda più in alto l'ho data sempre in giù, sbaglio? dovrei ripartire con una pennata in su? quando invece eseguo la scala dalla sesta corda in su riesco a eseguire la pennata in modo corretto. grazie, ciao.
frank gambale fa come te, è molto comodo per risparmiare polso in certi passaggi.
Ma trovo che imparare questo tipo di pennata sia una fase successiva al saper usare correttamente l'alternata (come sicuramente gambale sa fare ;)).
Quindi tieniti buona questa tecnica, ma se vuoi essere più sicuro e preciso in tutte le situazioni ti conviene studiare con il metodo "classico" giù-su-giù-su
Podcast
Podcast

Avatar utente
*a.j.*
Esperto
Esperto
Messaggi: 563
Iscritto il: 16 feb 2009, 12:29
Località: Catania

Re: pennata alternata

Messaggio da *a.j.* » 23 mar 2009, 23:44

ci sono incappato anchio ed il mio maestro mi ha detto "piu che altro in questo modo non è una pennata alternata ma mischi l'altrernata allo sweep picking" e oltre questo si sbaglia anche il tempo perche salti un movimento quello in levare non so se ho reso bene l'idea spero di si.
www.myspace.com/albertonocita
Gibson Les Paul '97
Kramer Focus 3000 '89
Kramer Aereostar ZX 10 vendesi prezzo trattabile
Alba Telecaster 2009 - Albècaster®

Avatar utente
miniron
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 167
Iscritto il: 19 mag 2008, 13:25
Località: Agrigento

Re: pennata alternata

Messaggio da miniron » 24 mar 2009, 10:25

mercury ha scritto:ciao, quando eseguo una scala passando dalla prima corda alla seconda e così via mi capita di ripartire sempre con la pennata in giù anche se l'ultima pennata data sulla corda più in alto l'ho data sempre in giù, sbaglio? dovrei ripartire con una pennata in su? quando invece eseguo la scala dalla sesta corda in su riesco a eseguire la pennata in modo corretto. grazie, ciao.
Anch'io ho lo stesso problema. Da anni suono in questo modo ed ogni volta che provo ad esercitarmi per perfezionare la pennata alternata l'istinto vince sempre.
Credo che si guadagni a velocità ma si perda a precisione.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: pennata alternata

Messaggio da silente » 24 mar 2009, 10:50

miniron ha scritto:Credo che si guadagni a velocità ma si perda a precisione.
Secondo me il problema principale è che sei assolutamente vincolato a un certo tipo di pattern e a una certa metrica della mano destra. Per il primo aspetto ad esempio una scala ascendente va sempre scelta in maniera tale da arrivare al salto di corda con la pennata in giù. Se già parti in una pentatonica minore con una pennata in giù, al primo salto di corda già non riesci a fare la pennata continua perché ti trovi nel verso opposto. Oppure se tu fai una scala non a note singole ma pari (a due, a quartine, ecc...) se inizi con la pennata in giù devi usare per forza la plettrata alternata ad ogni salto di corda. Insomma la plettrata continua è una tecnica marginale, ad effetto, ma che non consente di eseguire tutto come l' alternata per questioni di meccanica. Se volete perdere il vizio fate molto string skipping. :ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast


Avatar utente
miniron
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 167
Iscritto il: 19 mag 2008, 13:25
Località: Agrigento

Re: pennata alternata

Messaggio da miniron » 24 mar 2009, 11:24

silente ha scritto: Secondo me il problema principale è che sei assolutamente vincolato a un certo tipo di pattern e a una certa metrica della mano destra. Per il primo aspetto ad esempio una scala ascendente va sempre scelta in maniera tale da arrivare al salto di corda con la pennata in giù. Se già parti in una pentatonica minore con una pennata in giù, al primo salto di corda già non riesci a fare la pennata continua perché ti trovi nel verso opposto. Oppure se tu fai una scala non a note singole ma pari (a due, a quartine, ecc...) se inizi con la pennata in giù devi usare per forza la plettrata alternata ad ogni salto di corda. Insomma la plettrata continua è una tecnica marginale, ad effetto, ma che non consente di eseguire tutto come l' alternata per questioni di meccanica. Se volete perdere il vizio fate molto string skipping. :ciao:
Grazie del consiglio. Adesso inizio a capire cosa non andava ....
Tu dici che è più una questione di partenza. Effettivamente e matematicamente sarebbe più facile come suggerisci tu. se ad esempio suono una pentatonica discendente , quindi a due note x corda ed inizio dalla prima corda con la pennata in su ... poi verrebbe più automatico alternare la pennata poichè mi troverei con un movimento più naturale per l'alternata ..... giusto. Questo è un buonissimo punto di partenza per dare (un volta per tutte ... speriamo) una svolta al mio modo di suonare...... Adesso invece sono abituato a partire sempre e in qualunque situtazione con la pennata all'ingiù .... e questo mi complica un po le cose.

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: pennata alternata

Messaggio da silente » 24 mar 2009, 11:45

Le difficoltà dell'alternata sono che esistono due movimenti diversi nel salto di corda: uno dove il plettro rimane interno alle corde e uno dove il plettro è esterno alle due corde. Il secondo è molto più difficile in virtù del fatto che nello stesso tempo (rispetto all'altro movimento) il plettro compie più strada e in più salta le corde, quindi è facile "arrancare" ( :pianto: ). Questo video di Gilbert spiega proprio questo secondo movimento con un ottimo esercizio (dove non si può essere tentati dalla plettrata continua semplicemente perché è impossibile farla):

:Very Happy:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: pennata alternata

Messaggio da MkMouss » 24 mar 2009, 11:52

Non ho letto bene tutto il topic forse quindi ti dico una cosa già detta...

comunque, esistono le scale 3 note per corda..
ad esempio la ionica è composta cosi partendo dal Mi basso

1-3-5 indice medio mignolo
1-3-5 indice medio mignolo
2-3-5 indice medio mignolo
2-3-5 indice medio mignolo
3-5-6 indice anulare mignolo
3-5-6 indice anulare mignolo

facendo 3 note alla volta sei costretto ad ogni cambio di corda ad invertire il senso del plettro
sulla prima corda colpisci verso il basso, sulla seconda DEVI colpire verso l'alto, sulla terza DEVI coplire verso il basso e via dicendo..

SE TI OSTINI A FARLO BENE QUESTO ESERCIZIO OTTERRAI SICURAMENTE RISULTATI..
Io onestamente non mi sono mai ostinato abbastanza e quindi ho il tuo stesso difetto :lol: :lol: :lol:
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: pennata alternata

Messaggio da silente » 24 mar 2009, 12:00

Secondo me è proprio la scala a tre note per corda che "induce in tentazione" al massimo. :Very Happy:
Perché se inizi con la plettrata in giù (scala ascendnte), ti trovi al salto di corda con la plettrata in giù. Lì è un attimo continuare e sweeppare il salto riniziando con una plettrata in giù.
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: pennata alternata

Messaggio da MkMouss » 24 mar 2009, 12:07

mmmmmm non sono daccordo... quella scala fatta con la giusta attenzione, ti da l'occasione di poter cambiare corda ogni volta in maniera differente..
e come dire che per imparare a cambiare con il cambio manuale ti devi comprare una macchina con il cambio automatico... :dubbioso:
Credo che se non ci soffri sopra non imparerai mai a farlo correttamente.
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: pennata alternata

Messaggio da silente » 24 mar 2009, 12:15

MkMouss ha scritto:mmmmmm non sono daccordo... quella scala fatta con la giusta attenzione, ti da l'occasione di poter cambiare corda ogni volta in maniera differente..
e come dire che per imparare a cambiare con il cambio manuale ti devi comprare una macchina con il cambio automatico... :dubbioso:
Credo che se non ci soffri sopra non imparerai mai a farlo correttamente.
Sisisisisisi.... :Very Happy: Secondo me hai ragione tu se parti con una plettrata in su (sempre su una ascendente): allora ti trovi al salto senza avere la possibilità fisica di fare uno sweep ascendente (potresti farlo solo discendente passando alla corda grave). Comunque penso che loro parlino di alta velocità, dove cioè non si ha il tempo di pensare e dunque scatta un meccanismo che li induce a sbagliare. :Very Happy:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: pennata alternata

Messaggio da MkMouss » 24 mar 2009, 12:26

Chi va piano va sano e va lontano!!! :lollol:

si... ho capito cosa intendi... :esatto:
però penso che se si inizia ad esercitarsi a bassa velocità, ci si arrivi a farlo bene ad alta rispettando le plettrate!
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
*a.j.*
Esperto
Esperto
Messaggi: 563
Iscritto il: 16 feb 2009, 12:29
Località: Catania

Re: pennata alternata

Messaggio da *a.j.* » 24 mar 2009, 12:44

proprio per questo prima bisogna andare a basse velocita per controllare a pieno la tecnica e poi andare ad aumentare la velocità
www.myspace.com/albertonocita
Gibson Les Paul '97
Kramer Focus 3000 '89
Kramer Aereostar ZX 10 vendesi prezzo trattabile
Alba Telecaster 2009 - Albècaster®

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: pennata alternata

Messaggio da silente » 24 mar 2009, 13:04

MkMouss ha scritto:Chi va piano va sano e va lontano!!! :lollol:

si... ho capito cosa intendi... :esatto:
però penso che se si inizia ad esercitarsi a bassa velocità, ci si arrivi a farlo bene ad alta rispettando le plettrate!
A parte che hai ragionissima, ho trovato cosa voglio dire in un celebre esercizio di un Gambale con ancora i capelli ( :fumato: ): ecco a cosa si presta la scala a tre note per chi sta cercando di liberarsi della plettrata continua:

:ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: pennata alternata

Messaggio da MkMouss » 24 mar 2009, 13:41

silente ha scritto:
MkMouss ha scritto:Chi va piano va sano e va lontano!!! :lollol:

si... ho capito cosa intendi... :esatto:
però penso che se si inizia ad esercitarsi a bassa velocità, ci si arrivi a farlo bene ad alta rispettando le plettrate!
A parte che hai ragionissima, ho trovato cosa voglio dire in un celebre esercizio di un Gambale con ancora i capelli ( :fumato: ): ecco a cosa si presta la scala a tre note per chi sta cercando di liberarsi della plettrata continua:

:ciao:
EGLI HA TORTO! :risatona: :risatona:
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti