Migliorare velocità pennata alternata

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
jimmy01
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 52
Iscritto il: 16 lug 2008, 15:00

Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da jimmy01 » 30 set 2010, 00:50

Dopo tanto tempo che suono (4 anni) mi sono reso conto che la mia alternata si trova a livelli di velocità bassissimi l'ho capito quando ho iniziato a suonare il metal dato che prima mi ero sempre dedicato al rock (led zeppelin, guns and roses ecc...).
In seguito (dopo i primi 3 anni) è passato circa un anno dove ho provato ad aumentarla ma non ho avuto molti miglioramenti, la velocità è si aumentata ma di circa una decina di bpm (in poche parole ho tenuto il plettro più vicino alla corda ma il polso di per se non ha avuto alcun miglioramento), penso che ciò sia dovuto all'impostazione.
Mi potreste dire come si può fare ad avere un pennata alternata di polso veloce, come appoggiare correttamente la mano sulla chitarra e quale dei due palmi principalmente appoggiare se quello sotto al pollice o quello sotto al mignolo ??
ho notato che appoggiando il palmo sotto al mignolo come ho sempre fatto la spienta viene limitata e può avvenire solo di polso limitando il gomito, se invece appoggio la parte del palmo sotto al pollice allora posso dare un grossa spinta di gomito da unire anche a quella di polso; ho una gibson les paul che mi da problemi sull'impostazione.
Sono abbastanza disperato e vi chiedo aiuto sono stato anche sul procinto di lasciare tutto poichè stavo cadendo in depressione
PS vi prego di non lasciare risposte del cazzo tipo come l'altra volta: "Quella di mettersi un vibratore sul braccio"


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da Varel » 30 set 2010, 01:18

Prima di tutto il braccio non devo muoversi, né tantomeno il polso. Se tieni il plettro tra pollice e indice, devono essere solo quelle due dita a muoversi, in modo fluido, organico e soprattutto RILASSATO. Non devono esserci contrazioni spasmodiche o sforzi eccessivi, se dovessi averne bisogno significa che devi ridurre un po' i bpm ed esercitarti su velocità inferiori. Importantissimo il movimento della mano sinistra che dev'essere ridotto al minimo indispensabile, economia allo stato puro, le dita devono fare spostamenti ridotti all'osso e trovarsi già sulla corda al momento giusto, in modo che devi solo premere leggermente per suonare.
Altra cosa importantissima è la coordinazione di mano sinistra e destra, anzi direi che è la cosa più importante. E' inutile andare veloci se poi vien fuori una brodaglia poco riconoscibile, tanto vale andare pian pianino, ma far distinguere nettamente i suoni, rigorosamente con un METRONOMO sotto (e magari uno spartito davanti, perché no?).
Il modo migliore per muovere il meno possibile la mano destra all'inizio secondo me è quello di poggiare la parte laterale della mano (dalla parte del mignolo per capirci) sul body, in modo da farla stare ferma ed essere costretti a muovere solo le dita che tengono il plettro, senza movimenti di polso o di braccio. Questo ovviamente non significa che devi trasformarti in una statua, dei piccoli movimenti sono necessari, nulla da dire. Però se il movimento è completamente diretto dal braccio e per usare il mignolo della mano sinistra devi prima srotolarlo, non ci siamo.
Comunque come dicevo, fai molta attenzione alla precisione, i suoni devono essere ben divisi, netti e puliti, che ad andar veloce siam capaci tutti, a suonare bene in velocità non proprio.
Buona fortuna : )

jimmy01
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 52
Iscritto il: 16 lug 2008, 15:00

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da jimmy01 » 30 set 2010, 19:49

scusami tanto ma io fino ad ora ho sempre sentito che la pennata doveva essere di polso

Avatar utente
Custom Legend
Esperto
Esperto
Messaggi: 618
Iscritto il: 21 set 2009, 17:10

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da Custom Legend » 30 set 2010, 20:37

Varel ha scritto:Prima di tutto il braccio non devo muoversi, né tantomeno il polso. Se tieni il plettro tra pollice e indice, devono essere solo quelle due dita a muoversi, in modo fluido, organico e soprattutto RILASSATO. Non devono esserci contrazioni spasmodiche o sforzi eccessivi, se dovessi averne bisogno significa che devi ridurre un po' i bpm ed esercitarti su velocità inferiori. Importantissimo il movimento della mano sinistra che dev'essere ridotto al minimo indispensabile, economia allo stato puro, le dita devono fare spostamenti ridotti all'osso e trovarsi già sulla corda al momento giusto, in modo che devi solo premere leggermente per suonare.
Altra cosa importantissima è la coordinazione di mano sinistra e destra, anzi direi che è la cosa più importante. E' inutile andare veloci se poi vien fuori una brodaglia poco riconoscibile, tanto vale andare pian pianino, ma far distinguere nettamente i suoni, rigorosamente con un METRONOMO sotto (e magari uno spartito davanti, perché no?).
Il modo migliore per muovere il meno possibile la mano destra all'inizio secondo me è quello di poggiare la parte laterale della mano (dalla parte del mignolo per capirci) sul body, in modo da farla stare ferma ed essere costretti a muovere solo le dita che tengono il plettro, senza movimenti di polso o di braccio. Questo ovviamente non significa che devi trasformarti in una statua, dei piccoli movimenti sono necessari, nulla da dire. Però se il movimento è completamente diretto dal braccio e per usare il mignolo della mano sinistra devi prima srotolarlo, non ci siamo.
Comunque come dicevo, fai molta attenzione alla precisione, i suoni devono essere ben divisi, netti e puliti, che ad andar veloce siam capaci tutti, a suonare bene in velocità non proprio.
Buona fortuna : )
Questo e' il tipo di plettrata alla malmsteen ma di certo non e' la piu usata ne la piu' ortodossa a livello gnenerale poi ovvio che ognuno deve trovare quella piu efficente per se.
Prova a dara un occhiata ai video di al di meola, gilbert, petrucci.
Immagine
"Music expresses that which cannot be put into words and cannot remain silent"

La funzione cerca e' tua amica!!! The search function is your friend!!! La fonction de recherche est votre ami!!! La función de búsqueda es tu amigo!!! Die Suchfunktion ist dein Freund!!!
وظيفة البحث هو صديق функцията за търсене е вашият приятел 搜索功能是你的朋友

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da Varel » 04 ott 2010, 01:55

Non sarà ortodossa, ma mio avviso è la più efficace, proprio perché porta i movimenti al minimo indispensabile, conferendo anche una maggiore rilassatezza dei movimenti.
A mio avviso, a meno che non si sia davvero bravi, una plettrata alternata che basi l'esecuzione sul movimento del polso può portare a due cose: un avambraccio da body-builder e una tendinite acuta.
Anche perché la prima cosa che un musicista deve sapere è come ridurre al minimo i movimenti, senza sforzarsi inutilmente, perdendosi in movimenti superflui. O almeno, questo è quello che quando studiavo classica mi ha insegnato il mio maestro, e l'ho trovato un ottimo insegnamento, perché consumando meno si riesce a fare più chilometri. Muovere il polso in questo caso non solo è superfluo, ma a meno di non possedere già la rilassatezza e la sicurezza che si acquistano con l'esercizio, può avere anche ripercussioni poco piacevoli sui tendini.


El Diablo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 185
Iscritto il: 19 ott 2009, 00:06

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da El Diablo » 04 ott 2010, 09:06

si...la rilassatezza del polso dipende solo da "lui": se aumenta la velocità gradualmente, non sentirà grandissimi dolori...
e sarai stella, tra le pietre della terra..

fenderstd
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 158
Iscritto il: 19 ago 2010, 22:51

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da fenderstd » 05 ott 2010, 01:51

La tecnica che spiega varel la uso anch'io, molto efficace ma inutile se non riesci a stare dietro con l'altra mano!
cresci lentamente a metronomo e vedrai presto dei risultati! :wink:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da Varel » 05 ott 2010, 02:31

fenderstd ha scritto:La tecnica che spiega varel la uso anch'io, molto efficace ma inutile se non riesci a stare dietro con l'altra mano!
cresci lentamente a metronomo e vedrai presto dei risultati! :wink:
Be', mi sembra ovvio che bisogna essere coordinati, ma in tutto questo, mica solo nell'alternata.

fenderstd
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 158
Iscritto il: 19 ago 2010, 22:51

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da fenderstd » 05 ott 2010, 20:36

Varel ha scritto:
fenderstd ha scritto:La tecnica che spiega varel la uso anch'io, molto efficace ma inutile se non riesci a stare dietro con l'altra mano!
cresci lentamente a metronomo e vedrai presto dei risultati! :wink:
Be', mi sembra ovvio che bisogna essere coordinati, ma in tutto questo, mica solo nell'alternata.
certamente!...scusa ho scritto il messaggio tardi, evidentemente male! :Very Happy: ...anche se non si capisce sono completamente daccordo con te!
la coordinazione era un consiglio aggiuntivo che ho messo nel posto sbagliato!

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Migliorare velocità pennata alternata

Messaggio da Varel » 05 ott 2010, 22:01

Sisi, l'avevo capito! :Very Happy:
Ho voluto precisare perché in quel momento avevo voglia di fingermi esperto navigato. :fumato:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti