Lezione su: scale minori

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Lezione su: scale minori

Messaggio da Angus9046 » 05 mag 2010, 17:42

Prerequisiti: conoscenza base delle scale maggiori e degli intervalli.

Scale minori
La scala minore si distingue dalla scala maggiore principalmente per l'intervallo di terza minore: in pratica, la tonica (I grado) dista dalla mediante (III grado), di un tono e mezzo, invece che di due toni (IIIb).
Esistono 3 tipi principali di scale minori:

Scala minore naturale
La scala minore naturale si differenzia dalla scala maggiore, oltre che per il III grado, ha anche per i gradi VI e VII, che sono bemolle.
Riassumendo:
Scala maggiore: I II III IV V VI VII
Scala minore naturale: I II IIIb IV V VIb VIIb
Ecco invece lo schema che mostra la differenza tra la distanza in intervalli dei vari gradi.
Scala maggiore: T T ST T T T ST
Scala minore naturale: T ST T T ST T T
Si può notare che se prendiamo una scala maggiore, e ne costruiamo la relativa minore naturale a partire dal VI grado, le note utilizzate saranno le stesse
Scala maggiore (DO) = DO RE MI FA SOL LA SI
Scala minore naturale (LA - VI grado) = LA SI DO RE MI FA SOL
La scala di LA minore naturale si chiama appunto RELATIVA MINORE della scala maggiore di DO
Altro veloce esempio:
Maggiore (MI) = MI FA# SOL# LA SI DO# RE#
Relativa minore (DO# - VI grado) = DO# RE# MI FA# SOL# LA SI

Scala minore melodica
Questa scala si differenzia dalla naturale perchè i gradi VI e VII non sono diminuiti, cioè sono uguali a quelli della scala maggiore.
In altre parole, questa scala presenta come UNICA differenza dalla scala maggiore il III grado, che dista per l'appunto una terza minore dalla tonica.
Quindi:
Maggiore: I II III IV V VI VII
Minore melodica: I II IIIb IV V VI VII
Alcuni esempi:
Maggiore (DO) = DO RE MI FA SOL LA SI
Minore melodica (DO) = DO RE MIb FA SOL LA SI
Maggiore (SOL) = SOL LA SI DO RE MI FA#
Minore melodica (SOL) = SOL LA SIb DO RE MI FA#
Questa scala non presenta analogie tonali con la scala maggiore... non è cioè possibile costruire una scala minore melodica a partire da un qualsiasi grado di una scala maggiore.
La particolarità della scala melodica è che in fase ascendente viene suonata con questi intervalli, mentre in fase discendente i gradi VI e VII tornano allo stato della scala minore naturale.
Esempio:
Minore melodica ascendente (DO) = DO RE MIb FA SOL LA SI (DO)
Minore melodica discendente (DO) = (DO) SIb LAb SOL FA MIb RE DO

Scala minore armonica
La scala armonica è particolarmente usata in ambito neoclassico, per la sua particolarità di possere un salto di un tono e mezzo tra il VI ed il VII grado.
Praticamente, differisce dalla scala minore naturale per avere il VII grado maggiore.
Ecco lo schema dei gradi:
Minore armonica: I II IIIb IV V VIb VII
Si noti quindi che lo schema degli intervalli diventa T ST T T ST T+ST ST

Si include inoltre tra le scale minori la cosiddetta scala bachiana.
Questa è una normalissima scala minore melodica, con la differenza che i due gradi alterati (rispetto alla minore naturale: VI e VII), restano tali anche in fase discendente.
Esempio:
Minore melodica ascendente (DO) = DO RE MIb FA SOL LA SI (DO)
Minore melodica discendente (DO) = (DO) SI LA SOL FA MIb RE DO
Podcast
Podcast


Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da Altro » 17 mag 2010, 08:24

Ti sei dimenticato la usatissima minore dorica, che si differenzia dalla minore naturale per la sesta maggiore.

Si usa quando l'armonia presenta un accordo di sottodominante maggiore (classico del latin rock). Tipo Oye como va di Santana, solo tonica minore 7 e sottodominante maggiore 7 dall'inizio alla fine, con qualche variazione ritmica.
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da Angus9046 » 18 mag 2010, 00:38

Altro ha scritto:Ti sei dimenticato la usatissima minore dorica, che si differenzia dalla minore naturale per la sesta maggiore.

Si usa quando l'armonia presenta un accordo di sottodominante maggiore (classico del latin rock). Tipo Oye como va di Santana, solo tonica minore 7 e sottodominante maggiore 7 dall'inizio alla fine, con qualche variazione ritmica.
non è che l'avessi dimenticata... me l'hai proprio insegnata tu in questo momento :)
Podcast
Podcast

Avatar utente
IbanezRg1570
Principiante
Principiante
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 feb 2010, 10:46

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da IbanezRg1570 » 19 mag 2010, 10:48

non ho capito bene perchè la melodica cambia in ascendenza e in discendeza :pianto:
Ibanez Rg1570 serie Prestige
Standard E tuning :)

Avatar utente
IbanezRg1570
Principiante
Principiante
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 feb 2010, 10:46

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da IbanezRg1570 » 19 mag 2010, 11:03

cmq ho notato che hai scritto T T S T T T T S e invece dovevi scrivere T T S T T T S , con 3 t al centro invece di 4, stessa cosa per la minore naturale :| correggilo o la gente si confonde
Ibanez Rg1570 serie Prestige
Standard E tuning :)


Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da Altro » 19 mag 2010, 13:33

IbanezRg1570 ha scritto:non ho capito bene perchè la melodica cambia in ascendenza e in discendeza :pianto:
Non lo ha capito nessuno. Tanto per dire: trovami un brano in cui la melodia è SOLO ascendente o discendente e non una variegata commistione. Quindi?
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da Angus9046 » 19 mag 2010, 17:33

IbanezRg1570 ha scritto:cmq ho notato che hai scritto T T S T T T T S e invece dovevi scrivere T T S T T T S , con 3 t al centro invece di 4, stessa cosa per la minore naturale :| correggilo o la gente si confonde
no no è che che mi riferisco al semitono come ST, tutto attaccato :p non è T T S T T T T S ma T T ST T T T ST :p
Podcast
Podcast

Avatar utente
IbanezRg1570
Principiante
Principiante
Messaggi: 37
Iscritto il: 06 feb 2010, 10:46

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da IbanezRg1570 » 20 mag 2010, 23:25

non per qualcosa ma per correttezza sarebbe meglio la s da sola senza la t...sennò si va in confusione z.z
Ibanez Rg1570 serie Prestige
Standard E tuning :)

Avatar utente
Angus9046
Esperto
Esperto
Messaggi: 946
Iscritto il: 08 set 2008, 00:33
Località: Oderzo (TV)

Re: Lezione su: scale minori

Messaggio da Angus9046 » 20 mag 2010, 23:59

IbanezRg1570 ha scritto:non per qualcosa ma per correttezza sarebbe meglio la s da sola senza la t...sennò si va in confusione z.z
chiedo venia :p la prossima volta scriverò S... :)
Podcast
Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti