leggere ed eseguire le scale

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
oiznun
Principiante
Principiante
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 lug 2010, 10:14

leggere ed eseguire le scale

Messaggio da oiznun » 05 nov 2013, 14:43

ciao mi sono gia presentato nella sezione apposita sono un batterista e da un po mi sto dilettando con la chitarra...
qualcuno e cosi gentile da spiegarmi come si leggono ed eseguono le scale???
perche nella confusione del web nn ci sto a capire piu niente...
grazie


Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da Domenic » 05 nov 2013, 17:00

Innanzitutto devi conoscere le note sulla tastiera così da poterle eseguire in scala,almeno in prima posizione.Se vuoi eseguirle leggendole sullo spartito devi anche conoscere su quale rigo/spazio corrisponde ogni nota sul pentagramma.comunque lo spartito è irrilevante per una scala,si può anche fare a meno per eseguire una qualsiasi scala...forse la tua domanda è sul fatto che non conosci le note sul pentagramma?
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel

oiznun
Principiante
Principiante
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 lug 2010, 10:14

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da oiznun » 05 nov 2013, 17:35

in realta io sto iniziando ad imparare le note sulla tastiera almeno per quel che riguarda la (6 mi e la 5 la) corda ...
il pentagramma mi interessa relativamente...piu che altro mi piacerebbe sapere che significa prima posizione diteggiatura come muovermi per suonare una scala con il grafico tipo box con i tasti evidenziati...ho un po di confusione in mente...spero di avere delucidazioni grazie

Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da Domenic » 05 nov 2013, 18:35

Imparare come autodidatti è sempre un pò difficile e io ne so qualcosa..comunque suonare in prima posizione vuol dire che le dita 1,2,3,4 che corrispondono a indice,medio,anulare e mignolo suonano dal primo tasto al quarto tasto,suonare in seconda posizione vuol dire che suoni partendo dal secondo tasto e quindi ti troverai col quarto dito(mignolo) posizionato al quinto tasto,e così via per altre posizioni..riguardo alle scale in un box faccio riferimento al nostro caro Boma che nel suo sito ha creato i 5 box di una scala maggiore;questo è il link:http://www.boma.altervista.org/lezioni/ ... /blues.pdf
Questi box riguardano la scala blues che riporta sei note,ti consiglio di iniziare con le pentatoniche.è semplice,basta solamente "eliminare" i puntini gialli che sono indicati.
come puoi vedere c'è l'intera tastiera e in esso i 5 box di una scala maggiore.il primo box fa riferimento alla pentatonica maggiore della scala di sol.i puntini rossi sono la tonica nella scala ossia sol.lo stesso box 1 lo puoi spostare in qualunque tasto partendo dalla sesta corda(mi) e ti ritroverai la penta maggiore della tonica.ad esempio se il primo box lo trasporti al quinto tasto,ovviamente partendo dalla sesta corda,ti troverai la pentatonica di la maggiore.
Gli altri box della scala maggiore non sono altro che i rivolti della prima pentatonica,in poche parole si tratta sempre di suonare sulla stessa tonalità ossia sol.in questo modo puoi suonare o improvvisare su tutta la tastiera in base alla tonalità che tu vuoi.
Lo stesso ragionamento vale per la scala pentatonica minore
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel

Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da Domenic » 05 nov 2013, 18:42

Ho scordato di dirti che la scala pentatonica corrisponde a una normale scala senza contare il quarto e il settimo grado.mi spiego..prendiamo in esempio la scala maggiore di sol: SOL,LA,SI,DO,RE,MI,FA.nella scala pentatonica il DO(quarto grado) e il FA(settimo grado) non ci sono
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel


oiznun
Principiante
Principiante
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 lug 2010, 10:14

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da oiznun » 05 nov 2013, 20:23

Innanzitutto ti ringrazio per avermi risposto....
La mia ignoranza pero non mi ha permesso di comprendere alcuni passagi fondamentali del tuo discorso,proprio per he non conosco le basi....
Potresti esprimerti piu terra terra???ehehe
Perche nn devo suonare i puntini gialli? Ho capito che la tonica e la nota fondamentale ma come faccio a spostarmi da quella posizione prestabilita??
La scala si suona sempre in maniera ascendente oppure posso modificare questandamento??
Grazie e scusami di tutte ste domande....

Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da Domenic » 05 nov 2013, 23:22

Durante l'improvvisazione puoi fare ciò che vuoi quindi l'andamento lo decidi tu.Prima ho detto di non calcolare i puntini gialli perchè la scala blues è una scala a sei note e deriva dalla scala pentatonica che di note ne ha 5.puoi benissimo iniziare con la scala a 5 note per avere un approccio alla melodia nell'improvvisazione.io è da un pò che sto iniziando a improvvisare su delle basi musicali usando le scale pentatoniche e ti dico che è molto divertente anche perchè posso dar spazio alla mia creatività :Very Happy:
I box sono delle "zone di lavoro" e ne sono 5 e valgono per tutte le scale,quindi ogni scala maggiore o minore ha 5 box.Tornando all'esempio di prima sulla tonalità di SOL maggiore tu puoi suonare nei 5 box come piace a te.è tutto un fatto di tonica.Infatti da ogni tasto della sesta corda puoi determinare la tonica di una scala pentatonica(anche quella blues).La posizione dei pallini nei box è sempre quella,basta solamente spostarli in base alla tonica di riferimento.Gli spostamenti da un box a un altro li puoi fare benissimo,basta che ti mantieni in quella tonalità.ad esempio se stai suonando in una tonalità maggiore non puoi passare all'improvviso in un'altra tonalità maggiore.devi sempre mantenerti nella tonalità di partenza spostandoti nei 5 box come pare e piace a te.la variazione di tonalità la puoi fare solamente con la relativa di una scala.ogni scala maggiore ha una sua scala relativa minore.ciò vuol dire che sono 2 scale con le stesse note,ma l'argomento delle scale minori è molto vasto quanto ciò che sto accennando sulle scale maggiori.
Ci sarebbe molto altro da dire,spero che mi sono saputo esprimere per farmi capire al meglio.ti sarebbe utile anche vedere e ascoltare chitarristi su you tube.se hai altre domande non esitare :esatto:
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel

oiznun
Principiante
Principiante
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 lug 2010, 10:14

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da oiznun » 06 nov 2013, 11:58

ma la tonica si trova sempre sulla 6a corda???
la plettrata deve essere alternata??
quando sto suonando con il dito 1 e poi passo tipo al 3 e al 4 l 1 devo mantenerlo schiacciato oppure alzarlo di conseguenza???

Avatar utente
Domenic
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 172
Iscritto il: 07 mag 2013, 18:38
Località: Napoli

Re: leggere ed eseguire le scale

Messaggio da Domenic » 06 nov 2013, 19:11

La tonica è la prima nota di una scala ed è quella che da il nome alla scala stessa.Nel caso delle pentatoniche si,la tonica si trova sui tasti della sesta corda.Infatti è dalla sesta corda che puoi iniziare una qualsiasi scala maggiore o minore.Però una scala maggiore(o minore) puoi farla partire anche dalla quinta corda.Per esempio la scala di DO maggiore puoi iniziarla anche dal terzo tasto della quinta corda e in questo caso la tonica si trova lì.
Il dito 1(indice) ti consiglio di mantenerlo fermo se stai utilizzando le altre tre dita sulla stessa corda perchè in questo modo avrai più stabilità con la mano.Riguardo alla plettrata puoi alternarla,anche se io il plettro lo uso raramente
"La tecnica deve essere invisibile.Tutto può fare musica, ma senza tecnica non puoi fare la vera musica" by Tommy Emmanuel


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti