Incomprensione apprendimento scale.

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Rispondi
LordCroci
Principiante
Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 05 ott 2010, 16:57

Incomprensione apprendimento scale.

Messaggio da LordCroci » 05 ott 2010, 17:15

Salve a tutti, sono arrivato qui da poco e già vi chiedo aiuto :ciauz:
Allooora, premetto che frequento un corso di musica e non mi lamento affatto del mio maestra me vista la sua assenza momentanea non posso trovare le risposte che cerco, e comunque sia è sempre meglio avere un pò più di pareri da confrontare o mi sbaglio? :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:
Praticamente fino ad ora ho studiato la scala maggiore sotto forma di "box" o "pattern", in 2 forme diverse, e la pentatonica riferita a quei pattern.
In seguito, il mio maestro mi ha iniziato a far improvvisare su questi box sfruttando delle basi musicali. Però mi chiedo, io ho studiato i box proprio come "posizioni" ovvero quando volgarmente "schiaccio un tasto" non so che nota sia, nè che intervallo sia riferito alla scala. E inoltre trovo delle difficoltà nell'improvvisazione in quanto non riesco a esprimermi bene.
Cosa ne pensate?
Grazie per l'aiuto!! :D


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Incomprensione apprendimento scale.

Messaggio da odos » 05 ott 2010, 17:28

l'approfondimento della scala avviene col tempo. All'inizio si imparano alcune forme sulla chitarra, poi tutte quelle verticali, poi quelle intermedie, poi oblique e orizzonzali. Col tempo cominci a vederci gli intervalli e poi cominci a smembrarle a triadi, quatriadi, salti di terze, di quarta, di quinta, di sesta e chi più ne ha più ne metta. È un lavoro potenzialmente infinito, d'altra parte hai a che fare con la scala che fonda le nostre tonalità.

Non avere fretta, l'improvvisazione diviene più fluida quando puoi scegliere tra tante possibilità, che per ora non hai. Ma si comincia così :ciauz:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

LordCroci
Principiante
Principiante
Messaggi: 7
Iscritto il: 05 ott 2010, 16:57

Re: Incomprensione apprendimento scale.

Messaggio da LordCroci » 05 ott 2010, 22:37

Mitico!!!
Cioè fondamentalmente il mio "timore" era che stessi sbagliando tutto! E visto che la matematica mi insegna che se sbaglio con le basi poi ne risento in futuro :pianto: ho cercato di correre ai ripari!
Però se è normale allora continuo così!
Comunque grazie davvero :yourock: torno a suonare :brindisi:
Raga, in gamba!!! :esatto:

Avatar utente
Boma
Esperto
Esperto
Messaggi: 315
Iscritto il: 08 ott 2010, 21:48

Re: Incomprensione apprendimento scale.

Messaggio da Boma » 08 ott 2010, 22:17

odos ha scritto:l'approfondimento della scala avviene col tempo. All'inizio si imparano alcune forme sulla chitarra, poi tutte quelle verticali, poi quelle intermedie, poi oblique e orizzonzali. Col tempo cominci a vederci gli intervalli e poi cominci a smembrarle a triadi, quatriadi, salti di terze, di quarta, di quinta, di sesta e chi più ne ha più ne metta. È un lavoro potenzialmente infinito, d'altra parte hai a che fare con la scala che fonda le nostre tonalità.

Non avere fretta, l'improvvisazione diviene più fluida quando puoi scegliere tra tante possibilità, che per ora non hai. Ma si comincia così :ciauz:
quoto in pieno odos.
ho suonato per quasi sei anni come autodidatta e improvvisavo / suonavo senza sapere niente di intervalli o strutture intervallari di scale ecc ... solo schemi sul manico. sono quelli i momenti in cui suoni ad orecchio e sviluppi sensibilità musicale, che è la cosa più importante. a mio avviso chi sa una marea di scale ma le suona su e giù in maniera accademica ha grossi limiti di espressività sullo strumento.
vedrai che se ti ci dedichi con passione scoprirai il perchè di quei box ;)
per il momento divertiti XD
Immagine Immagine Immagine

Rock Solo
Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti