improvvisazione

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: improvvisazione

Messaggio da Mirko » 05 gen 2008, 12:42

guitar_adept ha scritto:
ostruiscono rispettando la distanza di intervalli che ho scritto prima, quelle minori invece hanno un altro tipo di schema da seguire, ora non ricordo qualè ma su quel sito c'è scritto.
Ho trovato una versione di quel sito in pdf...completamente gratuita e senza errori di scrittura dovuta al codice usato per metterli sul sito. Se volete posso allegarlo al post. E' davvero molto utile ma come vediMirko anche avendo il materiale zoppico un po...spero sia normale.
:D
Grazie mille
Io l'ho già scaricato e letto tutto un bel pò di tempo fa.
E' assoltamente normale che zoppichi un pò, quando non capisci una cosa fai un passo indietro senza mai tralasciare di approfondire termini che non conosci, vedrai piano piano le cose vengono fuori.
Immagine
Sabry Immagine


Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Re: improvvisazione

Messaggio da davi25 » 05 gen 2008, 14:10

guitar_adept ha scritto:Grazie davi e darkfender troppo gentili.
Ma devo chiedervi qualche delucidazione :D
x davi:
Il fatto che dici sono tutte in Do...significa che è in tonalitò di Do giusto?
E quando devo usare tutte queste scale che mi hai dato? Quando la tonalità è in Do? Quando suono l'accordo di Do?
Dove stanno i modi nelle scale che mi hai dato? Centrano qualcosa? Perche? Vuoi uccidermi o posso continuare a fare domande anche banali ( cosa che per me non sono ma per voi forse si ) :D
Allora, per capire la tonalità servirebbe uno spartito pentagrammato, ad esempio nella tonalita di Do o La- non figura neppure un diesis, ma nella tonalita di sol (sol,la, si, do, re, mi, fa#, sol) figura il FA# quindi si deduce che è in sol o in Mi- (che poi sono le stesse scale).
L'accordo di Do puo anche non figurare perche se ad esempio fai un giro in bicordi 4/4
e----------------------------------------------------------------------------
b----------------------------------------------------------------------------
g----------------------------------------------------------------------------
d----------------------7---7---7---7---------------------9--9---7---7-----
a----7---7---7---7---5---5---5---5---7---7---7---7---7---7---5---5-----
E----5---5---5---5---------------------5---5---5---5----------------------

Questo puo essere un giro (anzi è) di Do o La- perchè non ha accordi diesis ed e costruito principalmente sulle scale pentatoniche di Do e La- (2^ e 3^ posizione).

Se poi applichi le scale aggiungendo dei bending o cose varie avrai come risultato una improvvisazione!

Avatar utente
guitar_adept
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 25 apr 2007, 20:13

Re: improvvisazione

Messaggio da guitar_adept » 05 gen 2008, 15:30

Ok, seguiro i vostri consigli grazie a tutti.
Pero... eheheh :D
Facciamo un sempio per chiarire...
Prendiamo la scala maggiore di Do

Do Re Mi Fa Sol La Si Do

se io per esempio per improvvisare sopra con i modi facessi cosi...

Suono l'accordo Do...magari arpeggiato e con un altra chitarra ci faccio un assolo sopra usando il primo modo(ionico), che è uguale alla scala maggiore di Do ( il primo modo rappresenta sempre la scala maggiore )

Poi suono l'accordo Re e ci improvviso sopra con il secondo modo (dorico)

E cosi via...si puo fare? Nel senso poi se incontro una canzone che è in tonalita di Do, sugli accordi che compariranno ci potro applicare i relativi modi ?

Grazie ancora...cerchero di studiare teoria meglio possibile
Posso continuare a chiedere cose si? :Ok:

ciao a tutti
There is no mask

Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Re: improvvisazione

Messaggio da davi25 » 06 gen 2008, 11:46

Ma certo che lo puoi fare!
L'importante è che siano le scale della giusta tonalità.
Un consiglio però: non tutte le note della scala di Do sono consonanti con gli accordi.
Mi spiego meglio: se prendiamo una sequenza di accordi che sia in Do ti accorgerai, eseguendo la scala (soprattutto, almeno così e parso a me, con le scale maggiori (ioniche, doriche ecc)) che alcune note sembrano "steccare". Qui entra in gioco il musicista, cioè devi saper selezionare le note e suonarle al momento giusto.
Questo è un parere personale perchè sta Slash che ad esempio in molte progressioni se ne frega della dissonanza e suona lo stesso.

P.S. Io mi sono iscritto a questo Forum prima di tutto per imparare e poi, con piacere, per mettere le mie piccole nozioni a disposizione di tutti. Quindi, per quanto mi riguarda, puoi continuare a seppellirmi di domande!


:ciauz: :ciauz:

Avatar utente
guitar_adept
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 25 apr 2007, 20:13

Re: improvvisazione

Messaggio da guitar_adept » 06 gen 2008, 14:26

Ok grazie.
Quindi ricapitolando, se voglio cominciare a districarmi nell'improvvisazione...da dove comincio?
Quei pattern me li imparo a memoria giusto? poi?
Insomma praticamente sto chiedendo il percorso che un apprendista improvvisatore deve affrontare...nella pratica.
Nella teoria studierò quel pdf e se non capisco qualcosa ve lo chiedo ok?
Grazie mille
There is no mask


Avatar utente
davi25
Esperto
Esperto
Messaggi: 333
Iscritto il: 21 dic 2006, 14:58

Re: improvvisazione

Messaggio da davi25 » 06 gen 2008, 18:31

studia una scala e poi trasportarla è una scemenza perche basta che ti sposti di tasti!

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: improvvisazione

Messaggio da Dark Angel » 06 gen 2008, 18:54

guitar_adept ha scritto:Ok grazie.
Quindi ricapitolando, se voglio cominciare a districarmi nell'improvvisazione...da dove comincio?
Quei pattern me li imparo a memoria giusto? poi?
Insomma praticamente sto chiedendo il percorso che un apprendista improvvisatore deve affrontare...nella pratica.
Nella teoria studierò quel pdf e se non capisco qualcosa ve lo chiedo ok?
Grazie mille
Una cosa molto importante è sapere collegare i pattern analoghi uno all'altro...in modo da variare un po' e avere posizioni più facili per i bending.
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: improvvisazione

Messaggio da darkfender » 07 gen 2008, 09:43

allora..partendo dal fatto che conosco bene quasi i tutti tipi di scala e so come usarli.
Proprio questo studio molto scolastico (infatti fatto a scuola ._.) porta a un suono altrettanto scolastico, è il classico problema che affligge molti chitarristi con una base teorica buona, un orecchio altrettanto, ma che non riescono a fare il vero salto di qualità.

In queste situazioni si impara a dimenticarsi i pattern delle scale, e a utilizzare quelle degli arpeggi per creare salti più interessanti, ma anche per poter cambiare agilmente sonorità, perchè non si è più legati alla TONALITà ma a ogni singolo ACCORDO si può cambiare...ci sono un sacco id altri vantaggi (per esempio la rapidità con cui si creano intervalli coscientemente sulla base).

Se c'è qualche jazzista/fusionario forse riesce a spiegarvi meglio cmq sappiate che si tratta di uno studio più o meno obbligato nella vita di un chitarrista (anche se parecchio avanzato).

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: improvvisazione

Messaggio da silente » 07 gen 2008, 10:47

In questo senso vale la pena vedere le lezioni di Tony De Caprio che, anche se in tema jazz, mostra proprio questi concetti applicati ad alcune progressioni:
http://www.jazzitalia.net/lezioni/chita ... video1.asp
(ne ho messa una ma ce ne sono altre altrettanto utili). :ciao:
ImmagineIl Cantagallo Podcast


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti