Funky rhythm

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 27 ago 2008, 17:01

Grazie per l'aiuto vorrei qualche piccolo chiarimento sull'esercizio: posso suonare quaklsiasi tipo di accordo (maggiore, minore,ecc oppure gli accordi di 9) Devo ripetere le figure (ad esempio la prima in gruppi di 4 (tempo 4/4), prima devo ripetere la stessa figura poi aggiungo un'altra e poi tutte e quattro insieme ho capito bene?


Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 27 ago 2008, 18:59

ThE_MaRiN83 ha scritto:
Sto topic interessava da matti pure me,ma in quello che è stato spiegato in quest'ultimo post già non si capisce nada de nada...scusa però..mah.. :dubbioso:
Che centra suonare in plettrata alternata poi mentre uno deve imparare come avere ritmo su una base di accordi bah... :dubbioso:
la pennata alternata la fai pure sugli accordi eh......
Plettrata perchè usi il plettro, alternata perchè è rigidamente una pennata su e una giù.
Cambia l'impostazione ma il nome è lo stesso della tecnica solista.
dimenticavo che bisogna usare il metronomo, se non ce l'avete scaricatene uno gratis da internet.

Per gli accordi all'inizio va bene qualunque....

Magari parti con uno del genere (non è propriamente un'accordo ma va bene lo stesso):

8
X
5
X
X
X

(le X non suonarle o stoppale il più possibile).

Poi pian piano passi ad accordi più complessi

Per la questione delle figure hai capito bene.
Altro esercizio parallelo prendendo le stesse figure suoni le X e stoppi le V.

Questi sono molto simili agli esercizi base che mi insegnavano a scuola... poi ovviamente a complicarsi la vita ci si arriva pian piano, ma questi sono i fondamenti.

Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 02 set 2008, 00:24

beh intanto che mi studio gli esercizi e i pezo a volevo proporre un'altra cosa di cui discutere, agli amanti del FUNK ehehehe stavolta l'ho scritto giusto... a parte il fatto di afrci l'orecchio ad un certo genere musicale come si riconosce che un pezzo ha influenze funky e uno no? Dalle ritmiche in sedicesimi? Dagli accordi di nona? Ma quelli si usano pure nella musica jazz...
Io penso di aver senttto molto funk in discoteca negli anni fine 70 e 80 è possibile?
E tutti i pezzi che passavano in discoteca in quel periodo erano funk?
Beh cerco di entrare dentro questa musica perchè effettivamente ne so poco e quindi non posso suonare il funk se non lo conosco bene , vi pare?
ciao ancora da Nella

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Funky rhythm

Messaggio da darkfender » 02 set 2008, 09:07

non sono un amante del funk (difficile aver tempo per suonare tutto), mi capita talvolta di suonare qualcosa ma conosco le basi.

accordi ridotti e acuti
Ritmiche strette e "incasinate" con divisioni spesso in sedicesimi minimo.
Collocazione degli accenti
Ma soprattutto è estremamente "tirato in avanti"

Te lo accenno ma non farci caso più di tanto essendo un concetto abbastanza avanzato.

Tirare avanti significa arrivare leggermente (NB leggermente) prima del beat del metronomo, laddove stili come rock e blues sono da sempre tirati indietro (ovvero si arriva leggermente dopo).

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Funky rhythm

Messaggio da ma200360 » 02 set 2008, 09:57

darkfender ha scritto:non sono un amante del funk (difficile aver tempo per suonare tutto), mi capita talvolta di suonare qualcosa ma conosco le basi.

accordi ridotti e acuti
Ritmiche strette e "incasinate" con divisioni spesso in sedicesimi minimo.
Collocazione degli accenti
Ma soprattutto è estremamente "tirato in avanti"

Te lo accenno ma non farci caso più di tanto essendo un concetto abbastanza avanzato.

Tirare avanti significa arrivare leggermente (NB leggermente) prima del beat del metronomo, laddove stili come rock e blues sono da sempre tirati indietro (ovvero si arriva leggermente dopo).
Esatto, devi dare l' impressione di una certa "urgenza" in quel che stai suonando.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 07 set 2008, 14:58

eh??? :Confuso:
In un manuale sul funk leggevo che la chitarra deve andare dietro alla batetria e al basso senza perdere il ritmo coem uan macchina??

Io69
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 26 ago 2008, 20:22

Re: Funky rhythm

Messaggio da Io69 » 07 set 2008, 15:00

e quindi si deve suoanre in anticipo al beat non si corre il rischio di andare fuori tempo? Ehehehhe ma il mio maestro uno stile di musica + facile non lo conosceva? scherzo :P :rocken:

TheSmooth
Principiante
Principiante
Messaggi: 23
Iscritto il: 05 set 2008, 10:39

Re: Funky rhythm

Messaggio da TheSmooth » 08 set 2008, 08:42

A me hanno fatto studiare parecchio Funk e lo sto continuando a suonare. E credo che sia un'ottima cosa sulla chitarra, indipendentemente dal fatto che poi uno lo suoni o meno. Comunque per imparare le basi del Funk sono fatti molto bene i metodi di Ross Bolton (direi che sono fondamentali). E quando studiavo al CPM ci facevano studiare su un libro che si chiama "Masters of Rythm Guitar", che ha una sezione Funk molto ben fatta e corposa...e usavamo anche un altro libro della serie Reh Hotline che era una figata, ma non mi ricordo assolutamente il nome (anche perchè ci passavano direttamente le fotocopie). Se inizi con Ross Bolton comunque vai sul sicuro :Very Happy:


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti