Esercizi velocità ed altri consigli

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Esercizi velocità ed altri consigli

Messaggio da tonnar » 23 set 2011, 09:43

Allora, per essere aiutato dovrei fornire le informazioni necessarie...Suono chitarra classica da 2anni all'incirca, punto all'ammissione alla triennale fra un paio d'anni. Quindi vi faccio immaginare come non usi plettri e non riesco a leggere a primo impatto tablature e non capisco tutti quei termini inglesi che usate come licks o ammer on e non capisco cose come IV o II grado ecc. Però (avendo una chitarra acustica da febbraio) conosco tutti gli accordi, la scala pentatonica minore e maggiore, la scala blues, e credo di avere la posizione corretta del plettro. Tutto questo l'ho fatto da autodidatta e con l'aiuto di qualche video o di qualche sito. Una settimana fa ho comprato una chitarra elettrica Cort G series. Adesso arrivo al dunque. Dall'inizio dei tempi ho sempre amato da MATTI blues e jazz, ma ora il giro di accordi MI7-LA7-MI7-SI7-LA7 e qualche nota buttata sulla scala pentatonica, non mi bastano piu. Inotre mi accorgo che pur volendo non riuscirei a fare niente di rilevante, perchè non so mescolare le scale pentatoniche e non ho una forte velocità della mano destra quando utilizzo il plettro (quando uso le dita me la cavo). Mi date qualche esercizio di velocità e qualche consiglio su ciò che mi manca??
SCUSATE IL DISTURBO


Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da silente » 23 set 2011, 11:35

Innanzitutto nessun disturbo e benvenuto. :ciao:
Niente di rilevante nel blues perché ti manca la velocità mi sembra eccessivo. Esistono non pagine, ma enciclopedie di blues lento INARRIVABILE, e questo perché nel blues conta più l'espressione che la velocità. L'espressione passa per bending, vibrati acciaccature, gruppetti, glissati ecc...tecniche spesso sottovalutate ma che fanno la differenza e che fanno diventare una scala banale come la pentatonica in un pozzo inesauribile di frasi azzeccate. Tutto ciò non ripudia la velocità che va curata come gli altri aspetti della musica, e per fare questo ti devi armare di metronomo, fare la tua pentatonica (e i suoi cinque modi) su e giù per la tastiera a plettrata alternata. Prima a note singole(la-do-re...), poi a raddoppiando le note (la-la-do-do-re-re...) poi triplicando (la-la-la,do-do-do...), ecc...Poi usando schemi tipo tre su due giù (la do re, do re mi...), quattro su e tre giù (la do re mi, do re mi sol...). Poi mi procurerei qualche video di gente cassuta...tipo Robben Ford (Playing the Blues) che è la sintesi perfetta tra tocco, velocità e buon gusto. :sorpreso:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 23 set 2011, 11:45

silente ha scritto:Innanzitutto nessun disturbo e benvenuto. :ciao:
Niente di rilevante nel blues perché ti manca la velocità mi sembra eccessivo. Esistono non pagine, ma enciclopedie di blues lento INARRIVABILE, e questo perché nel blues conta più l'espressione che la velocità. L'espressione passa per bending, vibrati acciaccature, gruppetti, glissati ecc...tecniche spesso sottovalutate ma che fanno la differenza e che fanno diventare una scala banale come la pentatonica in un pozzo inesauribile di frasi azzeccate. Tutto ciò non ripudia la velocità che va curata come gli altri aspetti della musica, e per fare questo ti devi armare di metronomo, fare la tua pentatonica (e i suoi cinque modi) su e giù per la tastiera a plettrata alternata. Prima a note singole(la-do-re...), poi a raddoppiando le note (la-la-do-do-re-re...) poi triplicando (la-la-la,do-do-do...), ecc...Poi usando schemi tipo tre su due giù (la do re, do re mi...), quattro su e tre giù (la do re mi, do re mi sol...). Poi mi procurerei qualche video di gente cassuta...tipo Robben Ford (Playing the Blues) che è la sintesi perfetta tra tocco, velocità e buon gusto. :sorpreso:
grazie dei consigli
Comunque la velocità mi serve più che altro per eseguire pezzi in cui serve, e mi trovo disagiato in quei casi. Molti chitarristi blues non esaltano la velocità.
E per la pentatonica, piu o meno quando dovrei starci al giorno per vedere un miglioramento in un mese???

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da silente » 23 set 2011, 11:53

tonnar ha scritto: grazie dei consigli
Comunque la velocità mi serve più che altro per eseguire pezzi in cui serve, e mi trovo disagiato in quei casi. Molti chitarristi blues non esaltano la velocità.
E per la pentatonica, piu o meno quando dovrei starci al giorno per vedere un miglioramento in un mese???
Ovviamente più ci stai e prima migliori. Io più di un ora di esercizi mi spacco la m.... :Very Happy:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 23 set 2011, 19:27

70 bpm in 4 semicrome a battito :rocken: , sono stato 4 ore, volevo continuare ma le mia dita dicevano no... Non ho provato alcun dolore però, strano... Più che altro non riesco andare piu veloce perchè la sinistra è parecchio più veloce della destra (non essendo abituato al plettro pienamente) e non riesco a coordinare le due mani... Però la velocità verrà col tempo... e come abbiamo detto non è solo quello essere un chitarrista


Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da rhapsody » 23 set 2011, 21:28

Se vieni dalla classica, sei passato da poco all'elettrica e hai problemi con il plettro (anch'io ci sono passato), io ti consiglierei di fare anche esercizi specifici per la mano destra come cercare di suonare la chitarra come un mandolino (non sto scherzando) e, per esercitarti sui cambi di corda, fra gli esercizi con le scale che ti ha consigliato Silente (che oltretutto ha fatto un ottima descrizione del chitarrista blues :applauso: ), dovresti concentrarti maggiormente su quelli che richiedono un maggior numero di cambi di corda :ciao:

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 24 set 2011, 15:51

rhapsody ha scritto:Se vieni dalla classica, sei passato da poco all'elettrica e hai problemi con il plettro (anch'io ci sono passato), io ti consiglierei di fare anche esercizi specifici per la mano destra come cercare di suonare la chitarra come un mandolino (non sto scherzando) e, per esercitarti sui cambi di corda, fra gli esercizi con le scale che ti ha consigliato Silente (che oltretutto ha fatto un ottima descrizione del chitarrista blues :applauso: ), dovresti concentrarti maggiormente su quelli che richiedono un maggior numero di cambi di corda :ciao:
i cambi di corda non mi risultano difficili, anzi mi sono abituato a quelli... il problema è che non riesco ad essere piu veloce dei 70 bpm al momento, mentre con le dita arrivo a 100 anche... vabbè come già detto poi la velocità verrà col tempo, e poi ho appena cominciato...

scusa rhapsody ma secondo te, il fatto di usare il plettro e di avere il manico piu stretto porta danni alla tecnica per la classica???

E qualcuno mi da qualcosa di carino da fare che non sia troppo complicato di blues magari :ciao:

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 24 set 2011, 17:14

ah anche un altra cosa... ho imparato per bene tutta la scala pentatonica(tutti i 5 box).... ci sono volute 2 ore ma alla fine ce l'ho fatta... ma adesso come applicarla nell'improvvisazione... di solito estraevo qualche nota dal primo e il secondo box... ma degli altri non mi viene in mente niente quando suono...devo darmi da fare e memorizzarle per bene

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da rhapsody » 25 set 2011, 00:34

Secondo me, se ti piace, faresti bene a suonare sia la classica che l'elettrica, la conoscenza di più tecniche non può che essere una cosa positiva per un chitarrista.
Per quanto riguarda l'improvvisazione, le prime cose che mi vengono in mente sono di cercare di imparare qualche brano dei tuoi chitarristi preferiti (a orecchio o cercando l'intavolatura nel web) e di mettere un cd e provare a improvvisarci sopra.

Avatar utente
avanzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Esercizi velocità

Messaggio da avanzo » 25 set 2011, 00:39

Immagine


il titolo del topic...dovrebbe far capire di cosa si parla nel topic!


comunque benvenuto!!! :ciauz: :Very Happy:

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 25 set 2011, 10:41

rhapsody ha scritto:Secondo me, se ti piace, faresti bene a suonare sia la classica che l'elettrica, la conoscenza di più tecniche non può che essere una cosa positiva per un chitarrista.
Per quanto riguarda l'improvvisazione, le prime cose che mi vengono in mente sono di cercare di imparare qualche brano dei tuoi chitarristi preferiti (a orecchio o cercando l'intavolatura nel web) e di mettere un cd e provare a improvvisarci sopra.
si ci proverò... al momento sto provando a mettere qualche base blues sul tubo in G (perchè al momento so solo improvvisare in quella tonalità :senzasperanze: )....


a proposito,la scala pentatonica intera si può fare solo in poche tonalità... perchè spostandomi indietro posso arrivare fino al fa... mentre spostandomi tasti avanti ad un certo punto finisce la tastiera e la scala non posso completarla... come dovrei fare per esempio a fare la pentatonica di do????
scusate le domande ma sono nuovo nella chitarra elettrica e ho tanta voglia di imparare :Very Happy:

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: Esercizi velocità

Messaggio da tonnar » 25 set 2011, 10:44

avanzo ha scritto:Immagine


il titolo del topic...dovrebbe far capire di cosa si parla nel topic!


comunque benvenuto!!! :ciauz: :Very Happy:
hai ragione, ma all'inizio non sapevo che potesse diventare un topic per consigli e poi al momento non mi veniva in mente niente

Grazie del benvenuto.... fra tutti i forum di chitarra questo è quello migliore... mi piace

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da rhapsody » 25 set 2011, 14:28

tonnar ha scritto: a proposito,la scala pentatonica intera si può fare solo in poche tonalità... perchè spostandomi indietro posso arrivare fino al fa... mentre spostandomi tasti avanti ad un certo punto finisce la tastiera e la scala non posso completarla... come dovrei fare per esempio a fare la pentatonica di do????
scusate le domande ma sono nuovo nella chitarra elettrica e ho tanta voglia di imparare :Very Happy:
Dipende da quante ottave la vuoi fare e da quanti tasti ha la tua chitarra.
Comunque per l'improvvisazione è molto utile suddividere la tastiera della chitarra in 5 settori e memorizzare, per ogni settore, la posizione delle note della pentatonica. Nella tonalità di DO/LAm dovrebbero essere:

1 corda 3-5 5-8 08-10 10-12 12-15
2 corda 3-5 5-8 08-10 10-13 13-15
3 corda 2-5 5-7 07-09 09-12 12-14
4 corda 2-5 5-7 07-10 10-12 12-14
5 corda 3-5 5-7 07-10 10-12 12-15
6 corda 3-5 5-8 08-10 10-12 12-15

Il tutto va letto in verticale, ogni colonna corrisponde ad un settore.
In mezzo a queste note ci puoi aggiungere semitoni a tuo piacimento. Per cambiare tonalità basta che sposti queste posizioni sulla tastiera.
Se ho fatto qualche errore, te ne accorgerai suonando :Very Happy:

Avatar utente
tonnar
Esperto
Esperto
Messaggi: 265
Iscritto il: 23 set 2011, 09:21

Re: HO BISOGNO DI AIUTO!

Messaggio da tonnar » 25 set 2011, 14:48

rhapsody ha scritto:
tonnar ha scritto: a proposito,la scala pentatonica intera si può fare solo in poche tonalità... perchè spostandomi indietro posso arrivare fino al fa... mentre spostandomi tasti avanti ad un certo punto finisce la tastiera e la scala non posso completarla... come dovrei fare per esempio a fare la pentatonica di do????
scusate le domande ma sono nuovo nella chitarra elettrica e ho tanta voglia di imparare :Very Happy:
Dipende da quante ottave la vuoi fare e da quanti tasti ha la tua chitarra.
Comunque per l'improvvisazione è molto utile suddividere la tastiera della chitarra in 5 settori e memorizzare, per ogni settore, la posizione delle note della pentatonica. Nella tonalità di DO/LAm dovrebbero essere:

1 corda 3-5 5-8 08-10 10-12 12-15
2 corda 3-5 5-8 08-10 10-13 13-15
3 corda 2-5 5-7 07-09 09-12 12-14
4 corda 2-5 5-7 07-10 10-12 12-14
5 corda 3-5 5-7 07-10 10-12 12-15
6 corda 3-5 5-8 08-10 10-12 12-15

Il tutto va letto in verticale, ogni colonna corrisponde ad un settore.
In mezzo a queste note ci puoi aggiungere semitoni a tuo piacimento. Per cambiare tonalità basta che sposti queste posizioni sulla tastiera.
Se ho fatto qualche errore, te ne accorgerai suonando :Very Happy:
l'ho scoperto ieri i cinque box della pentatonica, sono molto utili, e ci sto anche prendendo dimestichezza..... e poi mi ha detto un mio amico che se per esempio la sesta minore di RE è SI, nella tonalità di RE si potrebbe improvvisare con la pentatonica di SI minore... lo stesso vale che per il DO si può improvvisare con la pentatonica minore di LA (la sesta minore di DO), con MI si può usare la pentatonica minore di RE (la sesta minore di MI) ecc ecc... Confermate???

P.S.=non so se mi sono spiegato bene

Avatar utente
rhapsody
Esperto
Esperto
Messaggi: 691
Iscritto il: 15 mag 2011, 21:37

Re: Esercizi velocità ed altri consigli

Messaggio da rhapsody » 25 set 2011, 17:22

Quello che ti ha detto il tuo amico è giusto. Il discorso però un po' più complesso perché nel blues vige il principio dell'indeterminatezza della terza (si fanno anche i bending di mezzo semitono sulla terza minore). Ciò significa che in un blues in tonalità di DO (maggiore) si puo' improvvisare sia sulla scala maggiore di DO che sulla scala minore di DO (si può fare anche un miscuglio delle due scale, secondo la fantasia del solista). Se invece il blues è in tonalità di DO minore, difficilmete capiterà di usare la scala di DO maggiore.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti