Esercizi e didattica

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Ryusei
Principiante
Principiante
Messaggi: 11
Iscritto il: 28 mar 2009, 15:31

Esercizi e didattica

Messaggio da Ryusei » 20 lug 2009, 12:54

Ciao a tutti,vorrei trattare un argomento che secondo me molto importante che è quello dei metodi di studio.Voi quando suonate usate un metodo di studio ben preciso?Dividete il vostro tempo?Se si come?Per gli esercizi vi affidate a libri? Internet? (In questo caso linkate qualche sito che credete sia utile :Very Happy: ) Credete sia importante e fondamentale seguire un certo metodo di studio per arrivare a certi livelli? Spero che questa discussione sia utile a molti :Ok:


Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da sugopaciugo » 27 ago 2009, 18:47

ciao, sono un nuovo iscritto e per questo vado a ripescare discussioni magari ritenute "vecchie".
il metodo di studioè più che importante... il fatto è che però ognuno dovrebbe trovare il suo facendo un pò di autoanalisi. io per esempio, credevo che con la possibilità di navigare avrei fatto progressi incredibili imparando di qua, imparando di là... è vero, ho trovato moltissimi buoni consigli e ne trovo sempre (ho 30 anni e suono da 14), ma ho scoperto che forse sono un pò alla vecchia e riesco a concentrarmi solo con davanti un buon libro, portacenere e birretta... purtroppo non riesco davanti allo schermo. vedi, ognuno deve scoprire il suo metodo, e sottolineo DEVE, visto che è importantissimo lo studio. ciao!
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
ciochi
Maestro
Maestro
Messaggi: 1116
Iscritto il: 17 ago 2009, 02:56

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da ciochi » 27 ago 2009, 21:50

Io non ho un vero e proprio metodo di studio.Ho studiato davanti ad un libro e davanti al pc,ma sempre e comunque col metronomo. Alla fine ritengo che un esercizio è comunque sempre un esercizio,comunque te lo trovi scritto. Poi vedi tu come ti trovi meglio :Very Happy:
Fiero possessore di:
Ibanez AS103 Custom natural+ Classic '57 neck ,Fender Telecaster Fmt bcb con seymour duncan pearly gates e '59,Epiphone G-400 rossa con pu JB+ super58, Ibanez Tcm-50, Peavey classic 30, Yamaha Apx-4A ,AMT SS-11A
ciochi's solo time machine:
Podcast

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da odos » 27 ago 2009, 22:03

sugopaciugo ha scritto: ma ho scoperto che forse sono un pò alla vecchia e riesco a concentrarmi solo con davanti un buon libro, portacenere e birretta...
dev'essere una questione di generazioni allora, concordo con la triade magica libro, posacenere e birretta (non troppa se no cominci a cazzeggiare) :esatto:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Pepo
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 116
Iscritto il: 28 lug 2009, 19:22
Località: Roma

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da Pepo » 27 ago 2009, 22:34

Mi unisco anche io agli estimatori della magica triade visto che se non studio davanti ad un libro a o a qualcosa di stampato inizio a cazzeggiare


Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da sugopaciugo » 28 ago 2009, 15:16

piano ragazzi! se continuiamo così va a finire che il nostro ryusei ci diventa una tabagista cronico e alcolizzato! no beh, scherzo... è chiaro che ognuno deve trovare il modo di studiare in cui si trova più a suo agio e con il quale ci si concentri meglio. ah, per quanto riguarda il metronomo dico subito che sto ancora pagando le conseguenze di non aver iniziato subito ad usarlo nello studio. a buon intenditor...
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da Varel » 28 ago 2009, 15:36

Mi sa che le generazioni c'entrano poco, sono anch'io per la triade :ciao:
Per quanto internet sia davvero utilissimo (suonando metal e abitando dove abito, le tecniche o le impari da solo o ti attacchi, maestri metal e rock non ce n'è) in moltissime cose, può fare davvero poco per gli esercizi. Si trovano molti bei consigli, ma alla fine per studiare la cosa migliore è procurarsi un buon libro di teoria musicale approfondita (a mio avviso essenziale nella maggior parte dei casi) e un metodo con esercizi specializzato per il nostro genere o un po' più generico, ma preferisco la prima. Altrettanto fondamentali sono un divanozzo non troppo morbido (ho l'appisolamento facile :Very Happy:) una birretta, magari le lattine piccole vanno bene, ma soprattutto voglia di fare!
Chiaro, magari si può studiare anche senza avere un vero metodo, comunque con l'esercizio di fanno progressi, ma se si ha un libro da cui studiare e un modo di farlo adatto a noi, lo studio da molta più soddisfazione, anche perchè i risultati si vedono parecchio più in fretta.

ale_gtr
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 19 ago 2009, 13:55
Località: Montoggio (GE)
Contatta:

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da ale_gtr » 28 ago 2009, 15:52

ma son l'unico str***o al mondo che "da solo" non riesce a studiare e non conclude niente? :dubbioso:

io se non prendo lezioni non riesco a migliorare, mi passa la voglia di studiare "mi perdo" e non faccio più gli esercizi... mi è capitato in passato, anche quando suonavo col gruppo, alla fine studiavo solo i nostri pezzi ma non mi mettevo mai a fare esercizi... quando invece ripresi ad andare da un maestro di punto in bianco mi ricominciai a studiare e migliorai moltissimo in pochissimo tempo :wink:

Solo con i libri o con roba presa dal web non ho mai concluso niente :frown:

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da sugopaciugo » 28 ago 2009, 16:00

no, credo che tu non sia l'unico, nè tantomeno st***zo... l'ho detto prima e lo ripeto: purtroppo non c'è una regola, ognuno deve trovare il suo sistema migliore per studiare, ed il tuo probabilmente è quello di andare a lezione. non sei contento di averlo trovato? invidi forse chi si sforza per orgoglio di studiare da solo e non ne ricava nulla (ce ne sarà qualcuno)?
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da odos » 28 ago 2009, 16:23

ale_gtr ha scritto:ma son l'unico str***o al mondo che "da solo" non riesce a studiare e non conclude niente? :dubbioso:

:
mi sa che siamo in due di str... :Very Happy:
ho la capacità di disperdermi di una scimmia urlatrice. Però ad un certo punto è difficile trovare un maestro valido senza spendere miliardi, quindi sono obbligato a proseguire da solo.


@ Ryusei: se ti può essere utile, io ho trovato un po' di costanza quando ho deciso di dedicarmi a due soli libri che dopo tante ricerche mi sono parsi i più fondamentali. Dipende anche da cosa devi fare, ma se il metodo è scritto bene, puoi seguirlo giorno per giorno senza pensare ad altro, senza cercare altro in internet o chissà dove, dedicati quotidianamente ad un buon libro e affidati a lui. Credo che la costanza sia l'unica cosa per ottenere risultati, il resto è strimpellare.

Altra cosa secondo me fondamentale, è trovarti uno stimolo. Magari la band ce l'hai già, ma se non hai uno scopo da raggiungere, non sai bene per che cosa stai imparando. Io ho fatto ordine a casa quando in sala i miei simpatici colleghi mi facevano il cucculo.

Ultima cosa che sembra irrilevante ma non lo è, trovati un posto in casa, una postazione che non comporti scomodità fisica e psicologica. Se devo mettere a posto la scrivania prima di cominciare a suonare ti passa la voglia, se devo stare seduto su uno sgabello, ti si spezza la schiena. Fai in modo che il tutto sia più confortevole possibile. Io ad esempio ho comprato a posta un cavo a L per sedermi sul divano, la mia scheda audio è già lì pronta ad essere collegata e non devo fare nessuno sbattimento, appena mi viene voglia è già tutto sottomano. RIsultato: studio molto più spesso e molto più a lungo.

La didattica in particolare dipende da cosa devi fare, secondo me non ci sono regole generali, come assolutamente teoria e solfeggio o cose di questo genere.

:ciauz:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

ale_gtr
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 115
Iscritto il: 19 ago 2009, 13:55
Località: Montoggio (GE)
Contatta:

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da ale_gtr » 28 ago 2009, 16:29

sugopaciugo ha scritto: non sei contento di averlo trovato?
sotto quel punto di vista si... ma sta cosa è stata anche il principale motivo per cui sono 3 anni che nonn tocco la chitarra :sad:
odos ha scritto: trovati un posto in casa, una postazione che non comporti scomodità fisica e psicologica.
santa verità :Very Happy:
Quante volte ho rinuciato a studiare solo perchè non avevo voglia di andare sino in saletta :lollol:

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da Varel » 28 ago 2009, 16:38

odos ha scritto:
ale_gtr ha scritto:ma son l'unico str***o al mondo che "da solo" non riesce a studiare e non conclude niente? :dubbioso:

:
mi sa che siamo in due di str... :Very Happy:
ho la capacità di disperdermi di una scimmia urlatrice. Però ad un certo punto è difficile trovare un maestro valido senza spendere miliardi, quindi sono obbligato a proseguire da solo.


@ Ryusei: se ti può essere utile, io ho trovato un po' di costanza quando ho deciso di dedicarmi a due soli libri che dopo tante ricerche mi sono parsi i più fondamentali. Dipende anche da cosa devi fare, ma se il metodo è scritto bene, puoi seguirlo giorno per giorno senza pensare ad altro, senza cercare altro in internet o chissà dove, dedicati quotidianamente ad un buon libro e affidati a lui. Credo che la costanza sia l'unica cosa per ottenere risultati, il resto è strimpellare.

Altra cosa secondo me fondamentale, è trovarti uno stimolo. Magari la band ce l'hai già, ma se non hai uno scopo da raggiungere, non sai bene per che cosa stai imparando. Io ho fatto ordine a casa quando in sala i miei simpatici colleghi mi facevano il cucculo.

Ultima cosa che sembra irrilevante ma non lo è, trovati un posto in casa, una postazione che non comporti scomodità fisica e psicologica. Se devo mettere a posto la scrivania prima di cominciare a suonare ti passa la voglia, se devo stare seduto su uno sgabello, ti si spezza la schiena. Fai in modo che il tutto sia più confortevole possibile. Io ad esempio ho comprato a posta un cavo a L per sedermi sul divano, la mia scheda audio è già lì pronta ad essere collegata e non devo fare nessuno sbattimento, appena mi viene voglia è già tutto sottomano. RIsultato: studio molto più spesso e molto più a lungo.

La didattica in particolare dipende da cosa devi fare, secondo me non ci sono regole generali, come assolutamente teoria e solfeggio o cose di questo genere.

:ciauz:
D'accordissimo! Soprattutto sull'ultima parte! Anche se a volte una situazione scomoda può diventare utile: io devo collegare diecimila cose e suonare su una sedia assurdamente scomoda con i piedi impastati di cavi. Ebbene è talmente terrificante l'idea di dover poi mettere in ordine che resto lì a studiare per ore, piuttosto che alzarmi :Very Happy:

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da odos » 28 ago 2009, 20:59

Varel ha scritto: D'accordissimo! Soprattutto sull'ultima parte! Anche se a volte una situazione scomoda può diventare utile: io devo collegare diecimila cose e suonare su una sedia assurdamente scomoda con i piedi impastati di cavi. Ebbene è talmente terrificante l'idea di dover poi mettere in ordine che resto lì a studiare per ore, piuttosto che alzarmi :Very Happy:
mi sa che quanto a pigrizia hai vinto tu, questa è insuperabile :paura: :Very Happy:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da Varel » 28 ago 2009, 21:11

odos ha scritto:
Varel ha scritto: D'accordissimo! Soprattutto sull'ultima parte! Anche se a volte una situazione scomoda può diventare utile: io devo collegare diecimila cose e suonare su una sedia assurdamente scomoda con i piedi impastati di cavi. Ebbene è talmente terrificante l'idea di dover poi mettere in ordine che resto lì a studiare per ore, piuttosto che alzarmi :Very Happy:
mi sa che quanto a pigrizia hai vinto tu, questa è insuperabile :paura: :Very Happy:
E notare che non uso pedalini! Quando avrò a che fare con una decina di pedali (senza case ovviamente, perchè costa troppo), finirò a suonare a letto e dormire con la chitarra in mano XD

Avatar utente
wizzy1996
Esperto
Esperto
Messaggi: 480
Iscritto il: 07 ago 2009, 13:19
Località: varese - lombardia

Re: Esercizi e didattica

Messaggio da wizzy1996 » 29 ago 2009, 16:46

Varel ha scritto:Mi sa che le generazioni c'entrano poco, sono anch'io per la triade :ciao:
Per quanto internet sia davvero utilissimo (suonando metal e abitando dove abito, le tecniche o le impari da solo o ti attacchi, maestri metal e rock non ce n'è) in moltissime cose, può fare davvero poco per gli esercizi. Si trovano molti bei consigli, ma alla fine per studiare la cosa migliore è procurarsi un buon libro di teoria musicale approfondita (a mio avviso essenziale nella maggior parte dei casi) e un metodo con esercizi specializzato per il nostro genere o un po' più generico, ma preferisco la prima. Altrettanto fondamentali sono un divanozzo non troppo morbido (ho l'appisolamento facile :Very Happy:) una birretta, magari le lattine piccole vanno bene, ma soprattutto voglia di fare!
Chiaro, magari si può studiare anche senza avere un vero metodo, comunque con l'esercizio di fanno progressi, ma se si ha un libro da cui studiare e un modo di farlo adatto a noi, lo studio da molta più soddisfazione, anche perchè i risultati si vedono parecchio più in fretta.
quoto alla grande! :D
presentatevi-f1/mi-riprsento-di-nuovo-m ... 13575.html ---> tutto su di me...
Aderisci all'associazione SGisti cronici! Metti questa frase in firma e imposta la tua SG come avatar!
И3√3RMOR3


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti