Chiarimento sulle scale e sui modi

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da The Starchild » 11 dic 2008, 15:33

Anche io sono alle prese con le scale!!
Leggendo i vari post in cui si è parlato delle scale ho chiarito molti dubbi ma altri mi sono venuti.
Io le scale le sto studiando e imparando qui:
http://pguiducci.com/miscellaneous/books/fndarm.pdf
Allora i miei dubbi sono questi:
La scala maggiore è la Ionica e quella minore è la eolia...giusto!?
Se voglio suonare la scala maggiore di mi seguo il pattern ionico con la tonica (prima nota) in mi giusto?!?!?!
Ma se voglio suonare la scala minore di mi utilizzo i pattern eolio con tonica(prima nota) mi oppure no!?
Cioè non sò se mi sono spiegato bene...intendo le scale hanno sempre come prima nota la tonica oppure no!?!
nel link ad esempio fa vedere che la tonica della scala eolia è terza non prima......io cosa devo fare, suonare per terzo il mi oppure per primo!?!?
Spero di essere stato abbastanza chiaro!?!?! :Ok: :Ok: :Ok: :Ok: Grazie in anticipo!!!
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!


Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da MkMouss » 11 dic 2008, 15:38

Esatto...

usando il sesto pattern (quello eolio) sul mi, ottieni la scala minore del mi stesso... non credo però sia correto chiamare il mi "tonica della scala"..

cmq il concetto ce l'hai chiaro... buon lavoro

:ciauz:
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da The Starchild » 11 dic 2008, 15:42

MkMouss ha scritto:Esatto...

usando il sesto pattern (quello eolio) sul mi, ottieni la scala minore del mi stesso... non credo però sia correto chiamare il mi "tonica della scala"..

cmq il concetto ce l'hai chiaro... buon lavoro

:ciauz:
Ok Grazie mille della risposta e ti chiedo un'altro chiarimento.....ma la tonica è sempre al primo "tasto" nei pattern o può essere anche dopo!??!
Nella eolia di mi(esempio) quindi dovrei partire con la prima nota mi!??!
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da MkMouss » 11 dic 2008, 15:49

no... anzi...
diciamo che queste scale hanno senso di esistere proprio perchè sono la stessa scala MI vista partendo da 7 note diverse (le 7 note che compongono la scala di MI Maggiore in questo caso)

quindi la Dorica di una scala DEVE ESSERE la nota che si trova nel secondo grado della scala stessa
es:
con il MI come tonica
la dorica di MI è FA#
la ionica di MI è SOL#
ecc.. ecc....

con il LA come tonica
la dorica di LA tonico è SI
la ionica di LA tonico è DO#
ecc..

spero di essermi ben spiegato :esatto:
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da MkMouss » 11 dic 2008, 15:58

Ahhh .. e se ti stai chiedendo il perchè di questo (Ma se voglio suonare la scala minore di mi utilizzo i pattern eolio)..
la spiegazione è semplice...

ogni accordo Maggiore (es. DoM) ha un suo relativo minore che si trova 1 tono e mezzo + basso

DoM - 1tono - 1/2tono = LA-
in effetti la scala di do vista partendo dal LA, RICALCA ESATTAMENTE LA SCALA DI LA minore..

ecco perchè se applichi il sesto pattern su una qualsiasi nota , ottieni sempre la sua scala minore!
in DoM effettivamente il sesto pattern deve ricarede sul LA (è otterresti LA- che è relativa minore di DOM)

ovviamente il discorso delle relative lo puoi fare anche al contrario...

La relativa maggiore di SOLm è LA#M
SOLm + 1tono + 1/2tono =LA#M
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!


Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da The Starchild » 11 dic 2008, 16:10

GRAZIE MILLEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE :yourock: :yourock: :yourock: :yourock: :yourock: :applauso:
Ora mi è tutto mooooooooooooooooooooooooolto più chiaro.......... :yourock:
Per questa spiegazione ti sei meritato una statua in marmo ce scolpirò a testate! :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:
Scherzi a parte grazie mille! :venerato:
Nel caso avessi altri dubbi mi farò risentire!!!
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

Messaggio da MkMouss » 11 dic 2008, 16:43

la statua la voglio scolpita con i denti :Very Happy: :Very Happy:
scherzo..

non c'è problema... qui per servirti
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
David
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5952
Iscritto il: 07 apr 2006, 22:11
Località: Villafrati (Pa)

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da David » 12 dic 2008, 09:31

Rinomino il titolo.
Evitate titoli generici, grazie :ciauz:

Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da The Starchild » 12 dic 2008, 10:46

David ha scritto:Rinomino il titolo.
Evitate titoli generici, grazie :ciauz:
Ok grazie mille! :Very Happy:!! :Very Happy: :ciauz:
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da The Starchild » 21 dic 2008, 22:20

E rieccomi.....
Leggendo un'altro post si stava parlando di armonizzazione delle scale maggiore e minore naturale.
Allora io sono arrivato proprio li ... allora ma io devo armonizzare solo la scala maggiore di do o anche tutte le altre( re- mi- fa-sol-la-si)!??!sempre se ho capito!! :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da Altro » 22 dic 2008, 08:21

The Starchild ha scritto:E rieccomi.....
Leggendo un'altro post si stava parlando di armonizzazione delle scale maggiore e minore naturale.
Allora io sono arrivato proprio li ... allora ma io devo armonizzare solo la scala maggiore di do o anche tutte le altre( re- mi- fa-sol-la-si)!??!sempre se ho capito!! :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:

Penso tu intenda la costruzione degli accordi sui vari gradi della scala. Se su ogni grado ci piazzi sopra una 3a, una 5a ed una 7a ti salta fuori questa progressione (faccio in Do per semplicità)
Do7maj
Rem7
Mim7
Fa7maj
Sol7
Lam7
Si semidim (5b/7min)

Sarebbe interessante capire come saltano fuori questi accordi, è un'analisi molto utile. Magari ne riparliamo.

Armonizzazione supersemplice: il giro delle quinte. Supponi tu voglia fare un giro di 4 accordi dove l'inizio è Do: come procedi? Semplice: vai a ritroso per quinte. Quindi il 4° accordo sarà Sol7 (5a di Do), il 3° diventa Rem7 (conta 5 avanti o 4 indietro da Sol che va conteggiato, quindi Sol=1, La=2, Si=3, Do=4, Re=5), il 2° è Lam7 ed il primo per definizione resta Do. Per semplificare togli le settime, a parte il Sol7, quello che ti viene fuori è
Do
Lam
Rem
Sol7

Il cosiddetto giro di Do, ci puoi cantare sopra "La gatta" Di Paoli, "Viva la mamma" di Bennato etc...
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da The Starchild » 22 dic 2008, 13:25

Altro ha scritto:
The Starchild ha scritto:E rieccomi.....
Leggendo un'altro post si stava parlando di armonizzazione delle scale maggiore e minore naturale.
Allora io sono arrivato proprio li ... allora ma io devo armonizzare solo la scala maggiore di do o anche tutte le altre( re- mi- fa-sol-la-si)!??!sempre se ho capito!! :Very Happy: :Very Happy: :Very Happy:

Penso tu intenda la costruzione degli accordi sui vari gradi della scala. Se su ogni grado ci piazzi sopra una 3a, una 5a ed una 7a ti salta fuori questa progressione (faccio in Do per semplicità)
Do7maj
Rem7
Mim7
Fa7maj
Sol7
Lam7
Si semidim (5b/7min)

Sarebbe interessante capire come saltano fuori questi accordi, è un'analisi molto utile. Magari ne riparliamo.

Armonizzazione supersemplice: il giro delle quinte. Supponi tu voglia fare un giro di 4 accordi dove l'inizio è Do: come procedi? Semplice: vai a ritroso per quinte. Quindi il 4° accordo sarà Sol7 (5a di Do), il 3° diventa Rem7 (conta 5 avanti o 4 indietro da Sol che va conteggiato, quindi Sol=1, La=2, Si=3, Do=4, Re=5), il 2° è Lam7 ed il primo per definizione resta Do. Per semplificare togli le settime, a parte il Sol7, quello che ti viene fuori è
Do
Lam
Rem
Sol7

Il cosiddetto giro di Do, ci puoi cantare sopra "La gatta" Di Paoli, "Viva la mamma" di Bennato etc...
Grazie per la risposta......mi hai chiarito alcuni dubbi! :Very Happy:
Ma quindi le triadi si possono formare su ogni scala!?!?!? esempio la scala di sol maggiore o quella di si maggiore!?!?e avrò sempre o quasi accordi diversi!?!
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da Altro » 22 dic 2008, 14:03

The Starchild ha scritto: Ma quindi le triadi si possono formare su ogni scala!?!?!? esempio la scala di sol maggiore o quella di si maggiore!?!?e avrò sempre o quasi accordi diversi!?!

Come ho già detto un'analisi approfondita è molto utile, ma richiede un po' di tempo.
Con due triadi sovrapposte (basilare) si hanno sicuramente degli accordi, indipendentemente dal tipo.
Con la ben nota scala di DoM la progressione è quella, e la progressione (I7maj, IIm7, IIIm7, IV7maj, V7, VIm7, VIIhd) resta identica da qualsiasi punti di partenza, a patto che la progressione della scala sia 2T 1/2T 3T 1/2T (scala maggiore, appunto).
Un caso "complicato": la scala di MiM e la progressione degli accordi. Ci sono 4 # in chiave (fa, do, sol, re) e quindi la scala fa:
Mi
Fa#
Sol#
La
Si
Do#
Re#

La progressione degli accordi diventa
Mi7maj
Fa#m7
Sol#m7
La7maj
Si7
Do#m7 (relativa minore di MiM, come ti ha spiegato MkMouss)
Re#hd (Half Diminished)

Cioè puoi metterti sul sistema di riferimento che vuoi (ovvero la tonalità) ma la progressione rimane identica. Questo vale per le armonizzazioni quanto per le scale. Si chiamano con nomi diversi ma suonano uguali (tralasciando la questione pitch o intonazione, ovviamente)
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande

Avatar utente
The Starchild
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 134
Iscritto il: 13 ago 2008, 16:58
Località: KISS ARMY NATION

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da The Starchild » 23 dic 2008, 09:28

Ok Grazie!!!
Ora come devo fare per portare le nozioni di teoria che ho studiato e che voi mi avete chiarito in pratica!?!?
Cioè come funziona tutto questo!??!?!
In pratica io ho la scala Di DoM la suono e poi subito dopo suono le triadi e gli accordi!?!? o cosa mi conviene fare!?! :dubbioso:
Immagine Immagine
Immagine
ROCK N ROLL!!!!

Altro
Maestro
Maestro
Messaggi: 4085
Iscritto il: 21 ott 2008, 19:18

Re: Chiarimento sulle scale e sui modi

Messaggio da Altro » 23 dic 2008, 17:51

The Starchild ha scritto:Ok Grazie!!!
Ora come devo fare per portare le nozioni di teoria che ho studiato e che voi mi avete chiarito in pratica!?!?
Cioè come funziona tutto questo!??!?!
In pratica io ho la scala Di DoM la suono e poi subito dopo suono le triadi e gli accordi!?!? o cosa mi conviene fare!?! :dubbioso:
Questo è un ginepraio. Le costruzioni armoniche "classiche" non hanno molto a che vedere con altre costruzioni armoniche quali il Blues e certo Rock. Nell'armonia moderna la dominante (V grado) è l'unico grado che abbia la III Maggiore e la 7 minore e funziona un po' da maggiordomo, per annunciare l'arrivo imminente della Tonica (nell'esempio precedente del giro delle quinte il Sol7 "annuncia" il Do7maj). Nell'armonia blues invece "liberi tutti": nessun grado ha "accessori" migliori o peggiori di nessun altro e tutti vanno con la 7min (dominante in armonia classica).
Se vuoi improvvisare modale devi conoscere tutte le scale nei vari modi, ovvero tutte le possibili combinazioni modali che ogni tonalità offre. E se vuoi improvvisare modale devi suonare sopra un brano che abbia una struttura di armonia moderna. Non è detto che a te piaccia. Poniamo che ti piacciano gli AC/DC o Steve Ray Vaughan, del modale non te ne fai niente, a te interessa suonare tonale, devi cioè sapere improvvisare su di una scala pentatonica che resta sostanzialmente la stessa anche quando cambiano gli accordi. Quindi tutta la costruzione armonica di cui abbiamo discusso finora diventa inutile (o quasi), mentre diventa utile conoscere tutte quelle tecniche che arricchiscono una scala (la pentatonica appunto) di per sè noiosa e pesante. Di bending per esempio ce ne sono di decine di tipi e trascriverli è impossibile. Dovresti prima sentirli e poi cercare di ripeterli o meglio ancora andare da un maestro che ti faccia vedere come si fanno.
Insomma: una cosa è lo studio teorico dell'armonia classica o moderna o jazz, un'altra cosa è la pratica dell'improvvisazione rock e blues. Ci sono dei punti di contatto, e parecchi, ma ci sono anche delle differenze enormi. Il mio consiglio è: studiati un po' la costruzione degli accordi (è una specie di giochino matematico) sui vari gradi della scala e con diverse scale e contemporaneamente fai quelle scale che maggiormente si avvicinano ai tuoi gusti musicali: modali se ti piace il jazz, l'acid il lounge etc e tonali (pentatonica) se preferisci il blues-rock
A Vespa preferisco Lambretta,
e Biondina a Brunetta .

Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum

Se sei anche tu di questa opinione evita di farmi delle domande


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti