Bending "puliti" e problema mignolo

Di tutto di più sul suonare la chitarra
Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Reziel » 03 dic 2007, 12:52

Ciao Ragazzi!

Volevo chiedervi

Quando fate un bending,specie di quelli che vi ammazzano le dita :Very Happy: (il signor gilmour ne sa qualcosa) come fate ad evitare che,toccando le altre corde,in rilascio,suonino?

Io ho letto in giro che bisognerebbe mettere l'indice sopra le altre corde ma non è una cosa semplice..specie nei bending piu duri dove c'è bisogno di 3 dita

A volte provo ad usare il palmo della destra ma,specie a velocità elevate,è difficile mantenere un suono pulito

Qualche consiglio? :ciao:

Inoltre,osservando vari video,ho visto che quando il mignolo non viene usato,la maggior parte di voi lo tiene piegato a martello,pronto ad essere usato...

Ora,vi sembrera la domanda piu cretina del secolo...ma è un problema se non riesco a tenerlo piegato mentre uso le altre dita?E' come se avessi uno slide perenne -.-'' a parte quando lo uso

Alla fine non mi da grandi problemi ma a livello tecnico(e visivo)non è il massimo

Ciauz e grazie anticipati!
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)


Avatar utente
Punkrocker
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 83
Iscritto il: 13 giu 2007, 17:10
Località: Casa Mia

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Punkrocker » 03 dic 2007, 13:47

io uso l'indice, sinceramente avevo il tuo stesso problema, poi mi sono visto il live in tokyo dei guns e ho visto che slash usava l'indice.... per i bending duri io riesco a farli con medio e anulare......

il mignolo tienilo come vuoi non so che dirti....non so neanche io come lo tengo :P :senzasperanze: :senzasperanze:
Statisticamente, il 98% dei ragazzi nel mondo ha provato a fumare spinelli. Se sei fra il 2%, copia e incolla questa firma.

Immagine
Immagine

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Reziel » 03 dic 2007, 14:05

:ciao: grazie ^^
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da ambaradam » 03 dic 2007, 15:04

tenendo il mignolo piegato, si favorise la pressione delle dita sulla tastiera (se io ti tiro colla mia mano il mignolo indietro non so quanto potrai spingere sui tasti :Very Happy:), poi è pure un discorso di preparazione alle note successive (per esempio, se tu stai facendo un bending al 7 tasto e dopo devi prendere un do# al 14 tasto alla seconda corda, non è che tieni il mignolo piegato attaccato alle altre dita, lo inizi a distendere prima cosi da rimpicciolire il salto che devi fare)
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Reziel » 03 dic 2007, 15:17

ah ecco,c'era la spiegazzzione! :Very Happy:

Grazie^^
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)


Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da jack_trinidad » 03 dic 2007, 15:42

Mah...diciamo che io lo tengo piegato perchè mi viene naturale...ma se a te viene naturale tenerlo disteso lascialo così, basta che non tocchi le corde...l'importante è tenere le dita il più possibile rilassate, sennò si stancano...
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Dark Angel » 03 dic 2007, 18:57

Anche io faccio fatica a non far suonare le altre corde, specie nei bending abbastanza "veloci"...
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
guitar_adept
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 150
Iscritto il: 25 apr 2007, 20:13

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da guitar_adept » 03 dic 2007, 19:51

Io uso la mano destra col palmo per stoppare le corde che tocco quando rilascio il bending...
Con le dita della mano sinistra impegnate non riesco a fare quello che voi dite :S
There is no mask

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Reziel » 03 dic 2007, 20:08

Grazie mille ragazzi =) io cerco di applicare entrambi i metodi in base alla situazione ma non sempre è facile

Credo che la pratica sia fondamentale..però almeno adesso so cosa fare :ciao:

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
jack_trinidad
Maestro
Maestro
Messaggi: 3982
Iscritto il: 10 ago 2007, 23:47

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da jack_trinidad » 04 dic 2007, 16:50

Allora...io faccio sempre il bending verso il basso...quando è possibile (quidi mai sulla prima corda :Very Happy: )...
Così non c'è problema di toccare le altre...
Non ho trovato parole per dire quello che pensavo, ma ci sono riuscito con sole 5 note...
ma200360 ha scritto:E ricordati che la velocità non è tutto, anzi !
ma200360 ha scritto:Il blues è un tizio che va in un locale, prende una birra e scarica la macchina, monta l' amplificatore,
controlla la chitarra, svolge i jack, sistema l' asta del microfono, saluta il batterista che è appena
arrivato e gli chiede se ha bisogno di una mano, prova la pedaliera per vedere se funziona tutto, si
mette d' accordo col cantante per la scaletta, intanto arriva il bassista che è appena stato mollato dalla
tipa e lui va a vedere come va, nel frattempo il batterista ha montato tutto, e il cantante ha appena
finito di cambiare il fusibile di una cassa che si era bruciato. A quel punto lì, "One, two, three, four" e
parte Kansas City.

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da darkfender » 04 dic 2007, 17:08

io me la cavo molto bene coi bending e simili ho sempre usato tutte le dita possibili mignolo escluso....

Purtroppo alcune tamarrate mi stanno obbligando a rivalutare l'utilizzo del mignolo, se vi piacciono gli assoli tecnici vi consiglio di imparare ad usarlo.
Per il discorso di urtare le altre corde direi che si tratta solo di esercizio, l'importante è imparare a fare i bending ruotando il polso e non sollevando le corde con le dita (si rischia anche tendiniti tralaltro), la precisione vien da sola poi.

I bending cmq son almeno da imparare con
indice da solo
indice-medio-anulare
indice-medio
medio-anulare

Queste posizioni sono indispensabili per diversi clichè di licks famosi.

Avatar utente
Reziel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2117
Iscritto il: 18 mar 2007, 19:05
Località: Palermo/Torino

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Reziel » 04 dic 2007, 19:12

grazie :ciao:

Come posizioni ci sono,li so fare anche benino,l'unico problema era quello della pulizia,che col tempo ho perfezionato..quindi spero che continuando ad allenarmi impari come si deve ^^

Comunque tiro verso il basso dal re al mi basso,mentre verso l'altro dal sol al mi cantino :ciao:

Ciauz
Avvampando gli angeli caddero
Profondo il tuono riempì le loro rive
Bruciando con i roghi dell'orco (Roy Batty)

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Mirko » 04 dic 2007, 22:53

jack_trinidad ha scritto:Allora...io faccio sempre il bending verso il basso...quando è possibile (quidi mai sulla prima corda :Very Happy: )...
Così non c'è problema di toccare le altre...
perchè scusa?

che differenza fa?
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
Mirko
Maestro
Maestro
Messaggi: 1242
Iscritto il: 08 nov 2006, 22:35

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da Mirko » 04 dic 2007, 22:56

darkfender ha scritto:io me la cavo molto bene coi bending e simili ho sempre usato tutte le dita possibili mignolo escluso....

Purtroppo alcune tamarrate mi stanno obbligando a rivalutare l'utilizzo del mignolo, se vi piacciono gli assoli tecnici vi consiglio di imparare ad usarlo.
Per il discorso di urtare le altre corde direi che si tratta solo di esercizio, l'importante è imparare a fare i bending ruotando il polso e non sollevando le corde con le dita (si rischia anche tendiniti tralaltro), la precisione vien da sola poi.

I bending cmq son almeno da imparare con
indice da solo
indice-medio-anulare
indice-medio
medio-anulare

Queste posizioni sono indispensabili per diversi clichè di licks famosi.
ma usate tre dita per fare un bending anche sulll'elettrica?
non conviene sforzarsi un pò e usarne uno solo?
Immagine
Sabry Immagine

Avatar utente
darkfender
Maestro
Maestro
Messaggi: 3818
Iscritto il: 05 apr 2007, 10:36

Re: Bending "puliti" e problema mignolo

Messaggio da darkfender » 05 dic 2007, 09:29

no non conviene....
Più dita si usano e più controllo si ha....

come scritto io ne uso 1-2 o 3 ma se la diteggiatura lo consente meglio 3, anche perchè spesso i bending andranno vibrati, alzati etc e non sempre il bending si fa di 1tono solo.... in più con 1 solo dito è dura avere un'intonazione perfetta e essere approssimativi nei bending è veramente tragico....


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti