Problema sesta corda

Discussione riguardo lo scambio di consigli sul suonare la chitarra
Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 08 nov 2012, 10:31

Innanzitutto spero di aver postato nella sezione giusta, in caso contrario chiedo venia ma mi pareva la più adatta.

Ho un problema con l'accordatura della sesta corda: dopo i vostri utili consigli ho riposizionato il ponte sulla mia acustica e ho provato a fare le note con tutti i tasti per ogni corda...con la 1a, la 2a, la 3a, la 4a e la 5a nessun problema...ogni tanto secondo l'accordatore corrisponde esattamente alla nota che dovrebbe essere.

Con la 6a corda invece ho dei problemi: a parte che l'accordatore ci mette di più a rilevare l'E della sesta corda, cioè risponde dopo un attimo mentre per le altre corde risponde subito...è normale?

Ma poi se accordo la sesta corda sull'E a seguire mi da note con frequenze troppo alte a seguire...ad esempio sul 5° tasto mi da già A troppo alto per non parlare del 12° che E è sballato verso l'alto di tanto. Poi riprovo senza cambiare l'accordatura a fare il tutto e mi vengono giuste...dopo 30 secondi sempre senza cambiare l'accordatura e controllando sempre che E sia giusto sulla corda a vuoto mi da di nuovo tutto sbagliato, ancora più sballato di prima. All'inizio pensavo fossi io che magari sbagliavo a premere sul tasto ma ho provato più volte e mi vengono sempre risultati diversi...mi pare strano sia un mio errore perchè ci ho messo estrema attenzione, inoltre con tutte le altre corde mi viene sempre tutto perfetto, è solo con questa che ho problemi da diversi giorni. Ho pensato anche fosse un problema dell'accordatore ma visto che con tutte le altre corde funziona immagino non possa essere nemmeno questo! Secondo voi a cosa potrebbe essere dovuto?

Le corde sono nuove quindi dubito ci siano problemi...sono corde Martin. Il ponticello l'ho posizionato come mi avete suggerito, cioè con la parte più "alta" dal lato della 6a corda e quella più bassa dal lato della 1a.

Tra l'altro anche il mio amico chitarrista aveva riscontrato dei problemi ad accordare la prima corda, che tra l'altro è tirata all'inverosimile, devo proprio fare estrema forza sul pirolo per arrivare ad avere un E, mentre per le altre alcune sono più dure altre meno ma non devo fare tutta questa fatica.
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.


Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: Problema sesta corda

Messaggio da perrycoloso » 08 nov 2012, 11:23

bluesman ha scritto: Le corde sono nuove quindi dubito ci siano problemi...sono corde Martin. Il ponticello l'ho posizionato come mi avete suggerito, cioè con la parte più "alta" dal lato della 6a corda e quella più bassa dal lato della 1a.

.
le corde nuove si scordano con più facilità, ci vuole un po' per assestarle se non son ben montate e se la chitarra non è buona

è una chitarra vecchia ed economica, sicuramente lemeccaniche non erano il massimo in origine e non lo sono di sicuro oggi, quindi problemi di accordatura secondo me sono normali
io ho avuto e ho spesso a che fare con cheap guitar vecchie, harmony su tutte, e le meccaniche e l'accordatura precisa sono un incumbo
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 08 nov 2012, 11:32

Allora mi ritengo fortunato che tutte le altre corde siano accordate perfettamente! :Very Happy:
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 27 nov 2012, 11:56

Purtroppo nonostante le corde abbiano ormai più di un mese il problema persiste, solo con la sesta corda. Le altre una volta che le ho accordate a vuoto tutti i tasti corrispondono perfettamente alla nota che dovrebbero essere, ma proprio esattamente! Invece con la sesta corda, accordata vuoto su E, già al primo tasto F è troppo alta e tutte le altre sono sballate (verso l'alto).

Accordandola invece al 12esimo tasto su E tutti i tasti suonano giusto (ho quindi optato per questa soluzione) ma non suona giusta la corda a vuoto, viene un E decisamente troppo basso.

Da cosa può dipendere? forse da un problema del capotasto visto che il problema persiste solo sulla corda a vuoto?

Spero di essere stato chiaro...grazie mille
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
AleNovantotto
Esperto
Esperto
Messaggi: 507
Iscritto il: 15 gen 2011, 13:15

Re: Problema sesta corda

Messaggio da AleNovantotto » 27 nov 2012, 19:34

Strana cosa.
E se fosse qualcosa che riguarda lo zero fret? Il mi basso ci si poggia correttamente?


Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 20 feb 2013, 21:22

Ragazzi purtroppo non ho risolto il problema, che è del tutto invariato.

Accordandola al 12° tasto la corda a vuoto suona un E troppo basso, mentre le altre note sono tutte perfette.

Più che un problema allo zero fret ho pensato a un problema col capotasto. In effetti ho visto che la corda entra un po' a fatica, bisogna fare un minimo di pressione per farla entrare. Per le altre corde ciò non capita. Può essere questo o non c'entra nulla?

Grazie mille
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: Problema sesta corda

Messaggio da perrycoloso » 20 feb 2013, 22:12

bluesman ha scritto:Ragazzi purtroppo non ho risolto il problema, che è del tutto invariato.

Accordandola al 12° tasto la corda a vuoto suona un E troppo basso, mentre le altre note sono tutte perfette.

Più che un problema allo zero fret ho pensato a un problema col capotasto. In effetti ho visto che la corda entra un po' a fatica, bisogna fare un minimo di pressione per farla entrare. Per le altre corde ciò non capita. Può essere questo o non c'entra nulla?

Grazie mille
possibili cause:
1 manico imbarcato
2 ottave da rifare
3 ponte o selle fuori asse..
ma non c'è un liutaio dalle tue parti? :Very Happy:
diagnosi online non è facile
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 20 feb 2013, 22:22

Non so se ce ne siano, ma non vorrei andare a cercarlo solo per una cosa così e sopratutto per una chitarra di poco valore economico...comunque con tutte le altre corde le note sono perfette, dalla corda a vuoto e su tutti i tasti, una volta che hai accordato la corda a vuoto tutte le altre note sono perfette....

é solo questa che la 12esima risulta diversa dalla corda a vuoto...ma se la accordo sul 12esimo tasto appunto poi tutte le note sono giuste...quindi è un problema al capotasto secondo me, ma non a tutto il capotasto sennò anche le altre sarebbero sballate...

E' normale che debba fare un minimo di pressione per far entrare la corda nel capotasto? con le altre corde non capita
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: Problema sesta corda

Messaggio da perrycoloso » 20 feb 2013, 22:36

guarda che è un problema così descritto di ottave!
dal liutaio ci vai per cose così per il semplce fatto che scopri il problema e la prossima volta lo sistemi da solo o sai cos'è
anche su altre chitarre
non fa mai male, anzi, scopri cose nuove
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 20 feb 2013, 22:45

Cosa intendi per problema di ottave? perdona l'ignoranza...

Io pensavo bastasse dare una limatina alla scanalatura...più che altro non so dove trovarlo un liutaio...e anche solo il fatto di dargliela da vedere immagino ci sia da pagare un po'....
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: Problema sesta corda

Messaggio da perrycoloso » 20 feb 2013, 23:08

bluesman ha scritto:Cosa intendi per problema di ottave? perdona l'ignoranza...

Io pensavo bastasse dare una limatina alla scanalatura...più che altro non so dove trovarlo un liutaio...e anche solo il fatto di dargliela da vedere immagino ci sia da pagare un po'....
per un lavoro del genere il mio chiede una decina d'euro
dunque
la corda al 12esimo tasto è esattamente a metà QUINDI suona la stessa noto della corda a vuoto un ottava sopra
se il punto dove appoggiano le corde, nut e sella, non sono alla distanza precisa che deve esser il 12esimo non èpiù la metà adatta quindi tutti i tasti suoneranno un pochino stonati e tu lo percepisci al 12esimo perchè la differenza è più sensibile..non so se mi sono spiegato :dubbioso: :dubbioso:
99 volte su 100 succedeperchè il ponticello è troppo vicino o troppo distante rispetto al punto dove dovrebbe essere
può succedere anche su chitarre a ponte fisso
esempio:
avevo un'acustica con lo stesso problema le provai di tutte
andai dal liutaio mi spiego che la tavola armonica si era imbarcata e alzata (per il tempo la tensione, lo sbalzo di temperature e di umidità) e quindi aveva spostato il ponte di quel poco che bastava per suonare bene intonata
a quanto pare è un problema non insolito ma non è il tuo caso poichè hai il ponticello appoggiato quindi dovresti spostare quello
altra causa è il manico che imbarcandosi "sposta" i tasti

comunque questo problema unito al cantino che si rompe sempredovrebbe spingerti dal liutaio :rocken:
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 20 feb 2013, 23:41

Dalle mie parti temo che per 10 euro nemmeno ti aprano la porta...

Comunque mi informerò se esistono liutai da queste parti e chiamerò per chiedere informazioni.

Comunque il fatto non è che percepisca il problema al 12esimo tasto...anzi io la accordo li e tutta la corda è giusta...tranne la corda a vuoto, quindi immagino sia un problema del capotasto o al limite del zero fret...perchè è proprio con la corda a vuoto che cambia di botto...le altre note sono tutte perfette.

Se fosse un problema del ponticello poi non darebbe il problema anche con le altre corde?

Grazie mille ancora
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 21 feb 2013, 00:08

Dimenticavo, forse può essere utile per capire il problema...se invece di suonare la corda a vuoto premo la corda sopra al capotasto, come se tra l'attacco alla meccanica e il capotasto ci fosse un altro tasto la nota suona perfetta...cioè suona perfettamente E ed a quel punto è tutto giusto...
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.

Avatar utente
perrycoloso
Maestro
Maestro
Messaggi: 1556
Iscritto il: 25 ott 2009, 12:11
Località: rimini

Re: Problema sesta corda

Messaggio da perrycoloso » 21 feb 2013, 00:10

bluesman ha scritto:Dalle mie parti temo che per 10 euro nemmeno ti aprano la porta...

Comunque mi informerò se esistono liutai da queste parti e chiamerò per chiedere informazioni.

Comunque il fatto non è che percepisca il problema al 12esimo tasto...anzi io la accordo li e tutta la corda è giusta...tranne la corda a vuoto, quindi immagino sia un problema del capotasto o al limite del zero fret...perchè è proprio con la corda a vuoto che cambia di botto...le altre note sono tutte perfette.

Se fosse un problema del ponticello poi non darebbe il problema anche con le altre corde?

Grazie mille ancora
tu accorda la corda a vuoto
poi prova con l'accordatore a vedere se ogni tasto è intonato tranne il 12esimo o se dal primo al 12esimo calano o aumentano progressivamente di un poco...perchè se al primo tasto c'è una differenza di 0.2 magari impercepibile a orecchio il tasto dopo aumenta e aumenta e aumenta e al 12esimo la senti
Bimbe:
- Eko ranger 12 1965
-Fender telecaster classic 50
-Martin dc x1
-Martin 000 15
-epiphone sheraton 1988
-harmony alden stratotone h45 1961
-lap steel ignoti marca anno e modello
-Gibson J45
- Fender stratocaster classic '50 SURF GREEN
-Reani lap Steel
-FrankieLapo Guitar-DarkMojo p1

Avatar utente
bluesman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 175
Iscritto il: 01 nov 2012, 17:09

Re: Problema sesta corda

Messaggio da bluesman » 21 feb 2013, 00:18

Se accordo a vuoto i tasti sono tutti sbagliati, sono tutti più alti, ma non c'è un aumentare o un diminuire. Il primo già è nettamente piu alto e rimangono tutti più alti rispetto alla loro nota, ma sempre alla stessa distanza dalla loro nota, al 16° tasto è sopra la nota che dovrebbe essere tanto quanto al 1°.

Se invece accordo al 12° tutti i tasti sono giusti, e solo la corda a vuoto è più bassta.

Secondo me potrebbe essere un problema del genere, è l'unica differenza che c'è a occhio con le altre corde:

http://www.nashguitars.com/Setup.1.jpg

Le altre scendono subito, questa essendo più larga rimane "dritta". In effetti se la premo io la corda, cioè come ho detto sopra premo sopra il capotasto, facendole assumere una posizione simile a quella della seconda immagine, il tutto suona giusto.
Ho suonato per 5 anni al conservatorio...ma non mi hanno mai aperto.

Abbiam deciso di suonare senza pesare le persone, solo chi spara a una chitarra non ha diritto a una canzone.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti