avversione insormontabile per tempo\metronomo

Discussione riguardo lo scambio di consigli sul suonare la chitarra
Rispondi
fulkrum91
Principiante
Principiante
Messaggi: 28
Iscritto il: 30 mar 2011, 16:21

avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da fulkrum91 » 04 dic 2011, 23:01

Ciao a tutti, volevo chiedere se esiste un metodo per imparare ad andare a tempo "digeribile".Mi spiego: da quando suono (due anni e mezzo) ho sempre cercato, nelle cover ad esempio, di tenere il tempo "a mente".Ora quando provo a fare degli esercizi a metronomo mi trovo malissimo, non ho proprio il senso ritmico ed al massimo riesco a fare una nota per battito.Ad esempio se dovessi suonare in ottavi, con quindi due note per battito, non riuscirei a coordinare le plettrate, mi sento proprio fisiologicamente portato a non usarlo ed andare ad un tempo "random"...e questo mi penalizza, me ne accorgo soprattutto quando provo a registrarmi che il tempo casuale fa suonare il tutto molto peggio.Grazie in anticipo...


Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da silente » 05 dic 2011, 00:19

Impara ad andare a tempo battendo il piede, in un secondo tempo farai andare il piede a tempo con il metronomo. Infine, volendo, potrai eliminare il piede (in maniera figurata, non c'è bisogno di tagliarlo). :Very Happy:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da blacky123 » 05 dic 2011, 14:18

Prova a rallentare parecchio la velocità con il metronomo. In questo modo avrai il tempo per pensare tra un battito e l'altro. Prova a fare così su partiture molto semplici ed incrementa gradualmente la velocità. Ancora: prova a mollare la chitarra esercitandoti con il semplice solfeggio parlato. Può anche darsi che tu prima abbia necessità di fare esercizi "generici" (ma basilari e necessari) per far imparare al tuo cervello la "ritmizzazione" (uso un termine un pò improprio, di provenienza sportiva perchè non sono prprio un esperto), e poi prova ad applicarlo al gesto specifico. :ciao:

fulkrum91
Principiante
Principiante
Messaggi: 28
Iscritto il: 30 mar 2011, 16:21

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da fulkrum91 » 22 dic 2011, 19:56

grazie, proverò quando avrò di nuovo una chitarra usabile :D

RedCarver
Nuovo nel Forum
Nuovo nel Forum
Messaggi: 4
Iscritto il: 23 dic 2011, 01:37

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da RedCarver » 23 dic 2011, 02:21

Una soluzione potrebbe essere anche quella di usare una drum machine stupida (ad esempio io ho 40 pattern differenti su un accordatore che ho pagato una ventina d'euro) scegliendoti così tempo e figure che siano meglio digeribili dal tuo orecchio. Io sono pianista classico e non sai quanto ho odiato un metronomo yamaha della mia maestra che bippava in maniera ansiogena, ti capisco. La drum machine ha anche il vantaggio di proiettarti nella mentalità da saletta ;-)


Rainy90
Principiante
Principiante
Messaggi: 8
Iscritto il: 23 ago 2011, 21:15

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da Rainy90 » 09 gen 2012, 11:58

Guarda avevo il tuo stesso identico problema,non sopportavo il metronomo,ho insistito andando a velocita piu bassa e suonando una nota a ogni battito e nel giro di due settimane mi è diventato indispensabile.Mi spiego meglio cio ke mi ha fatto diventare un assiduo utilizzatore del metronomo nn è solo il fatto di aver quasi eliminato gli errori durante le mie esecuzioni,ma è come se avessi preso dei binari e ormai nn vado piu fuori tempo neanche a volerlo.Ho allenato tanto l'orecchio senza accorgermi e nelle improvisazioni conosco i miei limiti è risulto assulutamente impeccabile poiche è migliorata anche la precisione!!!!
MORALE: usa il metronomo :Very Happy:

blacky123
Maestro
Maestro
Messaggi: 1949
Iscritto il: 26 ago 2011, 18:33

Re: avversione insormontabile per tempo\metronomo

Messaggio da blacky123 » 09 gen 2012, 13:58

Rainy90 ha scritto:Guarda avevo il tuo stesso identico problema,non sopportavo il metronomo,ho insistito andando a velocita piu bassa e suonando una nota a ogni battito e nel giro di due settimane mi è diventato indispensabile.Mi spiego meglio cio ke mi ha fatto diventare un assiduo utilizzatore del metronomo nn è solo il fatto di aver quasi eliminato gli errori durante le mie esecuzioni,ma è come se avessi preso dei binari e ormai nn vado piu fuori tempo neanche a volerlo.Ho allenato tanto l'orecchio senza accorgermi e nelle improvisazioni conosco i miei limiti è risulto assulutamente impeccabile poiche è migliorata anche la precisione!!!!
MORALE: usa il metronomo :Very Happy:
Bravo. Perfetto sunto del perchè è obbligatorio usarlo.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite