Scelta del basso

Sezione dedicata ai Bassi
Avatar utente
alexi_laiho
Maestro
Maestro
Messaggi: 6192
Iscritto il: 31 lug 2008, 01:21
Località: Caltavuturo (PA)

Re: Scelta del basso

Messaggio da alexi_laiho » 02 ott 2011, 23:52

Ulver ha scritto:Beh oddio, data l'originalità della scelta di DiGiorgio non c'è certo da stupirsi se dopo ci sono stai bassisti che han fatto manierismo del fretless nel metal estremo...Anzi meglio direi, dato il livello qualitativo del basso che nel Metal Estremo ha storicamente toccato picchi di trascurabilità/inettitudine visti solo nell' Hardcore/Punk e poc'altro.
ahahaha ma un pò di coerenza no? prima dici che è un caso isolato e poi parli di manierismo?? :Ok:

e......trascurabilità/inettitudine del basso nel metal? come si dice dalle mie parti "babbì o cugghiunii?" :paura:
lespaul ha scritto:
Frusciante ha scritto:stó imparando da questo forum...che é molto saggio evitare di mettersi contro dei metallari...soprattutto se in BRANCO. :lollol:

IN METAL WE TRUST!!


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Scelta del basso

Messaggio da ma200360 » 03 ott 2011, 00:04

Ulver ha scritto:Beh oddio, data l'originalità della scelta di DiGiorgio non c'è certo da stupirsi se dopo ci sono stai bassisti che han fatto manierismo del fretless nel metal estremo...Anzi meglio direi, dato il livello qualitativo del basso che nel Metal Estremo ha storicamente toccato picchi di trascurabilità/inettitudine visti solo nell' Hardcore/Punk e poc'altro.
Ulver, ma non sei un ragazzo piuttosto giovane, tu ? E com' è che ti esprimi con questa proprietà di linguaggio e perfino senza errori d' ortografia ? Ma bravo ! :applauso:

Direi che tutto questo argomentare in merito al basso fretless in questo o quell' ambito saranno certamente interessanti, ma non dobbiamo dimenticare che il nostro fabioRV è ancora poco esperto non solo di bassi fretless, ma proprio di basso in generale ! In fin dei conti il discorso che state facendo voi è un po' tanto riservato a chi già ha delle idee abbastanza formate; nel caso di fabioRV, temo che tutti questi discorsi contribuirebbero solo a rendergli ancor più nebulose le idee che si è fatto riguardo lo strumento. Tra l' altro, siamo anche un po' off-topic, direi.

Però il discorso che state facendo direi che è proprio interessante, e non mi dispiacerebbe se uno di voi, che conosce bene il discorso "fretless nel metal", aprisse un topic a riguardo.

Io non ne so assolutamente niente, e stasera non ho tempo per andarmi ad ascoltare i brani, purtroppo. Lo farò magari domani, se non devo andare a provare. Intanto, se mi avanzasse un po' di tempo, cercherò in giornata di dedicarlo all' ascolto di questa strana cosa: non riesco davvero a immaginare un fretless in ambito metal !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Ulver
Esperto
Esperto
Messaggi: 902
Iscritto il: 30 nov 2010, 18:07
Contatta:

Re: Scelta del basso

Messaggio da Ulver » 03 ott 2011, 17:17

ahahaha ma un pò di coerenza no? prima dici che è un caso isolato e poi parli di manierismo?? :Ok:

e......trascurabilità/inettitudine del basso nel metal? come si dice dalle mie parti "babbì o cugghiunii?" :paura:
Si: Quello di Steve DiGiorgio di per sè fu un caso piuttosto anomalo ma che per l'appunto risale ai primi anni '90, ovvero gli anni di Individual Thought Patterns dei Death e giù di lì. Che poi da lì molti bassisti abbiano preso a cuore la simpatica trovata e nel Death tecnico si sia diffuso il fretless beh, ok, ma se vogliamo essere pignoli altro non ha fatto che introdurre in ambito Death una delle peculiarità tipiche di generi quali la Fusion in cui il Fretless è sicuramente più predominante, ed è chiaro che la Fusion è una dichiarata influenza che subentra in gruppi Death di nobile caratura quali anche Cynic/Atheist/Pestilence ecc...
E' risaputo che tali gurppi, Death inclusi, menzionino tale genere assieme al Progressive quando viene loro chiesto il tipo di influenze che hanno forgiato il loro sound: quindi i conti tornano, è uno strumento che è nato da quei generi e che quando fa capolino in generi anche improbabili è per merito di un tributo che il musicista sente di fare a quelle influenze musicali.

Ma del resto non è certo solo il basso Fusion ad essere subentrato nel Death Tecnico o come lo si voglia chiamare, bensì anche approcci armonici e scale tipiche del mondo Jazz/Modale.

Per il resto si: Thrash Metal, discreta parte dell'Heavy, Death e a livelli spudoratissimi nel Black...Il basso è spesso una presenza così marginale e quasi di dovere morale fine a sè che spesso si stenta a riconoscerlo nel muro sonoro. E non è questione di sensibilità ai suoni o chissà quale apologia verso il basso, peraltro teoricamente mio strumento primario, è proprio un genere in cui difficilmente può trovare valorizzazione se non con forzati giochi di dinamica e di volumi, cosa sulla quale ci sguazzano un po' gli stessi bassisti del genere che non stanno a farsi troppi problemi a portare avanti le loro note toniche sotto i Power chords a suon di sedicesimi, e poc'altro.

Le eccezioni ci saranno sempre, ma prima che arrivino a questioni esistenziali ce ne vuole.

Chiedo venia ai moderatori per il consistente OT, ma sentivo di tirar fuori una volte per tutte questa faccenda. La prossima volta tirerò su un topic a tema abbattendo la pigrizia!
Ulver, ma non sei un ragazzo piuttosto giovane, tu ? E com' è che ti esprimi con questa proprietà di linguaggio e perfino senza errori d' ortografia ? Ma bravo ! :applauso:
Beh, ti ringrazio! Mie fisse sintattiche che mi porto avanti da qualche anno. :ciao:


@ FabioRV: Non far caso a questa digressione, sono nostre pignolerie di sorta!

Facciamo così, apro piuttosto un thread in cui copio e incollo i primi post che hanno portato al dibattito!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Scelta del basso

Messaggio da ma200360 » 03 ott 2011, 18:22

Ulver ha scritto:...E' risaputo che tali gurppi, Death inclusi, menzionino tale genere assieme al Progressive quando viene loro chiesto il tipo di influenze che hanno forgiato il loro sound...
:paura: Fusion e Prog ?

Bisognerà proprio che vada a sentirmi un po' 'sto genere: lo conosco poco o niente. Avevo notato, in effetti, che tendono ad esserci cambi di "ambientazione" che, a pensarci, sono tipici del Prog, ma non avrei mai pensato che quei signori lì fossero stati influenzati da Genesis e ELP !

Che poi, è una belinata: ho sempre considerato la suite di Tarkus come un esempio di Heavy Metal fulgidissimo.

Ma lasciamo perdere questi discorsi, visto che non voglio arricchire l' OT: caso mai ne riparliamo nell' altro thread che ho visto hai opportunissimamente aperto. :applauso:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
fabioRV
Esperto
Esperto
Messaggi: 302
Iscritto il: 02 ott 2011, 08:22
Località: lontano

Re: Scelta del basso

Messaggio da fabioRV » 03 ott 2011, 19:48

Ulver ha scritto:
ahahaha ma un pò di coerenza no? prima dici che è un caso isolato e poi parli di manierismo?? :Ok:

e......trascurabilità/inettitudine del basso nel metal? come si dice dalle mie parti "babbì o cugghiunii?" :paura:
Si: Quello di Steve DiGiorgio di per sè fu un caso piuttosto anomalo ma che per l'appunto risale ai primi anni '90, ovvero gli anni di Individual Thought Patterns dei Death e giù di lì. Che poi da lì molti bassisti abbiano preso a cuore la simpatica trovata e nel Death tecnico si sia diffuso il fretless beh, ok, ma se vogliamo essere pignoli altro non ha fatto che introdurre in ambito Death una delle peculiarità tipiche di generi quali la Fusion in cui il Fretless è sicuramente più predominante, ed è chiaro che la Fusion è una dichiarata influenza che subentra in gruppi Death di nobile caratura quali anche Cynic/Atheist/Pestilence ecc...
E' risaputo che tali gurppi, Death inclusi, menzionino tale genere assieme al Progressive quando viene loro chiesto il tipo di influenze che hanno forgiato il loro sound: quindi i conti tornano, è uno strumento che è nato da quei generi e che quando fa capolino in generi anche improbabili è per merito di un tributo che il musicista sente di fare a quelle influenze musicali.

Ma del resto non è certo solo il basso Fusion ad essere subentrato nel Death Tecnico o come lo si voglia chiamare, bensì anche approcci armonici e scale tipiche del mondo Jazz/Modale.

Per il resto si: Thrash Metal, discreta parte dell'Heavy, Death e a livelli spudoratissimi nel Black...Il basso è spesso una presenza così marginale e quasi di dovere morale fine a sè che spesso si stenta a riconoscerlo nel muro sonoro. E non è questione di sensibilità ai suoni o chissà quale apologia verso il basso, peraltro teoricamente mio strumento primario, è proprio un genere in cui difficilmente può trovare valorizzazione se non con forzati giochi di dinamica e di volumi, cosa sulla quale ci sguazzano un po' gli stessi bassisti del genere che non stanno a farsi troppi problemi a portare avanti le loro note toniche sotto i Power chords a suon di sedicesimi, e poc'altro.

Le eccezioni ci saranno sempre, ma prima che arrivino a questioni esistenziali ce ne vuole.

Chiedo venia ai moderatori per il consistente OT, ma sentivo di tirar fuori una volte per tutte questa faccenda. La prossima volta tirerò su un topic a tema abbattendo la pigrizia!
Ulver, ma non sei un ragazzo piuttosto giovane, tu ? E com' è che ti esprimi con questa proprietà di linguaggio e perfino senza errori d' ortografia ? Ma bravo ! :applauso:
Beh, ti ringrazio! Mie fisse sintattiche che mi porto avanti da qualche anno. :ciao:


@ FabioRV: Non far caso a questa digressione, sono nostre pignolerie di sorta!

Facciamo così, apro piuttosto un thread in cui copio e incollo i primi post che hanno portato al dibattito!
in effetti mi sto perdendo... grazie per la tua gentilezza :applauso:
Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum


Se sei anche tu di questa opinione evita di fargli delle domande


Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: Scelta del basso

Messaggio da pauluccio73 » 03 ott 2011, 19:59

fabioRV ha scritto: in effetti mi sto perdendo... grazie per la tua gentilezza :applauso:
Il nostro amico ci aveva solo chiesto alcune delucidazioni su alcuni termini di uso comune .

Spero che FABIORV abbia avuto risposte adeguate in merito a i suoi dubbi ,in caso contrario fatti risentire.

un salutone

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
fabioRV
Esperto
Esperto
Messaggi: 302
Iscritto il: 02 ott 2011, 08:22
Località: lontano

Re: Scelta del basso

Messaggio da fabioRV » 03 ott 2011, 20:05

pauluccio73 ha scritto:
fabioRV ha scritto: in effetti mi sto perdendo... grazie per la tua gentilezza :applauso:
Il nostro amico ci aveva solo chiesto alcune delucidazioni su alcuni termini di uso comune .

Spero che FABIORV abbia avuto risposte adeguate in merito a i suoi dubbi ,in caso contrario fatti risentire.

un salutone

Paolo
si si grazie a te ho le idee chiare :yourock:
Messaggio di hereistay il Ago 11 2011, 15:39
Altro ma ci sei o ci fai? credo che gente come te faccia bene a cancellarsi dal forum


Se sei anche tu di questa opinione evita di fargli delle domande


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti