Precision o Jazz?

Sezione dedicata ai Bassi
lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Precision o Jazz?

Messaggio da lespaul » 17 mag 2011, 22:01

Che ne dite di confrontare questi due modelli di basso?
Un confronto a livello di suono,
a livello di legni, un confronto sui campi di impiego
e soprattutto pregi e difetti di entrambi..

Parliamone..


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da ma200360 » 18 mag 2011, 06:32

Lo dicevo ieri in un altro topic: sono mondi diversi. E' come paragonare una Telecaster e una Stratocaster: c' è una filosofia comune alla base, ma i risultati sono diversi, per quanto il discorso in realtà sia più ampio, trattandosi non di chitarre ma di bassi.

Si potrebbe dire che il J è più versatile, ma mi sembra opinabile, visto che il P lo si ritrova in tutti i generi musicali, dal metal al Country, dal liscio al Blues. Inoltre, il discorso "quantità di suoni ottenibili grazie al numero e alla tipologia di pick-ups" che si applica alla chitarra direi che non vale allo stesso modo sul basso: sul basso le mani di chi suona "fanno" il suono molto di più di quanto non succeda sulla chitarra; non a caso la maggior parte dei chitarristi utilizza più modelli di chitarra a seconda del suono che ha in mente, mentre i bassisti usano di solito UN UNICO strumento con cui fanno tutto, tutt' al più alternando fretted e fretless.

Naturalmente, ci sono le differenze a livello di liuteria e di elettronica, ma teniamo presente che in entrambi i casi si tratta di strumenti passivi, quindi dall' elettronica molto semplice per quanto dotata di una marcata personalità propria, e che le differenze di liuteria si riducono di fatto a livello di manico, essendo entrambi i bassi due pezzi di ontano o frassino punto e basta, senza grosse differenze in fatto di hardware. Inoltre, anche i manici dei bassi Fender hanno subito molte variazioni nel corso degli anni, anche se permane una differenza di base, che consiste in un nut più stretto nel Jazz rispetto al Precision.

Certo, cambiano i pick-ups, e le differenze ci sono, ma non pensiamo che qual che si fa col Jazz non si possa fare col Precision o viceversa: a meno che non si tratti di suoni estremamente caratterizzati, di solito i due strumenti sono abbastanza "sovrapponibili", e comunque, come dicevo prima, conta molto spesso più la mano del bassista che non la tipologia dello strumento: ho sentito suonare i Maiden con un suono similissimo a quello di Harris originato da... un Jazz Bass, messicano per giunta !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da lespaul » 18 mag 2011, 08:20

Quindi se ho capito bene in fatto di versatilità
la cosa è molto soggettiva..
Ma dato che il nut del J è leggermente più stretto
del Precision, mi viene da pensare che forse
il J dovrebbe essere il più indicato per chi viene dalla chitarra
e prende in mano un basso per la prima volta,
dato che dovrebbe anche essere molto versatile.

Diciamo che il mio orientamento va più dalle parti del Funk..

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da ma200360 » 18 mag 2011, 08:49

lespaul ha scritto:Quindi se ho capito bene in fatto di versatilità
la cosa è molto soggettiva..
Ma dato che il nut del J è leggermente più stretto
del Precision, mi viene da pensare che forse
il J dovrebbe essere il più indicato per chi viene dalla chitarra
e prende in mano un basso per la prima volta,
dato che dovrebbe anche essere molto versatile.

Diciamo che il mio orientamento va più dalle parti del Funk..
Mah, io ho enrtambe le tipologie di manico, e ti dirò che forse mi trovo un po' meglio sul manico di tipo P, ma non è che mi trovi male nemmeno sul J, eh ? Sinceramente, non trovo che ci sia una gran differenza, anche per chi come noi viene dalla chitarra: in fin dei conti si pizzica una nota per volta, per lo più, non è che ci siano accordi da costruire sulle prime posizioni, motivo per cui alcuni preferiscono un intercorde più largo, sulla chitarra.

Per il Funk il J è ideale, così come lo è il PJ. Oggi molti usano strumenti attivi, ma non penso che sia necessario per avere un buon suono.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da pauluccio73 » 18 mag 2011, 18:49

mi pareva di capire che non volessi spendere molti soldi !

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine


lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da lespaul » 18 mag 2011, 21:30

pauluccio73 ha scritto:mi pareva di capire che non volessi spendere molti soldi !

Paolo
Infatti, è che in giro ci sono dei bassi Eko di tipo Precision
e ce ne sono altri di tipo Jazz.. Tutti economici..
Ma questo topic l'ho aperto per pura curiosità,
per voglia di sapere, per orientare i miei orizzonti..
Ovviamente ho notato che i due bassi hanno delle differenze
a cominciare dai pickups.. Quindi vorrei approfondire l'argomento!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da ma200360 » 18 mag 2011, 22:26

lespaul ha scritto:...Quindi vorrei approfondire l'argomento!
Che non mi sembra poi semplicissimo, pur non essendo la Babilonia che è per le chitarre. Mettiamola così: per un chitarrista capire il mondo dei bassi è di una semplicità disarmante, almeno a livello basic, ma unicamente perché con le chitarre è tutto molto più complicato ! Altra cosa, naturalmente, è prendere in mano un basso e suonarlo con buoni risultati: io ci sto provando da un anno abbondante, e ancora siamo lontani dalla decenza.

In ogni caso, anche sul basso hai a che fare con uno strumento in legno con corde, pick-ups e hardware. Non so ancora se è veramente così, ma di sicuro la stragrande maggioranza dei bassisti si fa molte meno seghe mentali di noi chitarristi; l' atteggiamento, di solito, è "Ti pace come suona ? E allora va benissimo". Non mi è praticamente mai capitato di leggere threads chilometrici riguardo la scelta di un determinato pick-up o di un tipo di legno a seconda del genere che si suona; converrai che viceversa, per noi chitarristi, quella è proprio la norma !

Anche nei rapporti interpersonali "veri", è difficile incontrare un bassista maniaco quanto un chitarrista. Difficilmente vedrai due bassisti che si scornano sul tipo di pick-up da montare in un determinato contesto musicale; a questa immagine sostituisci i bassisti con due chitarristi, e vedrai che la scena è molto più plausibile.

Naturalmente, sto parlando di strumenti di produzione industriale, che sono quelli che interessano a te e alla stragrandissima maggioranza dei bassisti. Se andiamo nel campo degli strumenti di liuteria, il discorso tende a cambiare, ma anche lì non troverai mai le follie di cui è capace un chitarrista infoiato dalla G.A.S. !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da James_ » 18 mag 2011, 23:40

Esatto, evita tutte le "pugnette" sui legni che secondo me influiscono ben poco..
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da pauluccio73 » 19 mag 2011, 07:08

diciamo che a livello di fender nel funky è più indicato il jazz modello '70 che a differenza di tutti gli altri cioè 60' e post 70' hanno il pickup al ponte più indietreggiato appunto verso il ponte.
La caratteristica di quegli anni era anche il corpo in frassino che sembra ,accoppiato con una tastiera in acero, conferire un suono più frizzante e che col discorso PU indietreggiato rende il suono globale più tagliente !

Ma sono tutte seghe mentali .
Con qualsiasi strumento si può fare tutto vedi Pastorius che con un fretless jazz 62' semi distrutto suonava molto più funky e popping di altri !!

Consiglio......:
Se prendi un EKO prendi o un PJ o un JJ il P potrebbe non piacerti inquanto inesperto
e ovvio che io prenderei un P ma nel basso è molto importante saper dosare e pizzicare e spostare e martellare e picchiettare e usare in qualsiasi modo la MANO DESTRA quello è il segreto di far uscire mille suoni ad un mono-pickup.

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da ma200360 » 19 mag 2011, 08:09

pauluccio73 ha scritto:... nel basso è molto importante saper dosare e pizzicare e spostare e martellare e picchiettare e usare in qualsiasi modo la MANO DESTRA quello è il segreto di far uscire mille suoni ad un mono-pickup.
...
Parole sante ! Il suono, da quel che ho potuto capire finora, è veramente nella mano destra; se impari a farne uso nel modo giusto, sei in grado di utilizzare praticamente qualsiasi basso in qualsiasi contesto. Ecco, in questo i bassisti sono veramente gente più seria di noi chitarristi: anziché impazzire dietro allo strumento, loro pensano anzitutto al tocco, all' impostazione delle mani e ai risultati sonori che possono produrre LORO in quanto strumentisti. Lespaul, Ti assicuro che anche solo imparare a diteggiare le note correttamente sulla tastiera porta a risultati veramente notevoli, a livello di sonorità globale; naturalmente, l' uso della mano destra è assolutamente determinante per la produzione di sonorità diversificate, quindi immagina cosa significa, sul basso, avere una buona impostazione generale...

Non pensare di poter fare un paragone con quel che succede sulla chitarra: sul basso i risultati sono MACROSCOPICI. Altro che bicordi e fuzz, coni da 12" e valvole, Floyd Rose e meccaniche autobloccanti: qui si parla anzitutto del suono che esprimi TU. E un solo pick-up è sufficiente, il più delle volte. Fai conto che, molto ma molto spesso, il basso non viene nemmeno amplificato, durante le sessions di registrazione, bensì mandato in diretta sul banco: lì non puoi barare, o viene fuori bene o viene fuori male, e non dipende dal basso, dipende dal bassista.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da lespaul » 19 mag 2011, 14:23

Tutto ciò che avete scritto
è il vero motivo che mi spinge a desiderare
un basso tra le mani..
Non dimenticate che io vengo da 10 anni di classica,
e nell'esecuzione di brani di studio di chitarra classica
il tocco è la cosa più importante che ci sìa..

Ho capito che non devo farmi tutte quelle pippe mentali,
ma se tra 3 o 4 bassi supereconomici non sò su quale orientarmi,
magari ce ne fosse uno che in futuro potrebbe ridarmi qualcosa..

Magari, che ne so, il modello Jazz ha il pickup del ponte più vicino ad esso
rispetto ad un Precision, e quindi mi dà un sound più tagliente, o forse è l'opposto..
Insomma, di alcune cose mi avete già risposto e credo quasi di aver capito cosa fare..

Però il mio pensiero è che non posso comprare un basso
se prima non imparo a capire bene il basso..

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da James_ » 19 mag 2011, 15:31

lespaul ha scritto: Ho capito che non devo farmi tutte quelle pippe mentali,
ma se tra 3 o 4 bassi supereconomici non sò su quale orientarmi,
magari ce ne fosse uno che in futuro potrebbe ridarmi qualcosa..

Magari, che ne so, il modello Jazz ha il pickup del ponte più vicino ad esso
rispetto ad un Precision, e quindi mi dà un sound più tagliente, o forse è l'opposto..
Insomma, di alcune cose mi avete già risposto e credo quasi di aver capito cosa fare..
In che senso "ridarti qualcosa"?
Il jazz ha due pickup differenti dal P, e posizionati molto diversamente! E' proprio un altro suono!
Che poi, io con il P ci slappo molto bene lo stesso...suonando verso il manico (o sull'attaccatura manico/corpo) il suono di ingigantisce molto, suonando sul pickup mi pare di notare un suono molto più "potente" (a parità di tocco) mentre suonando verso il ponte il suono si assottiglia perdendo qualche frequenza..

Io ti direi "PJ", anche perchè l'idea di aggiungere un pickup J al mio P mi sconfinfera da un po'...
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da ma200360 » 19 mag 2011, 16:24

Sì, diciamo che il PJ è probabilmente lo strumento più "completo", a livello di dotazione di suoni, tra i bassi passivi. Ma non credere che ti troveresti in difficoltà, se ti facessi attrarre anche da un basso dotato di un solo p.u. tipo P, eh ? Ci sono migliaia e migliaia di bassisti che usano solo Precision da sempre, e non hanno nessun problema a trovare i suoni "giusti".
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da Varel » 19 mag 2011, 16:59

ma200360 ha scritto:Sì, diciamo che il PJ è probabilmente lo strumento più "completo", a livello di dotazione di suoni, tra i bassi passivi. Ma non credere che ti troveresti in difficoltà, se ti facessi attrarre anche da un basso dotato di un solo p.u. tipo P, eh ? Ci sono migliaia e migliaia di bassisti che usano solo Precision da sempre, e non hanno nessun problema a trovare i suoni "giusti".
Quoto, in parte: col senno di poi non credo che non avere l'altro pu sia questo gran limite. D'altro canto non penso che è lì per bellezza, no?

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Precision o Jazz?

Messaggio da James_ » 19 mag 2011, 19:14

Io col P ci suono dai Booker T & The MG's ai Pantera. Chiaro, non ho la botta dell'elettronica attiva, però si fa valere :ciao:
Questione di tocco.
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite