Mazzei

Sezione dedicata ai Bassi
Fragile
Esperto
Esperto
Messaggi: 728
Iscritto il: 12 mar 2007, 13:54

Mazzei

Messaggio da Fragile » 01 mag 2008, 00:43

L'altro giorno cercando nel deposito del mio negozio(o meglio di mio padre e dei miei zii) mi sono imbattuto in un basso della Mazzei(almeno cosi ricordo...) bianco e nero, dovrebbe essere della produzione metà anni 70 e inizio anni 80.
Cosa ne pensate?
Sta Mazzei che qualità di strumento faceva?
Non mi appariva affato male(parlo del corpo, l'elettronica con annessi pick up sono da cambiare)!


Avatar utente
RatGirl
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 51
Iscritto il: 06 apr 2008, 18:52

Re: Mazzei

Messaggio da RatGirl » 01 mag 2008, 17:15

Metti una foto del basso che sono curiosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! :Ok:
...fletto i muscoli e sono nel vuoto!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 01 mag 2008, 21:26

Mai sentito. Sicuro che non fosse Meazzi ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Re: Mazzei

Messaggio da wawo » 02 mag 2008, 00:00

:dubbioso: Mazzei.....mi sa di mooooolto robusto.... :dubbioso: ........ :fumato: :lollol:

vabbè, perdonate la mia uscita, effetti del primo maggio :rulez:

Avatar utente
avanzo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3715
Iscritto il: 02 ago 2007, 18:16
Località: Roma

Re: Mazzei

Messaggio da avanzo » 02 mag 2008, 01:39

:Ok:


Fragile
Esperto
Esperto
Messaggi: 728
Iscritto il: 12 mar 2007, 13:54

Re: Mazzei

Messaggio da Fragile » 07 mag 2008, 23:05

Pardon è un Meazzi.
Scusate ma non ricordavo nemmeno più io il nome vero e proprio :pianto:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 08 mag 2008, 09:15

Fragile ha scritto:Pardon è un Meazzi.
Scusate ma non ricordavo nemmeno più io il nome vero e proprio :pianto:
Gli strumenti Meazzi, molto diffusio negli anni '60 e nei primi anni '70, erano di produzione italiana, di livello economico, spesso ricoperti di plastiche paillettate e non di rado in materiali molto improbabili; talvolta adottavano soluzioni di liuteria molto discutibili, ma hanno avuto il pregio di avvicinare allo strumento migliaia di ragazzi che, in seguito, avrebbero continuato a suonare su strumenti migliori. Non sono mai stati grandi strumenti, erano la classica "prima chitarra" con cui si iniziava a suonare. ma bisogna ammettere che avevano un look particolare, che all' epoca voleva essere ultramodernista, e che oggi conferisce agli strumenti superstiti un certo fascino "retrò".
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Fragile
Esperto
Esperto
Messaggi: 728
Iscritto il: 12 mar 2007, 13:54

Re: Mazzei

Messaggio da Fragile » 08 mag 2008, 14:01

Comunque rimane una ciofeca

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 08 mag 2008, 22:02

Fragile ha scritto:Comunque rimane una ciofeca
Oddio, certo che grandi strumenti non li erano... Magari ti puoi divertire a usarlo in determinate situazioni tipo musica anni '60 o cose del genere ! Ma perché non posti un paio di foto, così ce ne facciamo un' idea ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Fragile
Esperto
Esperto
Messaggi: 728
Iscritto il: 12 mar 2007, 13:54

Re: Mazzei

Messaggio da Fragile » 09 mag 2008, 23:19

Guarda devo farmela ridare da mio cugino.
Comunque il corpo riprende la Stratocaster con il classico abbinamento bianco e nero e non solo, infatti mancano tutte le corde, ma sia corpo che manico sono tenuti abbastanza bene(ad eccezione degli switch da sostituire interamente).
E ricordo che non so nemmeno se l'elettronica funziona.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 09 mag 2008, 23:55

Fragile ha scritto:Guarda devo farmela ridare da mio cugino.
Comunque il corpo riprende la Stratocaster con il classico abbinamento bianco e nero e non solo, infatti mancano tutte le corde, ma sia corpo che manico sono tenuti abbastanza bene(ad eccezione degli switch da sostituire interamente).
E ricordo che non so nemmeno se l'elettronica funziona.
Dài, fattela ridare e vediamo un po' com' è. Certo, se gli switches sono da cambiare, non so se sarà facile trovarli in giro !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
...InTrUsO...
Esperto
Esperto
Messaggi: 597
Iscritto il: 14 mar 2008, 20:51
Località: Vibo Valentia (VV)

Re: Mazzei

Messaggio da ...InTrUsO... » 09 giu 2008, 12:02

dai, almeno ti fai una vintage... :Very Happy:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 26 set 2011, 10:18

Uppo questo vecchio topic per segnalare un' esperienza fatta ieri al CBE di Genova. Tra le poche cose degne di nota, Liuteria Alvermann aveva un vecchio basso semiacustico italiano, un Meazzi Prince (o forse Prinz, non ricordo bene) degli anni '60, 'na roba simile a questa:
acousticprinzbass01.jpg
Quando l' ho notato, ho chiesto al titolare qualche informazione, e mi ha proposto di provarlo. ero molto reticente, non è che quegli strumenti lì mi facciano impazzire, dico la verità. E comunque, alla fine, mi sono fatto convincere: prendo 'sto coso, e mi attacco a uno stranissimo amplificatore Barcus Berry con un cono da 8". Già mi immaginavo cosa sarebbe uscito fuori da quell' accoppiata, e invece...

un suonONE grande COSI' !!!! :paura:

Da non credere ! Veramente un suono enorme, ricchissimo, profondissimo ma comunque ricco di frequenze, anche alte ! Non avrei MAI creduto che quel vecchio rudere potesse tirar fuori una voce così bella e chiara, con le corde adeguate ! Per capirci, conosciamo più o meno tutti l' Epiphone Jack Casady, no ? Beh, gli faceva una pippa, per dirla in swahili arcaico.

Tra l' altro, è un basso LEGGERISSIMO, una roba che puoi tenerti a tracolla tutta la giornata senza stancarti minimamente; oltretutto, era stato settato da un liutaio, quindi era perfettamente in ordine, con un manico drittissimo e action rasoterra. C' erano lì in giro diversi bassisti, che l' hanno sentito e provato, e tutti, dico tutti sono rimasti esterrefatti, anche gente che ha fior di strumenti !

E quell' ampli Barcus Berry, io non so da dove le tirasse fuori, quelle basse, ma belìn se le tirava fuori ! Un cosino piccolo e vecchio a transistor, ma che voce !

Sono stato tentato tutto il giorno, dico la verità, me lo sarei portato a casa molto ma molto volentieri; l' unico motivo per cui non l' ho fatto è stato che è uno strumento a 4 corde, e che di bassi a 4 corde che uso pochissimo ne ho già fin troppi. Ma certo che mi è rimasto nel cuore, dico la verità. Ci ho perfino azzardato uno slap, e vi assicuro che il suono che produceva non era affatto fuori luogo.

Se vi capita di trovarne uno in qualche cantina, fatevelo regalare e mettetelo in ordine: ne vale la pena eccome. E se vi capita di trovarne uno funzionante, provatelo: rimarrete assolutamente basiti.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Mazzei

Messaggio da ma200360 » 28 set 2011, 12:06

Ho trovato qualche foto del basso in questione e ho pensato di postarle. Quello che ho provato io era uguale, ma rosso anziché sunburst, e mancavano la placca sulla spalla superiore e il battipenna.

http://www.fetishguitars.com/html/meazzi/acoustic.html

Mannaggia, mi sta ancora girando per la testa, 'sto basso... :Confuso:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Ulver
Esperto
Esperto
Messaggi: 902
Iscritto il: 30 nov 2010, 18:07
Contatta:

Re: Mazzei

Messaggio da Ulver » 28 set 2011, 18:12

Stupendo! Ho da un paio d'anni una fervente passione per il vintage Italico, l'unico problema è che spesso strumenti di quei tempi riservavano dei manici impraticabili come m'è capitato di vedere in una Eko Cobra dei tempi: avrà avuto un azione d'un centimetro al dodicesimo tasto!

I pickup spaventano un po' meno se uno ragiona eventualmente nell'ottica di customizzazioni con componenti moderni sebbene le misure poco standard, ma questo ovviamente se s'esclude ogni ipotesi di valore collezionistico! Valori peraltro altalenanti: forse vado leggermente off-topic, ma l'altro giorno mi sono clamorosamente preso in un Mercatino dell'usato un ampli Davoli Tempest 25 alla modica cifra di 55 euro quando su Mercatino viaggia sui 200-250 :paura:


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti