In negativo! [Fender inside]

Sezione dedicata ai Bassi
Rispondi
Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

In negativo! [Fender inside]

Messaggio da James_ » 16 lug 2011, 17:42

Topic di presentazione.
Il biancone se n'è andato ed è stato rimpiazzato da lui

Immagine

Fender precision Bass Classic '50.
Preso usato, è del 2007. Riprende i P "vecchi" subito dopo l'entrata in scena del pickup split coil....meccaniche reverse, manico "abbondante" con radius 7.25 e tastini vintage (manico e tastiera in pezzo unico), battipenna in alluminio anodizzato, ponte con sellette zigrinate, fori sul battipenna per thumb rest, regolazione TR al manico e copri pickup.

Nota: il pickup di serie non va affatto male, infatti non l'ho ancora sostituito con il QP.
Riservo la recensione a quando l'avrò provato meglio, ce l'ho solo da giovedi. Posso solo dire che il Precision è il Precision, più volte sono andato vicino a scambiare lo Standard con bassi di stampo più moderno ma alla fine cos'ho fatto? L'ho scambiato per un altro P. E' un basso da cui puoi tirare fuori quasi tutto, con i dovuti accorgimenti.
Ultima modifica di James_ il 16 lug 2011, 18:02, modificato 1 volta in totale.
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange


Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da Giaguaro93 » 16 lug 2011, 17:50

Che bello il contrasto che c'è fra il colore del battipenna e quello del body...

Avatar utente
Tritvr17
Maestro
Maestro
Messaggi: 5805
Iscritto il: 11 lug 2008, 11:00
Località: CT

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da Tritvr17 » 16 lug 2011, 19:45

innanzitutto complimentoni! :brindisi:

Dopodichè attendiamo recensione sui pick-up e sulla timbrica del nuovo giocattolino! :Very Happy:
"Mi piace il brivido della Vittoria, ma senza l'agonia della sconfitta questa é sicuramente meno gratificante"- D.Negreanu
"Il Tocco è come il Vino"- V.Distefano

La funzione "Cerca" è tua amica!!

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da James_ » 17 lug 2011, 21:15

Domani la faccio, ve lo giuro :brindisi:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da pauluccio73 » 18 lug 2011, 06:46

Oltre alla recensione vorrei che facessi una lista di differenze sia in positivo che in negativo tra i due strumenti completandola anche di impressioni nella suonabilità generale !

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine


Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da James_ » 18 lug 2011, 10:36

pauluccio73 ha scritto:Oltre alla recensione vorrei che facessi una lista di differenze sia in positivo che in negativo tra i due strumenti completandola anche di impressioni nella suonabilità generale !

Paolo
Partiamo dicendo che la differenza principale è il manico, e può piacere o meno. Io stesso sono partito un po' spaventato in quanto sia i miei due strumenti "Classic" (rispettivamente Strato C70 e P C50) hanno manico di stampo vintage, paure che -fortunatamente- non hanno trovato riscontro nel basso:
infatti, se ho problemi a suonare certe cose con la Strato, col basso riesco a suonare tranquillamente, non sento quella difficoltà comportata dal radius accentuato.
Lo standard (prodotto nel 2009, della nuova serie) ha raggio da 9.5" e tasti medium jumbo con profilo "Modern C" (abbastanza sottile) mentre il Classic '50 (2007) ha un manico di tipo Vintage, quindi tastini sottili, radius da 7.25" e profilo più pienotto (non ricordo precisamente che tipo di profilo, soft V?).
Ho cambiato basso perchè preso da grande GAS, ammirazione per Roger Waters e perchè volevo tastiera in acero, in più ero molto curioso di provare questa serie "Classic '50" di cui ho sentito parlare gran bene.
Preso contatto con un ragazzo di un noto forum di bassi che vendeva questo P a Bologna, venduto il mio e preso appuntamento. Ci siamo incontrati in centro, due chiacchere, il basso mi aggradava e l'ho portato a casa.

Il manico dello standard è sicuramente più veloce e i tasti MJ aiutano la suonabilità, mentre quello del Classic necessita di più abitudine e forza nelle dita :Very Happy:
Il peso è più o meno quello, forse qualcosa in meno il Classic (4,5kg lo Standard), ma niente di trascendentale..
Inutile dire che i bending sono più difficoltosi su questo tipo di manico (vintage) e non ho riscontrato dead spots nè su uno nè sull'altro

Le rifiniture sono ben fatte su entrambi i bassi, l'unica cosa è che il Classic l'ho preso usato, è del 2007 e presenta qualche graffietto di cintura nel back e qualche segno sulla tastiera (che non mi spaventano affetto, anzi, mi piace il fatto che sia già un po' usato).

Il suono?
Parto dicendo che, già di serie, il Classic è un passo avanti. L'ho provato con l'EQ che usavo con lo standard, quindi le differenze derivano tutte dal basso, le corde sono le stesse (DR Lo-Rider 45-105).
Il pickup dello standard è veramente un po' buttato lì, poco definito e un po' insipido (infatti lo rimpiazzai subito), con il plettro slabbrava eccessivamente producendo un suono che non mi piaceva, mentre quello del Classic è, a mio avviso, buono (l'ho tenuto su). Collegato all'ampli ho notato subito che questo Classic ha un suono più pieno, più botta, più corposo ecco e forse più ferragliante col plettro, sempre con la giusta legnosità. Ha anche molte più medie (non una novità, visto che l'SPB-3 è carente di medie a discapito di alti e bassi) e non trovo difficoltà a passare da un suono sferragliante a un suono più cupo in fingering, penso quindi che ci sia un vasto range di suoni, da Pinball Wizard a un bello slap.
Con il Duncan Quarter Pound non l'ho provato ma prima o poi lo farò.
Lo Standard avevo un suono meno personale forse, non so bene come definirlo.
Ah, non so se sia merito del pickup di serie o della tastiera in acero, ma lo slap rende molto di più col Classic

Il ponte con sellette zigrinate consente di poter aggiustare leggermente l'intercorda, cosa abbastanza utile..

Secondo me sono entrambi bassi con un buon rapporto qualità prezzo, anche se negli anni i prezzi sono aumentati. Allora uscita i C50 li si trovava a 560/600€ mentre adesso ci sono picchi di 700€ e gli Standard li si trova su quello che era il prezzo dei Classic, quindi 550/580, ma c'è da contare un upgrade quasi forzato del pickup sullo Standard.

PRO (standard):
Un PRO del mio Standard era il manico: poche regolazioni sebbene sia passato da scalature 45-105 a 50-75-95-110 (lisce) e di nuovo a 45-105, reggeva bene i cambi, ecco, e con le variazioni di temperatura non ho mai trovato problemi e il manico era comodo. L'hardware teneva bene e non ho mai rimpiazzato nulla, solo i pots per mio gusto personale (da logaritmici a lineari).

CONTRO (standard):
Sicuramente il pickup e il suono, mi è sempre sembrato un po' vuoto.

PRO (classic '50):
Fattura generale7estetica (4 finiture: Black, Honey Blonde che fa intravedere il legno, Fiesta Red e 2 Tone Sunburst), pickup e suono: bella botta e pienezza di suono

CONTRO (classic '50):
Regolazione Truss Rod al manico (gran rottura di palle, il pickguard nero lo prenderò anche per poter fare uno svaso in modo da far passare tranquillamente il cacciavite), radius vintage (che di per se non è un contro, però per me che suono molto alla Geezer Butler a volte da fastidio)

Posso dire di essere completamente soddisfatto :brindisi:
Non penso di esagerare dicendo che questo Precision rimarrà con me a lungo. Ho constatato che sono un tipo da Precision perchè il tipo di suono mi piace, e sue 3 tentativi di cambio basso è andato solo in porto quello con un altro Precision (gli altri erano di stampo più moderno, vedi Cort, LTD e in ballo c'era anche un Music Man Bongo).

Non so quanto sarà utile questa recensione, però l'ho fatta in maniera abbastanza obiettiva, senza farmi prendere dalla foga dell'acquisto che a volte ci fa eccedere :spara:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da pauluccio73 » 18 lug 2011, 13:59

ottima recensione completa di impressioni personali che per me sono molto importanti..

Auguroni , goditelo

Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: In negativo! [Fender inside]

Messaggio da ma200360 » 20 lug 2011, 23:24

Complimenti !

Ma toglimi una curiosità: a quanto l' hai venduto il biancone ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite