G&L, che basso!

Sezione dedicata ai Bassi
Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

G&L, che basso!

Messaggio da Colo » 18 apr 2010, 12:44

Buona domenica mattina a voi, colleghi!
Ieri sera, per farla breve, mi sono trovato a suonare su un palco con dei musicisti strepitosi e tra questi c'era un bassista fenomenale, sia come strumentista che come "uomo simpatia"!
Venendo al punto, il tizio aveva tra le mani un basso G&L L-1505 come questo: http://www.glguitars.com/instruments/US ... /index.asp, che però era stato defrettato, accoppiato ad un Mark Bass CMD 103H like this: http://www.markbass.it/products.php?lin ... =3&vedi=38
Beh che dire, pauroso. Durante il soundcheck ci si divertiva a suonare un pò di roba che esulava da quello che si sarebbe suonato in serata.
Mi è sembrato incredibile come quel basso riuscisse a raggiungere qualsiasi sonorità, senza mai sbavare o essere troppo invasivo.
Ottimo direi.
La miglior musica è il più total silenzio.


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 18 apr 2010, 23:05

Ho sempre sentito parlare benissimo dei bassi G & L, ne ho anche sentito un paio, ma non li conosco direttamente. Sono senz' altro più apprezzati delle chitarre, un po' come Yamaha, per capirci. Ma non sono mica cose economiche, eh ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Colo » 19 apr 2010, 15:21

ma200360 ha scritto:Ho sempre sentito parlare benissimo dei bassi G & L, ne ho anche sentito un paio, ma non li conosco direttamente. Sono senz' altro più apprezzati delle chitarre, un po' come Yamaha, per capirci. Ma non sono mica cose economiche, eh ?
Eh, credo anche io non siano cose economiche, però sono proprio uno spettacolo, o almeno, quello lo era!
La miglior musica è il più total silenzio.

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 19 apr 2010, 16:02

Beh, però guarda:

http://www2.mercatinomusicale.com/ann/a ... .html&sid=

600 euro usato, neanche una cosa pazzesca.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Colo » 19 apr 2010, 16:22

ma200360 ha scritto:Beh, però guarda:

http://www2.mercatinomusicale.com/ann/a ... .html&sid=

600 euro usato, neanche una cosa pazzesca.
Azz, in effetti. E per voi che siete alla ricerca di un buon basso senza spendere molto...
La miglior musica è il più total silenzio.


Avatar utente
hardrockfreddy
Principiante
Principiante
Messaggi: 23
Iscritto il: 08 apr 2010, 21:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da hardrockfreddy » 20 apr 2010, 18:21

i G&L sono ottimi strumenti. Per risparmiare valuta anche la serie tribute che è fatta in korea ma monta componentistica dei modelli USA e viene ricontrollata negli states prima della messa in vendita. io ho un L2000 e ne sono molto soddisfatto :esatto:
\m/ powered by Fender, Ibanez, G&L, Peavey, Laney, Line 6, NUX,TC electronics, AMT electronics, Tech 21 \m/

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 20 apr 2010, 20:12

hardrockfreddy ha scritto:i G&L sono ottimi strumenti. Per risparmiare valuta anche la serie tribute che è fatta in korea ma monta componentistica dei modelli USA e viene ricontrollata negli states prima della messa in vendita. io ho un L2000 e ne sono molto soddisfatto :esatto:
COSA ? Tu hai un L2000 e non ce ne fai una recensione ? Non posti le foto ? Non ci fai due samples, tanto per erudirci sulle caratteristiche sonore del tuo basso ? E noi come facciamo a farci aumentare la già non scarsa GAS di cui soffriamo ?

Via, a scrivere, fare foto e registrare. Subito. Anzi, prima. :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Colo » 21 apr 2010, 20:00

ma200360 ha scritto:
hardrockfreddy ha scritto:i G&L sono ottimi strumenti. Per risparmiare valuta anche la serie tribute che è fatta in korea ma monta componentistica dei modelli USA e viene ricontrollata negli states prima della messa in vendita. io ho un L2000 e ne sono molto soddisfatto :esatto:
COSA ? Tu hai un L2000 e non ce ne fai una recensione ? Non posti le foto ? Non ci fai due samples, tanto per erudirci sulle caratteristiche sonore del tuo basso ? E noi come facciamo a farci aumentare la già non scarsa GAS di cui soffriamo ?

Via, a scrivere, fare foto e registrare. Subito. Anzi, prima. :Very Happy:
:risatona: :risatona:
La miglior musica è il più total silenzio.

Avatar utente
hardrockfreddy
Principiante
Principiante
Messaggi: 23
Iscritto il: 08 apr 2010, 21:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da hardrockfreddy » 21 apr 2010, 22:15

il mio è un tribute series, uguale a quello in foto. visto che non sono capace a fare i samples metto il video di una prova del mio modello.

Immagine



questi sono i numerosi controlli del basso che gli donano una grande versatilità

Immagine

il basso è piuttosto pesante e ha il manico bello cicciotto. Il corpo è in frassino e la tastiera in palissandro (ma c'è anche in acero)

qui trovate una recensione del 5 corde , uno dei migliori 5 corde secondo me.

:esatto:
\m/ powered by Fender, Ibanez, G&L, Peavey, Laney, Line 6, NUX,TC electronics, AMT electronics, Tech 21 \m/

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 22 apr 2010, 08:54

hardrockfreddy ha scritto:il mio è un tribute series, uguale a quello in foto. visto che non sono capace a fare i samples metto il video di una prova del mio modello.

Immagine



questi sono i numerosi controlli del basso che gli donano una grande versatilità

Immagine

il basso è piuttosto pesante e ha il manico bello cicciotto. Il corpo è in frassino e la tastiera in palissandro (ma c'è anche in acero)

qui trovate una recensione del 5 corde , uno dei migliori 5 corde secondo me.

:esatto:
PELANDRONE ! Piuttosto che far la fatica di scrivere tu la recensione, hai postato quella di un altro. Ma che roba... :Confuso:

Certo che l' elettronica è un po' un casinetto, eh ? Prima di utilizzarla al meglio immagino tu abbia dovuto studiarci un po' !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Pas
Nuovo nel Forum
Nuovo nel Forum
Messaggi: 2
Iscritto il: 17 mag 2010, 12:28

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Pas » 17 mag 2010, 12:41

Ciao a tutti,
sono nuovo del forum ma, visto che si sta parlando di bassi e soprattutto di G&L voglio dire la mia.
Suono da qualche anno, non ho avuto molti strumenti, ho iniziato con un Ibanez, per un breve periodo ho avuto un Fender Jazz USA che però ho cambiato perché "pompava" davvero poco. Aveva un bel timbro ma poca potenza. Avevo il mito del MusicMan ma alla fine.....per caso, ho preso un G&L.
Anni '90, studente squattrinato, entro in un negozio in cui un insegnante di basso stava provando il "mio" basso..... ha cominciato a decantarne le qualità, ma andava proprio sul tecnico: ponte, chiavi, pick up, potenziometri, legno...... però quelle erano solo parole.
Al suono è scattato l' amore. Tondo, potente, con le varie regolazioni si poteva ottenere un suono nasale, oppure, cupo e grosso, poteva assomigliare ad un Musicman o ad un Fender ma era....un G&L. Massiccio, potente e con un suono veramente "presente".
Da allora è stato il mio unico basso, tra l' altro non ne ho visti altri in giro uguali perché il mio non ha sulla paletta il "ricciolo" che spunta....quella specie di sperone a punta, il mio ha una paletta normale, tipo Fender.
In questi giorni, dopo anni che non suonavamo, siamo tornati in studio di registrazione ed il G&L collegato ad un POD, ha fatto cose grandiose.
Addirittura i tecnici hanno voluto provare il basso in D.I. cioé hanno ascoltato il suono che arrivava direttamente dal jack di uscita al mixer ed era un suono eccezionale. Io scherzando dico sempre che quel basso suonerebbe bene anche attaccato ad una lavatrice.
Che dire? Se ora dovessi comprare un altro basso (il mio non lo cambierò MAI) farei fatica a trovare qualcosa che mi soddisfi.
Lo cambierei per qualcosa con un "carattere" diverso dal mio. Né fender (se non per prendere il 5 corde), né musicman.......forse prenderei un rickenbacker o qualcosa di completamente diverso.
Poi vedete voi ma per me il basso è come la moto......si compra con il cuore!
Ciao a tutti.

Avatar utente
L o r e n z o
Esperto
Esperto
Messaggi: 670
Iscritto il: 31 mag 2009, 13:38
Contatta:

Re: G&L, che basso!

Messaggio da L o r e n z o » 17 mag 2010, 13:49

hardrockfreddy ha scritto:Immagine
Oddio, ma che è? Io già mi incasino con i 2 volumi + 1 tono dell'Ibanez. :senzasperanze:
Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 17 mag 2010, 16:39

Pas ha scritto:Ciao a tutti,
sono nuovo del forum ma, visto che si sta parlando di bassi e soprattutto di G&L voglio dire la mia.
Suono da qualche anno, non ho avuto molti strumenti, ho iniziato con un Ibanez, per un breve periodo ho avuto un Fender Jazz USA che però ho cambiato perché "pompava" davvero poco. Aveva un bel timbro ma poca potenza. Avevo il mito del MusicMan ma alla fine.....per caso, ho preso un G&L.
Anni '90, studente squattrinato, entro in un negozio in cui un insegnante di basso stava provando il "mio" basso..... ha cominciato a decantarne le qualità, ma andava proprio sul tecnico: ponte, chiavi, pick up, potenziometri, legno...... però quelle erano solo parole.
Al suono è scattato l' amore. Tondo, potente, con le varie regolazioni si poteva ottenere un suono nasale, oppure, cupo e grosso, poteva assomigliare ad un Musicman o ad un Fender ma era....un G&L. Massiccio, potente e con un suono veramente "presente".
Da allora è stato il mio unico basso, tra l' altro non ne ho visti altri in giro uguali perché il mio non ha sulla paletta il "ricciolo" che spunta....quella specie di sperone a punta, il mio ha una paletta normale, tipo Fender.
In questi giorni, dopo anni che non suonavamo, siamo tornati in studio di registrazione ed il G&L collegato ad un POD, ha fatto cose grandiose.
Addirittura i tecnici hanno voluto provare il basso in D.I. cioé hanno ascoltato il suono che arrivava direttamente dal jack di uscita al mixer ed era un suono eccezionale. Io scherzando dico sempre che quel basso suonerebbe bene anche attaccato ad una lavatrice.
Che dire? Se ora dovessi comprare un altro basso (il mio non lo cambierò MAI) farei fatica a trovare qualcosa che mi soddisfi.
Lo cambierei per qualcosa con un "carattere" diverso dal mio. Né fender (se non per prendere il 5 corde), né musicman.......forse prenderei un rickenbacker o qualcosa di completamente diverso.
Poi vedete voi ma per me il basso è come la moto......si compra con il cuore!
Ciao a tutti.
:welcome:

Ma benvenutissimo ! Un VERO bassista nel nostro forum, per noi che il basso lo strimpelliamo alla meno peggio, è sempre un' ottima notizia. Non ti nascondo che, forse, per me la è in modo particolare: sinceramente non so più se sono un bassista mancato (come ho sempre teso a pensare) o un chitarrista in fase di metamorfosi, sta di fatto che il basso è uno strumento che mi interessa e mi "prende" sempre di più.

Non conosco il tuo strumento, ma ho sempre sentito dire benissimo dei G&L; ho anche sentito parlare di una generica tendenza a una certa mediosità e nasalità. E' vero ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 17 mag 2010, 16:40

L o r e n z o ha scritto:
hardrockfreddy ha scritto:Immagine
Oddio, ma che è? Io già mi incasino con i 2 volumi + 1 tono dell'Ibanez. :senzasperanze:
MA taci, anch' io con i 4 controlli del 5 corde Yamaha, con la storia che è attivo mi ci perdo, belìn ! :ciao:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Colo » 17 mag 2010, 18:49

Pas ha scritto:Ciao a tutti,
sono nuovo del forum ma, visto che si sta parlando di bassi e soprattutto di G&L voglio dire la mia.
Suono da qualche anno, non ho avuto molti strumenti, ho iniziato con un Ibanez, per un breve periodo ho avuto un Fender Jazz USA che però ho cambiato perché "pompava" davvero poco. Aveva un bel timbro ma poca potenza. Avevo il mito del MusicMan ma alla fine.....per caso, ho preso un G&L.
Anni '90, studente squattrinato, entro in un negozio in cui un insegnante di basso stava provando il "mio" basso..... ha cominciato a decantarne le qualità, ma andava proprio sul tecnico: ponte, chiavi, pick up, potenziometri, legno...... però quelle erano solo parole.
Al suono è scattato l' amore. Tondo, potente, con le varie regolazioni si poteva ottenere un suono nasale, oppure, cupo e grosso, poteva assomigliare ad un Musicman o ad un Fender ma era....un G&L. Massiccio, potente e con un suono veramente "presente".
Da allora è stato il mio unico basso, tra l' altro non ne ho visti altri in giro uguali perché il mio non ha sulla paletta il "ricciolo" che spunta....quella specie di sperone a punta, il mio ha una paletta normale, tipo Fender.
In questi giorni, dopo anni che non suonavamo, siamo tornati in studio di registrazione ed il G&L collegato ad un POD, ha fatto cose grandiose.
Addirittura i tecnici hanno voluto provare il basso in D.I. cioé hanno ascoltato il suono che arrivava direttamente dal jack di uscita al mixer ed era un suono eccezionale. Io scherzando dico sempre che quel basso suonerebbe bene anche attaccato ad una lavatrice.
Che dire? Se ora dovessi comprare un altro basso (il mio non lo cambierò MAI) farei fatica a trovare qualcosa che mi soddisfi.
Lo cambierei per qualcosa con un "carattere" diverso dal mio. Né fender (se non per prendere il 5 corde), né musicman.......forse prenderei un rickenbacker o qualcosa di completamente diverso.
Poi vedete voi ma per me il basso è come la moto......si compra con il cuore!
Ciao a tutti.
Anzitutto benvenuto! :welcome:

Fa sempre piacere di queste recensioni! :applauso:
La miglior musica è il più total silenzio.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti