G&L, che basso!

Sezione dedicata ai Bassi
Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 07 giu 2010, 20:41

pauluccio73 ha scritto:^^^^^^
Tieni presente che il sample fa pure schifo come qualità audio!
E comunque l' l2000 non è un basso facile.....
Per chi è abituato sui passivi i primi tempi sono duri...
Non che in passivo sia docile, tieni presente che in passivo ha un livello ben più alto di un precision che comunque tra i bassi passivi è tra i più potenti.
Ha un' uscita tremenda e devi sempre tener d'occhio che non clippi, specialmente se passi da parellelo a serie e naturalmente da passivo ad attivo.
Io ormai ci ho fatto la mano e se passo da parallelo a serie specie con i due PU in on e in attivo prima di suonare in automatico la mano abbassa il volume !!! sai ha preso molti spaventi quando non lo sapevo !!!...
Questo lo puoi notare ,anche se la qualità dell'audio è scadente, nel video a link:

http://www.youtube.com/watch?v=WT4AP58jC5o
Oddio, "scadente"... Ce ne fossero, di video così ! Comunque è davvero impressionante.
pauluccio73 ha scritto: se noti durante il video quando passa in serie prima di tutto abbassa il volume e se noti il vu-meter della testata sembra clippare sempre!!!!
Comunque apparte gli scherzi non è uno strumento semplice da gestire specie in presenza di pedalini particolarmente sensibili all' output es alcuni envelope-filter, ed in particolare gli Electro Harmonix un po vecchiotti (analogici) tipo holy grail infatti se non sai gestire bene il volume di ingresso di crea dei casini.

ciao
Paolo
Non uso nessun pedale, per fortuna. E comunque, con tutti quei suoni, sarebbe già troppo difficile orientarmi, per metterci di mezzo anche dei pedali ! Ma poi io suono Blues, che ne farei mai dei pedalini ? :ciao:

Comunque, quel basso è fenomenale, niente da dire. D' accordo, un video e un sample non possono darti l' idea esatta di come suona uno strumento, ma qui mi pare che, come minimo, la versatilità dello strumento salti fuori tutta. Che ti devo dire, non immaginavo nemmeno che potessero esserci in giro dei bassi capaci di una varietà timbrica del genere. D' accordo, non userei mai tutti quesi suoni lì, ce ne sono alcuni che col mio genere c' entrano proprio come i cavoli a merenda, cionondimeno sono molto belli, e chissà mai che un giorno non possano tornarmi utili.

Il guaio è che siamo in un momento di crisi profonda, quanto a $$$, per cui non mi passa manco per l' anticamera del cervello di spendere 600 cucuzze, né in un basso né in altro: le spese di due condomini hanno la priorità, purtroppo, e non posso permettermi di distogliere altro denaro dalle mie utimamente magrissime entrate... E il lavoro non accenna ancora a dare qualche soddisfazione in più, disgraziatamente. Beh, intanto se ne beccassi uno da qualche parte proverei volentieri a metterci le mani sopra (ma forse è quello che ha un tipo che conosco; quando lo vedo gliene parlo), tanto per vedere se mi ci trovo a livello di suonabilità (anche se non è che abbia dei dubbi, intendiamoci). E poi, se in futuro le cose andassero migliorando, una volta soddisfatte le necessità dei due voracissimi condomini potrei vedere se mi riesce di convincere il "mio" negozio, il cui proprietario è un amico oltreché mio cliente, a farmi una rateazione interminabile, di quelle che molte volte ha già praticato nei miei confronti... Ah, a proposito, esisterà anche la versione a 5 corde, immagino !

Ti ringrazio infinitamente per le molte informazioni che ci hai dato, sicuramente la G&L dovrebbe esserti riconoscente: mi pare che questo strumento abbia suscitato la curiosità di più di uno di noi ! :applauso: :beer:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
hardrockfreddy
Principiante
Principiante
Messaggi: 23
Iscritto il: 08 apr 2010, 21:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da hardrockfreddy » 08 giu 2010, 22:46

ma200360 ha scritto:Ah, a proposito, esisterà anche la versione a 5 corde, immagino !
si chiama L2500 ed è quello che hai visto nel video di Acustica postato da pauluccio :ciauz:
\m/ powered by Fender, Ibanez, G&L, Peavey, Laney, Line 6, NUX,TC electronics, AMT electronics, Tech 21 \m/

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: G&L, che basso!

Messaggio da James_ » 09 giu 2010, 01:12

Sarò l'unico controcorrente, ma dai sample, non mi piace granchè.
Sarà il metodo di registrazione, ma preferisco altri tipi di suono. Troppo moderno, a tratti mi pare di sentire le musichette dei videogiochi.
Impressioni mie, eh.
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 09 giu 2010, 18:27

hardrockfreddy ha scritto:
ma200360 ha scritto:Ah, a proposito, esisterà anche la versione a 5 corde, immagino !
si chiama L2500 ed è quello che hai visto nel video di Acustica postato da pauluccio :ciauz:
Ah, sì, vero; che stordito che sono...
James_ ha scritto:Sarò l'unico controcorrente, ma dai sample, non mi piace granchè.
Sarà il metodo di registrazione, ma preferisco altri tipi di suono. Troppo moderno, a tratti mi pare di sentire le musichette dei videogiochi.
Impressioni mie, eh.
De gustibus... Ma guarda che molte volte basta usare la manopolina del tono, soprattutto in caso di eccessiva "modernità" del suono. In ogni caso, possibilissimo che non ti piaccia, niente di strano.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: G&L, che basso!

Messaggio da pauluccio73 » 09 giu 2010, 18:56

^^^^^^
Non posso che quotare tutto
Il problema della troppa modernità sta appunto nella regolazione dei toni io ho fatto 18 combinazioni di suono solo agendo sui microinterruttori se volevo anche agire sui due toni separati non mi passava più !!
Poi è chiaro che un ponte del genere così massiccio non fa altro che trasmettere molte più frequenze tra cui molte acute invece per esempio un ponte fender essendo un lamierino non trasmette tutta la gamma di frequenze.
Ho sentito molti possessori di fender jazz che sostituendo il ponte con uno più performante si sono trovati male perchè il suono cambiava totalmente, molti hanno pure confessato di averlo ri-sostituito col vecchio perchè pareva di stare a suonare una chitarra !!!
Il segreto è uno solo impazzire ore e ore per capire come far uscire il suono che vuoi ...e devi calcolare anche la componente umana es mano destra (dita, plettro, slapping) la posizione in cui si pizzica il modo in cui si pizzica la tecnica di come si pizzica 1,2,3,4,5 dita ecc ecc pensa che io ne perdo ancora di tempo con quel bassaccio !!!
Ciao
Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine


Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 09 giu 2010, 20:11

pauluccio73 ha scritto:^^^^^^
Non posso che quotare tutto
Il problema della troppa modernità sta appunto nella regolazione dei toni io ho fatto 18 combinazioni di suono solo agendo sui microinterruttori se volevo anche agire sui due toni separati non mi passava più !!
Poi è chiaro che un ponte del genere così massiccio non fa altro che trasmettere molte più frequenze tra cui molte acute invece per esempio un ponte fender essendo un lamierino non trasmette tutta la gamma di frequenze.
Ho sentito molti possessori di fender jazz che sostituendo il ponte con uno più performante si sono trovati male perchè il suono cambiava totalmente, molti hanno pure confessato di averlo ri-sostituito col vecchio perchè pareva di stare a suonare una chitarra !!!
Il segreto è uno solo impazzire ore e ore per capire come far uscire il suono che vuoi ...e devi calcolare anche la componente umana es mano destra (dita, plettro, slapping) la posizione in cui si pizzica il modo in cui si pizzica la tecnica di come si pizzica 1,2,3,4,5 dita ecc ecc pensa che io ne perdo ancora di tempo con quel bassaccio !!!
Ciao
Paolo
Ecco, vedi ? Io non ho nemmeno quel problema lì: non ho nessuna tecnica ! :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: G&L, che basso!

Messaggio da pauluccio73 » 09 giu 2010, 20:43

^^^^^^^^^
certo non volevo insegnare niente a nessuno anzi sono scarso come musicista !,però volevo ci tenevo far capire che a differenza di una chitarra (elettrica) dove al 90% si suona plettro sul basso anche la sola mano destra puù cambiare enormemente il suono es; suona normalemte come suoni sempre un qualcosa poi rifallo suonado col solo pollice o col solo idice se registri i due sample e li riascolti noterai apparte la differenza nell'esecuzione ma anche la differenza nel suono ,nel basso il tocco della destra è molto importante e puo cambiare radicalmente il suono finale per non parlare delle corde per un suono 60/70's style le lisce ti cambiano enormemente il carattere di uno strumento.
salutoni e buon basseggio per chi può !!
ciao
Paolo (bassista romantico!)
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 09 giu 2010, 20:49

pauluccio73 ha scritto:^^^^^^^^^
certo non volevo insegnare niente a nessuno anzi sono scarso come musicista !,però volevo ci tenevo far capire che a differenza di una chitarra (elettrica) dove al 90% si suona plettro sul basso anche la sola mano destra puù cambiare enormemente il suono es; suona normalemte come suoni sempre un qualcosa poi rifallo suonado col solo pollice o col solo idice se registri i due sample e li riascolti noterai apparte la differenza nell'esecuzione ma anche la differenza nel suono ,nel basso il tocco della destra è molto importante e puo cambiare radicalmente il suono finale per non parlare delle corde per un suono 60/70's style le lisce ti cambiano enormemente il carattere di uno strumento.
salutoni e buon basseggio per chi può !!
ciao
Paolo (bassista romantico!)
Eh, lo so bene ! Proprio ieri ho voluto provare a suonare l' Ibanez col pollice, e il risultato è stato del tutto inaspettato ! E comunque, non è che pensassi che tu volessi porti "al di sopra", era solo una constatazione: io già sono messo molto male a tecnica sulla chitarra, figurati un po' sul basso... E poi, sono un Bluesman, belìn, io posso. :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: G&L, che basso!

Messaggio da pauluccio73 » 11 giu 2010, 18:38

Ho beccato sta foto:

http://www.bassesbyleo.com/images/gl_leo/testbed.jpg

bene questo è il g&l di Leo Fender su cui sperimentava le distanze dei pickup e le varie elettroniche !

Ciao
Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 13 giu 2010, 02:09

pauluccio73 ha scritto:Ho beccato sta foto:

http://www.bassesbyleo.com/images/gl_leo/testbed.jpg

bene questo è il g&l di Leo Fender su cui sperimentava le distanze dei pickup e le varie elettroniche !

Ciao
Paolo
Ma non me ne stupisco mica, eh ? Ho visto più di uno strumento usato dai produttori per testare i pick-ups di loro produzione, e sono tutti così, all' incirca.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: G&L, che basso!

Messaggio da pauluccio73 » 13 giu 2010, 14:03

ma200360 ha scritto: Ma non me ne stupisco mica, eh ? Ho visto più di uno strumento usato dai produttori per testare i pick-ups di loro produzione, e sono tutti così, all' incirca.
Maurizio hai sempre la risposta pronta :spara:
sei prorpio una vecchia volpe! :ciauz:
ciao
Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 13 giu 2010, 14:57

pauluccio73 ha scritto:
ma200360 ha scritto: Ma non me ne stupisco mica, eh ? Ho visto più di uno strumento usato dai produttori per testare i pick-ups di loro produzione, e sono tutti così, all' incirca.
Maurizio hai sempre la risposta pronta :spara:
sei prorpio una vecchia volpe! :ciauz:
ciao
Paolo
Oh, gli anni serviranno a qualcosa, no ? :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
pauluccio73
Esperto
Esperto
Messaggi: 933
Iscritto il: 05 giu 2010, 17:26
Località: Bari

Re: G&L, che basso!

Messaggio da pauluccio73 » 08 set 2010, 07:08

Riuppo per un aggiornamento a riguardo dei bassi G&L...
Un collega del form megabass ha riassunto dettagliatamente ma comunque semplicemente la storia dei bassi G&L
Per chi può interessare posto il link
Attenzione è ancora in fase di rifinitura :Very Happy:
ci sono dei piccoli errori che man mano verranno corretti.

http://wiki.megabass.it/tiki-index.php? ... _di_Storia

Un salutone
Paolo
La funzione "Cerca" è tua amica!!
Immagine--Immagine
Immagine--Immagine

Avatar utente
Valect46
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 123
Iscritto il: 13 ott 2010, 16:24
Località: Catania

Re: G&L, che basso!

Messaggio da Valect46 » 22 ott 2010, 16:37

Arrivo un pò in ritardo!!! :Very Happy:

Comunque sono anche io possessore della serie tribute del g&l e devo dire che è strepitoso, credetemi, anche mettendolo in passivo e utilizzandolo senza smanettare sull'elettronica (pick up al manico viene fuori un suono simil-precision) è fantastico.
Le finiture sono perfette, nel mio esemplare (non so negli altri) si hanno delle venature del legno che non sembrano neanche vere, e come diceva qualcuno in precedenza, anche suonandolo da spento si può già sentire la sensazione di basso ben suonante.Con il solo pick up al ponte, settato in serie e attivando la modalità attiva con il boost per gli alti esce uno slap degno di sting ray.
Ottimo basso di fascia medio-alta.

Ps: il tutto è secondo il mio MOLTO MODESTO parere :esatto:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: G&L, che basso!

Messaggio da ma200360 » 22 ott 2010, 16:55

Ne ho visto uno usato, di quei Tribute lì, proprio pochi giorni fa, a un prezzo che mi pareva molto interessante. Non l' ho provato apposta...
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite