scie chimiche

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
lucaiceman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 187
Iscritto il: 21 gen 2008, 16:48
Località: Bassano del Grappa

scie chimiche

Messaggio da lucaiceman » 05 lug 2008, 14:13

penso che in una società penosa come la nostra sia d'obbligo far aprire gli occhi alle persone su quello che succede REALMENTE nel mondo... lo so che dopo aver guardato questi video o solo leggendo il titolo mi darete del paranoico... anche io ero scettico su messaggi subliminari 11 settembre... ma adesso focalizzatevi solo su questo argomento... magari se anche uno solo sarà interessato potrò aprire in futuro un'altra discussione. Intanto beccatevi questo!
http://www.youtube.com/watch?v=-7aGgINbyDA

http://www.youtube.com/watch?v=C0SbKlxgTJU&feature=user

http://www.youtube.com/watch?v=I-nvoOMa ... re=related

Non tutte sono coincidenze...apprezzate anche punti di vista diversi...


Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: scie chimiche

Messaggio da ambaradam » 06 lug 2008, 16:57

Io penso che molti mali dell'uomo (che porteranno alla sua fine) si scopriranno e/o verranno spiegati troppo tardi... Ma sono al contempo ottimista: Per me l'uomo vivrà a lungo. La sua forza è la capacità d'adattamento, e si è adattato per migliaia di anni...
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma

Avatar utente
lucaiceman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 187
Iscritto il: 21 gen 2008, 16:48
Località: Bassano del Grappa

Re: scie chimiche

Messaggio da lucaiceman » 06 lug 2008, 18:17

si ma non è giusto che l'uomo debba soffrire per cambiamenti climatici o altro causati da lui stesso... in questo caso il volere di pochi per questi "esperimenti sul clima mondiale" hanno fatto soffrire migliaia di persone e ci riempiono l'acqua e l'aria di un buon metallo...Ah che bello! :Confuso:

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: scie chimiche

Messaggio da silente » 09 lug 2008, 11:43

Il Credo del Fuffaro


Qui ho trovato un interessante ed esaustivo elenco delle strategie più usate dai ciarlatani in generale e da quelli che bazzicano il web in particolare.
Ho pensato di riproporla, e di completarla, in quanto veramente illuminante: vi ricorda il comportamento di qualcuno, per purissimo caso?

Per essere un fuffaro come si deve, è necessario seguire le seguenti norme:


1.
Mai cercare la più semplice ed ovvia causa di qualcosa ed in particolare evitate come la peste di menzionare il rasoio di Occam: è la vostra nemesi!


2.
Preferite sempre la chiave di lettura cospirazionista rispetto alla chiave di lettura noiosamente banale: le spiegazioni naturali, come ad esempio che a Roswell sia caduto un pallone, sono per i sempliciotti e per le spie del governo. Se volete andare a letto con quella topina newage tutta curve non ditele che l’astrologia è una cretinata (anche i non-fuffari possono trarre temporaneo beneficio da questo consiglio).


3.
Non accettate le affermazioni della «scienza ufficiale» a meno che sia una cosa nella quale credete da anni come per esempio, la gravità o la sfericità della Terra. Vero è che i migliori fuffari, i veri fuoriclasse, riescono a mettere in dubbio anche queste cose, prendendo in seria considerazione ipotesi del tipo «la gravità non esiste, se stiamo attaccati al suolo è solo perché la Terra ruota» o del tipo «è possibile e financo plausibile che la Terra sia sì sferica ma cava e noi ne abitiamo la superficie interna»


4.
Cercate di rispondere al minor numero possibile di domande dirette, cercate a tutti i costi di confondere le acque e di sembrare preparati. Mimate lo stile di Richard Hoagland, e andrete lontano.


5.
Usare scenari ipotetici («supponiamo che») per cambiare argomento tutte le volte che vi sia possibile: se vi fermate troppo a lungo su un singolo argomento, rischiate che vi chiedano qualcosa di irritante, come le prove! Non lasciate che questo succeda! Consultate un creazionista, se vi serve una mano per far pratica di mutatio controversiae (Schopenhauer docet).


6.
Se vi mettono nell’angolo, e vi chiedono le prove di qualcosa, ribattete che l’interlocutore non può escludere che sia come dite voi. Molti di loro si allontaneranno scuotendo il capo sconsolati, e questo, naturalmente, significa che avete ragione voi. Scrollare il capo lateralmente, dopo tutto, potrebbe essere la stessa cosa di un movimento verticale a mo’ di assenso... ricordate? Tutto può essere!


7.
Mandate a memoria tutti i termini fanta-tecnologici di Star Trek, possono venire molto utili se uno scettico vi mette nell’angolo, e vi serve in fretta una qualche spiegazione “scientifica”: per esempio potete parlare di «smorzatori inerziali» [il termine specifico per tali sproloqui pseudo-scientifici è technobabble, letteralmente «tecnobalbettio» che però io preferisco tradurre in «tecnobubbole» o «tecnocazzora»].


8.
Quando tutto il resto fallisce, iniziate a porre domande retoriche senza niente a che vedere con il dibattito in corso: se il vostro avversario ignora le vostre domande sciocche, e si ostina a rimanere in argomento, ripetete le domande senza senso più e più volte. Questo farà sì che tutti i gonzi nel pubblico si convincano che il vostro avversario stia evadendo il punto.


9.
Date velatamente del bugiardo al vostro oppositore, o tentate qualche altra tattica che, sperabilmente, lo faccia arrabbiare: per esempio ignorate le sue spiegazioni, fraintendetele ripetutamente, fate finta di non capire o qualificate qualsiasi obiezione come insufficiente (esempio classico, esclamare: «tutto qui?»). Rafforzate il vostro equivocare con citazioni parziali di quanto ha scritto, fatte in modo da stravolgerne il senso (al limite, potete eliminare eventuali »non«: è rischioso ma è di sicuro effetto).
Se risponde a tono alle vostre estenuanti provocazioni, portate la discussione sulla sua collera, e accusatelo di insulti e accanimento persecutorio. Se, invece, rimane calmo e in argomento, insistete! Tanto i «veri credenti» del pubblico perdoneranno i vostri peggiori attacchi verbali e ignoreranno i vostri più spericolati giochi di gambe, ma riterranno anche la sua più lieve replica come un attacco personale ingiustificato che mina alla base la sua posizione.


10.
Usate la parola «quantistico» in una frase, anche se avete solo una vaga idea di cosa significhi. Per un effetto ancora più impressionante, usatelo come aggettivo della vostra superstizione favorita (per esempio «rabdomanzia quantistica»: sentite come suona serio?). Disseminate liberalmente i vostri discorsi di riferimenti all’«universo olografico» e di «cardinalità transfinita», «livelli vibrazionali» e «campi di risonanza gastrica».


11.
Due parole: «cambiare paradigma».


12.
Sostenete sempre che l’avversario ha la mente chiusa mentre la vostra è aperta e flessibile come quella di un neonato. Gli altri fuffari adorano il concetto di «mente aperta» e vi accoglieranno nel sancta sanctorum senz’altro indugio: come voi, non tollerano quei tipacci cattivi d’animo che chiedono sempre le prove di qualsiasi cosa.


13.
Alzate parecchio il gomito mentre scrivete.


14.
Dovete essere convinti che la parola «anomalia» significhi «prova indubitabile» di attività paranormale, o analogamente «dimostrazione inoppugnabile» di presenza aliena.


15.
Quindi usate la parola «anomalia» più spesso che potete: eventualmente arricchitela da aggettivi come «inspiegabile», «inquietante», o, se siete in full attack mode, «evidente», «lampante», ed altro che implichi gravi difetti psicofisici in chi osasse trovarla qualcosa di normale.


16.
Quando la vostra posizione appare senza speranze, tutto il pubblico sta sghignazzando alle vostre spalle, avete perso qualsiasi credibilità, e vi avviate ad entrare in lizza per il premio IgNobel, minacciate tutti quelli a tiro con una bella querela: non dovete veramente sporgerla, visto che la legge non è tenera con le denunce infondate, solo fare una vuota minaccia. Questo convincerà gli spettatori che siete una persona con la quale non si scherza!


17.
Fondate un vostro proprio newsgroup privato (o forum oppure blog), con un manifesto studiato per tenere lontano chiunque non condivida la vostra “illuminata” immagine del mondo, quindi annunciate trionfanti la nascita di un’oasi di pace, democrazia, amore e rispetto reciproco: certo, le voci dissenzienti vengono insultate e diffamate senza pietà senza che sia loro consentita la minima espressione delle proprie opinioni, ma questo è il duro prezzo da pagare per difendere la libertà di pensiero e di parola (la vostra libertà di pensiero e di parola, beninteso, non certo quella altrui).
Unica accortezza da tenere presente, non sottolineate entrambe le facce del «Fiero Mondo Nuovo» nel medesimo post, che qualche scettico dalla mente obnubilata potrebbe tacciarvi di ipocrisia.
Inviate crosspost su qualsiasi spazio pubblico troviate nel web, copincollando praticamente lì il vostro spazio personale, con almeno una decina di post al giorno: quando la gente si stuferà di vedere il loro spazio monopolizzato da voi e vi inviterà a darvi una calmata, gridate »alla censura».


18.
Create numerosi nickname diversi ed inviate risposte ammirate ai vostri stessi messaggi: tutti sanno che l’unico motivo per cui chiunque è in disaccordo con voi è il desiderio di appartenere al greg... gruppo, e la mancanza di qualsiasi pensiero indipendente. Sarà sufficiente fabbricarsi una cricca di personaggi da sbarco che siano d’accordo con voi, e il resto dei beoti scervellati si allineerà, inciampando gli uni addosso agli altri nella foga di diventare uno dei vostri sostenitori.


19.
Modificate il «Reply To» di tutti i vostri post per inviare risposte nella vostra casella di e-mail, questo vi fornirà una copia di ogni risposta che otterrete su Usenet. Inviate queste copie ai postmaster e sysadmin di chiunque invii una risposta che non vi piace, definendoli terroristi della rete, e chiedete che i loro account siano immediatamente terminati per avervi inviato spam non voluto.


20.
Riferitevi a chiunque ostinatamente scopra i vostri giochetti sporchi, volta dopo volta, come «servo del potere o mentecatto». Nei casi più ostinati, iniziate a fare velati riferimenti ai vostri amici avvocati, al giorno in cui toglieste una spina dalla zampa di Toto Riina, o alle feste che vi fanno quando fate una capatina dai vostri carissimi amici a Forte Braschi.


21.
Ricordatevi di dire ogni tanto ai vostri avversari che avete fornito tutte le informazioni raccolte su di loro alla locale Polizia, Polizia Postale, Servizi Segreti, Carabinieri, Bersaglieri, Corazzieri, Guardia di Finanza, Guardia Costiera, Guardia Forestale, Guardie a Cavallo e Guardie Svizzere o ad Amici Molto In Alto, accennando al fatto che questi si sono dimostrati moooooolto interessati a quello che avevate da dire. Non è che dobbiate veramente raccogliere informazioni o inviarle a chicchessia, ma questo terrà i vostri avversari sulle spine e li renderà paranoici.
Menzionate il fatto che la Legge è alle loro porte e che la loro libertà durerà al massimo ancora pochi minuti.


22.
Riferitevi a chiunque non si dichiari immediatamente e assolutamente d’accordo con voi dicendo che non è competente in materia, gli manca qualche importante informazione, o è troppo stupido o di mente troppo chiusa per capire le vostre magnifiche affermazioni o ancora che è chiaramente al soldo di qualche maligna entità, pagato al solo scopo di mentire e depistare i nobili «ricercatori della verità» come voi siete.
A questo proposito ricordate che se voi dite qualcosa come «tutti sanno che...», «è acclarato che...», «è risaputo che...» quella è una prova inoppugnabile, mentre se qualcun altro dice «nel 1935 Gamow dimostrò...» riportandone la dimostrazione, quella è solo una mera opinione.
Di fronte ad eventuali link a corsi di fisica, libri di testo ecc., sottolineate come siano scritti in un gergo incomprensibile.
Nel caso di pagine web del programma di recupero sul sito del M.I.T., scrollate le spalle sospirando che nessuna persona ragionevole si può fidare di quel che trova scritto su internet (tranne che di ciò che scrivete voi, naturalmente).
In casi veramente estremi, sostenete che non si apre il link e deviate il discorso sui problemi di rete e sui protocolli internet (vedi punti 5, 8 e 11).


23.
Fate finta di aver scritto un libro: nulla dice «Io sono al di là delle critiche» come aver scritto un libro. Se vi richiedono il numero ISBN del libro, inventate che tanto, comunque, nessuno sa come verificarlo.


24.
Fate finta di avere una laurea (se ne trovano in vendita a poco prezzo, ma non è nemmeno necessario acquistarne una davvero) o fate finta che la abbiano le persone che vi danno ragione, anche se non è vero: l’importante è non farsi inchiodare sul tipo di laurea o sul dove sia stata conseguita. Limitatevi a ripetere con forza che ne avete una, e quindi siete superiori, competenti, e non potete sottostare agli interrogatori e alle richieste di prove del primo che passa.


25.
Sostenete con veemenza che non vi sono prove che voi siate un ciarlatano, un fuffaro, uno spammer, un troll e un bugiardo. Riferitevi alle prove in tal senso come interpretazioni, oppure becera disinformazione. Sostenete che gli amministratori di tutte le macchine dalle quali scrivono i vostri oppositori stanno per sospendere loro gli account per net-abuse, e che state per sferrare il colpo finale contro questi cinici mentitori inviando un ultimo, massiccio messaggio di lamentela contro tutti loro.


26.
Quando tutto il resto fallisce... SPAM! SPAM! SPAM! SPAM! SPAM! SPAM! SPAM! Allagate il web!


27.
Se vi fanno domande, ricordate la lunga serie di famosi autori di teorie che furono lungamente derise dalla «scienza ufficiale», per poi essere accettate quando ne furono portate le prove: naturalmente, guardatevi bene dal portare documentazione a sostegno di quel che dite.
Vi verrà in aiuto il fatto che i molto, ma molto, più numerosi cialtroni autori di teorie rivelatesi sballate non sono, logicamente, diventati famosi, perciò nessuno ve li rinfaccerà mai.


28.
Tenete sempre presente che La Cospirazione Contro Di Voi può fare praticamente ogni cosa: diamine, dopotutto, hanno tenuto nascosti i motori ad acqua per tutti questi anni!


29.
Continuate a rammentare quell’unico scienziato “ufficiale” e “rispettabile” che potrebbe aver detto qualcosa che potrebbe essere interpretato come fornente un indizio che forse, teoricamente, potrebbe supportare la vostra posizione: ancora meglio (ma non indispensabile) se lo scienziato lo ha detto davvero.
Ignorate eventuali osservazioni sul fatto che la ricerca in questione è vecchia di cinquant’anni, che da allora è stata snaturata, che il suddetto scienziato non aveva esperienza in quel particolare settore, o che esperti di quel settore lo considerano un incompetente (e magari lo possono pure dimostrare): al contrario, riferitevi a lui come «il più famoso scienziato di tutti i tempi»:
Oppure, meglio ancora, parlate di «innumerevoli scienziati», tutti rigorosamnte inesistenti.


30.
Osservate sagacemente che avere una specializzazione in un campo lontanissimo dall’argomento discusso dona una chiarezza di visione ineguagliabile: aver lavorato sulla fisiologia delle piante leguminose tropicali in India, per esempio, rende delle autorità sull’allettamento del grano in Inghilterra, e saper usare «PhotoShop» qualifica per interrogare i testimoni oculari di un avvistamento UFO.


31.
Scovate quell’unico riferimento che supporta le vostre posizioni e se qualcuno scova un riferimento che smentisce il vostro, ribattete che questo significa che non riescono a pensare da soli, che devono sempre appoggiarsi ai riferimenti di qualcun altro: ignorate tutte le domande sul perché sosteniate una simile, ipocrita posizione.


32.
Ogni volta che leggete qualcosa su internet, postatelo sul vostro forum/blog come se fosse un fatto accertato e non datevi mai la pena di fare la più elementare ricerca in proposito.
Se quello che avete scritto viene smentito, contrattaccate; se viene smentito da qualcuno che altrimenti sostiene la vostra posizione, accettate graziosamente la correzione e lasciate cadere la cosa.
In entrambi i casi, dopo qualche settimana, ripetete tutto come se niente fosse successo.


33.
Assicuratevi di dare ripetutamente fiato alle vostre personali idee complottiste su un sacco di newsgroup non collegati e off topic.: una marea di gente che non vi conosce muore dalla voglia di sapere cosa pensate su «la Vita, l’Universo e Tutto Quanto».


34.
Una parola... «iperdimensionale».


35.
Quando state discutendo, ricordatevi che la tecnica migliore per “provare” la vostra ipotesi è quella di iniziare con una supposizione, e, quando si arriva a metà messaggio, riferirsi alla supposizione non ancora verificata come se fosse un fatto assodato: questo causerà abbastanza confusione iniziale da concedervi un momentaneo trionfo.


36.
I cumparielli possono essere estremamente utili: se non riuscite a trovare un’animella debole di mente disposta a credere alle vostre luminose quanto fantasiose teorie, createvela da soli e poi potrete far riferimento ai vostri “molti” sostenitori.
Se non ne siete in grado, riferitevi con alterigia a plotoni di sostenitori che vi incoraggiano per e-mail, citandone ampi stralci: naturalmente rifiutatevi di fornire dati utili ad accertare l’effettiva esistenza di quelle e-mail, appellandovi a imprescindibili esigenze di privacy.


37.
Citate Einstein, e citatelo spesso. Se possibile, citate cose che abbia detto davvero, anche se non è necessario: tanto lui è morto da un sacco di tempo, quindi è accettabile se lo rinfrescate un pochino, portandolo al passo coi tempi. Modificate una parolina qua e una parolina là per far risaltare il fatto che, se solo Einstein avesse potuto sapere quello che sapete voi oggi, vi avrebbe sostenuto a spada tratta.
Comportatevi come se una qualsiasi citazione di Einstein sostenesse la vostra posizione.


38.
Un altro scienziato che dovete sempre ricordare di citare è Galileo, visto che all’epoca era stato ostacolato in ogni modo e deriso, pur avendo pienamente ragione: darete così ad intendere che avere l’intero mondo che si oppone alle vostre idee dia ad esse autorevolezza.
Attenzione che dovete essere abili nell’esporre tale argomentazione, perché essa è sì calzante, ma all’incontrario, nel senso che vi dà torto marcio.
Infatti Galileo (il «buono» nella vostra parabola) aveva in mano delle prove e fu osteggiato non da altri scienziati ma dagli alti prelati (i «cattivi») solo per questioni di fede: ora quelli che hanno in mano delle prove sono coloro che non accettano le vostre fanfaluche e siete voi che rifiutate tali prove appunto per la vostra cieca e incrollabile fede nell’esistenza del Complotto Globale e Totale.


39.
Qualsiasi problema di comunicazioni, compresi problemi ai satelliti, linee telefoniche difettose, messaggi misteriosi quando componete il numero, messaggi spariti o comparsi in ritardo, segnali di occupato mentre tentate di connettervi al provider, e radio rimaste accese durante la telefonata, possono e devono essere imputate alla «Grande Cospirazione», che sta cercando di soffocare la verità.


40.
Usate un sacco di MAIUSCOLE, usatele a caso: Stavo Scrivendo un Messaggio su alt.paranormal. Sono stato Fermato perché un Branco di fanatici pseudo-scettici Si è Messo a Urlare contro di Me.
Potete anche usare le maiuscole o il trattino per intimare l’esistenza di un più profondo livello linguistico al quale voi soli avete accesso.: parlate di Es-seri U-Mani, UniVerso, Campo Magn-Etico: illustrate come AbBonDanteMente celi la mendacia dell’autore della Divina Commedia in una città tedesca.


41.
State attenti al virus «Good Times» e più in generale, propagate subito ovunque nel web qualsiasi allarme relativo a nuovi pericolosissimi virus che vi capitasse di sentire in giro: non perdete tempo a controllare, ogni minuto può essere prezioso!


42.
Ridefinite le parole «scettico» e «scetticismo» per far figurare che il vero scettico sia chi accetta come possibili le vostre cretinate senza discuterle.
Fate presente che su tutte le corbellerie che sostenete, sarebbe arrogante pensare che possano essere tutte false: qualcuna vera ci deve essere... il che significa che avete ragione, e quindi sono tutte vere, quod erat demonstrandum.


43.
Parlate di voi stessi in terza persona o usando un plurale maiestatis (è ammesso usare uno pseudonimo, del tipo «un noto scienzato che chiameremo X...») e comunicate a tutti nel caso riceveste posta da voi stessi (del tipo «riceviamo una interessantissima e-mail da un cultore della materia...»).


44.
Ricordate e fate ricordare che quello che si legge sui libri di scuola, quando non è palesemente falso, è tragicamente obsoleto.
I vostri nemici, i militari, e/o la cricca demoplutogiudaicomassonica, avevano i forni a microonde fin dal 1915, e i calendari con Sabrina Ferilli fin dai primi anni Cinquanta: il fatto che oggi si possa realizzare un fotomontaggio pressoché perfetto in pochi minuti dimostra che Daguerre ha probabilmente imbrogliato.


45.
Fate il possibile per far capire ai nuovi venuti le dimensioni e la gravità della Cospirazione che avvelena l’atmosfera nel web: non appena si intavolase una discussione con qualcuno dei più “biechi cospiratori”, intromettevi e interloquite con battutine, risatine e non sequitur, in modo da presentarvi subito come una persona seria e civile. Alla minima incomprensione fra un “bieco cospiratore” e un nuovo arrivato, siate pronti con un «Visto? Eh? Visto? ;-)».


46.
Ogniqualvolta compare all’orizzonte qualcuno che, non importa per quale motivo, attacca o critica uno dei “biechi individui” che cospirano contro di voi, blanditelo, lodatelo, scambiateci battutine, strizzate d’occhio e ammiccamenti. Ignorate il fatto che ciò vi fa sembrare una coppia di fidanzatini che fanno pucci-pucci, oppure il fatto, seppur evidentissimo, che il nuovo arrivato vuole solo fare caciara o sfogare un astio personale: la cosa importante è che finalmente avete un alleato, primo fido soldato dell’invincibile esercito della Verità che marcerà sotto le vostre bandiere.


47.
Create un sito con l’elenco ragionato dei vostri «nemici». Fate frequentemente spam con questo indirizzo usando identità alternative e domandando a gran voce perché la polizia non faccia nulla in proposito.


48.
Ripetete ossessivamente un concetto o una domanda usando sempre le stesse parole: una tale dimostrazione di logica stringente farà crollare le difese dei vostri avversari.
Ignorate domande ironiche, allusioni a film come «Rain Man» o «A Beautiful Mind», o termini più oscuri quali «Sbidiguda. Supercazzora brematurata? Come se fosse antani, con scappellamento a destra»: eventualmente ricordate a questi pagliacci che il comportamento autistico è tipico delle menti superiori (ripetetelo almeno 15-20 volte, così se non convincerete gli altri, convincerete almeno voi stessi).


49.
La scienza progredisce e nel corso di mezzo millennio di storia saranno state espresse senz’altro moltissime opinioni, anche a sproposito, dai più diversi scienziati: per esempio Einstein, un fisico, espresse stima per teorie geologiche poi rivelatesi sballate.
Vi basterà pertanto cercare fra tutte le teorie screditate del passato e le ipotesi non provate del presente, per individuare qualcosa che appoggi le vostre idee favorite: un campo particolarmente fertile è offerto dalla meccanica quantistica, che tanto nessuno sa di preciso cosa sia (nessuno nella vostra platea d’elezione, cioè).
Se qualcuno vi contestasse teorie obsolete e screditate, date battaglia in nome della saggezza degli antichi; se vi contestano teorie senza ancora lo straccetto di una prova a favore, ribattete con una violenta invettiva contro la scienza ufficiale ancorata al passato e a dogmi obsoleti e screditati.


50.
Ricordate sempre che oramai sono tantissimi quelli che non abboccano più alla “Bieca Versione Ufficiale” e anzi, ribaltate completamente il ragionamento: oramai c’è rimasto soltanto il vostro interlocutore e al più due o tre altri imbecilli, che saranno presto costretti ad abiurare di fronte all’evidenza. Invitatelo quindi a ritirarsi in buon ordine o, in alternativa, a studiare, documentarsi, ecc..
Postate spesso statistiche trionfali sulle percentuali di credibilità della vostra tesi.
Ah, nel caso, cercate se possibile di non eccedere il 100%: gli scettici infami non attendono altro.

Avremo modo,nei prossimi articoli, di esemplificare chiaramente come una gran quantità dei punti sopra esposti sono seguiti fedelmente dagli adepti della Sacra Setta delle Scie Chimiche e naturalmente a primeggiare in questi comportamenti sono gli autoproclamatisi guru della setta, i fratelli Straker e Zret.
Tralasciando la questione dal punto di vista generale e di metodo, si può entrare nello specifico delle sciekimike:
http://giornidiordinariafollia.blogspot.com/
http://bragwebdesign.com/contrails/index.php (trad. sito NASA)
Ma tanto, si tratta di religione e non di scienza.
Saluti :pianto:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: scie chimiche

Messaggio da silente » 09 lug 2008, 11:44

Mi dimenticavo...per chi invece la vuole prendere sul ridere, unica cosa lecita, consiglio questo sito: http://complottismo.blogspot.com/
:fumato:
ImmagineIl Cantagallo Podcast


Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: scie chimiche

Messaggio da odos » 09 lug 2008, 12:28

Bè, Silente, sarebbe più onesto entrare nel merito della questione. E' vero che i complottismi hanno sempre caratteristiche costanti, ma così se ne fa una questione di aut-aut, altrettanto irrazionale.
Entrare nel merito invece è diverso, con un po' di apertura mentale. Questa storia delle scie chimiche mi convince poco, e il formato dei video è molto genere complottista/apocalittica. Ma non tutti i complotti sono falsi, e questo lo insegna la storia, già scritta sui manuali.

Personalmente non mi piacciono gli atteggiamenti dei creduloni, ma odio ancora di più quelli degli scettici a priori.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
Dark Angel
Maestro
Maestro
Messaggi: 2724
Iscritto il: 09 ago 2007, 22:52

Re: scie chimiche

Messaggio da Dark Angel » 09 lug 2008, 12:52

odos ha scritto:Questa storia delle scie chimiche mi convince poco, e il formato dei video è molto genere complottista/apocalittica.
Stessa impressione, senza parlare di alcune foto che mi sembrano ritoccate..
Tired of lying in the sunshine staying home to watch the rain
You are young and life is long and there is time to kill today
And then the one day you find ten years have got behind you
No one told you when to run, you missed the starting gun

And you run and you run to catch up with the sun, but it's sinking
And racing around to come up behind you again
The sun is the same in the relative way, but you're older
And shorter of breath and one day closer to death

Avatar utente
lucaiceman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 187
Iscritto il: 21 gen 2008, 16:48
Località: Bassano del Grappa

Re: scie chimiche

Messaggio da lucaiceman » 09 lug 2008, 14:45

Dark Angel ha scritto:
odos ha scritto:Questa storia delle scie chimiche mi convince poco, e il formato dei video è molto genere complottista/apocalittica.
Stessa impressione, senza parlare di alcune foto che mi sembrano ritoccate..
ok chiaro che i filmati sono un pò "di parte" però fanno riflettere!
beh credo che il discorso delle foto ritoccate sia di secondaria importanza...anche se fossero gli stessi esempi ce li abbiamo sopra alle nostre teste, non ci vuole un genio per capire che non è una cosa "naturale al 100%" oppure frutto di "parecchie coincidenze", a certe cagate alla11 settembre ci credevo quando avevo 13 anni...

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: scie chimiche

Messaggio da odos » 09 lug 2008, 21:12

lucaiceman ha scritto: beh credo che il discorso delle foto ritoccate sia di secondaria importanza...anche se fossero gli stessi esempi ce li abbiamo sopra alle nostre teste, non ci vuole un genio per capire che non è una cosa "naturale al 100%" oppure frutto di "parecchie coincidenze", a certe cagate alla11 settembre ci credevo quando avevo 13 anni...
Io credo l'esatto contrario. La questione complotto dell'11 settembre, approfondita a dovere, scremata dalla baggianate più palesi, e inserite in un contesto geopolitico più ampio, è per me praticamente ormai certezza. Ma ovviamente lo verremo a sapere solo tra un bel po' di anni.

Sulla questione delle scie chimiche si sa ancora troppo poco, e dunque non mi pronuncio. Da quello che ne so io, sono un fenomeno diverso rispetto al progetto Haarp, cioè un programma militare segreto americano con sede in Alaska di cui il parlamento europeo si è già interessato nel 2003, dimostrandone la nocività e chiedendone la sospensione agli stati uniti senza ricevere risposta. Invece che esistano aerei che sorvolino i nostri cieli lasciando scie che non sono normali scie di condensa, ma molto più persistenti è un fenomeno noto.
Cosa queste siano sono solo ipotesi. La più plausibile è quella secondo cui si tratta di esperimenti su comincazioni radar, radiofoniche, e televisive. In sostanza si crea uno schermo a 10-12 mila metri su cui rifrangere onde di vario tipo. Però sono ipotesi e non si sa niente.
Se non sbaglio è in corso anche un'indagine parlamentare alla commissione europea.

Ah...non ho citato nè Einstein, nè Galileo :Very Happy:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: scie chimiche

Messaggio da silente » 09 lug 2008, 22:07

C'è talmente tanto materiale on-line per chi vuole vederci chiaro (purché non si parta da posizioni fideistiche), tra cui i siti che ho messo ma potrei metterne a decine. Hai ragione: sono uno --------snob e non mi metto a dialogare di sciocchezze (nonostante le abbia lette in tutte le forme e in tutte le lingue) anche perché diceva Arthur Bloch "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza" (senza offese, in questo caso è da intendersi come idiozie, non come idioti). E siccome in queste discussioni si ricade sempre nei principi elencati nel primo intervento, ho postato prima quelli, tagliando corto sulla fuffa che li avrebbero preceduti. Buone letture, e fintanto che esiste l'art 19 della costituzione che sancisce la libertà di professare la propria fede religiosa, credo che si possa garantire a tutti il diritto di credere in ciò che gli pare, anche in cose non supportate da fatti o prove. :senzasperanze:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

Re: scie chimiche

Messaggio da odos » 09 lug 2008, 22:34

silente ha scritto:C'è talmente tanto materiale on-line per chi vuole vederci chiaro (purché non si parta da posizioni fideistiche), tra cui i siti che ho messo ma potrei metterne a decine. Hai ragione: sono uno stronzo-snob e non mi metto a dialogare di sciocchezze (nonostante le abbia lette in tutte le forme e in tutte le lingue) anche perché diceva Arthur Bloch "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza" (senza offese, in questo caso è da intendersi come idiozie, non come idioti). E siccome in queste discussioni si ricade sempre nei principi elencati nel primo intervento, ho postato prima quelli, tagliando corto sulla fuffa che li avrebbero preceduti. Buone letture, e fintanto che esiste l'art 19 della costituzione che sancisce la libertà di professare la propria fede religiosa, credo che si possa garantire a tutti il diritto di credere in ciò che gli pare, anche in cose non supportate da fatti o prove. :senzasperanze:
Mazza come ti sei scaldato. Non ho capito esattamente quale è stata la molla, ad ogni modo colgo la provocazione.

Se la questione fosse riducibile a "fatti e prove" non sarebbero esistite e non esisterebbero le controversie scientifiche.

Ad ogni modo quella di fare un elenco di tutti i modi di manifestarsi di una teoria complottistica non dice nulla sulla verità della teoria complottistica, ma afferma solo che esiste qualcuno che non crede in generale nei complotti e che è in grado di coglierne i segni esteriori, proprio perchè non ci crede.

Inutile dire che si potrebbe fare la medesima cosa per gli scettici a priori. Anzi quasi quasi mi metto sotto a farla. Non dovrebbe essere troppo difficile. Ma questo non renderebbe falso ciò che sostiene lo scettico solo perchè riesco ad anticipare le possibili argomentazioni.

A me premeva rimarcare questo fatto.

Comunque birra per tutti, e facciamoci una jam virtuale, che la musica è bella :brindisi: :brindisi:
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
silente
Maestro
Maestro
Messaggi: 5493
Iscritto il: 23 apr 2007, 09:53

Re: scie chimiche

Messaggio da silente » 09 lug 2008, 22:44

No, no...ti assicuro che ero calmo come il vuoto quando sono intervenuto, è che conosco il problema e le persone che li trattano (mica tu, si vede che non sei uno scikimico: loro sono come una setta), per questo io sono peggio di un rasoio. Leggi materiale anziché discutere dei presupposti metodologici che dovrebbero sottendere alle diverse visioni, te ne ho linkati. Ti informo inoltre che secondo altre teorie, il recente terremoto in Cina è la manifestazione di una nuova arma militare che stanno testando (non sto mica scherzando). :senzasperanze:
ImmagineIl Cantagallo Podcast

Avatar utente
lucaiceman
Apprendista
Apprendista
Messaggi: 187
Iscritto il: 21 gen 2008, 16:48
Località: Bassano del Grappa

Re: scie chimiche

Messaggio da lucaiceman » 09 lug 2008, 23:14

silente ha scritto:No, no...ti assicuro che ero calmo come il vuoto quando sono intervenuto, è che conosco il problema e le persone che li trattano (mica tu, si vede che non sei uno scikimico: loro sono come una setta), per questo io sono peggio di un rasoio. Leggi materiale anziché discutere dei presupposti metodologici che dovrebbero sottendere alle diverse visioni, te ne ho linkati. Ti informo inoltre che secondo altre teorie, il recente terremoto in Cina è la manifestazione di una nuova arma militare che stanno testando (non sto mica scherzando). :senzasperanze:
io dalla mia parte non voglio fare cambiare idea a nessuno...mi limito a esporre il mio punto di vista. Grazie comunque dei documenti i quali sono stati più che utili, spero che tu non mi consideri parte di una setta, io sinceramente vedo solo "prove" contrapposte ad altre "prove" alla fine come nell'undici settembre non si capirà mai nulla,o meglio poco o niente vedi odos...
P.S certo che il pentagono è qualcosa di magico eh! riesce a provocare meno danni riducendo il normale buco di un boing a un missile, per non parlare delle telecamere, quelle si che funzionano bene! infatti le varie FBI ecc...le hanno tolte subito per vedere cosa era successo! nessuna ha "ripreso l'accaduto", capitano i guasti...

Avatar utente
wawo
Maestro
Maestro
Messaggi: 1212
Iscritto il: 07 apr 2006, 23:12
Località: Matera

Re: scie chimiche

Messaggio da wawo » 09 lug 2008, 23:36

silente ha scritto:C'è talmente tanto materiale on-line per chi vuole vederci chiaro (purché non si parta da posizioni fideistiche), tra cui i siti che ho messo ma potrei metterne a decine. Hai ragione: sono uno --------snob e non mi metto a dialogare di sciocchezze (nonostante le abbia lette in tutte le forme e in tutte le lingue) anche perché diceva Arthur Bloch "Non discutere mai con un idiota: la gente potrebbe non notare la differenza" (senza offese, in questo caso è da intendersi come idiozie, non come idioti). E siccome in queste discussioni si ricade sempre nei principi elencati nel primo intervento, ho postato prima quelli, tagliando corto sulla fuffa che li avrebbero preceduti. Buone letture, e fintanto che esiste l'art 19 della costituzione che sancisce la libertà di professare la propria fede religiosa, credo che si possa garantire a tutti il diritto di credere in ciò che gli pare, anche in cose non supportate da fatti o prove. :senzasperanze:
Calmiamo il linguaggio, GRAZIE!

Avatar utente
ambaradam
Maestro
Maestro
Messaggi: 2301
Iscritto il: 12 apr 2007, 10:27
Località: Roma

Re: scie chimiche

Messaggio da ambaradam » 09 lug 2008, 23:45

odos ha scritto:e facciamoci una jam virtuale, che la musica è bella :brindisi: :brindisi:
Ne stiamo organizzando una :tilt:
offro-vendo-f47/vendo-fender-strato-mex ... 12112.html Se volete una Fender mex mancina e/o un ampli Fender Frontman, a Roma


Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite