Sbavi quotidiani

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da ma200360 » 17 ago 2012, 11:37

Varel ha scritto:Infatti anch'io la conoscevo come bassi, ma le chitarre mi sembrano interessanti a loro volta.

Sbavo del nuovo giorno:

Immagine

Strumento davvero della madonna ad un prezzo onestissimo.
Ci sbavavo già qualche mese fa, quasi quasi metto da parte per un altro mesetto e punto a lei.
MA che bellezza ! Che modello è ?
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html


Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Varel » 17 ago 2012, 11:52

ma200360 ha scritto:
Varel ha scritto:Infatti anch'io la conoscevo come bassi, ma le chitarre mi sembrano interessanti a loro volta.

Sbavo del nuovo giorno:

Immagine

Strumento davvero della madonna ad un prezzo onestissimo.
Ci sbavavo già qualche mese fa, quasi quasi metto da parte per un altro mesetto e punto a lei.
MA che bellezza ! Che modello è ?
E' la signature SE di Akerfeldt, questo signore qui:




Uno strumento bellissimo, solita scala 25", tastiera in ebano a 24 tasti, manico in acero, corpo in mogano con top in acero, pickup PRS versatilissimi (gli Opeth passano da assoli clean blueseggianti al death metal più massiccio in uno stesso brano, per cui...).
il manico poi è stupendo, ciccione giusto. mottolone dice più di una LP, boh, a me è sempre sembrato sensibilmente più sottile, ma lo conoscerai sicuramente meglio di me, è il classico wide fat della prs, però è satinato.
L'unica "pecca" può essere l'hardware PRS, che comunque non dà problemi di sorta (e sicuramente tiene molto meglio rispetto alla mia strato standard), ma che potrebbe essere migliore.
Personalmente è una chitarra a cui non cambierei nulla, ma se proprio si è esigenti si montano delle sperzel, si cambiano i pick-up e con poco meno di 800 euro uno ha uno strumento praticamente perfetto.
Poi è stata, mi sembra, la prima SE con gli intarsi a forma di uccello al posto dei soliti dot.
Anche la signature del secondo chitarrista, Åkesson, è molto bella: http://www.prsguitars.com/sefredrikakesson/
Più vicina a una classica LP forse, con il body notevolmente più spesso, scala 24.5", 22 tasti, i classici quattro pot, ponte wrap-around o come si chiama... e gli intarsi color verderame son bellissimi.

Avatar utente
Henry97
Maestro
Maestro
Messaggi: 1069
Iscritto il: 08 set 2011, 08:22
Località: Dolo, Venezia.

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Henry97 » 17 ago 2012, 14:05

James_ ha scritto:

Poi beh, il film è un capolavoro, splendido. Tra l'altro ascoltandole bene le linee di basso eseguite dal buon Donald Dunn (R.I.P) son proprio carine.
Adesso vado proprio a rivedermi il film, immortale.
Maestro... Io?

REGOLAMENTO DEL FORUM
Immagine

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da James_ » 20 ago 2012, 14:35

Varel ha scritto: Io invece lately non ho molto interesse per le LP Gibson, se non come sfizio.
Mi interessano molto di più chitarre meno costose, meno diffuse e "insolite" se vogliamo.
Beh si, senza guardare la firma, eh, è proprio una questione di colpo d'occhio! :ciao:
Pensa che ho una chitarra senza marca sulla paletta :Very Happy:

EDIT: riguardo i suoni (dicevi che passano da puliti blues a distorto lacera carne) secondo me dietro ci son dei gran fonici e gran strumentazione, nonchè mani! Però io gli Opeth proprio non li conosco, nel senso che non mi sono mai interessato alla loro musica, sempre sentiti solo dire :senzasperanze:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Varel » 20 ago 2012, 14:50

James_ ha scritto:
Varel ha scritto: Io invece lately non ho molto interesse per le LP Gibson, se non come sfizio.
Mi interessano molto di più chitarre meno costose, meno diffuse e "insolite" se vogliamo.
Beh si, senza guardare la firma, eh, è proprio una questione di colpo d'occhio! :ciao:
Pensa che ho una chitarra senza marca sulla paletta :Very Happy:

EDIT: riguardo i suoni (dicevi che passano da puliti blues a distorto lacera carne) secondo me dietro ci son dei gran fonici e gran strumentazione, nonchè mani! Però io gli Opeth proprio non li conosco, nel senso che non mi sono mai interessato alla loro musica, sempre sentiti solo dire :senzasperanze:
Ma no, fai conto che i pick-up non sono chissà cosa eh, sono i soliti HFS treble e vintage bass della PRS, nulla di metallico o estremo in alcun modo.
Semplicemente è una sacrosanta verità che, salvo esigenze particolari, non c'è bisogno di pick-up inimmaginabili per fare tanto l'una quanto l'altra cosa.
L'esempio più famoso è lo stesso JB di cui si parla tanto, conosco chi ci fa jazz, chi ci fa blues e chi lo ha montato su una RR e ci suona brutal.
Poi Akerfeldt come amplificazione usa una semplicissima Laney GH100L, oppure una VH100R, o un VC30, oltre al solito Fractal Audio Axe-FX, nulla di sovrumano, anzi.


Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da James_ » 20 ago 2012, 15:24

Ripeto, non posso dire di conoscerli! Cosi come le PRS...conosco le caratteristiche ma mai provate o avute perchè non mi ispirano (e perchè fuori budget), anche se i colori e la 513 son molti belli!
Per il JB quoto, è incredibile..rende bene anche splittato grazie alla generosa DC di cui è dotato.
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da ma200360 » 20 ago 2012, 19:07

James_ ha scritto:...
Per il JB quoto, è incredibile..rende bene anche splittato grazie alla generosa DC di cui è dotato.
Tieni presente che la generosità della DC resistance è un pregio per chi suona metal e affini, molto meno lo è per chi cerca suoni puliti chiari e cristallini come me, ad esempio. Se c' è una cosa che mi piace poco in quei pick-ups lì (JB, 498T e affini) è proprio quello, la DC resistance alta, anche se capisco la necessità di un' output level generosa; caso mai, invece, è proprio la splittabilità delle bobine che rende il JB un pick-up versatile, anche se il suono splittato non è quello di un single coi in stile Fender. Mi piacerebbe proprio provare una cosa tipo un 498T depotenziato; forse il 490T farebbe per me.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da James_ » 20 ago 2012, 20:53

ma200360 ha scritto:
James_ ha scritto:...
Per il JB quoto, è incredibile..rende bene anche splittato grazie alla generosa DC di cui è dotato.
Tieni presente che la generosità della DC resistance è un pregio per chi suona metal e affini, molto meno lo è per chi cerca suoni puliti chiari e cristallini come me, ad esempio. Se c' è una cosa che mi piace poco in quei pick-ups lì (JB, 498T e affini) è proprio quello, la DC resistance alta, anche se capisco la necessità di un' output level generosa; caso mai, invece, è proprio la splittabilità delle bobine che rende il JB un pick-up versatile, anche se il suono splittato non è quello di un single coi in stile Fender. Mi piacerebbe proprio provare una cosa tipo un 498T depotenziato; forse il 490T farebbe per me.
Forse hai frainteso Ma, intendevo che il JB rende bene da splittato anche grazie alla DC alta (16.8 mi pare)! Il fatto che ne abbia molta lo rende più adatto allo split di altri; ricordo benissimo che sulla DK2M avevo Jazz e JB ambedue spittabili: il primo era veramente molto sottile (pur essendo al manico) mentre il secondo non sfigurava nemmeno in distorsione.

Se usato "normale" invece la DC del JB produce un pulito grosso che tende a sporcare, e penso saremo tutti d'accordo su quello..che non è un male, dal mio punto di vista, considerando i suoni che prediligo :ciauz:
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
Giaguaro93
Maestro
Maestro
Messaggi: 3633
Iscritto il: 27 feb 2011, 13:24
Località: Roma

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Giaguaro93 » 21 ago 2012, 00:06

Immagine

Avatar utente
RobbyLanta
Maestro
Maestro
Messaggi: 2214
Iscritto il: 22 ott 2008, 22:02
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da RobbyLanta » 21 ago 2012, 09:54

Immagine
Fender Rhodes Mark I :sorpreso: :sorpreso:
Podcast
Different Ways (New mood))

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lux83 » 21 ago 2012, 11:58

Immagine
:tilt:
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Varel » 21 ago 2012, 12:03

argh! la matched headstock non si può vedere eh! per il resto :sorpreso:

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da ma200360 » 21 ago 2012, 13:16

James_ ha scritto: Forse hai frainteso Ma, intendevo che il JB rende bene da splittato anche grazie alla DC alta (16.8 mi pare)! Il fatto che ne abbia molta lo rende più adatto allo split di altri; ricordo benissimo che sulla DK2M avevo Jazz e JB ambedue spittabili: il primo era veramente molto sottile (pur essendo al manico) mentre il secondo non sfigurava nemmeno in distorsione.
Sottile ? Ben venga ! Preferisco suoni sottili ben utilizzabili in ritmica ai suoni spesso snaturati dovuti a un p.u. con la DC resistance elevata, per quanto splittati. Se ci pensi, un humbucker con 16.9 KOhm di DC resistance darà un humbucker con un valore di circa 8,5 KOhm, che a me sembrano tanti, per un single-coil che non sia un P-90. Pensa che i p.u. Fender degli anni '50 avevano valori di DC resistance intorno ai 4/5 KOhm.
James_ ha scritto: Se usato "normale" invece la DC del JB produce un pulito grosso che tende a sporcare, e penso saremo tutti d'accordo su quello..che non è un male, dal mio punto di vista, considerando i suoni che prediligo :ciauz:
E infatti, io dicevo proprio quello: a te piaceranno, quei suoni lì, e non c' è assolutamente niente di male, sia chiaro, mentre a me tocca sempre tenere il p.u. al ponte quanto più possibile lontano dalle corde, al limite dello sbilanciamento, per tirar fuori i suoni più puliti possibili; tra l' altro, i p.u. al ponte di quella natura lì prendono un suono che ha sempre un che di "nasale" che non mi piace affatto. Non a caso mi piace tanto il Pearly Gates, insomma !
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 21 ago 2012, 20:12

Immagine

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da James_ » 23 ago 2012, 20:44

ma200360 ha scritto:
Sottile ? Ben venga ! Preferisco suoni sottili ben utilizzabili in ritmica ai suoni spesso snaturati dovuti a un p.u. con la DC resistance elevata, per quanto splittati. Se ci pensi, un humbucker con 16.9 KOhm di DC resistance darà un humbucker con un valore di circa 8,5 KOhm, che a me sembrano tanti, per un single-coil che non sia un P-90. Pensa che i p.u. Fender degli anni '50 avevano valori di DC resistance intorno ai 4/5 KOhm.
Mah, noi non saremo mai sulla stessa lunghezza d'onda riguardo i suoni da chitarra! A me un suono sottile, inconsistente e flebile non piace, nè al ponte nè al manico. Il jazz in singolo è veramente troppo sottile per i miei gusti, in humbucker è molto definito ma ugualmente sottiletto, il JB no. Non a caso il Jazz si usa quasi solo al manico, dove di solito si ha un eccesso di frequenze basse. Interessante sarebbe sentirlo su una Les Paul!

Negli anni '50 non esisteva distorsione e forse nemmeno overdrive.
ma200360 ha scritto: E infatti, io dicevo proprio quello: a te piaceranno, quei suoni lì, e non c' è assolutamente niente di male, sia chiaro, mentre a me tocca sempre tenere il p.u. al ponte quanto più possibile lontano dalle corde, al limite dello sbilanciamento, per tirar fuori i suoni più puliti possibili; tra l' altro, i p.u. al ponte di quella natura lì prendono un suono che ha sempre un che di "nasale" che non mi piace affatto. Non a caso mi piace tanto il Pearly Gates, insomma !
[/quote]

A me piacciono molti tipi di suono (non dimenticare che una Tele butterscotch swamp ash+acero+due singoli prima o poi in casa mi arriva), ma è una questione per sonale. Io ho il PG sulla LP e mica lo tengo a un mm dalle corde![/quote]
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite