Sbavi quotidiani

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lux83 » 31 ott 2011, 18:50

Mi è successa la stessa cosa, ero uno stratosteriano di ferro ma da quando ho comprato la tele non riesco a farne a meno.
Sarà che quando trovi la chitarra perfetta per quello che suoni (rock-blues, blues e rock classico non troppo spinto), non te ne fai un bel niente della versatilità? :senzasperanze:
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)


Avatar utente
Lollo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2467
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:48

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Lollo » 31 ott 2011, 19:10

Esattamente..... e onestamente non avevo idea che se la cavasse così bene nei crunch, o più che altro negli od....
Gibson Les Paul Standard 2008 Honeyburst
Fender Telecaster American Standard (Black)
Takamine Santa Fè TAC11C
Cort Kx Custom
Marshall JCM 2000 TSL602
Fender Blues Junior III
Ibanez Tube Screamer TS808HW Hand Wired
Marshall MS-4 Microstack
Zoom g7.1ut Guitar Effects Console
Boss MD-2 Mega Distortion
Boss CS-3 Compression Sustainer
Line 6 Pod 2.0

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 31 ott 2011, 21:24

La versatilità serve a chi è alla continua ricerca
della propria identità musicale, oppure a chi
piace suonare tutto ed è bravo a farlo.

Avatar utente
Lollo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2467
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:48

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Lollo » 31 ott 2011, 22:24

lespaul ha scritto:La versatilità serve a chi è alla continua ricerca
della propria identità musicale, oppure a chi
piace suonare tutto ed è bravo a farlo.
Credo che nessuno qui stia denigrando la versatilità in sè. Semplicemente io ho in mente un certo tipo di suono, e mi diverto con quello, e quello cerco. La musica non sarà la mia professione, è una passione, non ambisco ad essere enciclopedico. Inoltre se pensi che la versatilità sia data dalla strumentazione, a mio avviso, ti sbagli di grosso.... o comunque cerchi la risposta più comoda. La versatilità di un chitarrista non è data dalla strumentazione tanto quanto l'abilità non è data dalla qualità della stessa.
Gibson Les Paul Standard 2008 Honeyburst
Fender Telecaster American Standard (Black)
Takamine Santa Fè TAC11C
Cort Kx Custom
Marshall JCM 2000 TSL602
Fender Blues Junior III
Ibanez Tube Screamer TS808HW Hand Wired
Marshall MS-4 Microstack
Zoom g7.1ut Guitar Effects Console
Boss MD-2 Mega Distortion
Boss CS-3 Compression Sustainer
Line 6 Pod 2.0

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 31 ott 2011, 23:11

Lollo ha scritto:
lespaul ha scritto:La versatilità serve a chi è alla continua ricerca
della propria identità musicale, oppure a chi
piace suonare tutto ed è bravo a farlo.
Credo che nessuno qui stia denigrando la versatilità in sè. Semplicemente io ho in mente un certo tipo di suono, e mi diverto con quello, e quello cerco. La musica non sarà la mia professione, è una passione, non ambisco ad essere enciclopedico. Inoltre se pensi che la versatilità sia data dalla strumentazione, a mio avviso, ti sbagli di grosso.... o comunque cerchi la risposta più comoda.
1 - "SE pensi" vuole dire che non sei sicuro di aver interpretato bene
ciò che intendevo dire, quindi "ti sbagli di grosso" ci può stare nell'eventualità
che tu abbia capito bene ma pecchi della presunzione di essere più saggio di me
e ti senta in dovere di darmi una lezione di vita.
Ma è con quel "cerchi la risposta più comoda", che è come dire "sei un ciarlatano",
che ti poni arrogante nei miei confronti, quando in fin dei conti
non ho detto nulla che possa in qualche modo intaccare la tua sensibilità..
Pertanto FRENA.
2 - Non ho denigrato la versatilità, ne tanto meno chi è alla continua ricerca
della propria identità musicale, in quanto io stesso sono uno di quelli,
ed io stesso mi sono comprato una chitarra versatile per sperimentare
diversi tipi di suono in base a diversi tipi di musica che saltuariamente
cerco di studiare, lavoro e figlie permettendo.
3 - Quello che penso io sono fatti miei, che tu sia d'accordo o no,
sinceramente non mi importa un fico secco.
4 - Sono convinto del fatto che un chitarrista, per quanto possa essere
un mostro di tecnica, non può trasformare una chitarra dal suono cupo
e ricco di bassi in una lama tagliente e stridula, solo con il suo tocco.
5 - Per me una chitarra versatile è una chitarra che ti permette
di passare da un'impostazione sonora ad un'altra, dandoti modo
di adeguarti a diverse impostazioni musicali.
Questo PER ME, vuol dire che, lo studente che cerca il suo stile
e la sua impronta musicale fa bene a scegliere una chitarra versatile,
così come fà bene anche il tournista, che deve scegliere una chitarra
in grado di permettergli di adeguarsi a diversi stili musicali.
6 - Penso anche che, possedere diverse chitarre, per suonare diversi generi,
non sia meglio di avere una sola chitarra versatile di qualità, dato che con
quest'ultima si ha il vantaggio di suonare sempre sulla stessa tastiera,
cosa che PER ME, è meglio.

Lollo ha scritto:La versatilità di un chitarrista non è data dalla strumentazione
tanto quanto l'abilità non è data dalla qualità della stessa
Non parlavo di versatilità del chitarrista, ma di versatilità della chitarra..

Ad ogni modo, se non sei d'accordo con me, mi basta un "non sono daccordo"
seguito da una spiegazione seria, che se valida può anche aiutarmi a cambiare idea,
ma non ti permetto l'arroganza.


Avatar utente
Lollo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2467
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:48

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Lollo » 31 ott 2011, 23:48

Guarda io onestamente non so se ti annoi e dunque hai voglia di scrivere oppure semplicemente ti devi sfogare oppure non hai letto nè il mio ultimo messaggio nè la discussione precedente ma ciononostante ti sei sentito in dovere di darmi la tua opinione sulla scelta della mia chitarra:

1- non pecco di alcun presunzione, dato che ho scritto "a mio avviso", espressione che in italiano implica l'espressione del mio personalissimo punto di vista.... uno che esprime la propria opinione (dicendolo esplicitamente) può essere accusato di tutto ma non di arroganza direi no? Inoltre, "cerchi la risposta più comoda" vuol dire "sei un ciarlatano" tanto quanto "carciofo" vuol dire "gatto". Ciò che intendo dire è che A MIO AVVISO ci sono 2 livelli di risposta che uno che cerca la versatilità può trovare: il primo livello, superficiale, quindi facile (come ho detto.... sai, io tendo a intendere quello che scrivo, non altro, nè significati reconditi che tu hai letto a badilate) è uno strumento versatile (e qui ti rimando a quello che sta scritto sotto), il secondo, è l'abilità del chitarrista di conoscere la propria strumentazione (cosa che con la tecnica non c'entra nulla ma è quasi altrettanto importante) e di cavarne fuori i suoni che gli servono (rimando sempre a Braido che fa metal con una Tele, o a gente, numerosa, che fa blues con chitarre decisamente spinte).

2- chi ha detto che hai denigrato la versatilità? Dove lo hai letto? Dove sta scritto? Io ho semplicemente detto che A ME, per ora, uno strumento così tanto "poli-funzionale" non serve perchè ho poche idee ma chiare in fatto di ambito musicale. L'ho specificato perchè dal mio messaggio precedente poteva sembrare che denigrassi gli strumenti versatili, cosa che non è vera, ho solo detto che è un parametro che non mi interessa in questo acquisto.... e siccome era l'unico parametro che mi faceva propendere per la strato, questo cambia non poco le carte in tavola.

3. allora sorge una domanda fondamentale: se il tuo pensiero è affar tuo e non hai voglia che nessuno lo discuta in tutta pacatezza, perchè condividerlo su un forum? E' lo stesso strano fenomeno che porta gli iscritti a facebook a lamentarsi del fatto che la gente si fa i fatti loro o che porta alcuni iscritti ai corsi di arti marziali a far causa alla palestra al primo sopracciglio spaccato? Io onestamente ho avuto a che fare con queste categorie ma non le ho mai capite.

4 e 5. La versatilità è per definizione la capacità di adattarsi a tanti contesti diversi.... ora, la ricchezza di basse e di acute, sempre secondo me, c'entra ben poco... queste sono le caratteristiche sonore, ma la versatilità è altro.... voglio dire, una strato è una chitarra versatile, ma non può produrre sia acute sferraglianti che basse arrotondate e cremose da chitarra jazz, questo sarebbe un miracolo! Inoltre il concetto di versatilità è appunto ben diverso dalla "quantità di suoni disponibile"..... la Les Paul ne ha 3, eppure a mio parere è versatilissima, a prescindere da sè stessa.... voglio dire che è stata utilizzata in una tale moltitudine di contesti che ha contribuito a crearne gli stilemi, e questo, piaccia o no, porta ad una certa versatilità, anche se non intrinseca, perchè appunto quel suono, essendo utilizzato a tanti generi, è utilizzabile e associabile a tanti generi. E' un discorso fatto e rifatto, ma secondo me corretto e non banale.

6. Io invece sono convinto che, potendo, siano meglio più chitarre. Una chitarra sola, per quanto versatile, è un compromesso (o un miracolo).... voglio dire che una versatilissima strato non mi darà mai il suono di un hum su un pezzo di mogano.... banalmente perchè non lo è! Ma questo è un discorso inutile: non sono 2 soluzioni equivalenti perchè non sono a parità di prezzo.

Quindi insomma, il mio suggerimento è quello, prima di scrivere paragrafi su paragrafi, di almeno accertarti di aver letto quello che ho scritto non ti pare? Perchè ti saresti accorto che non c'era traccia di arroganza nè di voglia di litigare. E ripeto: non sono neanche in disaccordo con la tua definizione di versatilità, semplicemente la ritengo parziale!

Quindi, FRENA tu, prima di attaccare briga a caso. E' un forum di chitarra, non vedo perchè uno debba dimostrarsi acido a caso :senzasperanze:
Gibson Les Paul Standard 2008 Honeyburst
Fender Telecaster American Standard (Black)
Takamine Santa Fè TAC11C
Cort Kx Custom
Marshall JCM 2000 TSL602
Fender Blues Junior III
Ibanez Tube Screamer TS808HW Hand Wired
Marshall MS-4 Microstack
Zoom g7.1ut Guitar Effects Console
Boss MD-2 Mega Distortion
Boss CS-3 Compression Sustainer
Line 6 Pod 2.0

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 01 nov 2011, 00:34

Lollo ha scritto:allora sorge una domanda fondamentale: se il tuo pensiero è affar tuo e non hai voglia che nessuno lo discuta in tutta pacatezza, perchè condividerlo su un forum?
Non ho detto che la mia opinione è indiscutibile.
Ti ripeto, io condivido le mie idee, chi non è daccordo
puoi dirmi "non sono daccordo perchè..", e io leggo e valuto.
E non "ti sbagli di grosso, cerchi la risposta più comoda",
perchè è arroganza..
Lollo ha scritto:Almeno, per la matrice sonora a cui faccio riferimento io? Me ne faccio davvero qualcosa della versatilità? Alla fine sono anni che mi muovo sempre in quei territori polverosi, sudaticci e che odorano di cuoio del rock'n'roll, del blues, del southern....
lux83 ha scritto:Mi è successa la stessa cosa, ero uno stratosteriano di ferro ma da quando ho comprato la tele non riesco a farne a meno.
Sarà che quando trovi la chitarra perfetta per quello che suoni (rock-blues, blues e rock classico non troppo spinto), non te ne fai un bel niente della versatilità?
Al chè, IO ho detto LA MIA sulla versatilità, non su di te!!
Qual'è il tuo problema????

Lollo ha scritto:Guarda io onestamente non so se ti annoi e dunque hai voglia di scrivere oppure semplicemente ti devi sfogare oppure non hai letto nè il mio ultimo messaggio nè la discussione precedente ma ciononostante ti sei sentito in dovere di darmi la tua opinione sulla scelta della mia chitarra
Assolutamente no, ho detto la mia sulla versatilità!!!
Questo non è il topic sulla tua chitarra, è SBAVI QUOTIDIANI,
lo conosco bene perchè l'ho creato io, e so perfettamente che
se tu pubblichi qualcosa che ti piace, può capitare che subito dopo
qualcuno pubblica qualcos'altro e via dicendo, pertanto ho letto queste
2 frasi vostre sulla versatilità e ho detto la mia sulla versatilità.
Se vuoi per forza continuare a parlare della tua chitarra apri pure un topic.
Lollo ha scritto:La versatilità è per definizione la capacità di adattarsi a tanti contesti diversi
Lollo ha scritto:Io ho semplicemente detto che A ME, per ora, uno strumento così tanto "poli-funzionale" non serve perchè ho poche idee ma chiare in fatto di ambito musicale
Devo riquotare la mia frase sulla versatilità
lespaul ha scritto:La versatilità serve a chi è alla continua ricerca
della propria identità musicale, oppure a chi
piace suonare tutto ed è bravo a farlo.


perchè non capisco seriamente la tua
Lollo ha scritto: Inoltre se pensi che la versatilità sia data dalla strumentazione, a mio avviso, ti sbagli di grosso.... o comunque cerchi la risposta più comoda.
Mi prendi in giro o cosa??

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 01 nov 2011, 10:42

Oggi sbavo per un Dobro tenore,
Immagine

ssshhpettaccoloo!!

Avatar utente
Lollo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2467
Iscritto il: 20 mar 2007, 13:48

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da Lollo » 01 nov 2011, 11:12

Ripeto ancora: hai frainteso la frase e il tono, la spiegazione e l'apologia sono già nella prima risposta. Se non ti basta non so cosa dirti, a me interessa non essere offensivo, non che nessuno si offenda, c'è una differenza chiave, che sta nell'attenzione di lettura. Quindi fai un po' come vuoi, trovo semplicemente curioso che tu abbia attaccato a litigare a caso dicendo che a te interessa la questione quando poi mi rispondi solo sui cavilli formali e non sui contenuti. Ma ripeto, ognuno si diverte come vuole, litigare in internet su questioni inconsistenti non è la mia idea di intrattenimento, mi spiace. Quindi fai l'offeso quanto vuoi, ma lasciami in pace, ho capito la tua idea di versatilità, tu non ti sei preso il disturbo di capire la mia ma va benissimo: io non sono qui per insegnare a te perchè
1) probabilmente non ne ho i mezzi
2) anche se li avessi, non mi interesserebbe
Gibson Les Paul Standard 2008 Honeyburst
Fender Telecaster American Standard (Black)
Takamine Santa Fè TAC11C
Cort Kx Custom
Marshall JCM 2000 TSL602
Fender Blues Junior III
Ibanez Tube Screamer TS808HW Hand Wired
Marshall MS-4 Microstack
Zoom g7.1ut Guitar Effects Console
Boss MD-2 Mega Distortion
Boss CS-3 Compression Sustainer
Line 6 Pod 2.0

Avatar utente
lux83
Maestro
Maestro
Messaggi: 3652
Iscritto il: 07 ott 2010, 20:26

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lux83 » 01 nov 2011, 15:11

Ma cos'è tutto sto malanimo?
Semplicemente uno che ha deciso di fare determinati generi non ha bisogno di una chitarra versatile ma di una che fa bene ciò che suona.
E poi la versatilità dello strumento in sé non basta, ci vuole anche una certa versatilità da parte del chitarrista.
Non devi pensare di essere Townshend o Hendrix solo perché puoi fare wee wee wah wah o sfruttare altri trucchetti del mestiere. Prima devi conoscerla quella stronza. Devi portartela a letto. Devi dormire con lei, se non ci sono altre pulzelle in giro. Ha giusto la forma adatta. (Keith Richards)

Avatar utente
James_
Maestro
Maestro
Messaggi: 2636
Iscritto il: 16 set 2009, 16:12
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da James_ » 01 nov 2011, 15:41

Lollo ha scritto:http://www.fender.com/it-IT/products/ro ... dNo=013121

Sto iniziando a meditare seriamente su questa al posto dell'American Special.... e il mio giudizio si sta spostando rapidamente verso Telecaster dopo aver provato ieri quella del mio maestro (non l'avevo mai fatto prima).... in passato ne avevo già provate, ma l'impressione recente è ancora migliore, anche perchè per la prima volta l'ho provata anche su crunch, overdrive e smanettamenti di tono in pulito vari....
Mi sembra il ragionamento più logico e sensato :applauso:
Al di la del fatto che mi piace la Road Worn, bisognerebbe comprare di ciò di cui si ha "bisogno", e se è la Tele che più ti prende e ti serve, hai già la risposta.

Il mio maestro ha una Strato Road Worn e oltre che essere carina mi pare suoni anche bene, come ho sentito parlare molto bene dei bassi RW!
LA FUNZIONE "CERCA" E' TUA AMICA. |
POWERED BY: Immagine
Charvel | Gibson | Orange

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da ma200360 » 01 nov 2011, 15:56

Non vi posso lasciar soli una sera che attaccate a rattellare (litigare in ligure). E basta, dài ! Adesso litigate perché una chitarra è versatile o non la è ? Ma via !

Che poi fa un po' ridere, 'sta cosa: ho sentito definire "versatilissima" una Kramer Baretta. Direi che questo la dice lunga sull' idea di ognuno di noi sulla versatilità, no ? Guardate che anche quel parametro lì è soggetto al modo di vedere di ciascuno, eh ? Quel che per me è versatile, può non esserlo affatto per altri, e la cosa non è mica strana !

Lespaul, ma che c***o te ne fai di un Dobro tenore ?

A proposito, mi hanno regalato una balalaika.
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

lespaul
Maestro
Maestro
Messaggi: 5648
Iscritto il: 06 gen 2008, 20:37
Località: Purgatorio

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da lespaul » 01 nov 2011, 16:30

Ci suono ubriaco Zio!

Avatar utente
ma200360
Maestro
Maestro
Messaggi: 28447
Iscritto il: 19 dic 2006, 20:53

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da ma200360 » 01 nov 2011, 16:32

lespaul ha scritto:Ci suono ubriaco Zio!
Posso immaginare i risultati... :Very Happy:
"Five strings, three chords, two fingers, one asshole !"

Keith Richards

"We needed to free the bass player from the big doghouse, the acoustic bass."

Leo Fender

Immagine

La funzione "Cerca" è tua amica !!

http://www.steelydan.com/gas.html

Avatar utente
RobbyLanta
Maestro
Maestro
Messaggi: 2214
Iscritto il: 22 ott 2008, 22:02
Località: Bologna

Re: Sbavi quotidiani

Messaggio da RobbyLanta » 01 nov 2011, 17:41

ma200360 ha scritto: A proposito, mi hanno regalato una balalaika.
Bah, perché a me non regalano cordofoni ? :Confuso:
Podcast
Different Ways (New mood))


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite