Politica? No, grazie!

Il luogo adatto per parlare di arte, cultura e tematiche sociali non legate alla chitarre. Dite ciò che volete(ovviamente nei limiti della correttezza).
Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Politica? No, grazie!

Messaggio da ][AnDrE][ » 26 mar 2010, 00:29

Salve a tutti,

minore è il tempo che mi separa dalle elezioni ( qualunque siano ) maggiore è la rassegnazione che mi pervade..è strano, appena ti addormenti nel solito vivere perdi di vista le perle che regalano la politica e i mass media. La faziosità e la ciecità della sinistra, la corruzione e la sudditanza della destra...il centro lo abbiamo lasciato ad Emanuele Filiberto.

Cerco un confronto per non sentirmi isolato.Cosa ne pensate? disfattismo o realismo?
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.


Avatar utente
Frank Flicker
Maestro
Maestro
Messaggi: 5930
Iscritto il: 10 mag 2007, 13:39
Località: bergamo/brescia

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da Frank Flicker » 26 mar 2010, 09:40

sono convinto che il livello della politica sia sceso veramente in basso negli ultimi anni. sono anche io in attesa di NUOVE figure dotate di carisma e capacità nella speranza che la politica torni ad essere una cosa seria, formata da persone che hanno come unico scopo quello di migliorare il Paese

Avatar utente
frankielapo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3597
Iscritto il: 08 mar 2009, 20:02
Località: Bari, Italia

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da frankielapo » 26 mar 2010, 10:34

fin quando in politica ci troveremo in situazioni come queste (questo è solo un esempio, ma rispecchia la crudele realtà)
non penso che in italia la situazione si risolverà tanto facilmente.
La Funzione "CERCA" è tua amica!!
Altro ha scritto: Che tu faccia sport o artigianato, arte o scienza il processo è esattamente lo stesso. Bruciare le tappe significa togliersi la possibilità di onorare la disciplina per soddisfare un senso di presunta onnipotenza.
]Immagine

Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da MkMouss » 26 mar 2010, 10:41

Io onestamente spero che arrivino di botto almeno 2 persone di grandisssssimo carisma...
perchè con le teste che ci sono oggi in polita, se arriva una persona capace e di gran carisma, 4 e quattr'otto lo facciamo DUCE visto che la strada già gl'è stata spianata per benino! e la cosa non mi garberebbe molto!
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da ][AnDrE][ » 26 mar 2010, 11:48

Guardate non sono troppo d'accordo sul carisma..Una persona dotata di carisma c'è già ed è il presidente del consiglio; credo sia una delle sue poche virtù..Riesce ad convincere la masse nonostante tutte le porcate che fa.
Servirebbe qualcuno che la smettesse di giocare a cane-gatto e incominciasse a costruire qualcosa veramente per l'Italia.La cosa paradossale è che mentre Berlu continua a fare i suoi comodi la sinistra propone un'opposizione cieca, senza alcuna proposta concreta..

Non so sento proprio di non trovarne nessuno decente, l'unico con sale in zucca mi è sembrato ultimamente Fini. E' stato l'unico a opporsi alle palesi malefatte di Berl e a dire si alle proposte accettabili.
Per la sinistra,Di Pietro sa solo dire no e Bersani gli va dietro o propone le belle frasi inutili ed eteree.
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.


Avatar utente
MkMouss
Maestro
Maestro
Messaggi: 2196
Iscritto il: 12 set 2008, 11:19
Contatta:

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da MkMouss » 26 mar 2010, 11:54

mi permetto di puntualizzare...
Il carisma di Berlusconi non è carisma... è bullismo!!

Quello che servirebbe alla politica Italiana è una persona PULITA veramente e con grandi capacità organizzative e delle idee veramente brillanti... furbizia tanta ma non applicata al coprire le proprie marachelle!!!
Gibson Les Paul standard '99 - Gibson ES335 Dot Ressue '95 - Blue Guitars Telecaster 2004
Lisa homeguitar tele style '09 --> WORK IN PROGRESS!!!!
FENDER BANDMASTER Silverface 68 - BLACKSTAR Artisan 15H
http://www.myspace.com/eyestonebrain
La funzione "Cerca" è tua amica !!

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da sugopaciugo » 26 mar 2010, 13:36

Mamma mia 'sto topic mi intriga assai... solo che ho una fretta boia ora.
Stasera, chiavetta permettendo (che ultimamente scassa abbondantemente) posto qualcosa. Questo intervento mio è spudoratamente perchè il topic resti nei miei messaggi, ciao! :ciauz:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
Colo
Maestro
Maestro
Messaggi: 2811
Iscritto il: 02 ott 2008, 17:19
Località: Sergnano-Crema(CR)
Contatta:

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da Colo » 26 mar 2010, 13:53

Per me queste sono le prime votazione a cui sono ammesso, essendo appena diciottenne.
anche io provo un forte senso di ribrezzo nella politica, da tutte le parti. Non ho problemi a dire che sono di sinistra ma devo dire che in questo momento nesuna formazione politica ha veramente come obiettivo quello che invece dovrebbe prefiggersi: il bene del cittadino. Il governo attuale, permettetemi di dirlo, è prossimo alla riesumazione del regime fascista. Un capo di governo che si sente al di sopra della parti, da dittatore, che si permette di criticare la magistratura e tutto quanto.
Dico solo un'ultima cosa altrimenti mi rovino la giornata, incazzandomi. Ciò che mi da veramente fastidio è vedere che più del 50% degli italiani creda nelle parole di Berlusconi, appoggiandolo, sempre e comunque.

Italia, che schifo!
La miglior musica è il più total silenzio.

Avatar utente
aндреa89
Esperto
Esperto
Messaggi: 251
Iscritto il: 20 nov 2009, 12:18
Località: Reggio Nell'Emilia

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da aндреa89 » 26 mar 2010, 14:03

so già che non dovrei scrivere su questa discussione, perchè la politica è un argomento che mi affascina assai, e quindi starei ogni giorno incollato a 'sto 3d :Very Happy:

Già, hai ragione purtroppo la scena politica odierna offre ben poco:
il PdL in mano a un unico padrone che si permette di fare ciò che gli pare, pararsi il c***o con leggi ad personam per coprire i suoi loschi traffici,
i leghisti sono solo dei buffoni razzisti bravi solo a esaltare la loro ignoranza,
il PD senza forza e senza idee, capace solo della politica del no, e schiavo della percentuale cattolica interna al partito (vedi quella fondamentalista della Binetti, che la vedrei bene seduta in un tribunale dell'inquisizione invece che nelle file del PD),
l'italia dei valori che è l'unica che ha il coraggio di contrastare violentemente e con forza le malsane idee del Presidente del Consiglio, ma anche lei non offre una vera alternativa politica,
dell'UDC non ne parliamo che è meglio, rimasuglio di quella vecchia banda di ladri e mafiosi che era la DC,
non parliamo nemmeno di Rifondazione Comunista che la vedrei bene a zelig invece che in parlamento (poveri Gramsci e Berlinguer, che il loro vecchio partito si è ridotto così).
Grillo è solo un bravo oratore (come Berlusconi) che parla, parla...ma poi.....(vorrei anche ricordare che è un condannato).
I Radicali hanno fatto delle belle lotte in passato, ma anche loro hanno fatto il loro tempo, e non sono mai stati una forza politica.
...poi ci sono piccoli partiti come il Partito Comunista dei Lavoratori che hanno bei programmi, ma non avrebbe senso votarli.

però bisogna votare, il voto è un diritto acquisito dopo anni di lotte...della gente ha combattuto per permettere a noi di votare e quindi BISOGNA votare...bisogna,come diceva Montanelli, "tapparsi il naso e votare il meno peggio"

comunque sono dell'idea che il problema della politica è un problema ben più esteso è un problema sociale; non ricordo chi lo disse ma la classe politica di una nazione è lo specchio del suo popolo...alla maggioranza degli italiani o gli va bene così o se ne frega.

chi di voi ieri ha visto Raiperunanotte?
BaCH Stratocaster on Roland MicroCube 2W
La differenza tra Democrazia e Dittatura è che in Democrazia prima si vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c'è bisogno di sprecare il tempo andando a votare. [Bukowski]

Avatar utente
Varel
Maestro
Maestro
Messaggi: 8765
Iscritto il: 31 mar 2009, 19:31
Località: Bologna violenta

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da Varel » 26 mar 2010, 17:35

Qual'è il problema che Grillo sia condannato? Ha causato la morte di tre parsone in un incidente stradale di cui ha colpa, ma pur sempre fortuito.
Non è stato condannato per bancarotta fraudolenta, nè per corruzione, mafia, concorso in associazione mafiosa e altro. Non è un delinquente, è uno che ha sbagliato. Un errore gravissimo, ma non intenzionale e tanto meno sistematico. Inoltre lui non si è candidato neanche per il giornalino scolastico al liceo, per cui certe critiche non stanno in piedi.
Fa solo il comico-attivista-oratore che non si capisce dicendo cose giustissime, anche se esasperandole per fini di eloquenza e comicità. Non tiene le redini del paese, fa quel che può, ma quello che ha fatto fin'ora e che continua a fare senza fermarsi un istante mi sembra più che degno di una persona onestissima e giusta, che lotta incessantemente per un vero ideale, anche politico, per il bene del Paese. E non sono cose che fa lui, ma i gruppi che ha fondato ma che non organizza nè amministra lui.
Ad avere altri cinque o sei condannati come forse le cose migliorerebbero in maniera sensibile.
Non abbiamo bisogno tanto di politici, quanto di una forte e sana coscienza politica. Questa vetusta ma instancabile classe politica che abbiamo ha ragione di essere solo perchè noi, popolo, che abbiamo tutti i mezzi per mandarli via con gli interessi, permettiamo che facciano quello che vogliono a nostro discapito. Abbiamo bisogno di non fare i furbi e trovare modi onesti di vivere, riferendomi a imprenditori, banchieri, piccole e grandi imprese, parlamentari e ragazzini che gettano le carte delle caramelle in strada.
Quello che manca non sono certo i mezzi, siamo noi stessi a mancare.
Ovviamente questo è favorito e alimentato da quei furboni che abbiamo lassù. Presidenti collusi con la mafia (ricordo che Berlusconi e Dell'Utri sono indagati come mandanti delle stragi di Via d'Amelio e di Capaci) e altro.

Avatar utente
sugopaciugo
Maestro
Maestro
Messaggi: 3553
Iscritto il: 23 ago 2009, 16:42
Località: Monte Guglielmo

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da sugopaciugo » 26 mar 2010, 18:31

aндреa89 ha scritto:...comunque sono dell'idea che il problema della politica è un problema ben più esteso è un problema sociale; non ricordo chi lo disse ma la classe politica di una nazione è lo specchio del suo popolo...alla maggioranza degli italiani o gli va bene così o se ne frega...
Quoto. Purtroppo, sarà dura da mandar giù, ma come popolo abbiamo il governo che ci meritiamo. Per un motivo o per l'altro quelli ce li abbiamo mandati noi là nel palazzo, no?
Il problema come dice Ahapea89 (ma dove la trovi quella lettera? :dubbioso: ) è sociale, culturale, e per un paese che ha avuto in casa una guerra, poi guerra civile, è una cosa gravissima il non saper (e il non voler) aiutarsi e contribuire serenamente ai bisogni ed alle spese collettive. In questi termini ammiro molto la germania ed i tedeschi, che (anche se magari non del tutto) hanno saputo imparare moooooooooooooolto meglio di noi dai propri errori. ERRORI.
Oppure prendiamo ad esempio i paesi nordici. Svezia, Finlandia, Islanda (se non sbaglio) hanno governi piuttosto conservatori, non avranno i nostri problemi, ma funzionano eccome.
Quindi, penso che il problema non sia di quale bandiera debba essere il nostro governo, ma di quali intenzioni. Cioè uno perchè in italia comincia ad essere, da giovane, attratto dalla politica? In teoria perchè vuole apportare il suo contributo, le sue idee, per un miglioramento delle condizioni socio economiche, no? Eppure, invece, prima o poi (la stragrande maggioranza) viene, come dire, attratto dai dindini? Traviato dai politici più anziani? Boh, chi lo sa... mi piacerebbe una volta provare a vedermi davanti la possibilità di maneggiare millemilamillantaeuroni, chissà se ci cascherei....

Quoto anche su Fini. Se la destra avesse fatto le elezioni primarie sarei andato a votarlo, piuttosto che il Berlusca o Bossi (pareri personali) preferisco lui mille volte. Sulla maggior parte delle "cose" non la penso come lui, ma parla chiaro ed è piuttosto coerente. Ma soprattutto ultimamente limita i danni.

A dirla tutta, durante le superiori (dal 93 al 95) ero piuttosto di destra, non so di preciso perchè, andando in città (Brescia) per la prima volta da solo forse mi sentivo "un duro", un uomo fatto e finito...invece ero pieno di foruncoli ed immaturità... non so come spiegare, ma credo mi capiate. Ho anche bazzicato in un circolo di AN, per dire. Poi, dopo i primi battibecchi, basta. Pian piano, entrando nell'adolescenza e nel mondo della musica, ho cominciato a bazzicare per centri sociali, con relativa partecipazione ecc ecc ecc... Poi, cominciando a lavorare, o visto un pò come era la vita vera, e com'è star sotto padrone, e lavorare insieme agli altri. Sposandomi e diventando papà me ne sono reso conto ulteriormente di com'è che gira la vita, e sono passato alla sinistra (Rifondazione) proprio partecipando. Ma anche qui... battibecchi, incomprensioni, e basta.

'Nsomma, vi ho postato questo peana per dire: il naso l'ho ficcato un pò dappertutto, ma non ho mai trovato qualcuno che mi rappresentasse. E l'ho cercato, giuro. Perchè in qualche modo sono convinto che ci si debba interessare, e non chiudere gli occhi e... scusate, calar le braghe. Le ultime quattro volte che sono andato a votare ho lasciato la scheda bianca, ma per andare sono andato ed andrò sempre.

Per ora vado fiero della mia tessera dell'ANPI e dell'AVIS, che non andranno al governo, ma mi fanno sentire italiano. E non di quelli "furbi", italiano e basta, come voglio essere.
:ciauz:
Se devi tirare un bullone, non penso che andrai ad usare un cacciavite. Idem con una vite, mica serve una chiave inglese, no?

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da ][AnDrE][ » 26 mar 2010, 20:27

Purtroppo è verissimo quello che dice sugopaciugo..Abbiamo i politici che ci meritiamo ed è per questo che Berlusconi è così votato..
Siamo attratti da soldi,successo e donne ( mi riferisco all'uomo medio) e molti lo votato proprio perchè rappresenta colui che tutti vorrebbero essere..La morale in Italia, in fondo in fondo, finisce sempre nel gabinetto; la cosa importante è riuscire ad essere il migliore poi il come esserci riuscito è molto relativo.

La mente di molti italiani ragiona con questi precetti, la nostra cultura è purtroppo questa.Siamo individualisti e affetti da campanilismo da secoli e questo lo si vede dovunque.
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.

Avatar utente
odos
Maestro
Maestro
Messaggi: 2733
Iscritto il: 21 gen 2008, 20:33

ì

Messaggio da odos » 26 mar 2010, 22:04

Quando ho letto il titolo di questo topic non volevo entrare e invece questo forum si rivela ancora una volta popolato da persone per bene. Non mi esprimo sul tema se no faccio un papiro, ma sappiate che noi cittadini registrati all' Aire vi vogliamo bene.
Le mie Jam su Neesk:

Podcast


"...in ognuno di noi dorme un genio. E sta sveglio un idiota"

Avatar utente
aндреa89
Esperto
Esperto
Messaggi: 251
Iscritto il: 20 nov 2009, 12:18
Località: Reggio Nell'Emilia

Re: Politica? No, grazie!

Messaggio da aндреa89 » 26 mar 2010, 23:26

Varel ha scritto:Qual'è il problema che Grillo sia condannato? Ha causato la morte di tre parsone in un incidente stradale di cui ha colpa, ma pur sempre fortuito.
Non è stato condannato per bancarotta fraudolenta, nè per corruzione, mafia, concorso in associazione mafiosa e altro. Non è un delinquente, è uno che ha sbagliato. Un errore gravissimo, ma non intenzionale e tanto meno sistematico. Inoltre lui non si è candidato neanche per il giornalino scolastico al liceo, per cui certe critiche non stanno in piedi.
hai ragione, errore mio, non è candidato.
Per quanto riguarda la condanna non sono così d'accordo, uno che è condannato, è condannato, punto. Ha, involontariamente, tolto la vita a 3 persone.
Varel ha scritto:Fa solo il comico-attivista-oratore che non si capisce dicendo cose giustissime, anche se esasperandole per fini di eloquenza e comicità.
Questa è una tua convinzione personale e la rispetto, però non puoi farla passare come verità assoluta, per te dice cose giustissime, io invece non lo vedo come questo messia della politica italiana, che ripulirà il parlamento dalla cricca e salverà la politica dallo sfacelo.
per il resto ti quoto in tutto.



@sugopaciugo: non posso fare altro che quotarti...anche a me piace Fini, lo trovo uno dei pochi politici seri e non un buffone...peccato che io non condivida il 99,9% delle sue idee.
sugopaciugo ha scritto:A dirla tutta, durante le superiori (dal 93 al 95) ero piuttosto di destra, non so di preciso perchè, andando in città (Brescia) per la prima volta da solo forse mi sentivo "un duro", un uomo fatto e finito...invece ero pieno di foruncoli ed immaturità... non so come spiegare, ma credo mi capiate. Ho anche bazzicato in un circolo di AN, per dire. Poi, dopo i primi battibecchi, basta. Pian piano, entrando nell'adolescenza e nel mondo della musica, ho cominciato a bazzicare per centri sociali, con relativa partecipazione ecc ecc ecc... Poi, cominciando a lavorare, o visto un pò come era la vita vera, e com'è star sotto padrone, e lavorare insieme agli altri. Sposandomi e diventando papà me ne sono reso conto ulteriormente di com'è che gira la vita, e sono passato alla sinistra (Rifondazione) proprio partecipando. Ma anche qui... battibecchi, incomprensioni, e basta.

'Nsomma, vi ho postato questo peana per dire: il naso l'ho ficcato un pò dappertutto, ma non ho mai trovato qualcuno che mi rappresentasse. E l'ho cercato, giuro. Perchè in qualche modo sono convinto che ci si debba interessare, e non chiudere gli occhi e... scusate, calar le braghe. Le ultime quattro volte che sono andato a votare ho lasciato la scheda bianca, ma per andare sono andato ed andrò sempre.
Questo è il passaggio che più mi è piaciuto, forse perchè mi rappresenta molto...io in epoca bimbominkiale ero di idee decisamente fasciste, ammiravo Mussolini, poi col tempo, crescendo e documentandomi ho cambiato decisamente sponda, diventando Marxista...non contento ho cambiato idea di nuovo, non condividendo alcune cose del socialismo. Oggi sono piuttosto apolitico anche se sono affascinato dalle teorie di Bakunin.
Questi vari cambi di rotta mi hanno permesso di documentarmi un po' su tutto, e oggi posso vedere la storia senza il paraocchi di qualche ideologia.

Tornando in-topic, c'è poco da fare, il popolo italiano è sempre stato così, è così, e sarà sempre così...non è mai stato unito, sin dal principio.

Non si può pretendere di volere cambiare la politica (con manifestazioni come il V-Day per esempio) quando è la società il vero problema..è dal basso che viene il problema, è li che c'è lo sporco e il lerciume, e ovviamente le persone che governano (e che, non scordiamoci, provengono da questo ambiente) saranno uguali alla società che rapperesentano.
Io sono piuttosto pessimista in questo argomento, i tempi in cui si combatteva uniti per un ideale o per una causa sono passati (vedi il risorgimento, vedi la WWI, vedi l'antifascismo, vedi le lotte operaie degli anni '60-'70), oggi ognuno pensa per sè, il vero problema è che c'è troppa indifferenza dinanzi ai veri problemi.

concludo con questo video:
BaCH Stratocaster on Roland MicroCube 2W
La differenza tra Democrazia e Dittatura è che in Democrazia prima si vota e poi si prendono ordini; in una Dittatura non c'è bisogno di sprecare il tempo andando a votare. [Bukowski]

Avatar utente
][AnDrE][
Maestro
Maestro
Messaggi: 1743
Iscritto il: 17 giu 2006, 11:26
Località: Prov Asti

Re: ì

Messaggio da ][AnDrE][ » 27 mar 2010, 00:22

odos ha scritto:Quando ho letto il titolo di questo topic non volevo entrare e invece questo forum si rivela ancora una volta popolato da persone per bene. Non mi esprimo sul tema se no faccio un papiro, ma sappiate che noi cittadini registrati all' Aire vi vogliamo bene.
susu non essere reticente..Vogliamo papiri interessanti da gustarci ;) Poi l'opinione di un italiano che vede l'Italia dall'estero è una voce diversa che ci manca :ciao:
La funzione "Cerca" è tua amica!! :ciao:

Sono pochi, quei pazzi, che decidono di vivere la propria vita con vera originalità. Preferendo al ritratto d'autore, un imperfetto capolavoro del proprio,inimitabile, essere.

Tra il dire e il fare, c'è di mezzo il sognare.


Rispondi
  • Argomenti simili
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite